DIRETTA/ Civitanova Trento (risultato finale 2-3) streaming video Rai: vince l’Itas!

- Mauro Mantegazza

Diretta Civitanova Trento streaming video Rai: orario e risultato live della partita di volley, gara-1 semifinale playoff di Superlega maschile (oggi domenica 28 marzo 2021).

Lube Civitanova
Diretta Civitanova Trento (da Facebook Lubevolley, repertorio)

DIRETTA CIVITANOVA TRENTO (RISULTATO 2-3): VINCE L’ITAS!

Il tie-break tra Civitanova e Trento termina sul 12-15. Di seguito alcuni dei realizzatori della gara. Civitanova: Juantorena 18, Leal 12, Rychlicki 19, Simon 17, De Cecco 2, Anzani 10. Trento: Cortesia 1, Michieletto 5, Santos 21, Giannelli 3, Kooy 3, Abdel-Aziz 21, Podrascanin 13, Lisinac 10. Trento vince gara uno della semifinale dei play off scudetto. Gara combattutissima tra due squadre che hanno regalato spettacolo. Trento era sotto di due set ad uno dopo il terzo set ed è riuscita a ribaltare il match. (agg. Umberto Tessier)

FINE QUARTO SET

Il quarto set tra Civitanova e Trento termina sul 24-26. Di seguito alcuni dei realizzatori della gara. Civitanova: Juantorena 17, Leal 9, Rychlicki 18, Simon 15, De Cecco 2, Anzani 7. Trento: Cortesia 1, Michieletto 5, Santos 18, Giannelli 3, Kooy 3, Abdel-Aziz 17, Podrascanin 10, Lisinac 9. Padroni di casa che non sono riusciti a chiudere la gara dopo aver vinto il terzo quarto set. Trento non ha mollato portando la gara al tie-break che deciderà la squadra vincitrice. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA CIVITANOVA TRENTO IN STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Civitanova Trento, partita che apre questa serie delle semifinali playoff della Superlega di volley maschile, sarà naturalmente disponibile per tutti su Rai Sport, per la precisione stavolta sul canale numero 58 del telecomando. Questo significa che sarà gratuita e accessibile a tutti anche la diretta streaming video tramite il sito oppure l’applicazione di Rai Play. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING RAIPLAY

FINE TERZO SET

Il terzo set tra Civitanova e Trento termina sul 25-21.Di seguito alcuni dei realizzatori della gara. Civitanova: Juantorena 14, Leal 7, Rychlicki 12, Simon 12, De Cecco 2, Anzani 4. Trento: Michieletto 4, Santos 15, Giannelli 2, Kooy 1, Abdel-Aziz 11, Podrascanin 9, Lisinac 6. Padroni di casa che conquistano il terzo set portandosi avanti nel punteggio complessivo. Vediamo se riusciranno a chiuderla nel quarto set oppure servirà il tie-break. (agg. Umberto Tessier)

FINE SECONDO SET

Siamo nel corso del secondo set tra Civitanova e Trento, siamo sul 15-18. Leal Hidalgo, schiaccia per il 17-19. Ieletto schiaccia per il 18-21. Il secondo set termina sul 21-25. Di seguiti i realizzatori della gara. Civitanova: Juantorena 6, Leal 6, Rychlicki 9, Simon 8, De Cecco 2, Anzani 4. Trento: Michieletto 3, Santos 11, Giannelli 1, Abdel-Aziz 8, Podrascanin 8, Lisinac 3. Gara che quindi ritorna in parità, le due squadre stanno disputando un’ottima gara. (agg. Umberto Tessier)

FINE PRIMO SET

Inizia il match tra Civitanova e Trento. Siamo nel corso del primo set, i padroni di casa sono avanti sul 13-9, arriva il punto di Juantorena. Aziz-Hassan per il 18-15. Juantorena per il 20-17. Il primo set termina sul 25-23. Di seguito tutti i realizzatori della gara. Civitanova: Juantorena 4, Yoandy 5, Rychlicki 3, Simon 4, De Cecco 2. Trento: Michieletto 2, Santos 5, Giannelli 1, Abdel-Aziz 5, Podrascanin 4. Il primo set viene vinto da Civitanova, abbiamo assistito ad un primo set molto equilibrato. (agg. Umberto Tessier)

SI COMINCIA

Pochi minuti a Civitanova Trento, negli ultimi minuti che ancora ci separano dall’attesissima gara-1 della semifinale playoff della Superlega di volley torniamo al turno precedente, che per la Itas Trento significa la vittoria in due partite nella serie dei quarti di finale contro Piacenza. Una qualificazione ottenuta nel numero minimo di partite, ma comunque lottando contro un avversario ostico. Al termine della vittoria nella seconda partita, Simone Giannelli aveva commentato così per il sito ufficiale della società il successo di Trento: “Sapevamo di dover giocare una partita combattuta ed anche nervosa, ma siamo stati bravi a restare sul pezzo. Sicuramente possiamo migliorare ancora molto ma stasera godiamoci il passaggio del turno, consci che vincere dovendo lottare può aiutarci a crescere ancora. In Gara 1 ed in Gara 2 abbiamo dimostrato carattere, ecco cosa ci portiamo dietro da questi quarti di finale”. Adesso però basta pensare al passato, per quanto sia ancora molto recente, perché dobbiamo tornare all’attualità, che è pronta a prendersi la scena: parola al campo senza alcun indugio, gara-1 di Civitanova Trento ormai sta davvero cominciando! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CIVITANOVA TRENTO: PARLA ANDREA MARCHISIO

Mentre aspettiamo la diretta di Civitanova Trento, andiamo a curiosare tra le dichiarazioni dei giorni scorsi in vista di gara-1 di questa bellissima semifinale dei playoff scudetto di Superlega. In casa Lube Civitanova ad esempio ha parlato per il sito ufficiale della società marchigiana il libero Andrea Marchisio, che ha fatto una sorta di riepilogo di quanto successo alla Lube nelle ultime settimane: “Prima dei quarti eravamo a un bivio. C’erano parecchie attenuanti, a partire dalle assenze. Una squadra senza carattere forse avrebbe mollato. Noi siamo la Lube e ci siamo comportati da campioni vincendo due gare complicatissime. Il gruppo ha fatto quadrato, il nostro legame è divenuto più saldo e i fuoriclasse hanno sacrificato il proprio gioco facilitando l’inserimento dei compagni che avevano un minutaggio minore sulle gambe. L’idea di essere responsabilizzato con qualche turno al servizio per dare una mano in difesa mi piace, però devo lavorare ancora sulla battuta. Adesso viene la parte più dura, dobbiamo allenarci sempre meglio in vista della serie con Trento. Prevedo una sfida dura tra due squadre cresciute in corsa. A fare la differenza saranno i dettagli. Dopo aver messo a segno una grande campagna acquisti in estate, l’Itas era stata sgambettata dal Covid perdendo qualche colpo. I gialloblù si sono compattati settimana dopo settimana, soprattutto grazie alla reazione in Champions League, e sono tornati tra i favoriti”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CIVITANOVA TRENTO: SFIDA EQUILIBRATA!

Civitanova Trento, diretta dagli arbitri Umberto Zanussi e Massimo Florian presso l’Eurosuole Forum ovviamente di Civitanova Marche, è il grande match di pallavolo valido come gara-1 di semifinale playoff della Superlega di volley maschile 2020-2021: appuntamento alle ore 18.00 di oggi pomeriggio, domenica 28 marzo. La diretta di Civitanova Trento è ovviamente attesissima perché la posta in palio nei playoff di Superlega è sempre più alta: si tratta della semifinale tra la testa di serie numero 2 (la Cucina Lube Civitanova) e la numero 3 (la Itas Trentino), due eccellenti protagoniste della pallavolo italiana e internazionale, che si contendono un posto nella finale scudetto.

Questa serie, al meglio delle cinque partite, avrà inizio oggi pomeriggio a Civitanova, sede poi anche di gara-3 e dell’eventuale gara-5 dal momento che la Lube ha chiuso davanti a Trento nella classifica della stagione regolare, mentre l’Itas giocherà in casa naturalmente gara-2 e poi l’eventuale gara-4 di una semifinale che terminerà al massimo domenica 11 aprile. Abbiamo dato tutte le informazioni tecniche, ma adesso è tempo di dare spazio alle emozioni di Civitanova Trento, partita che si annuncia emozionante e spettacolare.

DIRETTA CIVITANOVA TRENTO: IL CONTESTO

La diretta di Civitanova Trento ci offrirà, come abbiamo già accennato, una sfida di altissimo livello della nostra pallavolo. Una dimostrazione ci è arrivata anche dai quarti di finale, dove la Lube e la Itas hanno avuto bisogno di sole due partite per eliminare le rispettive avversarie nel precedente turno dei playoff. Spicca in particolare il secco 2-0 rifilato da Civitanova a Modena in una sfida di grande spessore anche dal punto di vista storico, ma che la Lube ha conquistato senza particolari patemi e con la spinta del cambio di allenatore che ha portato il c.t. Gianlorenzo Blengini ad allenare anche la Lube dopo l’eliminazione dalla Champions League dei marchigiani.

In Europa ci sono state più soddisfazioni per l’Itas, anche se Trento ha faticato un po’ di più nei quarti playoff contro Piacenza, in particolare in occasione di gara-1 vinta soltanto al tie-break. Ora però tutto questo conta solo relativamente: parola al campo per dare il via a una semifinale che sarà di sicuro avvincente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA