DIRETTA/ Fenerbahce Olimpia Milano (risultato finale 73-64): disco rosso ad Istanbul

- Claudio Franceschini

Diretta Fenerbahçe Olimpia Milano streaming video e tv: risultato finale 73-64 della partita che si gioca a Istanbul ed è valida per la 21^ giornata nel girone di basket Eurolega.

Scola Olimpia Milano
Luis Scola, Olimpia Milano (Foto LaPresse)

DIRETTA FENERBAHCE OLIMPIA MILANO (RISULTATO FINALE 73-64)

Fenerbahce Olimpia Milano 73-64: vittoria dei padroni di casa nella partita di Eurolega, non riesce dunque l’impresa a Ettore Messina e così il record dell’Olimpia adesso è negativo (10-11), pur sempre davanti al Fenerbahce (9-12) che paga la pessima prima parte di stagione ma ultimamente sta recuperando terreno. Ultimo quarto davvero intenso, con l’Olimpia Milano che dal -9 si avvicina davvero tanto al Fenerbahce, fino a toccare il -2 sul punteggio di 60-58. Qui però purtroppo la rimonta milanese si ferma e il Fenerbahce con un poderoso rush finale riallunga il margine di vantaggio e conquista la vittoria. Le due triple consecutive di Nando De Colo e Kostas Sloukas, arrivate dopo quella di Luis Scola che aveva portato l’Olimpia di nuovo ad appena tre lunghezze sul 65-62, portano il Fenerbahce sul +9 (71-62) con soli 74 secondi ancora da giocare e segnano la fine delle speranze per gli uomini di Ettore Messina. Ben sei uomini in doppia cifra per il Fenerbahce, spiccano i 14 punti di Gigi Datome, mentre per l’Olimpia Milano è stato eccellente ma purtroppo inutile il contributo di Kaleb Tarczewski, autore infatti di ben 19 punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto non sarà possibile assistere alla diretta tv di Fenerbahçe Olimpia Milano, che non sarà trasmessa sui canali del nostro Paese; tuttavia l’appuntamento consueto con le partite di Eurolega riguarda la piattaforma Eurosport Player, abbonandovi alla quale avrete l’intera gamma dei match in diretta streaming video. Ricordiamo anche la possibilità di consultare liberamente il sito ufficiale www.euroleague.net per tutte le informazioni utili, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori e delle squadre impegnati sul parquet.

FINE TERZO QUARTO

Fenerbahce Olimpia Milano 56-47: al termine del terzo quarto della partita di Eurolega, la squadra di Ettore Messina resta in scia ai turchi, ma continua a pesare davvero tanto il margine che il Fenerbahce aveva scavato nei primi 10 minuti di gioco. Il terzo quarto infatti si è chiuso con un parziale leggermente a favore dell’Olimpia Milano (15-16), che porta sul 32 pari il totale delle due frazioni centrali: il +9 Fenerbahce è tutto dovuto al primo quarto. Bene dunque in questa terza frazione di gioco l’Olimpia, soprattutto per merito di un eccellente Kaleb Tarczewski, salito a quota 13 punti come bottino individuale che ne fanno il migliore marcatore della partita davanti a Gigi Datome, autore di 11 punti per il Fenerbahce. Nove punti di scarto a dieci minuti dal termine tengono viva la speranza: Milano sarà capace di fare l’impresa a Istanbul? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTERVALLO

Fenerbahce Olimpia Milano 41-31: sempre in ritardo la squadra di Ettore Messina quando siamo giunti all’intervallo della partita di Eurolega, l’impegno sul campo del Fenerbahce si sta rivelando infatti decisamente complicato per l’Olimpia Milano. Il secondo quarto è stato abbastanza equilibrato, ma il parziale di 17-16 in favore dei padroni di casa turchi serve comunque a consolidare il vantaggio del Fenerbahce, che adesso è in doppia cifra anche se Milano può essere soddisfatta di questi 10 minuti in equilibrio. Servirà però certamente qualcosa in più per tentare la rimonta e non solo di contenere il passivo. Aiuterebbe magari avere Luigi Datome dalla parte dell’Olimpia: l’azzurro infatti è il miglior marcatore della partita con 11 punti, al servizio però naturalmente del Fenerbahce. Per Milano già nove giocatori hanno segnato almeno un punto, dunque buona prestazione del collettivo: spicca Keifer Sykes con sette punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FINE PRIMO QUARTO

Fenerbahce Olimpia Milano 24-15: buon inizio dei ragazzi di Ettore Messina in questa delicata trasferta di Eurolega, ma poi negli ultimi minuti del primo quarto ecco il primo tentativo di allungo da parte dei padroni di casa turchi, dunque si capisce subito che l’impresa sarà complicata. Lo 0-0 resiste per oltre due minuti, fino alla tripla di Gigi Datome che rompe il ghiaccio in favore del Fenerbahce, ma si procede sul filo dell’equilibrio fino al 12-13 per l’Olimpia Milano, che sembra dunque in grado di replicare colpo su colpo ai padroni di casa. Subito dopo tuttavia comincia un break in favore dei turchi, che salgono infatti fino al 24-15 con cui terminano questi 10 minuti che sembrano avere già dato l’indicazione di una superiorità del Fenerbahce, con Datome miglior marcatore a quota 8 punti. L’Olimpia sarà in grado di replicare? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA

Finalmente si alza la palla a due sulla diretta di Fenerbahçe Olimpia Milano. Per un Veselj tornato a disposizione di Zeljko Obradovic, c’è un Riccardo Moraschini che sarà costretto a saltare le prossime uscite dell’Armani Exchange: certo stiamo parlando di un giocatore da 3,9 punti con il 21,1% dall’arco nelle partite di Eurolega, ma senza di lui le rotazioni di Ettore Messina sugli esterni si accorciano e bisogna anche fare i conti con l’inserimento ancora graduale di Keifer Sykes e il taglio – annunciato – di Shelvin Mack. Non solo: Moraschini nell’ultima partita internazionale giocata era stato determinante: la preziosissima vittoria contro il Panathinaikos era arrivata anche in virtù dei suoi 12 punti, 6 rimbalzi e 3 assist con un ottimo 4/7 al tiro per 18 di valutazione. Poi l’infortunio, che lo costringerà a guardare dalla tribuna anche le Final Eight di Coppa Italia; intanto vedremo come Messina gestirà le sue rotazioni alla Ulker Sports and Event Hall di Istanbu, noi ci mettiamo comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet dove la diretta di Fenerbahçe Olimpia Milano comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

IL RITORNO

In Fenerbahçe Olimpia Milano, anche l’Armani Exchange si troverà ad affrontare Jan Vesely: il centro ceco, MVP di Eurolega lo scorso anno e per tre volte inserito nel miglior quintetto della competizione, ha avuto sfortuna all’inizio della sua sesta stagione con la squadra turca. Vesely ha infatti saltato dieci partite, ma va detto che anche in precedenza il suo contributo era stato marginale e non in linea con il suo valore: 7,8 punti e 4,1 rimbalzi sono cifre che non appartengono al centro con la maglia numero 24, che è tornato a giocare nella partita interna contro il Villeurbanne e poi ha anche avuto 18 minuti e mezzo nel ko contro il Barcellona. Zeljko Obradovic, che in sua assenza ha avuto il 50% di vittorie, sa bene che nel lungo periodo la scarsa forma del suo giocatore sarebbe deleteria per le speranze di qualificarsi ai playoff da parte del Fenerbahçe: a questo punto non resta ai turchi che sperare di ritrovare quell’elemento che negli ultimi cinque anni è stato fondamentale nel condurre la squadra alla Final Four di Eurolega. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

I precedenti di Fenerbahçe Olimpia Milano presentano un quadro piuttosto desolante per l’Armani Exchange – come spesso accade con le avversarie internazionali – che si trova sotto per 4-11 nel dato complessivo: la vittoria ottenuta lo scorso ottobre (87-74) al Mediolanum Forum ha se non altro spezzato una clamorosa serie di sconfitte che era arrivata a 10 partite, e che era iniziata dopo un successo per 73-82 nel marzo 2014. Eravamo ancora in regime di Top 16, e grazie a due quarti centrali con un parziale di 39-54 la squadra di Luca Banchi aveva espugnato la Ulker Sports and Event Hall di Istanbul. MVP della serata, al netto dei 24 punti con 10/15 al tiro di Bojan Bogdanovic, era stato Gani Lawal: per lui 12 punti e 7 rimbalzi senza sbagliare dal campo (6/6). Quella dunque resta ancora oggi l’ultima volta in cui Milano sia riuscita a prendersi la vittoria sul parquet del Fenerbahçe, che nell’ultima casalinga ha vinto 92-85 (dicembre 2018) grazie a 15 punti di un Joffrey Lauvergne impeccabile da 2 (7/7) e ai 20 di Marko Guduric. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Fenerbahçe Olimpia Milano si gioca alle ore 18:45 di venerdì 24 dicembre, presso la Ulker Sports and Event Hall di Istanbul: va in scena la partita valida per la 21^ giornata di basket Eurolega 2019-2020. Altro impegno ostico per l’Armani Exchange, che arriva da due sconfitte consecutive in altrettante trasferte e adesso gioca ancora fuori casa: scherzi del calendario, ma battere la big turca (cosa già successa all’andata) permetterebbe di guardare con molta più fiducia al doppio impegno al Mediolanum Forum, con gare abbordabili. La squadra di Ettore Messina entra in questa giornata con un vantaggio minimo da confermare per la zona playoff: per la seconda volta nello spazio di 15 giorni si torna a giocare a Istanbul dopo aver perso contro l’Efes capolista, qui invece si affronta una squadra che negli ultimi cinque anni ha sempre centrato la Final Four ma oggi è in calo strutturale. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Fenerbahçe Olimpia Milano, della quale intanto possiamo presentare i temi principali.

DIRETTA FENERBAHCE OLIMPIA MILANO: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Fenerbahçe Olimpia Milano rappresenta come detto la terza trasferta consecutiva per la squadra di Ettore Messina, che fuori casa non ha ancora cambiato passo come dimostrato anche dalla sconfitta di Brescia: in Eurolega se non altro la corsa ai playoff è ancora concreta e con segno positivo, ma Milano ha anche dimostrato di fare fatica contro squadre sulla carta superiori. Le sconfitte contro Efes e Maccabi erano plausibili, ma è anche vero che per il momento l’Olimpia non è ancora riuscita a ruggire contro certe avversarie; lo ha fatto all’andata contro lo stesso Fenerbahçe ma va ricordato che la squadra di Obradovic ha iniziato la sua Eurolega perdendo sette delle prime nove gare, affrontando una crisi profonda che potrebbe clamorosamente escluderla dai quarti di finale. Vedremo allora quello che succederà: sicuramente per Milano vincere significherebbe anche ottenere il definitivo vantaggio nella doppia sfida diretta, e allontanare sensibilmente una rivale per la qualificazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA