DIRETTA/ Cosenza Pordenone (risultato finale 1-2) DAZN: Espulso Camporese

- Francesco Giannelli Savastano

Diretta Cosenza Pordenone streaming video DAZN: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie B per la 16^ giornata

Pierini Cosenza
Probabili formazioni Serie B, 18^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA COSENZA PORDENONE (RISULTATO 1-2): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio San Vito-Gigi Marulla il Pordenone batte in trasferta il Cosenza per 2 a 1. Nel primo tempo gli ospiti erano riusciti a portarsi in vantaggio grazie alla rete messa a segno da Strizzolo, su assist di Burrai, al 31′. I ramarri hanno poi raddoppiatto sempre con l’ottimo Strizzolo già al 40′, questa volta con l’aiuto di Candellone, ed i padroni di casa non sono stati in grado di andare oltre al gol che accorcia inutilmente le distanze di Lazaar nel secondo tempo, precisamente al 75′. La squadra di mister Tesser resiste poi in inferiorità numerica a causa dell’espulsione per doppia ammonizione rimediata da Camporese all’87’. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono al Pordenone di portarsi a quota 28 in classifica mentre il Cosenza resta fermo a quota 14 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come ogni partita del campionato di Serie B, anche Cosenza Pordenone in diretta streaming video sarà regolarmente trasmessa dalla piattaforma DAZN a partire dalle ore 18.00. Da segnalare tuttavia che la partita non sarà visibile in diretta tv, perché non è stata selezionata per il canale Dazn 1, numero 209 della piattaforma satellitare Sky.

FASE FINALE DEL MATCH

Manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Cosenza e Pordenone ed il risultato è cambiato nuovamente ed è ora di 1 a 2. I neroverdi sciupano l’opportunità per il tris al 61′ con Candellone e sono anche costretti ad evitare il peggio grazie al portiere Di Gregorio intorno al 66′. Nemmeno Machach ha maggiore fortuna al 68′ ed i padroni di casa ne approfittano per andare a segno al 74′ tramite il gol siglato dall’ex Palermo Lazaar, autore di una grande conclusione dalla distanza ad appena pochi istanti dal suo ingresso in campo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Cosenza e Pordenone è ancora fermo sullo 0 a 2. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Machach al posto di Carretta tra le fila dei calabresi, i rossoblu di casa di mister Braglia provano subito a partire bene per cercare di accorciare almeno le distanze ma falliscono un’opportunità abbastanza clamorosa al 49′ con Riviere, colpevole di non aver inquadrato lo specchio della porta sguarnita dopo la parata incerta dell’estremo difensore Di Gregorio sulla conclusione precedente del compagno Machach. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Cosenza e Pordenone sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 2. Dopo la rete del vantaggio trovata da Strizzolo, l’attaccante neroverde si ripete poi nel finale del primo tempo, precisamente al 40′, siglando la doppietta personale in spaccata su assist di Candellone. A ridosso del recupero, sul fronte opposto, Baez prova inutilmente ad accorciare le distanze in un paio di occasioni tra il 44′ ed il 45’+1′. Fino a questo momento il direttore di gara Davide Ghersini, proveniente dalla sezione di Genova, non ha estratto alcun tipo di cartellino nei confronti dei calciatori scesi in campo dall’inizio del match. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Cosenza e Pordenone è cambiato ed è di 0 a 1. I minuti scorrono sul cronometro ed i neroverdi continuano a spingere sull’acceleratore, confermando quanto di buono fatto vedere già a partire dalle fasi iniziali del match. Gli ospiti sfiorano infatti la rete del possibile vantaggio in diverse occasioni, ovvero al 12′ ed al 18′ con Zammarini, al 13′ con Pogeba, al 21′ con Burrai ed al 29′ con Candellone, ma ci pensa Strizzolo a siglare il gol che spezza l’equilibrio al 31′, tramite un bel colpo di testa su assist da parte di Burrai. Un po’ spenti i padroni di casa, in avanti solo con Sciaudone intorno al 23′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Calabria la partita tra Cosenza e Pordenone è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono subito gli ospiti a cercare di prendere in mano il controllo delle operazioni facendo girare il pallone. I padroni di casa del tecnico Braglia non stanno però a guardare e si rendono pericolosi per primi al 9′, quando la girata di Carretta sul cross di D’Orazio è terminata tuttavia alta sopra la traversa della porta avversaria difesa da Di Gregorio. Un solo squillo e gara che deve ancora entrare nel vivo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Comincia la diretta di Cosenza Pordenone e nell’attesa che pure le formazioni ufficiali del match facciano il loro ingresso in campo, è certo bene anche analizzare alcuni numeri registrati dai due club alla vigilia della 16^ giornata. Classifica alla mano possiamo inflitto contare solo la 17^ piazza per il Cosenza, che finora ha messo da parte 14 punti con due vittorie e otto pareggi: i lupi devono poi sistemare il dato relativo ai gol visto che hanno segnato 17 reti ma ne hanno subite 18. Sono poi numeri ben diversi per il Pordenone che staziona alla seconda posizione della classifica, forte di 25 punti e di un tabellino con quattro pari e sette vittorie. I ramarri inoltre hanno già segnato 22 reti ma ne hanno subite solo 17. Diamo quindi la parola al campo, via! COSENZA (4-3-3): Perina; Bittante, Capela, Idda, D’Orazio; Sciaudone, Greco, Bruccini; Carretta, Riviere, Baez. Allenatore: Braglia PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio; Vogliacco, Camporese, Barison, De Agostini; Zammarini, Burrai, Pobega; Gavazzi; Strizzolo, Candellone. Allenatore: Strukelj

I TESTA A TESTA

La diretta Cosenza Pordenone si è giocata solo in altre due occasioni, nella stagione 2016/17, quando le due squadre si incontrarono tra andata e ritorno dei quarti di finale dei playoff di Lega Pro. I neroverdi si sono imposti tra le mura amiche con un gol al minuto 97 di Semenzato, autore di una grandissima giocata a partita praticamente terminata. Al ritorno a campi invertiti invece il match terminò pari con il risultato di 0-0. Per i calabresi si tratta di un momento veramente molto complicato, visto che negli ultimi 4 turni sono arrivati appena 3 punti. Oltre ai pareggi contro Trapani, Cosenza e Perugia è arrivata la pesante sconfitta del Del Duca contro l’Ascoli. Dall’altra parte invece il Pordenone ha alternato cose buone ad altre che lo sono state decisamente meno. Infatti hanno alternato alle vittorie casalinghe contro Trapani, Perugia e Crotone, il pari fuori contro l’Entella e il ko di Pisa. Proprio oggi la speranza è quella di provare a trovare nuovamente i tre punti in trasferta. (agg. di Matteo Fantozzi)

Il protagonista

Presentiamo la diretta di Cosenza Pordenone parlando anche del potenziale protagonista: lo individuiamo in Emmanuel Rivière, grande colpo di calciomercato per i lupi. Un attaccante che sembrava destinato a grandi cose: 17 gol con il Saint Etienne lo avevano lanciato nel calcio francese, a scommettere su di lui è stato il Monaco che ha contributo a trascinare in Ligue 1 (4 gol in 14 partite) per poi diventarne titolare al piano di sopra e arrivare in doppia cifra per marcature. L’arrivo a Newcastle però ne ha segnato la frenata: partito bene, nell’estate 2015 ha subito la lacerazione del menisco ed è rientrato solo a gennaio, con la squadra in zona retrocessione. Passato all’Osasuna, ha chiuso la sua esperienza spagnola senza segnare e ha provato a rilanciarsi in patria, nel Metz: 9 gol in 48 partite, quindi l’arrivo a Cosenza dove ha già messo a segno 5 reti nelle 13 gare giocate. Rivière è potenzialmente un attaccante capace di fare la differenza in questo campionato, come ha dimostrato anche lunedì scorso segnando nel 2-2 contro il Perugia. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Cosenza Pordenone, diretta dall’arbitro Ghersini, è il match valido per la sedicesima giornata del campionato di Serie B, che si giocherà domenica 15 dicembre alle ore 15, allo stadio San Vito-Marulla di Cosenza. Sarà una sfida quasi testa coda, considerate le posizioni in classifica: i calabresi occupano la 17esima piazza, in piena zona play-out, mentre i friulani sono secondi dietro solo allo schiacciasassi Benevento. Il Cosenza di Braglia non viene da un periodo felice, soprattutto dal punto di vista dei risultati, anche se domenica scorsa ha pareggiato in casa del Perugia per 2-2. I calabri non vincono dal 4 novembre, un 2-0 casalingo sulla Cremonese grazie ai gol di Sciaudone e Riviere. In questa stagione i rossoblu hanno vinto solo due partite, pareggiando otto volte e perdendo cinque gare. Di contro c’è un Pordenone che nelle ultime cinque gare ha perso una sola volta, in trasferta a Pisa; settimana scorsa ha vinto contro il Crotone. Proprio in occasione di quel match, l’allenatore Attilio Tesser fu espulso e squalificato per tre turni. Il ricorso della società friulana per ridurre la squalifica del proprio tecnico, è stata parzialmente accolta dalla Corte d’Appello Nazionale. L’allenatore dei Ramarri, inizialmente escluso dalla sua panchina per tre giornate, si è visto ridurre la sanzione a due partite; pertanto tornerà in panchina il 22 dicembre contro l’Ascoli.

Probabili formazioni Cosenza Pordenone

Analizziamo ora le probabili formazioni di Cosenza Pordenone verso la partita di oggi pomeriggio in Calabria. Il Cosenza di Piero Braglia dovrebbe scendere in campo con un 4-4-2 composto da Perina in porta, linea difensiva con Corsi, Monaco, D’Orazio e Legittimo. A centrocampo Bruccini, Sciaudone, Kanoute e Carretta, a supporto dei due attaccanti Riviere e Baez. Unico ballottaggio è fra Riviere e Littieri, con il primo favorito. Tesser dovrebbe schierare una formazione speculare, con Di Gregorio fra i pali, De Agostini, Barison, Camporese e Almici in difesa; Pobega, Mazzotto, Gavazzi e Chiaretti in mediana, mentre l’attacco dovrebbe essere composto da Monachello e Strizzolo. Anche per il Pordenone un solo ballottaggio, fra Strizzolo e Candellone, che vede il primo probabile titolare.

Quote e pronostico

Nonostante le posizioni in classifica siano piuttosto nette, i bookmakers considerano per Cosenza Pordenone più probabile la vittoria esterna dei friulani con quote che si aggirano intorno al 3.3. Il successo dei padroni di casa è dato a 2.35 (plantewin), mentre il pari è quotato 3.1, soluzione condivisa dalle maggiori agenzie di scommesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA