DIRETTA/ Capo d’Orlando Treviso (risultato finale 65-76): i veneti tornano in A1!

- Mauro Mantegazza

Diretta Capo d’Orlando Treviso, risultato finale 65-76: la De’ Longhi chiude la serie sul 3-0 con 36 punti di David Logan e torna in Serie A1, encomiabile la Benfapp priva di Triche.

Treviso basket
Diretta Capo d'Orlando Treviso, gara-3 finale A2 (Foto LaPresse)

DIRETTA CAPO D’ORLANDO TREVISO (RISULTATO FINALE 65-76)

Capo d’Orlando Treviso 65-76: incredibile epilogo di una partita bellissima al PalaSikeliArchivi, Treviso chiude la serie finale sul 3-0 e torna in Serie A1, facendo diventare bellissimo il prossimo campionato. Nel quarto periodo sembra finita, invece la Benfapp viene spinta dal grande talento di Jordan Parks e dalla voglia di Davide Bruttini, e rientra improvvisamente in partita scendendo sotto la doppia cifra di vantaggio e arrivando anche a due possessi. La De’ Longhi prende paura, rischiando di perdere una gara-3 comandata anche con 19 punti di vantaggio: David Logan smette di segnare e tutta la squadra cala improvvisamente, così la tripla di Simone Bellan riporta a -4 una Capo d’Orlando che inizia a crederci per davvero. A quel punto Treviso scalda nuovamente i motori: Dominez Burnett, autore di un canestro importante in precedenza, non entra in partita ma ci pensa il solito David Logan, che infila 4 punti in serie che suonano come una mazzata sulle ambizioni della Benfapp. Marco Sodini chiama timeout con 1’58’’ sulla sirena; Logan però piazza una tripla raggiungendo i 36 punti e chiude la contesa, Treviso torna in Serie A1. (agg. di Claudio Franceschini)

CAPO D’ORLANDO TREVISO (47-59): INTERVALLO

Capo d’Orlando Treviso 47-59: un David Logan devastante e illegale per questa categoria decide di rompere gli indugi all’inizio del secondo tempo e, diversamente da quanto era accaduto nei primi due episodi della serie, si prende responsabilità offensive strappando in maniera determinante gara-3. Per la guardia di Chicago arrivano 11 punti dei primi 13 con cui la De’ Longhi si porta sul +19: una martellamento costante soprattutto dalla lunga distanza che annichilisce le speranze della Benfapp, che non trova più il canestro e viene costantemente frustrata dalla difesa trevigiana. Amedeo Tessitori e Davide Alviti schiacciano l’interruttore e improvvisamente la serata del PalaSikeliArchivi prende una direzione ben precisa; senza Brandon Triche e Joe Trapani la squadra di Marco Sodini ha molte meno armi da opporre a una Treviso che lascia per strada qualche tripla ma domina anche la sfida a rimbalzo, trascinata da un Tessitori che fa il vuoto sotto i tabelloni. Jordan Parks prova a scuotersi e trova 6 punti in rapida successione, ma continua a tirare male dall’arco e Capo d’Orlando non può ricucire; in casa trevigiana sale in cattedra Matteo Imbrò mentre Logan va in panchina a rifiatare, a quel punto però la Benfapp ha uno scatto d’orgoglio e trova energie insperate nei “gregari” Simone Bellan, Nicola Mei e Joseph Mobio. Max Menetti rimanda Logan sul parquet ma l’Orlandina chiude bene il terzo periodo, regalandoci forse altre emozioni nel quarto che potrebbe essere quello conclusivo. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE CAPO D’ORLANDO TREVISO

La diretta tv di Capo d’Orlando Treviso sarà disponibile su Sportitalia, canale che trovate al numero 60 del vostro televisore oppure, per gli abbonati Sky, sarà al numero 225 del decoder. La stessa emittente fornirà la possibilità di seguire la partita in diretta streaming video, visitando senza costi aggiuntivi www.sportitalia.com; sul sito www.legapallacanestro.com troverete invece tutte le informazioni utili sulla partita, soprattutto il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori sul parquet.

CAPO D’ORLANDO TREVISO (27-37): INTERVALLO

Capo d’Orlando Treviso 27-37: allunga la De’ Longhi nel secondo periodo della partita, e prova a scavare il parziale utile per chiudere i conti o comunque imprimere una certa impronta a gara-3 della finale. Un nuovo strappo di David Logan ispira la squadra di Massimiliano Menetti, si mette in ritmo anche Amedeo Tessitori che finalmente entra nella partita e piazza canestri importanti oltre a rimbalzi. Va a corrente alternata Davide Alviti che sparacchia dall’arco, ma la Benfapp non ne approfitta perchè Jordan Parks, rimasto prima e unica freccia nella faretra offensiva di Marco Sodini, in questo secondo quarto non è preciso; prova a farne le veci Davide Bruttini ma Treviso a 1’49’’ dall’intervallo lungo prende un vantaggio di 9 punti, che viene aumentato da Matteo Imbrò dalla lunetta. A questo punto Capo d’Orlando è chiamata a giocare un grande secondo tempo per riequilibrare le sorti di questa partita e non abbandonare la serie di finale in A2: staremo a vedere allora come andranno le cose tra poco. (agg. di Claudio Franceschini)

CAPO D’ORLANDO TREVISO (18-17): 2^ QUARTO

Capo d’Orlando Treviso 18-17: primo quarto davvero intenso e soprattutto molto lungo quello del PalaSikeliArchivi. Senza Brandon Triche, a referto ma inutilizzabile da Marco Sodini, la Benfapp tiene botta: merito di un Jordan Parks che ha già guadagnato 6 viaggi in lunetta e segnato 10 punti, e che sta tenendo a galla i padroni di casa. Dall’altra parte sono già due i falli di un Amedeo Tessitori tolto presto dalla partita e ancora non in ritmo, e due anche quelli di Luca Severini: David Logan risponde a Parks con 10 punti frutto di un ottimo 4/6 dal campo ma per il momento il vantaggio al termine del primo quarto è di Capo d’Orlando, che ha le spalle al muro e sa che una sconfitta casalinga sancirebbe la fine del sogno promozione. Treviso dal canto suo sembra giocare come il gatto con il topo, ma potrebbe essere anche una serata difficile per la squadra di Massimiliano Menetti e dunque il campo nei prossimi minuti ci darà il responso su questa gara-3… (agg. di Claudio Franceschini)

CAPO D’ORLANDO TREVISO (0-0): PALLA A DUE!

Pochi minuti alla palla a due di Capo d’Orlando Treviso, sta per cominciare dunque gara-3 della finale dei playoff della Serie A2 di basket, che potrebbe già risultare decisiva qualora Treviso ottenesse una terza vittoria dopo le due già ottenute nelle precedenti partite in casa. L’anno scorso la finale aveva visto affrontarsi Trieste e Casale Monferrato – da ricordare che era l’unica promozione in palio nella stagione 2017-2018. Allora era stata l’Alma Trieste a dominare, dal momento che i giuliani chiusero i conti in sole tre partite, vincendo gara-3 a Casale Monferrato con il punteggio di 63-72 dopo avere vinto le prime due partite casalinghe per 83-79 e 80-69. Naturalmente adesso Treviso spera di seguire l’esempio di Trieste, che aveva eliminato proprio i veneti in semifinale, mentre a Capo d’Orlando toccherà il compito di provare quanto meno a fare di meglio rispetto a Casale Monferrato, prolungando la serie finale. Per scoprire che cosa succederà, cediamo la parola al campo: Capo d’Orlando Treviso comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CAPO D’ORLANDO TREVISO: LE PAROLE DI SODINI

La diretta di Capo d’Orlando Treviso potrebbe emettere l’ultimo verdetto della stagione della Serie A2 di basket. I padroni di casa di coach Marco Sodini naturalmente sperano di no, ma dovranno fare meglio rispetto alle precedenti due partite di questa finale. Può dunque essere interessante rileggere le parole dello stesso Sodini dopo la batosta incassata da Capo d’Orlando in gara-2: “Quando c’è una prestazione di questo tipo la responsabilità non può cadere soltanto sui giocatori. Credo che la responsabilità sia mia, di non essere riuscito a trasmettere la difficoltà di una partita come questa e quella di gara-1. Vorrei ripartire da una cattiveria differente da quella che abbiamo avuto, io so che possiamo essere molto più bravi di così, mi dispiace di aver mostrato questa faccia di noi e non voglio far finta che basti cancellarla, perché se non prendiamo l’insegnamento che viene da queste due partite sarà difficile riportare la serie dove vogliamo riportarla. Una finale in cui bisogna vincere tre partite non è per niente chiusa. Dobbiamo ricentrarci sulle potenzialità espresse nel corso della stagione, perché facendo 18 di valutazione in tre quarti come stasera è difficile competere”. Questo è l’obiettivo di Capo d’Orlando, che non avrà altre prove d’appello: i siciliani riusciranno ad invertire la tendenza? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CAPO D’ORLANDO TREVISO: IL CAMMINO NEI PLAYOFF

Verso la diretta di Capo d’Orlando Treviso, ricordiamo in breve il cammino di queste due squadre nei turni precedenti dei playoff della Serie A2 di basket, una vera “maratona” che è passata attraverso ottavi, quarti e semifinali per giungere a questa finale. Treviso ha faticato più del previsto negli ottavi, perché per eliminare Trapani ha avuto bisogno di ben cinque partite nonostante si trattasse di un incrocio seconda-nona. La De’ Longhi però poi è entrata nel ritmo playoff e da quel momento ha cambiato passo: 3-0 contro Rieti nei quarti e 3-1 contro Treviglio in semifinale, sfide sulla carta più difficili risolte lasciando un solo successo alle avversarie. D’altro canto Capo d’Orlando nei turni precedenti era stata di gran lunga la squadra migliore di questi playoff: i siciliani avevano vinto nove partite su nove eliminando per 3-0 Ravenna agli ottavi, Biella ai quarti ed infine Bergamo in semifinale, un cammino perfetto che però è svanito all’impatto contro Treviso. In finale infatti conducono 2-0 i veneti, i siciliani adesso hanno le spalle al muro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Capo d’Orlando Treviso, in diretta dal PalaSikeliArchivi della città siciliana, si disputa questa sera lunedì 17 giugno 2019 con palla a due prevista alle ore 20.45. Siamo giunti a gara-3 della finale playoff della Serie A2 di basket: Capo d’Orlando Treviso appare al momento saldamente nelle mani della De’ Longhi, che ha vinto entrambe le prime due partite giocate in casa di Treviso. I veneti di conseguenza sono ad un passo dalla promozione nella massima serie e Treviso completerebbe un terzetto di big con Fortitudo Bologna e Virtus Roma, già promosse al termine della stagione regolare. La De’ Longhi Treviso dunque va a caccia del tris per chiudere subito i giochi, obiettivo opposto per la Benfapp Capo d’Orlando, che deve vincere per rimanere in corsa e proseguire la serie almeno fino a gara-4, che sarebbe nuovamente in Sicilia – si tornerebbe invece a Treviso per gara-5, se la bella dovesse rendersi necessaria.

DIRETTA CAPO D’ORLANDO TREVISO: RISULTATI E CONTESTO

Aspettando la diretta di Capo d’Orlando Treviso, dobbiamo ribadire che questa finale sembra al momento chiaramente indirizzata verso la De’ Longhi, che ha sfruttato benissimo il fattore campo nelle prime due partite, vincendo in modo davvero netto. Il vero problema per Capo d’Orlando è proprio questo: non solo ha perso, ha subito due vere e proprie legnate, a cominciare dal 90-72 Treviso in gara-1, chiusa dunque con 18 punti di scarto in favore dei veneti. Ancora più netto il divario emerso in gara-2, terminata con la vittoria di Treviso addirittura per 82-56, dunque con 26 punti di scarto. Da quella sera sono passati quattro giorni e nel frattempo ci siamo spostati in Sicilia: il fattore campo basterà a Capo d’Orlando per modificare l’inerzia di una serie finora senza storia? Treviso naturalmente spera di no: la De’ Longhi è ad un passo dal traguardo, ma è sempre meglio riuscire a chiudere subito i conti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA