DIRETTA/ Cantù Olimpia Milano (risultato finale 62-102): Armani troppo più forte

- Mauro Mantegazza

Diretta Cantù Olimpia Milano, risultato finale 62-102: troppo forte l’Armani che dilaga anche al PalaBancoDesio ed è ormai alla Final Four di Supercoppa, una prestazione schiacciante.

olimpia milano cantù
Diretta Cantù Olimpia Milano: un precedente (LAPRESSE)

DIRETTA CANTU’ OLIMPIA MILANO (RISULTATO FINALE 62-102)

Cantù Olimpia Milano 62-102: erano stati 30 punti di margine nella prima al Mediolanum Forum e 33 a Varese, questa sera la squadra di Ettore Messina schianta Cantù rifilandole XX lunghezze. In questo momento giocare contro Milano è impossibile: ancor più che negli ultimi anni l’Olimpia sta dimostrando di essere una realtà che pratica un altro tipo di pallacanestro. E’ possibile che non sempre sarà così, ma intanto la sensazione forte è che siamo finalmente arrivati ad uno scenario simil-Siena, quando la Montepaschi entro i confini nazionali disponeva a piacimento degli avversari e magari si concedeva giusto qualche battuta d’arresto per rifiatare. Questa è l’Olimpia delle prime giornate di Supercoppa: una squadra che ha troppa profondità per pensare di competere sui 40 minuti, troppe soluzioni diverse e troppi giocatori da marcare, perché stasera Kevin Punter si è riposato dopo uno straordinario primo tempo ma al suo posto sono venuti fuori Vlado Micov e soprattutto Zach LeDay, mentre Kaleb Tarczewski e Jeff Brooks hanno portato il consueto mattone e Sergio Rodriguez ha dominato in regia senza nemmeno mettere la quarta marcia. Una Milano dominante, che si è permessa addirittura un Gigi Datome versione “dodicesimo”, comunque con oltre 16 minuti sul parquet ma ridotto a comparsa. A pensarla così, mette veramente paura; Cantù intanto perde la seconda partita della sua Supercoppa ma la buona notizia è che ha già giocato due volte contro questa corazzata, a questo punto andare alla Final Four non sarà possibile ma se non altro potrà arrivare il secondo posto nel girone. (agg. di Claudio Franceschini)

CANTU’ OLIMPIA MILANO (RISULTATO 46-81): 4° QUARTO

Cantù Olimpia Milano 46-81: la squadra ospite dilaga, e di fatto già questa sera ipoteca la qualificazione alla Final Four della Supercoppa Italiana. Bisognerà vedere più avanti quando le avversarie entreranno in ritmo, ma per il momento non c’è confronto possibile: Milano comanda letteralmente gestendo i ritmi e potendo scegliere quasi a piacere quale giocatore scatenare offensivamente. Si ferma Kevin Punter, inizia a produrre Vlado Micov; poi ci sono i punti nel pitturato di Jeff Brooks e un Kaleb Tarczewski che fa il vuoto a rimbalzo, Sergio Rodriguez ci mette gli assist potendo dedicarsi soltanto a trovare i compagni meglio piazzati, l’intensità di chi gioca meno e tocca pochi palloni è comunque altissima; è indicativo che nell’Acqua San Bernardo gli unici che davvero non affondino siano il veterano Maarty Lewunen, che ne ha viste troppe per farsi impressionare, e un Sha’markus Kennedy che è giocatore altamente tecnico e di talento e che nel terzo periodo si mette in modo, insieme a Gabriele Procida che porta qualche mattoncino. Tuttavia non basta: l’Olimpia vola verso la terza vittoria in tre uscite di Supercoppa, avendo anche toccato i 30 punti di vantaggio minacciando così un altro successo roboante. (agg. di Claudio Franceschini)

CANTU’ OLIMPIA MILANO (RISULTATO 31-54): INTERVALLO

Cantù Olimpia Milano 31-54: quando la squadra meneghina strappa c’è poco che si possa fare, l’Acqua San Bernardo lo scopre per la seconda volta in nemmeno una settimana e affonda miseramente nel secondo quarto. Il tema è sempre lo stesso: Kevin Punter, che si prende Milano sulla schiena e produce 14 punti tirando 5/7 dal campo, cioè meravigliosamente come già nei primi due episodi della Supercoppa. L’Olimpia però è anche nella sfrontatezza di Davide Moretti che fa tante cose utili compresi i punti, e in come tutti riescano a portare il loro contributo anche nelle rotazioni allargate e frenetiche di Ettore Messina: per esempio gli 8 punti e 5 rimbalzi di Kaleb Tarczewski, l’energia di Zach LeDay, la disponibilità di Gigi Datome nell’accettare gli intangibles non entrando necessariamente nel tabellino statistico. Nel frattempo Cantù si carica di falli – anche se il dato è in equilibrio – ne ha già 3 Jazz Johnson ed è un problema, perché è uno dei pochi giocatori in grado di portare qualcosa alla corte di Cesare Pancotto (rimbalzi e stoppate, ma anche punti). Nel frattempo si è svegliato Maarty Lewunen, ottima notizia per i brianzoli; tuttavia Milano è nettamente avanti e non solo nel punteggio (che è comunque +23), ma per come stia dando la sensazione di poter controllare a piacimento. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Cantù Olimpia Milano non sarà disponibili, ma tutti gli abbonati potranno seguire la partita in diretta streaming video su Eurosport Player, casa del basket ormai da anni e pure per questa inedita Supercoppa Italiana 2020 allargata a tutte le squadre del campionato. Per gli altri, il punto di riferimento potrà essere il sito ufficiale della Lega con il tabellino live score oltre naturalmente ai riferimenti delle due società (siti e social).

CANTU’ OLIMPIA MILANO (RISULTATO 18-24): 2° QUARTO

Cantù Olimpia Milano 18-24: Ettore Messina sorprende tutti e parte con un quintetto che di fatto era considerato la second unit. Serio Rodriguez in regia, Kevin Punter la guardia incaricata di portare energia e punti insieme a Shavon Shields, poi Jeff Brooks e Kaleb Tarczewski ad occuparsi della lotta sotto i tabelloni. Anche così Milano è tremendamente superiore: Punter dimostra di essere il go to guy della squadra, Shields lavora bene a rimbalzo, si apre il campo per tiri ad alta percentuale che nessun giocatore rifiuta e così l’Olimpia scappa immediatamente sul 3-14, con l’Acqua San Bernardo che tira 1/6 e il solo Andrea Della Torre capace di vedere il canestro nella prima metà del quarto. Entrano Gigi Datome, Andrea Cinciarini, Zach LeDay e Vlado Micov; James Woodard prova a fermare la mareggiata meneghina guidando la panchina mandata sul parquet da Cesare Pancotto, segna 5 punti in fila e cattura due rimbalzi dimostrando se non altro che la sua Cantù sa reagire dopo il tremendo inizio. Per Milano si vede anche Davide Moretti, quando Punter va in panchina a rifiatare è LeDay che si mette immediatamente in moto guadagnando un viaggio in lunetta. I brianzoli però sono entrati in partita: Jaime Smith e Jazz Johnson lo dimostrano ampiamente, anche se i liberi sanciscono ancora il vantaggio di Milano, aiutata da un Moretti subito in ritmo. Che non ha al momento operato la fuga sperata, ma intanto è già avanti in maniera consistente. (agg. di Claudio Franceschini)

CANTU’ OLIMPIA MILANO (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Siamo pronti a vivere la diretta di Cantù Olimpia Milano. Sta avendo un ottimo impatto sull’Olimpia anche Davide Moretti, uno dei giocatori più attesi alla nuova stagione. Il ventiduenne playmaker è tornato in Italia, dove aveva disputato due buone stagioni a Treviso, dopo la positiva esperienza in NCAA: un anno di apprendistato a Texas Tech, poi il salto di qualità trovando la fiducia del suo allenatore. Nel 2018-2019 Moretti ha disputato la finale, segnando 15 punti contro Virginia che alla fine ha vinto il titolo; per lui una stagione da 11,5 punti con il 45,9% dalla lunga distanza, nell’anno interrotto dal Coronavirus il bolognese era riuscito a migliorare la sua media punti (13,0) peggiorando in altre voci statistiche ma disputando più minuti (34,2) rispetto al passato. La scelta di rientrare nella nostra Serie A1 lo ha visto pronto, anche se in una corazzata come l’Olimpia non sarà affatto semplice emergere e guadagnare minuti; Ettore Messina sa però che Moretti ha acquisito esperienza in un torneo importante e difficile, e dunque saprà dargli i minuti che il ventiduenne merita. A cominciare magari da stasera: è arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere come andranno le cose sul parquet del PalaBancoDesio, finalmente è tutto pronto e la palla a due di Cantù Milano sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

LA SITUAZIONE NEL GRUPPO A

Si avvicina il momento di Cantù Olimpia Milano: in questo momento la situazione del gruppo A della Supercoppa Italiana 2020 di basket vede la squadra di Ettore Messina in prima posizione, e il fatto di aver giocato una partita in più è relativo nel senso che quanto mostrato dal team è impressionante. Abbiamo già parlato della media di 31,5 punti inflitti ad Acqua San Bernardo e Openjobmetis nelle prime due gare; a proposito di Varese, la squadra di Attilio Caja scenderà in campo tra poco sul parquet di Brescia, in quella che è già una partita da vincere per non rimanere tagliati fuori dal discorso Final Four. La Germani nella prima giornata ha sorpreso i brianzoli sul parquet del PalaBancoDesio, e dunque ha già sparigliato le carte; ad ogni modo il discorso potrebbe essere solo virtuale e contemplare una semplice lotta per il secondo posto (che significherebbe comunque eliminazione) perché appunto l’Olimpia Milano ha dato la sensazione di essere tremendamente superiore alle avversarie. Dovesse vincere a Cantù, metterebbe a referto la terza vittoria in altrettanti impegni: a quel punto avrebbe bisogno di uno sforzo se vogliamo minimo per vincere il girone e volare all’arena di Bologna, ma questo eventualmente lo vedremo più avanti… (agg. di Claudio Franceschini)

LA GRANDE PARTENZA DELL’OLIMPIA

Cantù Milano è la terza partita che l’Olimpia gioca nella Supercoppa Italiana 2020 di basket: fino a questo momento la squadra di Ettore Messina ha dominato le sue avversarie, schiantando la stessa Acqua San Bernardo e Varese. La media punti è di 105,5 all’attivo e 74 al passivo; Milano è sempre arrivata in tripla cifra, trascinata da un Kevin Punter che in questo momento sembra essere stato scelto come principale riferimento per l’attacco. L’ex della Virtus Bologna ha 18 punti di media, ha tirato 12/23 dal campo e in particolar modo si sta facendo apprezzare dalla lunga distanza, dove ha 7/13; come lui è andato in doppia cifra in entrambe le partite Gigi Datome (13 di media) che uscendo dalla panchina ha trovato subito condizione e fiducia con i nuovi compagni, mentre Malcolm Delaney dopo aver vivacchiato al Mediolanum Forum è stato determinante alla Enerxenia Arena, mettendo a referto 13 punti con 4/7 al tiro e 4 assist. Milano fino a questo momento ha dimostrato di essere tremendamente superiore alle avversarie: oggi rigioca contro Cantù che ha già avuto modo di conoscere cinque giorni fa, staremo a vedere se la partita del PalaBancoDesio avrà lo stesso esito di allora. (agg. di Claudio Franceschini)

LA PRIMA

Tra poco si gioca Cantù Olimpia Milano: curiosamente, le due squadre tornano ad affrontarsi solo cinque giorni dopo la sfida del Mediolanum Forum che, come sappiamo, ha rappresentato un anticipo nella sesta giornata della Supercoppa Italiana 2020. Lo scorso giovedì l’Olimpia ha dominato in lungo e in largo, vincendo 101-71: la corazzata di Ettore Messina non ha sbagliato l’esordio ufficiale, mandando quattro giocatori in doppia cifra con Kevin Punter che è stato miglior realizzatore e MVP di giornata, autore di 17 punti, 5 rimbalzi e 3 assist tirando 6/12 dal campo e 5/5 ai liberi. Ottime impressioni le hanno destate anche Sergio Rodriguez, che pur senza segnare canestri dal campo ha garantito 10 assist e il 100% dalla lunetta, e Kyle Hines che ha chiuso la sua prima con Milano garantendo 14 punti (6/9) e 5 rimbalzi; tutti i giocatori dell’Olimpia sono andati a segno e tutti sono stati impiegati, Messina sa di avere a disposizione anche tre quintetti super competitivi. Per l’Acqua San Bernardo invece il migliore è stato Sha’markus Kennedy, anche se i 16 punti e 12 rimbalzi sono arrivati soprattutto a partita già decisa; idem per Maarty Leunen, autore di 15 punti con un ottimo 5/6 al tiro. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Cantù Olimpia Milano, diretta dagli arbitri Roberto Begnis, Dario Morelli e Giulio Pepponi alle ore 18.00 di oggi pomeriggio, martedì 1 settembre 2020, si gioca presso il PalaBancoDesio della omonima località brianzola per la seconda giornata del girone A della Supercoppa Italiana 2020 di basket, una speciale edizione che segna la ripresa dell’attività agonistica dopo il Coronavirus, proprio per questo motivo allargata a tutte le squadre di Serie A, dopo che il precedente campionato era stato interrotto senza assegnare il titolo tricolore.

Arriviamo dunque alla diretta di Cantù Olimpia Milano con l’attesa che si deve a un derby leggendario e sempre affascinante, anche se il livello attuale delle due squadre è ben diverso, come l’anticipo del match teoricamente di ritorno al Forum di Assago ha già evidenziato in modo clamoroso. Oggi Cantù saprà regalarci una sfida più avvincente e magari anche un epilogo diverso in termini di risultato oppure l’Olimpia Milano dominerà ancora una volta il match contro i cugini brianzoli?

DIRETTA CANTÙ OLIMPIA MILANO: IL CONTESTO

Verso la diretta di Cantù Olimpia Milano, si deve dunque fare affidamento innanzitutto su quanto era emerso giovedì pomeriggio nel primo scontro fra le due squadre lombarde, un monologo dell’Olimpia che si era imposta con il perentorio punteggio di 101-71 e uno scarto di 30 punti che ha ben evidenziato la differenza di valore tecnico esistente fra l’Olimpia Milano e Cantù. Ottimo debutto per Gigi Datome e anche per altri nuovi acquisti della formazione allenata da Ettore Messina, con una citazione speciale per un altro italiano, il giovane Davide Moretti, ma anche per Punter e Hines, a loro volta eccellenti protagonisti.

Fin dai primi minuti Milano aveva allungato decisamente e coach Messina al termine della partita aveva gradito soprattutto i 25 assist, segno di una manovra fluida e corale. Per Cantù si era trattato invece di una “lezione” certamente utile per coach Pancotto e per i suoi uomini, tra i quali si era messo in evidenza Kennedy con una doppia doppia (16 punti e 12 rimbalzi). Oggi vedremo se la squadra nel suo complesso saprà fare meglio, fermo restando che logicamente Milano partirà ancora favorita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA