DIRETTA/ Cagliari Fiorentina (risultato finale 5-2): isolani sempre più in alto!

- Mauro Mantegazza

Diretta Cagliari Fiorentina, risultato finale 5-2: vittoria devastante per gli isolani che salgono al terzo posto nella classifica di Serie A, grande prestazione per Radja Nainggolan.

Radja Nainggolan Cagliari
Diretta Cagliari Fiorentina (LaPresse, 2019)

DIRETTA CAGLIARI FIORENTINA (RISULTATO FINALE 5-2)

Cagliari Fiorentina 5-2: straordinaria prestazione della squadra isolana, che vola al terzo posto in classifica aspettando la Roma e mette anche 5 punti tra sé e il Napoli. Una vittoria netta e dominante quella della squadra di Rolando Maran, che dopo aver trovato il poker con Joao Pedro ha segnato il quinto gol con un Radja Nainggolan autore di una rete e tre assist nella giornata. La conclusione da fuori del Ninja ha anche trovato la deviazione di Castrovilli, andando a infilare Dragowski; la Fiorentina se non altro ha trovato una reazione di orgoglio riuscendo a segnare con Dusan Vlahovic, alla prima rete in Serie A e poi anche alla seconda a tre minuti dal 90’. Un uno-due però troppo tardivo per riaprire una partita che era stata persa già nel primo tempo: una batosta durissima per Vincenzo Montella, e anche un passo indietro rispetto alle incoraggianti prestazioni del mese scorso. Adesso ci sarà la sosta: il Cagliari se la godrà con una classifica sensazionale, la Fiorentina ritroverà Franck Ribéry ma è chiaro che questo pesantissimo ko della Sardegna Arena non si possa spiegare interamente con l’assenza del francese. (agg. di Claudio Franceschini)

CAGLIARI FIORENTINA (RISULTATO 4-0): GOL DI JOAO PEDRO!

Cagliari Fiorentina 4-0: il secondo tempo alla Sardegna Arena si apre con un cambio da parte di Vincenzo Montella, che toglie Lirola per inserire Riccardo Sottil. Di fatto i viola confermano il 3-5-2 ma con un giocatore che è un esterno offensivo, e dunque ha maggiore propensione ad affiancare Vlahovic e Federico Chiesa in avanti; il problema è che la squadra ospite deve scalare una montagna per riprendere uno straordinario Cagliari. L’avvio di ripresa è comunque interessante: Chiesa si lancia sulla destra, rientra sul piede sinistro e mette in mezzo una palla sulla quale nessun compagno è pronto a intervenire. Se non altro il piglio con cui la Fiorentina è tornata in campo sembra essere quello giusto, anche con un sinistro di Dalbert che Olsen respinge con i pugni; peccato che al 54’ il Cagliari trovi il quarto gol grazie a Joao Pedro. Mancava solo il cannoniere degli isolani alla strepitosa festa rossoblu: altro pallone perso dalla Fiorentina in uscita, Nainggolan assiste per il brasiliano (come già aveva fatto in occasione del primo gol di Rog) e il numero 10 infila Dragowski di precisione. I viola sono al tappeto: adesso rischiano addirittura una mareggiata… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ricordiamo che la diretta tv di Cagliari Fiorentina sarà garantita su Dazn 1, il canale numero 209 della piattaforma satellitare, per tutti gli abbonati Sky che hanno attivato questa offerta. Altrimenti, il riferimento sarà naturalmente la diretta streaming video garantita appunto da Dazn, dal momento che la partita dell’ora di pranzo è una delle tre che ad ogni giornata di Serie A viene trasmessa appunto dalla piattaforma digitale attiva dallo scorso campionato.

CAGLIARI FIORENTINA (RISULTATO 3-0): INTERVALLO

Cagliari Fiorentina 3-0: primo tempo pazzesco della squadra isolana, che in questo momento è terza in classifica in Serie A aspettando l’impegno della Roma e continua a sognare la Champions League. Letteralmente demolita la Fiorentina, irriconoscibile ma anche impossibilitata a rispondere per la pressione della squadra di casa, che ha dominato in lungo e in largo. Il raddoppio del Cagliari è arrivato al 26’ minuto su azione di calcio d’angolo: cross di Cigarini, colpo di testa vincente di Fabio Pisacane. La rete incassata ha inciso profondamente sui viola, che al 34’ hanno incassato anche il tris: classico gol dell’ex da parte di Giovanni Simeone, che ha seguito un’azione di Rog che ha preso palla al centro e servito Nainggolan il cui tiro è stato respinto da Dragowski. Sulla ribattuta il Ninja ha crossato al centro e il Cholito, con il tacco, ha messo la palla in porta. Sono stati 45 minuti straordinari da parte di un Cagliari che, dovesse reggere nel secondo tempo, potrebbe realmente pensare ad un posto in Europa per quanto manchi ancora tantissimo al termine del campionato di Serie A. Intanto Vincenzo Montella si prepara a un intervallo non semplice: dovrà toccare le giuste corde per rivitalizzare i suoi giocatori e, soprattutto, provare qualche mossa dalla panchina che possa cambiare le sorti di una partita che appare realmente chiusa, anche se la sua Fiorentina si è fatta vedere nel finale con buone occasioni avute da German Pezzella e Federico Chiesa. (agg. di Claudio Franceschini)

CAGLIARI FIORENTINA (RISULTATO 1-0): GOL DI ROG!

Cagliari Fiorentina 1-0: alla Sardegna Arena avvio rapido degli isolani, a conferma del loro ottimo momento. Tempo tre minuti e Giovanni Simeone ha sfiorato il gol dell’ex: sponda aerea di Joao Pedro sul cross di Nandez, ma il Cholito non è riuscito a coordinarsi al meglio e ha messo il pallone alto. La Fiorentina ha impiegato un po’ di tempo a imbastire una reazione, rischiando ancora quando lo stesso Simeone è stato tamponato da Milenkovic (un eventuale gol sarebbe stato comunque annullato per fuorigioco) e poi facendosi vedere con un tiro-cross di Pulgar sul quale German Pezzella non è arrivato per questione di centimetri. Al 13’ l’arbitro ha fermato il gioco, per consentire a tifosi e giocatori di rendere omaggio al doppio ex Davide Astori; al 17’ finalmente la partita si è sbloccata e, quasi naturalmente, il Cagliari ha trovato la rete del vantaggio con il centrocampista croato Marko Rog, al termine di un’azione corale iniziata da Cigarini che ha servito per Joao Pedro. Dal brasiliano a Nainggolan, che d’esterno ha trovato il taglio del compagno: Rog si è presentato davanti a Dragowski e lo ha battuto con i piatto. Il Var ha confermato la posizione regolare del croato, il Cagliari sulla scia dell’entusiasmo ha provato a raddoppiare immediatamente ma stavolta Dragowski si è superato sul diagonale di un ottimo Simeone, con la collaborazione di Milenkovic che ha anticipato Joao Pedro pronto al tap-in vincente. Il Cagliari potrebbe ora schiacciare la Fiorentina e chiudere virtualmente i conti: si attende la reazione della squadra viola, per adesso non esattamente in partita. (agg. di Claudio Franceschini)

CAGLIARI FIORENTINA (RISULTATO 0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

Per Cagliari Fiorentina è tutto pronto: partita molto interessante in zona Europa, come ci dicono le statistiche del campionato di Serie A. Solo elogi per il Cagliari di Rolando Maran, rivelazione della stagione, che ha raccolto finora 21 punti con sei vittorie, tre pareggi e due sconfitte, di conseguenza anche la differenza reti è eccellente (+8), perché i sardi hanno segnato 18 gol e soprattutto ne hanno incassati appena 10. Per la Fiorentina abbiamo invece quattro vittorie, altrettanti pareggi e tre sconfitte: 16 punti dunque per i viola di Vincenzo Montella, che hanno segnato 16 gol e ne hanno subiti 14, vantando dunque una differenza reti pari a +2. Adesso però non è più tempo di numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Cagliari Fiorentina, poi la partita comincia! CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Lu. Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan; Joao Pedro, G. Simeone. Allenatore: Rolando Maran FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; F. Chiesa, Vlahovic. Allenatore: Vincenzo Montella (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Aspettando la diretta di Cagliari Fiorentina, può essere intrigante scoprire la storia di questa partita. I numeri complessivi ci parlano di 24 vittorie per il Cagliari, 22 pareggi e 34 successi della Fiorentina su un totale di 80 partite ufficiali, nelle quali i rossoblù sardi hanno segnato 79 gol e i viola invece hanno esultato 104 volte. Il bilancio si fa naturalmente più favorevole al Cagliari se prendessimo in considerazione solamente le 40 partite giocate in Sardegna, con 18 vittorie per i padroni di casa, 15 pareggi e appena sette successi esterni per la Fiorentina, che però ha vinto tre delle ultime quattro trasferte in campionato. La serie si stava facendo preoccupante per il Cagliari prima del ritorno al successo contro la Fiorentina davanti al proprio pubblico il 15 marzo di quest’anno. I rossoblù si imposero per 2-1 grazie ai gol segnati da Joao Pedro e Luca Ceppitelli, la rete nel finale di Federico Chiesa servì ai toscani solo per accorciare le distanze. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ALLENATORI

In Cagliari Fiorentina potremmo vedere Rolando Maran spiccare il volo: l’allenatore degli isolani, intervenuto a Sky Sport dopo la brillante vittoria sul campo dell’Atalanta, non si è nascosto: il Cagliari è quarto in Serie A e potrebbe addirittura sognare la Champions League, lui ha detto che ha tutte le intenzioni di confermare questo momento e fare ancora di più. Nessun discorso atto a spegnere gli entusiasmi: è chiaro che sia lui il primo a pensare che la dimensione della formazione sarda non sia quella europea, eppure nelle prime 11 giornate di campionato sono arrivati 21 punti e chissà che questo Cagliari possa realmente ripetere la grande striscia dell’Atalanta. Vincenzo Montella invece aveva trovato tre vittorie consecutive che avevano lanciato la Fiorentina, ma poi si è perso per strada: la rimonta sul Sassuolo nel turno infrasettimanale non è stata confermata, il pareggio interno contro il Parma ha anche fatto arrivare qualche fischio sulla squadra e adesso bisognerà andare alla Sardegna Arena cercando di vincere, perché i viola hanno una rosa che può puntare l’Europa ma devono trovare la giusta continuità che ancora non si è vista. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Cagliari Fiorentina, diretta dall’arbitro La Penna, è la partita delle ore 12.30 della domenica per la dodicesima giornata della Serie A 2019-2020. Appuntamento dunque alla Sardegna Arena all’ora di pranzo oggi, domenica 10 novembre, per una partita che si annuncia decisamente intrigante. Cagliari Fiorentina infatti è un match tra due squadre che puntano ad essere le mine vaganti del campionato e sognano l’Europa League. Finora i rossoblù sardi di Rolando Maran sono stati senza dubbio la rivelazione del campionato e con la vittoria sul campo dell’Atalanta sono saliti addirittura a quota 21 punti in classifica, dove si potrebbe sognare addirittura la Champions League. La Fiorentina di Vincenzo Montella, che dopo il pareggio con il Parma vanta 16 punti, deve invece rimanere attaccata a questo “treno” europeo e di conseguenza per i viola sarebbe fondamentale tornare dalla Sardegna almeno con un pareggio.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI FIORENTINA

Parlando delle probabili formazioni di Cagliari Fiorentina, dobbiamo ricordare che Ribery è ancora squalificato e si aggiunge agli assenti per infortunio come i lungodegenti Cragno e Pavoletti. Ceppitelli è alle prese con una fascite plantare, di conseguenza potrebbe essere titolare Klavan con Pisacane davanti ad Olsen, mentre Faragò e Pellegrini dovrebbero essere i due terzini titolari. A centrocampo ci sono un paio di ballottaggi ancora aperti, dunque c’è curiosità circa le scelte di Maran. Nessun dubbio invece in attacco, con Joao Pedro e Simeone supportati da Nainggolan. Per la Fiorentina ecco il ritorno di Pezzella in difesa, mentre Lirola sembra il favorito come esterno destro e Boateng dovrebbe essere il partner d’attacco per Chiesa, con Vlahovic dunque dalla panchina.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico su Cagliari Fiorentina, basandoci sulle quote proposte dall’agenzia di scommesse Snai. Nonostante classifica e fattore campo, sembra favorita (anche se di poco) la Fiorentina: segno 2 quotato infatti a 2,50, mentre poi si sale a quota 2,85 per il segno 1 ed infine a 3,30 volte la posta in palio in caso di segno X.

© RIPRODUZIONE RISERVATA