Diretta Cronometro Mondiali Ciclismo 2021/ Ganna sul tetto del mondo:è medaglia d’oro

- Mauro Mantegazza

Diretta cronometro Mondiali ciclismo 2021: Filippo Ganna si conferma campione del mondo sulle strade belghe. Van Aert e Evenepoel a podio.

Ganna cronometro Mondiali
Diretta Mondiali: Filippo Ganna, campione in carica a cronometro (LaPresse)

DIRETTA CRONOMETRO UOMINI MONDIALI CICLISMO 2021: GANNA CAMPIONE DEL MONDO!

E’ ancora Filippo Ganna il campione del mondo a cronometro! L’azzurro bissa dunque il successo del 2020 a Imola e sulle difficili strade belghe beffa tutta la concorrenza salendo ancora una volta sul tetto del mondo. Per Top Ganna un successo strepitoso, meritato, a conclusione di una stagione magnifica e che pure è arrivato al fotofinish: sono circa 5 i secondi che lo distanziando dal resto dei rivali. Un risultato davvero importante, per il vice campione d’Europa, dunque ma anche una prestazione incredibile: ricordiamo infatti che Ganna era sotto di sei secondi al primo intermedio e solo alla pari con il leader nel secondo rilevamento cronometrico.

 Segnando il tempo di 47.47.83 e registrando una media corsa di 54.4 km/h Filippo Ganna sale sul primo gradino del podio, vantando appena  +0.5.37 di vantaggio da Wout Van Aert, che pure è stato impeccabile sulle strade di casa, viaggiando su una media di 54.3 km/h. E’ medaglia di bronzo per l’altro beniamino di casa, il belga Remco Evenepoel, che ha segnato pure un gap di +0.43.43 dall’azzurro. Nella classifica finale della prova a cronometro dei mondiali di ciclismo, abbiamo poi Asgreen e Kueng con Tony Martin, Bissigger, Hayter e il nostro Edoardo Affini (+ 1.48.70) e Pogacar nella top ten: il terzo azzurro in gara, Matteo Sobrero, chiude la sua gara  con il 22^ piazzamento finale. (agg Michela Colombo)

EVENEPOEL LEADER, ECCO GANNA

Solo pochi istanti fa è partito anche Filippo Ganna, campione del mondo: siamo dunque alle fasi finali della diretta della gara a cronometro dei mondiali di ciclismo e dunque ora la nostra attenzione è tutta sul corridore italiano, pronto a regalarci l’ennesima emozione. Nel frattempo vale la pena segnalare che al  traguardo la classifica vede in testa il beniamino di casa Remco Evenepoel, che ha davvero dato tutto sulle strade del Belgio, segnando il crono di riferimento a 48:31.17.

Alle sue spalle, la graduatoria generale della corsa iridata pure vede con 42 decimi di ritardo Stefan Bissegger, con il nostro Edoardo Affini eccezionale terzo posto con un gap però di +1.05.36 da Evenepoel: solo ottavo il terzo azzurro in gara oggi in Belgio per i Mondiali, Matteo Sobrero, con un ritardo di +2.22.06, autore di una prova davvero importante.  (agg Michela Colombo)

DIRETTA CRONOMETRO UOMINI MONDIALI CICLISMO 2021 IN STREAMING VIDEO TV

La diretta tv della cronometro ai Mondiali ciclismo 2021 sarà garantita in chiaro per tutti su Rai Due, naturalmente canale numero 2 del telecomando, dove la prova contro il tempo sarà visibile dalle ore 14.45 fino alle 17.15 per coprire naturalmente anche le premiazioni, di conseguenza sarà disponibile per tutti anche la diretta streaming video, naturalmente offerta da Rai Play tramite sito o applicazione. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAI2

IN STRADA SOBRERO E AFFINI

Siamo nel vivo della diretta della prova a cronometro ai mondiali di ciclismo 2021 e  e in questi minuti sono i grandi nomi della corsa contro il tempo a scendere nelle strade belghe: solo poco fa ha preso il via anche l’idolo di casa Remco Evenepoel ed è stato gran boato del pubblico. La prima ventina di ciclisti infatti ha preso il via ma nessuno ancora è arrivato a traguardo finale.

Al momento le classifiche provvisorie vedono al primo rilevamento (posto dopo 13.8 km)  Maximilian Richard Walscheid con il primo tempo di 15.59.14, seguito da Bigham e Mcnulty, mentre Sobrero, primo italiano il via, è ora solo quarto. Da segnalare che pure poco fa si è presentato alla partenza anche Edoardo Affini: per il nostro Filippo Ganna dovremo aspettare ancora un’oretta. (agg Michela Colombo)

SI COMINCIA

Eccoci pronti a vivere la cronometro dei Mondiali di ciclismo 2021, che apre la rassegna iridata ospitata nelle Fiandre (cronometro con arrivo a Bruges) dopo addirittura 19 anni di assenza in Belgio, un dato quasi incredibile per la nazione che più di qualunque altra al mondo si identifica con lo sport della bicicletta. Il precedente dunque ci porta a ricordare che nel 2002 a Zolder fu Mario Cipollini a vincere in volata la gara in linea (lo prendiamo come un buon auspicio per Filippo Ganna), anche se parlando di cronometro dobbiamo ricordare naturalmente che la prova contro il tempo fu vinta dal colombiano Santiago Botero con il tempo di 48’08”45 su un percorso di 40,4 km.

Il sudamericano ebbe la meglio per circa 8” sul tedesco Michael Rich, mentre sul terzo gradino del podio a 17” di ritardo dal vincitore salì lo spagnolo Igor Gonzalez de Galdeano. Basta leggere i nomi dei ciclisti coinvolti per capire che di tempo ne è passato davvero tanto: torniamo allora al presente e lasciano la parola alla strada e al cronometro, perché la prima gara dei Mondiali 2021 sta per cominciare e noi aspettiamo Filippo Ganna… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ALBO D’ORO

Sempre più vicina la partenza della diretta della cronometro dei Mondiali di ciclismo 2021 in Belgio, dobbiamo ricordare che per i professionisti la gara contro il tempo si disputa ai Mondiali solamente dal 1994, in occasione dell’edizione che era stata ospitata in Sicilia e vide al secondo posto l’azzurro Andrea Chhiurato, alle spalle del britannico Chris Boardman e davanti al tedesco Jan Ullrich. Per l’Italia iniziò poi un lungo digiuno spezzato da un’altra medaglia d’argento a Richmond 2015, conquistata da Adriano Malori. Infine è iniziato il ciclo di Filippo Ganna, terzo nel 2019 nello Yorkshire e vincitore l’anno scorso ad Imola, per portare il primo titolo iridato a cronometro all’Italia ai Mondiali di ciclismo.

I mattatori dell’albo d’oro sono tuttavia lo svizzero Fabian Cancellara e il tedesco Tony Martin, vincitori addirittura di quattro medaglie d’oro a testa, ancora meglio dei tre titoli iridati dell’australiano Michael Rogers. Gli ultimi vincitori prima di ganna sono stati invece Tom Dumoulin nel 2017 e per due volte Rohan Dennis nel 2018 e 2019. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CRONOMETRO UOMINI MONDIALI CICLISMO 2021: L’ANNO SCORSO

Mentre aspettiamo con grande piacere il via alla diretta della cronometro dei Mondiali di ciclismo 2021, dobbiamo ricordare più nel dettaglio che cosa era successo un anno fa, quando naturalmente la vittoria nella prova contro il tempo iridata era andata al nostro Filippo Ganna, una bellissima festa casalinga ai Mondiali che erano stati assegnati in extremis ad Imola dopo la rinuncia della Svizzera ed ebbero come cuore l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari.

Un anno fa la cronometro andò in scena venerdì 25 settembre 2020, appena due giorni prima della gara in linea che stavolta invece dista addirittura una settimana. Il percorso misurava 31,7 km e la vittoria andò appunto a un meraviglioso Filippo Ganna, che si impose con il tempo di 35’54”10, alla media di 52,978 km/h, dunque praticamente volando sulle strade di Imola. Secondo posto per il belga Wout Van Aert a 27“ (il fiammingo poi sarà secondo anche in linea), mentre il terzo gradino del podio andò al campione europeo Stefan Kung, grande specialista svizzero della cronometro che però pagò ben 30” a un Filippo Ganna letteralmente scatenato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GANNA IL VINCITORE?

La diretta della cronometro dei Mondiali ciclismo 2021 sarà oggi pomeriggio, domenica 19 settembre 2021, un appuntamento imperdibile per aprire la rassegna iridata ospitata quest’anno in Belgio, anche perché il nostro Filippo Ganna sarà naturalmente fra i principali favoriti per il titolo di campione del Mondo a cronometro. Per l’azzurro sarebbe un bis dopo la vittoria dell’anno scorso ad Imola e la ciliegina sulla torta di un 2021 che per Ganna resterà nella storia per l’oro olimpico con record del Mondo del quartetto dell’inseguimento a squadre su pista.

Attenzione alla novità nel programma: di solito la cronometro degli uomini professionisti si correva al mercoledì, cioè come ultima prova contro il tempo prima di dare spazio alle prove in linea, mentre quest’anno alla cronometro è stata data la ribalta della domenica per aprire i Mondiali di ciclismo 2021 che ci terranno compagnia poi naturalmente fino a domenica prossima, quando i professionisti saranno di nuovo protagonisti con la gara in linea. Inoltre è passata appena una decina di giorni dalla cronometro degli Europei a Trento, dunque i potenziali favoriti potrebbero essere gli stessi, a cominciare dallo svizzero Stefan Kung che vinse davanti a Ganna e al belga Remco Evenepoel, che stavolta gareggerà in casa, al pari di Wout Van Aert che ha rinunciato agli Europei per concentrarsi solo sui Mondiali. Bisognerà poi ovviamente aggiungere i non europei, ma i favoriti sembrano essere tutti del Vecchio Continente, magari compreso Tadej Pogacar. La diretta della cronometro ai Mondiali ciclismo 2021 si annuncia davvero intrigante e speriamo anche… azzurra.

PERCORSO E ORARI DELLA CRONOMETRO UOMINI MONDIALI CICLISMO 2021

Per presentare al meglio la diretta della cronometro dei Mondiali ciclismo 2021, andiamo naturalmente a descrivere il tracciato della odierna prova contro il tempo, che essendo riservata ai professionisti sarà lunga ben 43,3 km (una scelta diversa rispetto agli Europei, quando il tracciato della crono era uguale per tutti). Il percorso andrà dalla sede di partenza Knokke-Heist fino a Bruges, che ospiterà l’arrivo di tutte le cronometro di questi Mondiali prima di cedere il palcoscenico alla città di Lovanio, protagonista delle gare in linea.

Torniamo però all’attualità di questa cronometro, apertura di lusso dei Mondiali: la partenza sarà dunque da Knokke-Heist, dove il primo ciclista in gara prenderà il via alle ore 14.30, mentre l’arrivo dell’ultimo atleta sarà prevista poco prima delle ore 17.00 a Bruges. Il percorso sarà quasi completamente pianeggiante, dunque ideale per sviluppare la massima velocità ed esaltare gli specialisti delle prove contro il tempo. Le difficoltà principali saranno di conseguenza legati alla lunghezza di ben 43,3 km (attenzione a dosare lo sforzo nel modo giusto) e al vento, che in quella zona delle Fiandre può essere un’insidia. Poi non ci resterà che incrociare le dita per Filippo Ganna, senza dimenticare che grazie alla presenza del campione del Mondo possiamo schierare tre atleti e certamente pure Edoardo Affini e Matteo Sobrero possono fare bene…

© RIPRODUZIONE RISERVATA