DIRETTA/ Falco Brindisi (risultato finale 93-83): rimonta fatale!

- Mauro Mantegazza

Diretta Falco Brindisi streaming video tv: risultato finale 93-83, rimonta fatale per i nostri che erano stati a lungo in vantaggio e sembravano destinati a vincerla.

Brindisi basket Banks
Adrian Banks, Brindisi basket (Foto LaPresse)

DIRETTA FALCO BRINDISI (RISULTATO FINALE 93-83): RIMONTA FATALE!

Termina qui la diretta di Falco Brindisi col risultato finale di 93-83. E’ un brutto colpo per i nostri che avevano a lungo comandato. Dopo essere andati sotto nel primo quarto 26-23, nel secondo sembrava essere arrivata la svolta col parziale di 18-30. Falco aveva iniziato la rimonta nella terza frazione di gioco con il parziale di 24-17, andando anche in vantaggio e subendo il controsorpasso di Brindisi. Decisivo è stato il quarto quarto che ha visto Falco trionfare 25-13 e quindi portarsi a casa il match con addirittura 10 irragionevoli punti di vantaggio. Un divario eccessivo che condanna i ragazzi di Francesco Vittucci, non in grado di entrare ancora nelle prime quattro del Gruppo D della Champions League di basket. Ormai siamo arrivati agli sgoccioli della fase a gironi, vedremo se ci saranno le condizioni per andare avanti nella competizione. (agg. di Matteo Fantozzi)

PUNTO SU PUNTO

La diretta di Falco Brindisi ci porta al quarto quarto col risultato che è di 68-70. Le due squadre stanno lottando punto su punto e non è da escludere che il match si possa decidere al quinto. Fatto sta che al momento i nostri sono ancora in vantaggio, soprattutto grazie a un secondo quarto dove sono stati accumulati ben 12 punti di vantaggio. Le altre due frazioni di gioco sono state al momento vinte da Falco che sta disputando un’ottima partita e che non mollerà fino alla fine. A guardare solo il risultato si potrebbe pensare che Falco al momento sia in vantaggio dal punto di vista psicologico, ma c’è da dire che sul 58-58 la squadra di casa si era portata in vantaggio addirittura di 6 punti, per poi subire recupero e controsorpasso alla fine del terzo. La gara ormai è agli sgoccioli, staremo a vedere se avrà la meglio la vivacità di Curry o la fisicità di Stone in una gara che promette ancora grandi emozioni. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO

Falco Brindisi 44-53: bella rimonta della Happy Casa che dopo aver iniziato male la partita si riprende e nel secondo periodo mette alle corde la squadra ungherese, costringendola a sbagliare tanto e riprendendosi il vantaggio. Zoltan Perl, giocatore che conosciamo per i suoi trascorsi in Italia, guida il Falco Szombathely nella prima parte di gara ma poi la maggiore qualità di Brindisi viene fuori. Grande prestazione per un Tyler Stone che è reduce dal premio di MVP dell’ultima giornata di campionato: con alte percentuali e presenza a rimbalzo il numero 33 è fondamentale nella rincorsa della formazione di Frank Vitucci, che dalla panchina trova l’energia e i punti di Dominique Sutton e Luca Campogrande e si dimostra decisamente profonda. Per come si è messa nel secondo periodo, sembra che questa partita possa essere ora condotta in discesa per i pugliesi ma in realtà le sorprese possono sempre essere dietro l’angolo: vedremo allora come procederanno le cose alla Savaria Arena, nel secondo tempo della partita di Champions League… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Falco Brindisi non sarà disponibile sui canali della nostra televisione; l’unico modo per seguire questa partita di basket è quello di sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player, che fornisce tante gare della pallacanestro nazionale e internazionale in diretta streaming video. Dovrete pertanto armarvi di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone; ricordiamo anche che sul sito basketball.championsleague troverete informazioni utili relative alle classifiche della Champions League e alle statistiche di squadre e giocatori.

FALCO BRINDISI (0-0): PALLA A DUE!

Falco Brindisi comincia: nei pochi minuti che ancora ci separano dalla palla a due per questa determinante partita della tredicesima giornata della Champions League di basket, spendiamo qualche parola in più anche sulla formazione ungherese. Il Falco Szombathely finora nel girone D ha raccolto cinque vittorie e sette sconfitte, un bilancio di conseguenza identico a quello della Happy Casa. La posta in palio dunque vale doppio pensando alla qualificazione agli ottavi, di fatto è l’ultima spiaggia che darà ancora speranze solamente a chi ne uscirà vincitore. Il Falco (nome che si deve alla locale industria del legno) è una squadra di buon livello per quanto riguarda il basket ungherese, avendo vinto due campionati nel 2008 e nel 2019 – dunque è detentore del titolo nazionale – ma naturalmente a livello internazionale il gioco si fa per loro decisamente più difficile. Questa è la storia, ma adesso la parola passa al campo, che è pronto ad emettere i propri verdetti: Falco Brindisi comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI FRANK VITUCCI

In attesa della diretta di Falco Brindisi, abbiamo già segnalato che settimana scorsa la Happy Casa ha colto contro il Paok Salonicco una vittoria fondamentale per restare in corsa in Champions League. Era stata dunque comprensibile la soddisfazione di coach Frank Vitucci al termine di quella partita: “Il nostro più grande merito è stato di quello di non lasciare andare via la partita dopo un primo quarto di grande spessore da parte dei nostri avversari, con percentuali altissime dal campo – erano state le parole di Vitucci in sala stampa al PalaPentassuglia -. Abbiamo lottato e passo dopo passo siamo riusciti a tornare in partita e farci trovare pronti per il finale. Grande canestro di Stone ma da sottolineare come i compagni gli abbiano passato la palla in quella circostanza. Analizzando in generale i 40 minuti ci siamo passati la palla molto bene, giocando di squadra, insieme. Il Paok ha dimostrato anche stasera (martedì scorso, ndR) di essere un avversario davvero molto forte e aver vinto, a 48 ore di distanza dalle fatiche di un tempo supplementare, è un valore aggiunto per la prestazione di tutti i ragazzi”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Falco Brindisi, in diretta dalla Savaria Arena della città ungherese di Szombathely, si gioca alle ore 18.00 di questa sera, martedì 28 gennaio, per la tredicesima giornata del gruppo D della Champions League 2019-2020 di basket. La Happy Casa Brindisi finora ha raccolto cinque vittorie e sette sconfitte, un rendimento che sarebbe insufficiente per entrare nelle prime quattro in classifica che si qualificheranno agli ottavi al termine della stagione regolare. I pugliesi nell’ultima trasferta europea hanno perso contro il Besiktas, ma settimana scorsa vincendo contro il Paok sono rimaste vive le speranze di qualificazione e di conseguenza stasera Falco Brindisi sarà un bivio verosimilmente decisivo per le ambizioni della Happy Casa. Un colpaccio pugliese metterebbe Brindisi davvero vicina alla qualificazione, mentre se vincesse il Falco (anche per gli ungheresi finora il bilancio è 5-7) probabilmente il cammino europeo dei pugliesi finirebbe qui.

DIRETTA FALCO BRINDISI: IL CONTESTO

Dunque servirà l’impresa per la Happy Casa nella diretta di Falco Brindisi. Gli uomini di coach Frank Vitucci finora hanno rimediato solamente sconfitte in trasferta in questa edizione della Champions League: il buon rendimento casalingo ha consentito a Brindisi di rimanere in corsa, ma se si vorrà avanzare nella competizione sarà necessario stavolta vincere anche lontano dalla Puglia, altrimenti l’ultimo impegno casalingo contro il Saragozza diventerebbe inutile. Il Falco d’altro canto si ritrova in una posizione molto simile: se vince è vicina al traguardo, ma se perde crolla tutto. Il fattore campo logicamente potrebbe favorire i magiari, dunque servirà la migliore versione esterna di Brindisi, quella che in Champions League non abbiamo ancora visto ma che in campionato abbiamo ammirato ad esempio al Forum, in occasione della vittoria a Milano. L’obiettivo è chiaro, questo è davvero un bivio: o si vince o tutto finisce. Brindisi ce la farà?

© RIPRODUZIONE RISERVATA