Diretta/ Catania Foggia (risultato finale 2-1): sorpasso in classifica degli etnei!

- Mauro Mantegazza

Diretta Catania Foggia streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita per la 19^ giornata della Serie C.

Catania
I giocatori del Catania (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA CATANIA FOGGIA (RISULTATO FINALE 2-1): VITTORIA MERITATA E SORPASSO IN CLASSIFICA!

Il Catania batte 2-1 il Foggia allo stadio “Massimino” e in un sol colpo non solo ‘bagna’ con un successo la prima allo stadio del nuovo patron, Joe Tacopoina, ma riscattano pure il KO con la Casertana e scavalcano proprio i Satanelli pugliesi in classifica. Vittoria meritata da parte dei ragazzi di Raffaele, beffati momentaneamente dalla rete di Dell’Agnello nel recupero della prima frazione: dopo il nuovo vantaggio di Piccolo tuttavia i rossoneri hanno un’ottima chance con Curcio al 62’ (bravo Confente a respingere) e poi comincia la girandola dei cambi su entrambe le panchine che spezzetta il gioco. Si arriva così agli ultimi minuti, con Piccolo, Welbeck e poco dopo Calapai che vanno vicini al gol del tris che avrebbe chiuso anzitempo la contesa e la piccola sofferenza rossoazzurra nei minuti di recupero che però non vedono più cambiare il punteggio. (agg. di R. G. Flore)

DIRETTA CATANIA FOGGIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Catania Foggia è una di quelle che per questo turno di campionato saranno trasmesse sulla televisione satellitare, grande novità della stagione come ormai noto da qualche settimana: appuntamento dunque in pay per view sul canale Sky Sport 254. Per assistere alla partita di Serie C resta comunque valido anche l’appuntamento con il portale Eleven Sports, che fornisce tutte le gare del campionato in diretta streaming video: anche qui è possibile sottoscrivere un abbonamento, ma anche acquistare di volta in volta il singolo match.

GOL DI PICCOLO AL 51′, NUOVO VANTAGGIO ETNEO!

Allo stadio “Massimino” è da poco ripreso l’incontro tra Catania e Foggia senza che i due tecnici apportassero alcun cambio (ad eccezione di Germinio al posto di Galeotafiore tra le fila rossonere): e in questi primi 15’ del secondo tempo c’è subito la reazione degli etnei al gol beffa dei pugliesi arrivato nel recupero del primo tempo. È il minuto 51 quando Piccolo, ben imbeccato da Russotto, trova lo spazio per battere a rete e insaccare alle spalle di Fumagalli: 2-1 e rossoazzurri che tornano subito in vantaggio! Subito dopo la rete arriva pure il ‘giallo’ per l’attaccante foggiano Dell’Agnello che fa salire così già a quattro il totale degli ammoniti nel match. Al minuto 57 altra chance per i siciliani su calcio piazzato e il tentativo di Piccolo per poco non vale il bis personale per l’esterno destro, con l’attento Fumagalli che salva in corner. (agg. di R. G. Flore)

GOL DEL PARI DI DELL’AGNELLO AL 46′!

Si è da poco concluso allo stadio “Massimino” di Catania il primo tempo della sfida tra gli etnei e il Foggia e il parziale recita 1-1: a decidere fino ad ora una sfida tutto sommato equilibrata ma che ha visto i ragazzi di Raffaele tenere più a lungo il pallino del gioco è innanzitutto la rete siglata al minuto 15 da Dall’Oglio col centrocampista dei siciliani bravo a trovare lo spazio per il diagonale che fa secco Fumagalli. Gol e gara in salita per i pugliesi! Nel prosieguo della prima frazione i rossoneri ospiti difficilmente riescono ad affacciarsi dalle parti di Confente e così al 29’ è ancora Dall’Oglio a rendersi pericoloso: stavolta però il suo tiro non inquadra lo specchio della porta. Nel finale di tempo i ragazzi di Marchionni hanno una chance su punizione mentre sull’altro fronte è Calapai a sfiorare il 2-0 al 36’ anche se sulla sua conclusione Fumagalli è attento: si chiude con una sostituzione obbligata per il Foggia (dentro la punta D’Andrea al posto del mediano Rocca, infortunatosi) e poi, a sorpresa, il pari su imperioso colpo di testa di Dell’Agnello nell’unico minuto di recupero concesso dal direttore di gara: 1-1 e tutto da rifare per il Catania! Nel secondo tempo assisteremo allo stesso copione? (agg. di R. G. Flore)

SARAO SUBITO VICINO AL GOL!

Match clou quello in programma questo pomeriggio allo stadio “Massimino” tra due compagini che per blasone e storia puntano a tornare nella serie cadetta: il Catania del neo presidente Joe Tacopina, settimi in graduatoria, ospitano il Foggia che li sopravanza di due posizioni ma un solo punto per un incrocio che non solo ha il sapore dell’alta classifica ma pure di play-off. E nei primi 15’ della gara tra gli uomini di Giuseppe Raffaele e quelli di Marco Marchionni il leitmotiv è rossoazzurro, con i siciliani che partono forte e dopo pochissimi giri di orologio hanno già una buona chance con Sarao, ma il colpo di testa del centravanti non inquadra la porta di Fumagalli, e conquistando poi un corner che però non sortisce effetti. Si replica al minuto 8 quando il difensore etneo Silvestri conclude sugli sviluppi di un calcio piazzato ma trova solo l’esterno della rete: altra ghiotta occasione per il Catania che ha cominciato col piede pigiato sull’acceleratore. (agg. di R. G. Flore)

IN CAMPO, SI GIOCA!

Due grandi decadute del calcio che conta s’incontrano in Catania Foggia che sta per cominciare, un match del girone C del campionato di Serie C con il sapore d’altri tempi: Catania e Foggia oggi gravitano in zona playoff di questo girone meridionale con ambizioni comunque legittime, puntando a ritrovare lo smalto perduto, entrambe nel pieno della battaglia per le migliori posizioni in classifica. Il Catania in casa ha perso un’unica volta vincendo però appena tre match, le reti subite sono solo tre a fronte delle sette segnate, una squadra compatta che lascerà poco ad un Foggia che in attacco, fuori casa, ha segnato undici reti e vinto tre partite, ma la difesa alle volte incassa troppo. Questi i numeri della vigilia: saranno confermati sul campo al Massimino? Un po’ di pazienza e sapremo…

CATANIA FOGGIA: LO STORICO

Diamo uno sguardo ai precedenti della diretta di Catania Foggia. Il bilancio del match, che si avvale anche delle sfide al Massimino, ci parla di 5 gare tra le due compagini disputate tra il 2015 e il 2018. Per due volte hanno vinto i diavoletti rossoneri mentre uno solo è il successo degli etnei con per concludere due pareggi. L’ultimo precedente rappresenta anche l’ultima vittoria del Catania contro questo avversario, una gara disputata per i sessantaquattresimi di Coppa Italia nell’agosto del 2018. I rossoblù passarono in vantaggio dopo 13 minuti con Rossetti. A margine di una gara equilibrata Lodi a 20′ dalla fine sembrava mettere i puntini sulle i. Il gol di Gori, tre minuti dopo, riaccendevano la contesa chiusa poco dopo da un altro gol di Rossetti. Il Foggia non vince invece dal marzo del 2017 una gara vinta fuori casa col risultato di 1-0 grazie a un’autorete di Drausio in apertura di ripresa.

CHE SFIDA!

Catania Foggia, diretta dall’arbitro Matteo Gualtieri della sezione Aia di Asti, è la partita di cartello della diciannovesima giornata del girone C di Serie C: il girone d’andata si chiude infatti con una grande classica, in programma alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021, presso lo stadio Angelo Massimino della città siciliana. C’è dunque grande attesa per la diretta di Catania Foggia. La classifica colloca siciliani e pugliesi sostanzialmente alla pari: il Foggia ha 28 punti e il Catania 27, ma a causa del -2 di penalizzazione senza il quale sarebbero gli etnei avanti di un punto rispetto ai pugliesi. In ogni caso, parliamo di due squadre saldamente in zona playoff, alla ricerca di punti per avvicinare la migliore posizione possibile, posto infatti che la lotta per il primato sembra essere fuori portata. Il Catania poi deve riscattare la sconfitta sul campo della Casertana, un brutto inizio d’anno solare, mentre il Foggia arriva dal pareggio contro la Juve Stabia: l’obiettivo comune è dunque la prima vittoria del 2021.

PROBABILI FORMAZIONI CATANIA FOGGIA

Esaminiamo adesso le probabili formazioni di Catania Foggia basandoci sulle mosse nella scorsa giornata. Il Catania aveva proposto un 3-4-1-2 con Confente in porta, protetto dai tre difensori Tonucci, Silvestri e Zanchi; a centrocampo avevano giocato per i siciliani Calapai, Dall’Oglio, Welbeck e Biondi, mentre Piccolo era stato il trequartista a sostegno della coppia di attaccanti formata da Sarao e Reginaldo. Per il Foggia possiamo invece prendere a riferimento questo modulo 3-5-2: Fumagalli in porta, protetto dalla retroguardia a tre composta da Germinio, Anelli e Gavazzi; a centrocampo da destra a sinistra avevano giocato Del Prete, Rocca, Vitale, Salvi e Di Jenno, infine Curcio e D’Andrea avevano formato il tandem rossonero d’attacco titolare.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico di Catania Foggia secondo le quote offerte dall’agenzia Snai. I padroni di casa partono favoriti e il segno 1 è quotato a 2,10, mentre poi si sale a quota 3,15 in caso di pareggio (segno X) e fino a 3,50 volte la posta in palio sul segno 2 in caso di vittoria degli ospiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA