Diretta/ Cavese Rende (risultato finale 2-1): Rigore vincente nel recupero!

- Fabio Belli

Diretta Cavese Rende streaming video e tv: probabili formazioni, orario, quote e risultato live del match valevole per la ventottesima giornata del campionato di Serie C nel girone C.

Cavese
Cavese Potenza (Foto LaPresse)

DIRETTA CAVESE RENDE (2-1): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Comunale Romeo Menti la Cavese batte in rimonta il Rende per 2 a 1. Nel primo tempo gli ospiti erano riusciti a passare in vantaggio per merito della rete segnata da Rossini, su assist di Origlio, al 18′ ma i padroni di casa sono stati in grado di pareggiare già al 30′ grazie a Germinale, capitalizzando il suggerimento di Russotto. Le due squadre falliscono un’opportunità per parte prima di andare al riposo e nel secondo tempo faticano entrambe a produrre azioni pericolose realmente degne di nota. Gli Aquilotti allenati da mister Campilongo hanno quindi la meglio sui giocatori di mister Rigoli soltanto nel corso dei minuti di recupero, quando ci pensa Germinale, precisamente al 90’+5′, a siglare la doppietta personale che vale il successo finale trasformando il calcio di rigore concesso per un fallo ai danni di Russotto. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono alla Cavese di portarsi a quota 37 nel girone C mentre il Rende resta fermo a quota 17 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cavese Rende non sarà trasmessa sui canali televisivi in chiaro o a pagamento sul digitale terrestre o sul satellite, bensì in esclusiva in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati Elevensports. Si potrà vedere infatti la partita con una connessione collegandosi tramite pc sul sito elevensport.it, oppure utilizzando una smart tv oppure dispositivi mobili come un tablet oppure uno smartphone, scaricando l’applicazione ufficiale Elevensports, broadcaster ufficiale per tutte le gare dei 3 gironi del campionato di Serie C.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Cavese e Rende è ancora fermo sull’1 a 1 maturato nel corso primo tempo. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Spaltro al posto di Marzorati tra gli uomini di mister Gentile, le due compagini non partono forte come invece era accaduto nella frazione precedente sebbene Bulevardi sfiori il gol del possibile sorpasso per gli Aquilotti intorno al 52′, quando la sua conclusione sugli sviluppi di un calcio piazzato viene fermata senza troppi problemi dall’estremo difensore Borsellini. Gara bloccata per il momento e squadre che preferiscono forse non scoprirsi troppo per appunto non rischiare di subire la nuova rete degli avversari soprattutto in avvio di ripresa. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Cavese e Rende sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 1. Un po’ a sorpresa, gli ospiti sono riusciti a portarsi in vantaggio grazie al gol realizzato da Rossini, su assist di Origlio, al 18′. I padroni di casa non si sono però dati per vinti e sono stati in grado di raggiungere la rete del pareggio già alla mezz’ora per merito di Germinale, ispirato da Russotto. Nell’ultima parte del primo tempo le squadre collezionano un’occasione per parte con Saveljevs al 39′ e con Matino al 43′. Fino a questo momento il direttore di gara Matteo Marchetti, proveniente dalla sezione Ostia Lido, ha ammonito il solo Germinio tra gli uomini di mister Rigoli. La partita pul ancora dire molto nel corso del secondo tempo se si pensa che la gara è stata sin qui giocata su ritmi sostenuti solo per alcuni tratti. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Cavese e Rende è cambiato ed è di 0 a 1. Nonostante il pressing offensivo attuato dagli Aquilotti, sono invece i biancorossi guidati dal tecnico Rigoli a spezzare l’equilibrio iniziale andando a segno con il capitano Rossini al 18′, capitalizzando con un inserimento perfetto l’assist offertogli dal suo compagno Origlio. Gli uomini di mister Gentile provano quindi a reagire affacciandosi in avanti intorno al 23′ con lo spunto di Russotto, il cui tiro su calcio di punizione è stato però respinto con i pugni dall’estremo difensore avversario Borsellini. Il pareggio dei padroni di casa arriva quindi proprio al 30′ per merito di Germinale, sfruttando in questo caso il suggerimento vincente del solito Russotto. La partita sembra essere entrata nel vivo e non si possono escludere nuovi gol da qui alla fine dei primi quarantacinque minuti di gioco. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Campania la partita tra Cavese e Rende è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa guidati dal tecnico Gentile provano a prendere in mano le redini del match spingendosi in zona offensiva. Gli ospiti allenati da mister Rigoli non stanno però a guardare e rispondono avanzando pericolosamente con Collocolo, fermato sul più bello dall’intervento di Ricchi. Le formazioni ufficiali: CAVESE (4-4-2) – Bisogno; Matino, Marzupio, Marzorati, Ricchi; Di Roberto, Bulevardi, Castagna, Russotto; Cesaretti, Germinale. A disp.: D’Andrea, Abibi, Polito, Cernaz, De Rosa, Sainz Maza, Mirante, Matera, Spaltro, De Luca. All.: Antonio Gentile (Salvatore Campilongo squalificato). RENDE (4-3-3) – Borsellini; Origlio, Germinio, Bruno, Blaze; Murati, Collocolo, Rossini; Giannotti, Libertazzi, Saveljevs. A disp.: Savelloni, Palermo, Ampollini, Nossa, Negri, Navas, Loviso, Godano, Cipolla, Vivacqua, Ndiaye, Fornito. All.: Pino Rigoli. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SI COMINCIA!

Eccoci al fischio d’inizio della diretta di Cavese Rende, match della serie C che vede i biancorossi di ritorno presto in caso dopo anche l’ultimo KO subito in casa contro l’Avellino, Allora era stato il tecnico dei calabresi Rigoni a fare il punto in casa Rende: “Conoscendo Capuano, ci aspettavamo la loro partenza a mille all’ora. Poi siamo venuti fuori e la partita è stata equilibrata. Alla fine abbiamo preso gol su una nostra dormita a otto minuti dalla fine e fa male perdere così. Manteniamo la testa alta e non molliamo di un centimetro, lotteremo per la salvezza fino a quando ci sarà vita. Ribadisco i miei complimenti all’Avellino e a Capuano, è un mago perché è da pochi riuscire a fare bene con un caos societario del genere”. Non ci resta che dare la parola al campo: si comincia! (agg Michela Colombo)

I BOMBER ATTESI

Cavese Rende è una bella occasione per i campani, mentre la squadra ospite arriva dalla sconfitta interna contro l’Avellino e sembra ormai rassegnata, anche se ha ancora tempo per migliorare la sua situazione e provare se non altro a conquistare un posto nei playout. Il problema del Rende è che segna pochissimo: la stagione dei suoi attaccanti è decisamente sotto il par e da questo punto di vista bisogna citare Francesco Vivacqua, che nella prima parte dello scorso campionato aveva avuto un rendimento straordinario ma poi si è improvvisamente bloccato, e anche quest’anno sta proseguendo nelle sue enormi difficoltà. Il miglior realizzatore del Rende rimane oggi Luca Scimia, centrocampista centrale acquistato dal Pescara: per lui appena 3 gol in questo campionato ma comunque nessuno ha fatto come lui, e questo dà l’esatta dimensione delle difficoltà calabresi. A quota 2 invece Riccardo Rossini ma anche il terzino Ferdinando Vitofrancesco, poi Devis Nossa e Alberto Libertazzi: quest’ultimo, cresciuto nel settore giovanile della Juventus, potrebbe essere il giocatore determinante per un rush finale importante, ma bisogna cominciare da subito e dunque dalla trasferta di oggi… (agg. di Claudio Franceschni)

I TESTA A TESTA

Alla vigilia della diretta tra Cavese e Rende è certo bene esaminare da vicino anche lo storico che interessa i due club, oggi in campo per la 28^ giornata di campionato: i dati interessanti poi non scarseggiano. Dal 1979 a oggi infatti le due formazioni si sono sfidate a viso aperto in ben 12 occasioni tra terzo e quarto campionato italiano, nelle fasi regolari e play off. Dal bilancio complessivo poi leggiamo di 3 successi della Cavese nello scontro e 4 vittorie del Rende, oltre a 5 pareggi (l’esito più frequente dunque). Va aggiunto alla nostra analisi che l’ultimo testa a testa segnato tra Cavese e Rende risale al turno di andata di questa stagione 2019-2020 della Serie C. Nella nona giornata dunque non abbiamo dimenticato al vittoria fuori casa dei bianco blu per 1-0, con gol di Germinale.(agg Michela Colombo)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Cavese Rende, che sarà diretta dal signor Matteo Marchetti e si gioca mercoledì 26 febbraio 2020 alle ore 18.30 presso lo stadio Menti di Castellammare di Stabia, sarà una sfida valevole per la ventottesima giornata del campionato di Serie C 2019-2020. I metelliani sono reduci da una grande prova interna contro il Bari, imponendo un 1-1 che ha costretto i pugliesi a staccarsi di 8 punti dalla vetta della classifica e che ha mantenuto la Cavese a -1 dalla zona play off, oltre che a far restare Russotto e compagni a debita distanza dalla zona play out. Il Rende dopo l’ultimo ko interno contro l’Avellino resta penultimo in classifica, a -14 dalla salvezza diretta e con la necessità di ridurre le distanze per non ritrovarsi fuori dal limite massimo per disputare i play off. Il match d’andata ha visto la Cavese passare di misura sul campo del Rende, decisiva una rete di Germinale nel finale di partita, 1-1 invece nell’ultimo precedente a Cava de’ Tirreni datato 24 novembre 2018.

PROBABILI FORMAZIONI CAVESE RENDE

Le probabili formazioni che dovrebbero scendere in campo in Cavese Rende, mercoledì 26 febbraio 2020 alle ore 18.30 presso lo stadio Menti di Castellammare di Stabia, sfida valevole per la ventottesima giornata del campionato di Serie C. La Cavese allenata da Campilongo dovrebbe scegliere il 4-4-1-1 come modulo di partenza con questo undici titolare schierato in campo: Bisogno; Polito, Matino, Marzupio, Ricchi; Spaltro, Castagna, Matera, Di Roberto; Russotto; Germinale. Il Rende guidato in panchina da Rigoli sarà chiamato a rispondere con un 4-3-3 così disposto sul rettangolo verde: Borsellini; Origlio, Germinio, Bruno, Blaze; Collocolo, Murati, Rossini; Loviso, Libertazzi, Godano.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Queste le quote proposte dall’agenzie di scommesse Snai per chi vorrà puntare sul match tra Cavese e Rende. La vittoria della formazione di casa viene offerta a una quota di 1.70, mentre l’eventuale pareggio viene proposto a una quota di 3.45 e la vittoria in trasferta viene quotata a 4.75. Per chi scommetterà sul numero di gol realizzato nel complesso dalle due formazioni nel corso dell’incontro, la quota per l’over 2.5 viene fissata a 2.20, la quota per l’under 2.5 viene invece proposta a 1.55.

© RIPRODUZIONE RISERVATA