DIRETTA/ Cosenza Ascoli (risultato finale 0-1) streaming DAZN: colpo salvezza!

- Mauro Mantegazza

Diretta Cosenza Ascoli streaming video DAZN: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie B, 32^ giornata.

Cosenza
Diretta Cosenza Ascoli (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA COSENZA ASCOLI (RISULTATO FINALE 0-1): COLPO SALVEZZA!

Nel finale di partita il Cosenza non trova la forza per recuperare e, anzi, l’Ascoli a più riprese sfiora il raddoppio in contropiede. Lo 0-1 è comunque più che sufficiente per i marchigiani, che agganciano la Juve Stabia al quartultimo posto e si ritrovano a -1 dalla salvezza diretta, nella lotta per non retrocedere che vede le distanze tra le squadre comunque molto strette. Drammatica la situazione per il Cosenza che resta penultimo in classifica, a -5 dalla zona play out e uscito male dal doppio impegno interno contro Trapani e Ascoli. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cosenza Ascoli non sarà disponibile: il campionato di Serie B è esclusiva, già dalla scorsa stagione, della piattaforma DAZN e dunque saranno solo gli abbonati a questo servizio che potranno assistere alle immagini della partita. Dovranno attivare la diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone o eventualmente installare l’applicazione su una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

COLPISCE SCAMACCA!

Il secondo tempo riparte con l’Ascoli in avanti, punizione di Ninkovic sulla quale è bravo ad allungarsi Perina. Viene ammonito Sernicola per un fallo su Sciaudone, quindi all’11’ Scamacca arriva alla conclusione praticamente a colpo sicuro, ma Perina si supera sventando il gol avversario. La pressione offensiva dell’Ascoli è crescente e al 17′ i marchigiani trovano il vantaggio grazie a Gianluca Scamacca, che su assist di Ninkovic scatta sul filo del fuorigioco e supera Perina. Al 22′ proprio Scamacca lascia spazio a Trotta tra i bianconeri, Cosenza in difficoltà e ora sotto di un gol in una sfida salvezza particolarmente importante. (agg. di Fabio Belli)

RIVIERE SFIORA IL GOL

Un’occasione per parte: al 22′ un colpo di testa di D’Orazio per il Cosenza esce sfiorando la traversa, al 27′ una conclusione a girare di Scamacca esce a lato di poco. Al 31′ è attendo il portiere dell’Ascoli, Leali, su una potente conclusione di Baez, quindi al 35′ c’è un cartellino giallo per Prezioso per un fallo su Ninkovic. Al 42′ prima dell’intervallo c’è una grande occasione per i silani, bell’assist rasoterra di Baez per Riviere, il pallone esce di poco anche a causa di una deviazione di Ferigra. Si va al riposo senza recupero, col risultato ancora fermo sullo 0-0 allo stadio San Vito-Marulla. (agg. di Fabio Belli)

AMMONITO SCIAUDONE

Prime incursioni da una parte e dall’altra di Scamacca e Baez Stabile, ma la prima conclusione a rete importante è di Riviere, un sinistro che non sorprende il portiere bianconero Leali. Viene ammonito Sciaudone che, diffidato, sarà costretto a saltare il prossimo impegno di campionato, mentre al 19 lo stesso Sciaudone cerca una sventagliata sul secondo palo che non ha però fortuna. Precedentemente si era reso pericoloso Carretta con un potente sinistro che aveva solo sfiorato lo specchio della porta. Match comunque ancora in fase di studio, resta fermo sullo 0-0 il punteggio allo stadio San Vito-Marulla a metà primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Giunti al calcio d’inizio di Cosenza Ascoli, troviamo i lupi in un momento davvero positivo: squadra imbattuta da quando si è ripreso a giocare, nel mese di giugno sono arrivate due vittorie e un pareggio che, anche se non hanno migliorato la classifica, se non altro hanno reso più possibile la salvezza almeno attraverso i playout. Il problema del Cosenza è che in precedenza aveva sofferto tantissimo: una sola vittoria in 10 partite, quella sul campo del Livorno ultimo in classifica, tra dicembre e febbraio cinque sconfitte consecutive e un dato generale di otto ko in dieci uscite, pareggiando a Venezia per spezzare la serie negativa. Chiaramente con un passo del genere i 7 punti raccolti nelle ultime tre sono come una goccia nell’oceano, ma se non altro è stato recuperato un po’ di passo; vedremo cosa succederà oggi contro un Ascoli che dal canto suo non vince da ben nove turni, e che ha bisogno assoluto di punti. Mettiamoci comodi e leggiamo insieme le formazioni ufficiali della partita, perché finalmente ci siamo: la diretta di Cosenza Ascoli sta per cominciare! COSENZA: Perina, Idda, Carretta, Sciaudone, Legittimo, Casasola, D’Orazio, Monaco, Riviere, Prezioso, Baez. ASCOLI: Leali, Ranieri, Ferigra, Cavion, Scamacca, Ninkovic, Sernicola, Padoin, Brosco, Brlek, Morosini. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Ci avviciniamo a grandi passi alla diretta di Cosenza Ascoli e certo prima di dare la parola al campo vale la pena fissare i riflettori sul personaggio di Jaime Baez, tra i titolari certi nel schieramento rossoblu. Approdato allo spogliatoio dei bruzi lo scorso mese di agosto, l’esterno di sinistra di Montevideo (ex di Fiorentina e Pescara), si è messo presto in mostra ed a oggi rimane uno degli elementi più prolifici e validi nella formazione di mister Occhiuzzi. In tal senso i numeri messi da parte dallo stesso uruguaiano sono ben importanti: per lui nella stagione corrente della Serie B si contano 29 presenze in campo e 2174 minuti nelle gambe, com pure 5 assist vincenti offerti (è il miglior assist man della formazione rossoblu) e pure 4 gol (ovvero uno ogni 544 minuti di gioco. Va pure aggiungo che Baez è tornato in campo dopo lo stop al campionato per la pandemia in ottima condizione: solo nelle ultime due giornate è andato a segno sia contro la Cremonese, che contro il Trapani. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

Non sono molti i precedenti della diretta di Cosenza Ascoli, ma ci bastano per raccontare la storia di questa sfida. Le due compagini, se si considerano anche i match disputati al Del Duca, si sono sfidate per 8 volte. Il bilancio ci parla di 3 successi per i lupi, 2 per i bianconeri e 3 pareggi. L’ultimo precedente ci parla di una gara davvero piena di colpi di scena giocata in casa della squadra marchigiana. I lupi erano passati in doppio vantaggio a venti minuti dall’inizio. Il match veniva sbloccato da Riviere al 16esimo con raddoppio al minuto 21 grazie a un calcio di rigore realizzato da Bruccini. La squadra di casa non si fece però prendere dalla paura, reagendo subito e mettendo a segno il pari alla fine del primo tempo con i gol di Ninkovic. Nella ripresa ci penserà Scamacca a risolvere la contesa mettendo a segno due reti nella ripresa. Decisivi anche i cambi del mister che è stato in grado di inserire Scamacca al momento giusto, premiato da due due gol e una prestazione sontuosa del giocatore offensivo. L’ultimo successo dei calabresi invece è legato a una sfida di Coppa Italia dell’agosto del 2015, una gara terminata 2-1 per gli ospiti in grado di ribaltarla negli ultimi dieci minuti. (agg Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cosenza Ascoli, in diretta dallo stadio San Vito-Gigi Marulla della città calabrese, si giocherà alle ore 21.00 di questa sera, venerdì 3 luglio 2020, per la trentaduesima giornata del campionato di Serie B 2019-2020, che prosegue a ritmi altissimi in questa strana estate del calcio italiano. Cosenza Ascoli merita una speciale attenzione perché si tratta indubbiamente di una delicata sfida salvezza: la classifica infatti ci ricorda che il Cosenza è terzultimo con 31 punti e l’Ascoli è giusto una posizione più avanti, a quota 33. Ad oggi, i calabresi sarebbero retrocessi e i marchigiani dovrebbero disputare i playout: ecco perché la posta in palio è altissima per entrambe le formazioni, sulla strada di una salvezza se possibile senza nemmeno passare dagli spareggi, o almeno cercando di evitare le ultime tre posizioni della classifica. Lunedì sera, nell’ultima giornata di Serie B disputata, Cosenza e Ascoli hanno entrambe pareggiato: buon punto per la squadra di Dionigi contro il Crotone, forse sperava in qualcosa di più Occhiuzzi in un altro scontro diretto casalingo, in quel caso contro il Trapani.

PROBABILI FORMAZIONI COSENZA ASCOLI

Presentandovi adesso le probabili formazioni di Cosenza Ascoli, per i padroni di casa di mister Occhiuzzi disegniamo il modulo 3-4-2-1: Perina in porta protetto dalla retroguardia a tre con Capela, Schiavi e Legittimo; a centrocampo Casasola, possibile ballottaggio Bruccini- Sciaudone, Broh e Bittante; Machach e Riviere si giocano invece una maglia al fianco di Baez alle spalle della punta centrale Asencio. Dall’altra parte, per quanto riguarda l’Ascoli, modulo 3-4-1-2 per i marchigiani di Dionigi: Leali in porta; Ferigra, Valentini e Ranieri favoriti in difesa; a centrocampo possiamo ipotizzare Andreoni a destra, due tra Eramo, Padoin e Brlek centrali e Sernicola a sinistra; più alto il rischio di turnover in attacco, con Morosini, magari trequartista e poi Ninkovic, Trotta e Scamacca per le due maglie da attaccanti.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico su Cosenza Ascoli basandoci sulle quote dell’agenzia Snai. Sono favoriti i padroni di casa: il segno 1 infatti è quotato a 2,15, mentre poi si sale a 3,10 in caso di pareggio (segno X) e fino a 3,65 volte la posta in palio in caso di vittoria dell’Ascoli (segno 2).



© RIPRODUZIONE RISERVATA