DIRETTA/ Cagliari Napoli (risultato finale 0-1): i partenopei ritrovano i tre punti

- Claudio Franceschini

Diretta Cagliari Napoli streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 24^ giornata della Serie A, si gioca alla Sardegna Arena.

Dries Mertens Napoli
Dries Mertens, Napoli (Foto LaPresse)

DIRETTA CAGLIARI NAPOLI (RISULTATO FINALE 0-1): I PARTENOPEI RITROVANO I TRE PUNTI

Il Napoli rialza la testa dopo la brutta sconfitta di domenica scorsa contro il Lecce, la squadra di Gattuso espugna la Sardegna Arena battendo il Cagliari per 1 a 0. Ottava sconfitta in campionato per gli uomini di Maran che sembrano aver dimenticato come si vincono le partite, dal sogno Champions i casteddu sono rimbalzati fino a scivolare nella parte destra della classifica mentre i partenopei grazie a questo successo sono passati all’altra sponda. Nel finale Ospina abbassa la saracinesca togliendo il pallone dall’angolino sulla conclusione insidiosa di Klavan che all’84’ aveva cercato di pareggiare i conti. Al di là di questo episodio gli ospiti non hanno corso grossi pericoli dietro pur non trovando la rete del raddoppio che avrebbe permesso loro di attendere con molta più tranquillità il triplice fischio di Doveri arrivato allo scadere del 95’. {agg. di Stefano Belli}

PERLA DI MERTENS!

A un quarto d’ora dal novantesimo è cambiato il parziale alla Sardegna Arena tra Cagliari e Napoli con la formazione di Gattuso in vantaggio per 1 a 0. In una gara equilibrata e bloccata serviva la giocata da campione per rompere il ghiaccio, e chi non meglio di Mertens poteva spostare l’ago della bilancia in favore dei partenopei? Il belga pesca dal cilindro un destro a giro da fermo che va a infilarsi all’angolino dove Cragno non può arrivarci neppure con le molle ai piedi. Il gol degli ospiti era comunque nell’aria visto che da diversi minuti insistevano nell’area di rigore avversaria, sebbene dall’altra parte del campo Simeone era riuscito a spaventare Ospina con un destro dal limite uscito di poco a lato. {agg. di Stefano Belli}

ZIELINSKI SCALDA I GUANTONI DI CRAGNO

Al decimo minuto del secondo tempo il punteggio di Cagliari-Napoli rimane sullo 0-0. Nessun cambio a inizio ripresa con Gattuso e Maran che ripropongono gli stessi undici, sul terreno di gioco della Sardegna Arena continua a prevalere l’equilibrio con i partenopei che provano ad avanzare nel tentativo di inquadrare il bersaglio grosso. I casteddu si affidano alle ripartenze in contropiede ma la retroguardia di Gattuso è posizionata bene e non concede spazi agli attaccanti della compagine sarda. Al 54’ Zielinski scalda i guantoni di Cragno che si rifugia in calcio d’angolo, in questa maniera gli ospiti si riversano in avanti alzando notevolmente il baricentro. {agg. di Stefano Belli}

GRAN GIOCATA DI GASTON PEREIRO

Cagliari e Napoli vanno al riposo sul punteggio di 0-0. Nessun gol nel primo tempo anche se le due squadre – in particolare quella di Gattuso – hanno provato a sbloccare la contesa e a rompere l’equilibrio sul terreno di gioco della Sardegna Arena. Al 35’ si accende improvvisamente Gaston Pereiro che con una serie di slalom, manco fosse Dominik Paris, lascia sul posto i difensori partenopei e libera un destro che smuove l’esterno della rete. Gran giocata da parte del numero 20 che rappresenta una sorta di campanello d’allarme per la retroguardia ospite che in questa circostanza gli ha lasciato troppo spazio. Prima dell’intervallo i vice-campioni d’Italia tornano a dirigere le danze senza comunque trovare il modo di impensierire Cragno. {agg. di Stefano Belli}

PARTENOPEI A CACCIA DEL GOL

Alla mezz’ora del primo tempo resiste l’equilibrio alla Sardegna Arena tra Cagliari e Napoli con il punteggio sempre bloccato sullo 0-0. In questa fase del match valevole per la 24^ giornata di Serie A i casteddu hanno preso coraggio e alzato il baricentro costringendo i partenopei a indietreggiare per non farsi infilare dagli uomini di Maran che dopo un inizio fin troppo timido ora affrontano gli avversari più a viso aperto. In ogni caso sono sempre gli ospiti a creare le azioni più interessante: al 24’ Callejon batte un calcio piazzato, Manolas intercetta il pallone ma il colpo di testa del difensore greco si perde sopra la traversa. Due minuti più tardi anche il destro di Zielinski si spegne sul fondo. Poco dopo ospiti nuovamente minacciosi su punizione, Mertens scavalca la barriera ma non riesce a piazzarla sotto l’incrocio. {agg. di Stefano Belli}

FABIAN RUIZ SPAVENTA CRAGNO

Sono trascorsi circa quindici minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Doveri, alla Sardegna Arena il punteggio di Cagliari-Napoli è fermo sullo 0-0. Partenopei che scoprono immediatamente le carte con Elmas che al 2’ elude la marcatura di Pisacane e si coordina per la conclusione, sbagliando però l’ultimo tocco e riconsegnando il pallone ai casteddu. Due minuti più tardi Fabian Ruiz libera il sinistro dal limite dell’area di rigore, palla che termina sul fondo e sospiro di sollievo per Cragno. Gli uomini di Gattuso hanno preso il comando delle operazioni e fanno la partita, in attesa che anche i padroni di casa si inventino qualcosa per rompere l’equilibrio sul terreno di gioco. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE CAGLIARI NAPOLI

La diretta tv di Cagliari Napoli viene trasmessa sui canali della televisione satellitare, nello specifico su Sky Sport Serie A che trovate al numero 202 del decoder; l’appuntamento è riservato in esclusiva agli abbonati, che in assenza di un televisore potranno come sempre attivare l’applicazione Sky Go – senza costi aggiuntivi – e seguire questa partita di campionato in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Cagliari Napoli prende il via tra pochi istanti, e possiamo considerare un paio di dati legati a questa partita della Sardegna Arena. Intanto, i partenopei con Gennaro Gattuso viaggiano peggio che con Carlo Ancelotti: 9 punti in 8 partite per l’ex allenatore del Milan, mentre l’emiliano in 15 gare aveva ottenuto 21 punti e dunque la sua media resta superiore. Gattuso ha perso 5 delle otto gare allenate, tre delle quali al San Paolo; Ancelotti era caduto 6 volte in tutto il suo mandato stagionale, che al momento è il doppio in termini di giornate rispetto a quello del suo successore. Questi ovviamente i freddi numeri, che non tengono conto di come invece il Napoli sia tornato a esprimere un certo tipo di calcio; il Cagliari invece si è piantato dopo essere arrivato al quarto posto, e non vince ormai da 9 partite: di queste 5 sono state perse, l’ultimo successo è quello pazzo contro la Sampdoria (4-3) del 2 dicembre. Rolando Maran comunque sta disputando una stagione ben al di sopra delle aspettative, ma ora spera di tornare al successo per provare se non altro a difendere una posizione in Europa; vedremo come andranno le cose, intanto possiamo leggere le formazioni ufficiali e poi metterci comodi, perchè la diretta di Cagliari Napoli finalmente comincia! CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Pisacane, Walukiewicz, Klavan, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Ionita; Pereiro; Joao Pedro, Simeone. All. Maran NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Maksimovic, Di Lorenzo; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Elmas. All. Gattuso (agg. di Claudio Franceschini)

MARAN CONTRO GATTUSO

Ci avviciniamo a grandi passi alla diretta tra Cagliari e Napoli, e certo ora è bene fissare la nostra attenzione anche sui due allenatori che oggi presenzieranno alla Sardegna Arena nella 24^ giornata di campionato. Padrone di casa sarà Rolando Maran, tecnico della formazione sarda già dall’estate del 2018 e dunque giunto oggi a festeggiare la sua panchina numero 68 in rosso blu. Fino a qui il tecnico ex Chievo ha messo da parte una media punti onorevole, di 1.27, ma certo la formazione sarda potrebbe fare molto di più in questa seconda parte della stagione, sotto la sua direzione. Avversario in questo turno sarà Gennaro Gattuso, arrivato alla panchina del Napoli solo a metà stagione e per la precisione l’11 dicembre scorso. Sotto la direzione del tecnico ex Milan va subito detto che i campani hanno vissuto diversi alti e bassi: nel complesso Gattuso ha però messo da parte una media punti di 1,50 in 10 panchine. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

E’ complesso tracciare il bilancio dei precedenti di Cagliari Napoli, perchè le partite sono tante: possiamo però parlare di un dato che balza subito all’occhio, ovvero la vittoria che gli isolani hanno centrato al San Paolo lo scorso settembre. Il gol di Lucas Castro ha sancito un successo che alla squadra rossoblu mancava addirittura da 10 anni: bisogna infatti tornare all’aprile 2009 per trovare un 2-0 firmato da Jeda e Andrea Lazzari – eravamo al Sant’Elia – curiosamente in quel periodo il Cagliari era rimasto imbattuto per sei partite (tra l’agosto 2007 e l’aprile 2010) vincendone tre. In seguito però il Napoli ha ottenuto 13 vittorie e 3 pareggi; dall’aprile 2015 e il maggio 2019 ha aperto una serie di sette successi, cinque dei quali con almeno due gol all’attivo. In due occasioni, dicembre 2016 e febbraio 2018 (dunque con Maurizio Sarri in panchina), i partenopei hanno vinto 5-0 in Sardegna: la prima volta a spianare la strada era stata una tripletta di Dries Mertens cui si erano aggiunti i gol di Marek Hamsik e Piotr Zielinski, nel secondo il belga aveva segnato la seconda rete dopo l’apertura di José Callejon, nel secondo tempo a completare l’opera erano stati Hamsik, Lorenzo Insigne che aveva trasformato un rigore e Mario Rui, a segno su calcio di punizione nel recupero. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Cagliari Napoli, che sarà diretta dal signor Doveri, si gioca alle ore 18:00 di domenica 16 febbraio: siamo nella 24^ giornata del campionato di Serie A 2019-2020 e si tratta di una sfida importante per entrambe le squadre. Separate da due punti in classifica, vanno a caccia di un posto in Europa League; la differenza sta nel fatto che il Cagliari, che pure non vince da tempo e ha esaurito la sua spinta iniziale (domenica è stato battuto dal Genoa), sta comunque disputando una stagione sopra le righe per quelle che erano le aspettative, e ora tutto quello che verrà sarà guadagnato. Il Napoli invece ha già esonerato Carlo Ancelotti; superato il girone di Champions League e qualificata alla semifinale di Coppa Italia, la squadra partenopea fatica a decollare in un campionato nel quale si trova in undicesima posizione dopo aver incredibilmente perso in casa contro il Lecce. Gennaro Gattuso ha una media punti che a malapena supera quota 1 e cerca riscatto; vedremo se sarà così nella diretta di Cagliari Napoli, aspettandone il calcio d’inizio possiamo valutare quali siano le scelte dei due allenatori analizzando più approfonditamente le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI NAPOLI

Nelle probabili formazioni di Cagliari Napoli ci sono tre giocatori indisponibili: sfortunatissimo Pavoletti che si è nuovamente rotto il crociato nella fase di recupero, una cosa simile era successa a Milik che oggi sarà il suo avversario. Il toscano comunque non ci sarebbe stato, e mancherà anche Nainggolan che è squalificato: Rolando Maran pensa a Gaston Pereiro per supportare Joao Pedro e Giovanni Simeone, in alternativa spazio a Ionita o Birsa sulla trequarti con l’ex Rog che potrebbe tornare titolare come mezzala, al fianco di Nandez e Cigarini. In difesa Walukiewicz potrebbe prendere il posto dell’acciaccato Cacciatore, ovvero con Pisacane spostato a destra; Klavan l’altro centrale, Luca Pellegrini a sinistra e Cragno in porta completano lo schieramento. Il Napoli agisce con il 4-3-3: Meret dovrebbe essere in panchina ma non al top, dunque spazio a Ospina che sarà protetto da Koulibaly e Manolas con Di Lorenzo che torna a fare il terzino e Mario Rui che opererà sul versante opposto. A centrocampo ancora fuori Fabian Ruiz: le scelte di Gattuso dovrebbero premiare Allan e Zielinski come interni, con Demme che ormai si è preso la cabina di regia visto il grande impatto avuto sulla squadra. Davanti non si cambia: Callejon, tornato al gol, e Lorenzo Insigne saranno i laterali che agiranno insieme a Milik, che continua ad avere una straordinaria media realizzativa per minuti giocati.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha fornito per Cagliari Napoli ci dicono che i partenopei sono favoriti: il valore posto sulla loro vittoria, 1,92 volte la somma giocata, è sostanzialmente la metà del 3,80 che identifica l’ipotesi del successo interno, per il quale dovrete scommettere sul segno 1. Il pareggio, eventualità che come sempre viene regolata dal segno X, vi permetterebbe di guadagnare una somma corrispondente a 3,65 volte quello che avrete messo sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA