Diretta/ Cosenza Vicenza (risultato finale 2-0): veneti retrocessi in Serie C!

- Mauro Mantegazza

Diretta Cosenza Vicenza streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live del ritorno del playout (oggi venerdì 20 maggio).

Cosenza Vicenza
Diretta Cosenza Vicenza, playout Serie B (Foto LaPresse)

IL COSENZA RESTA IN SERIE B, VICENZA RETROCESSO

Il Cosenza era costretta a vincere e non ha deluso le aspettative dei 20mila giunti al San Vito-Marullo questa sera. I padroni di casa vincono 2-0 la gara di ritorno dei playoff di Serie B e raggiungono una meritata salvezza. Nel primo tempo i calabresi hanno controllato il possesso ma sono stati troppo sterili, non riuscendo mai a tirare in porta, al contrario gli ospiti si son resi molto pericolosi: al 10′ Ranocchia ha costretto Matosevic al miracolo con un gran sinistro da fuori area, pezzo forte del repertorio del centrocampista di proprietà della Juve. Al 23′ e al 27′ è Diaw che spaventa la retroguardia rossoblù prima con una spaccata che non riesce ad impattare il pallone, e successivamente con un colpo di testa a pochi passi dalla porta, al quale non riesce ad imprimere la giusta forza.

Nel secondo tempo la formazione di Bisoli scende in campo con maggiore cattiveria ed azzanna subito il match: al 46′ Liotti semina il panico sull’out di sinistra e pesca il neo-entrato Zilli in area, che di testa non riesce a battere Contini, autore di un’ottima parata. Sul tap-in, però, Larrivey non sbaglia e fa 1-0. I veneti non riescono a reagire ed al 65′ ancora una volta il piede di Liotti ispira il raddoppio rossoblù: da una sua punizione scodellata in area nasce il fallo da rigore di Brosco. “El Bati” si presenta dagli 11 metri e spiazza l’estremo difensore biancorosso e chiude i giochi. Il Vicenza è retrocesso in Serie C, il Cosenza mantiene la categoria. (Agg. Samir Bertolotto)

LARRIVEY RADDOPPIA

Il Cosenza non smette di attaccare e, pochi minuti dopo il vantaggio, sfiora il raddoppio con una straordinaria azione personale di Caso. Il numero 10 dei calabresi supera in slalom un paio di avversari e costringe Contini all’intervento. Ottima la parata del numero 21 biancorosso, che sul suo palo copre bene. Il Vicenza sembra stordito dall’improvviso 1-0 dei padroni di casa e non riesce a rendersi pericoloso. La squadra di Baldini dovrà sicuramente alzare i ritmi e cambiare qualcosa se vorrà giocarsi fino all’ultimo le possibilità di rimonta.

Al 65′ arriva l’episodio che rischia di chiudere definitivamente il discorso salvezza: Liotti batte una punizione tagliente da sinistra, in area si forma una mischia furibonda con la palla che sbatte sul braccio di Brosco. Per l’arbitro non ci sono dubbi e fischia penalty in favore dei rossoblù. Dal dischetto si presenta “El Bati” Larrivey, che realizza la sua doppietta, spiazza l’estremo difensore del Vicenza, e manda letteralmente in paradiso il pubblico del San Vito Marullo. Seria ipoteca sul doppio confronto, ed ora ai veneti servirà un miracolo. (Agg. Samir Bertolotto)

LARRIVEY PORTA AVANTI IL COSENZA

Il Cosenza passa in vantaggio al 46′ con il gol di Larrivey, che fa letteralmente impazzire il San Vito Marullo: Liotti crossa dal fondo per il neo-entrato Zilli che di testa prende bene il tempo e conclude verso la porta, ma Contini compie un prodigio. Sul tap-in il numero 32 dei rossoblù non fallisce. Rete che in questo momento significherebbe salvezza per i padroni di casa, obbligati a vincere in questo ritorno dei playout di Serie B. Pessimo approccio di inizio ripresa del Vicenza, che si è fatto travolgere dai calabresi.

Adesso ci si aspetta una grande reazione da parte della squadra ospite, che rischia seriamente di abbandonare la serie cadetta. Gli uomini di Baldini non devono farsi condizionare dal tempo e dal risultato, rischiando di giocare con troppa frenesia ed imprecisione. Ci aspetta uno spettacolare secondo tempo: la posta in palio è altissima ed ogni pallone avrà il peso di un macigno. I padroni di casa non devono disunirsi e mantenere compattezza, continuando a lottare tutti nella stessa direzione, trascinati da un pubblico meraviglioso. (Agg. Samir Bertolotto)

COSENZA-VICENZA 0-0: FINE PRIMO TEMPO

Termina senza reti il primo tempo del ritorno dei playout di Serie B tra Cosenza e Vicenza, qui al San Vito-Marullo. I padroni spingono sull’acceleratore fin dai primi minuti, ma non riesce mai a tirare in porta. Giuseppe Caso è il giocatore che prende letteralmente per mano i rossoblù, seminando il panico tra gli avversari, ma senza mai riuscire a creare pericoli concreti. Le occasioni più nitide le crea il Vicenza,  specialmente grazie alle discese di Dalmonte: al 10′ Ranocchia sfiora l’eurogol con un preciso mancino dalla distanza, ma Matosevic è prodigioso nella risposta.

Al 23′ il numero 34 biancorosso pesca Diaw con un gran traversone dalla trequarti, ma l’ex Monza non riesce, in spaccata, a piazzare la zampata vincente. Al 27′ è ancora la squadra ospite a rendersi pericolosa sempre con Diaw, che raccoglie un bel cross di Lukaku ma non riesce ad imprimere la forza necessaria per battere l’estremo portiere della formazione calabrese. Nel finale della frazione di gioco il Cosenza lamenta alcuni contatti in area di rigore, la partita si innervosisce, ma l’arbitro valuta bene e non concede i penalty. (Agg. Samir Bertolotto)

DIAW E RANOCCHIA PERICOLOSI

La partita è condotta dal Cosenza, che fraseggia molto e cerca spazi. Nonostante il possesso gestito dai padroni di casa, il Vicenza è la squadra che si è resa maggiormente e ripetutamente pericolosa: intorno al 10imo minuto è Filippo Ranocchia ad impegnare l’estremo difensore dei calabresi con un pregevolissimo mancino da fuori area piazzato. Al 23′ Dalmonte semina il panico sull’out di destra e fa partire un traversone interessante, sul quale Diaw non riesce ad intervenire con il giusto tempismo. La palla si perde sul fondo, ma grande brivido per i padroni di casa.

Al 27′ è ancora Dalmonte a far impazzire la retroguardia cosentina e da un suo cross si crea una mischia in area: dopo un batti e ribatti il pallone schizza fuori dall’area. Lukaku lo raccoglie, lo scodella in mezzo e Diaw prende bene il tempo sul suo diretto marcatore, senza riuscire però ad imprimere la forza necessaria. Dopo queste scorribande venete il Cosenza alza i ritmi e si affida soprattutto al talento del suo talento più splendente: Giuseppe Caso. (Agg. Samir Bertolotto)

ROTOLA IL PALLONE AL SAN VITO-MARULLA

Cosenza e Vicenza si gioca la partita di ritorno dei playout di Serie B allo Stadio San Vito-Marullo. I calabresi devono vincere a tutti i costi per salvare la categoria, mentre i veneti possono contare su due risultati su tre per rimanere nella serie cadetta. La novità nei biancorossi è Di Pardo titolare sull’out di destra. Posta in palio altissima nel match di stasera, dove un errore potrebbe compromettere l’intera stagione. Nei primi 5 minuti non vengono create nitide occasioni da rete, ma sono i padroni di casa a spingere maggiormente sull’acceleratore.

L’uomo più pericoloso dei rossoblù è senza dubbio Caso, che partendo da destra converge sempre verso l’interno e già nei primissimi minuti ha creato qualche grattacapo alla retroguardia veneta. Il Vicenza prova ad appoggiarsi al suo bomber Diaw, contando sulle sue doti fisiche e tecniche. Ritmo non altissimo ma si può comunque avvertire la grande tensione che si respira sul prato del Vito Marullo. Ci attendiamo un Cosenza padrone del match, propositivo, vista la situazione di punteggio attuale figlia della gara di andata. (Agg. Samir Bertolotto)

DIRETTA COSENZA VICENZA (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

Ci siamo, Cosenza Vicenza sta per farci compagnia. La decisiva partita di ritorno dei playout di Serie B mette di fronte la quintultima e la quartultima della classifica della stagione regolare. Il Cosenza aveva ottenuto 35 punti con otto vittorie, undici pareggi e diciannove sconfitte (venti con l’andata a Vicenza), mentre i biancorossi veneti erano appena dietro, a quota 34 punti con nove vittorie (la decima è arrivata settimana scorsa), sette pareggi e ben ventidue sconfitte. L’anno scorso il Cosenza non era nemmeno arrivato al playout: all’ultima giornata aveva perso sul campo del Pordenone, che aveva così scavalcato l’Ascoli che, tuttavia, aveva 9 punti di vantaggio sui lupi.

Da regolamento lo spareggio non si era disputato, ma i calabresi erano tornati in Serie B per ripescaggio, a causa dell’esclusione del Chievo. Questa potrebbe essere l’ultima spiaggia per chi avrà la peggio stasera, ma naturalmente è meglio evitare la retrocessione e rimanere in Serie B sul campo; lasciamo che a parlare sia il terreno di gioco dello stadio San Vito-Marulla, dove finalmente la diretta di Cosenza Vicenza comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA COSENZA VICENZA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cosenza Vicenza sarà disponibile sulla televisione satellitare, per la precisione sui canali Sky Sport Uno (numero 201) e Sky Sport Calcio al numero 202 del decoder, e di conseguenza – come è stato per tutto il campionato di Serie B – sarà una visione riservata agli abbonati. Sarà disponibile anche la diretta Cosenza Vicenza in streaming video, per la quale ci sarà la triplice possibilità (ma in tutti i casi per gli abbonati) fornita da Sky Go, dalla piattaforma DAZN e infine attraverso Helbiz Live.

TESTA A TESTA

Parlando della diretta di Cosenza Vicenza, negli ultimi anni questa partita non ha avuto molti precedenti: prima dell’attuale campionato di Serie B 2021-2022 le due squadre non si affrontavano addirittura dal 2003, se si esclude un secondo turno di Coppa Italia nel 2015 terminato con un successo del Vicenza ai calci di rigore. Il bilancio delle ultime partite esclusa questa parte dal marzo 2000 racconta di quattro vittorie del Cosenza a fronte di tre pareggi più altrettanti successi del Vicenza, di cui l’ultimo è arrivato proprio settimana scorsa nell’andata del playout.

Nel corso della stagione regolare invece il Cosenza era rimasto imbattuto contro i biancorossi veneti: allo stadio Romeo Menti la partita di campionato dello scorso febbraio è finita con un pareggio per 0-0, mentre nella partita di andata al San Vito i lupi avevano vinto 2-1 con le reti di Gabriele Gori e Giuseppe Caso, il rigore di Riccardo Meggiorini aveva solamente accorciato le distanze ma un esito di questo genere oggi consegnerebbe la salvezza al Cosenza. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VERDETTO FINALE!

Cosenza Vicenza, in diretta dallo stadio San Vito-Gigi Marulla con fischio d’inizio alle ore 20.30 di questa sera, venerdì 20 maggio, sarà la partita valida per il ritorno del playout di Serie B che dovrà decretare dunque quale sarà la quarta e ultima squadra retrocessa in Serie C. La diretta di Cosenza Vicenza vedrà gli ospiti veneti ripartire da un vantaggio minimo ma prezioso, grazie al successo per 1-0 all’andata. D’altro canto, il Cosenza ha il vantaggio del migliore piazzamento in classifica, fattore che sarà decisivo a parità di risultato sulla doppia sfida: i calabresi dunque si salveranno in caso di vittoria, anche con il minimo scarto.

Il Vicenza invece potrà fare affidamento su due risultati su tre e si salverebbe in caso di pareggio. Per la squadra veneta d’altronde essere allo spareggio è già un successo: considerato spacciato a lungo, il Vicenza con l’arrivo di Francesco Baldini in panchina si è leggermente ripreso e, vincendo la sfida diretta ad Alessandria, ha ottenuto il quartultimo posto a danno dei grigi. Stagione avventurosa anche per il Cosenza: la squadra era retrocessa un anno fa, poi il ripescaggio al posto del Chievo ha concesso poco tempo per il calciomercato e sono cambiati tre tecnici, con Pierpaolo Bisoli che ha centrato almeno lo spareggio. Tutto si deciderà stasera nel playout di Serie B: cosa succederà in Cosenza Vicenza?

PROBABILI FORMAZIONI COSENZA VICENZA

Scopriamo naturalmente anche quali potrebbero essere le probabili formazioni della diretta Cosenza Vicenza. Pierpaolo Bisoli potrebbe schierare i padroni di casa calabresi secondo il modulo 3-5-2, con questi possibili titolari: Matosevic in porta; davanti a lui la difesa a tre formata da Vaisanen, Rigione e Camporese; folta linea a cinque a centrocampo con Bittante, Vallocchia, Venturi, Kongolo e Liotti; infine la coppia d’attacco potrebbe essere formata da Larrivey e Caso.

La replica del Vicenza di Francesco Baldini dovrebbe invece basarsi sul modulo 3-4-2-1 con questi possibili titolari: Contini tra i pali; retroguardia a tre formata da Brosco, De Maio e Bruscagin; i quattro centrocampisti Maggio, Cavion, Bikel e Lukaku da destra a sinistra; infine il reparto offensivo con Ranocchia e Da Cruz sulla trequarti alle spalle del centravanti Diaw.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico sulla diretta Cosenza Vicenza, in base alle quote offerte dall’agenzia Snai. I padroni di casa calabresi sono leggermente favoriti e il segno 1 è quotato a 2,50 mentre poi si sale a quota 3,00 in caso di segno 2 per il successo del Vicenza e fino a 3,15 volte la posta in palio sul segno X naturalmente in caso di pareggio.





© RIPRODUZIONE RISERVATA