DIRETTA/ Maccabi Olimpia Milano (risultato finale 69-63) streaming tv: cede l’Armani

- Claudio Franceschini

Diretta Maccabi Olimpia Milano streaming video tv: orario e risultato live della partita che si gioca alla Menora Mivtachim Arena, valida per la 20^ giornata nel girone di basket Eurolega.

Della Valle Rodriguez Olimpia Milano Eurolega lapresse 2019
Diretta Maccabi Olimpia Milano, basket Eurolega 20^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MACCABI OLIMPIA MILANO (RISULTATO FINALE 69-63): CEDE L’ARMANI

Alla fine il Maccabi ha mantenuto il vantaggio battendo 69-63 l’Olimpia Milano il match di Eurolega: gli israeliani hanno mantenuto intatto il vantaggio accumulato alla fine del terzo quarto, aumentandolo anzi di un punto, con l’Armani che è riuscita comunque a tenere viva la partita praticamente fino alla fine, con una tripla di Sykes che aveva riportato a -3 Milano sul 66-63. E’ stata però l’ultima giocata andata a segno per l’Olimpia, con un ultimo canestro messo a segno da Wilbekin, giocata che ha messo in ghiaccio la partita. Per Milano è la seconda sconfitta esterna consecutiva in Europa dopo quella di martedì scorso contro l’Efes Istanbul. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto, la diretta tv di Maccabi Olimpia Milano non sarà disponibile sui canali della nostra televisione: Eurosport 2, che segue l’Eurolega, dovrebbe trasmettere un’altra partita e allora l’alternativa rimane quella della piattaforma Eurosport Player, che fornisce ai suoi abbonati tutte le gare del torneo in diretta streaming video. Ricordiamo anche che sul sito www.euroleague.net, portale ufficiale della manifestazione, troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play, la classifica del girone e le statistiche dei giocatori impegnati sul parquet.

SORPASSO ISRAELIANO

Il Maccabi chiude il terzo quarto in vantaggio 52-47 sull’Olimpia Milano. +5 per gli israeliani che hanno piazzato il sorpasso dopo essere stati sotto nella prima metà di gara, pessimo inizio di parziale per l’Armani che si è rapidamente ritrovata sotto sul 47-41, anche se Sykes dalla lunetta ha subito riportato Milano a -4. Il rush del Maccabi, partito già alla fine del secondo quarto, ha portato poi i padroni di casa sul 50-45, Roll con due grandi giocate ha riportato Milano a ridosso ma è stato poi Wilbekin a fissare il punteggio sul 52-47 con un solo quarto ancora da giocare. (agg. di Fabio Belli)

ISRAELIANI A RIDOSSO

L’Olimpia Milano inizia bene anche il secondo quarto, con una tripla di Della Valle che porta il punteggio sul 16-25. A-9 però il Maccabi riesce a produrre una reazione d’orgoglio, con le giocate di Dorsey e Avdija che punto a punto riescono a erodere il vantaggio dell’Armani. Che subisce di fatto un parziale di 15-7 con una tripla finale di Acy che fa terminare il secondo quarto sul 31-32, con un solo punto di vantaggio per l’Olimpia che per una distrazione finale non riesce ad arrivare almeno a +4, con la partita che sembra ancora molto aperta soprattutto alla luce delle capacità di reazione messe in luce dagli israeliani. (agg. di Fabio Belli)

ARMANI AVANTI!

Ritmi subito alti in Maccabi Olimpia Milano: a partire forte è la squadra meneghina con Nedovic, autore di due triple, e Tarczewski per l’8 a 0. Nedovic infatti ha aperto la partita con una tripla in uscita dal blocco di Tarczewski, poi ha restituito il favore al compagno alzando l’alley opp per il 5-0 milanese. Nedovic quindi ha sganciato un’altra bomba, arrestandosi in transizione e poi punendo la difesa. Arriva poi la risposta del Maccabi con Wilbekin che si accende per il 6 a 10 del quarto minuto, accorciando le distanze in penetrazione. E il Maccabi ha quindi provato a riaccorciare con la tripla di Bryant del -3, così si è arrivati 14 a 17 all’ultimo giro di boa del primo quarto. Bryant è stato poi ingenuo in occasione del fallo sul tiro dall’arco di Della Valle, e così l’azzurro ha fatto 2 su 3 dalla lunetta, arrivando a 14-19. Gudaitis ha lottato poi come un leone a rimbalzo, strappando il pallone a Reynolds e subendo il fallo antisportivo del lungo. Il primo quarto va in archivio col canestro sulla sirena di Rodriguez per il 15 a 21. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA MACCABI OLIMPIA MILANO: PALLA A DUE!

Si alza la palla a due su Maccabi Olimpia Milano: la squadra israeliana è, dallo scorso anno, nelle mani di Ioannis Sfairopoulos che al primo tentativo ha vinto il campionato. Allenatore greco, è stato vice della sua nazionale e poi ha lavorato come assistente anche al Cska Mosca. La sua prima avventura da coach è arrivata nel 2012 con il Panionios, due anni più tardi il grande salto con l’Olympiacos: nella sua prima stagione al Pireo Sfairopoulos ha raggiunto la finale di Eurolega eliminando il Barcellona nei playoff (espugnando il Palau Blaugrana in gara-2 della serie) e battendo di misura il Cska, per poi arrendersi nettamente (59-78) al Real Madrid. Da quel momento però le cose non sono andate così bene, tanto che l’Olympiacos è tornato ai playoff solo un’altra volta; oggi però con il Maccabi il tecnico greco sta facendo un ottimo lavoro, e vedremo se arriverà un’altra vittoria questa sera. Noi chiaramente speriamo che sia Ettore Messina a prevalere in un affascinante duello delle panchine, ma per scoprirlo mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet della Menora Mivtachim Arena, dove finalmente la diretta di Maccabi Olimpia Milano comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

DUE ASSENZE IN CASA ISRAELIANA

Maccabi Olimpia Milano sarà affrontata da Ioannis Sfairopoulos senza due elementi di livello: in primis Omri Casspi, che dopo una vita in NBA è tornato in patria e a vestire la maglia gialloblu ma in Eurolega ha disputato appena 7 partite (12,0 punti e 5,3 rimbalzi) e dovrà saltare i prossimi impegni del mese di gennaio. Fuori dai giochi anche il centro Tarik Black, che ha giocato oltre oceano con Houston Rockets e Los Angeles Lakers facendo anche bene (per quello che era il suo utilizzo): 9,1 punti, 4,8 rimbalzi e 0,7 stoppate per gara, Black è rientrato negli Stati Uniti per le terapie di recupero ma rischia di rimanere fuori per tre mesi, il che significa che il Maccabi potrebbe non averlo per praticamente tutto il girone di ritorno di Eurolega. Possibile anche una mossa sul mercato per sopperire all’assenza del lungo; senza di lui, Sfairopoulos chiederà eventualmente più minuti a Othello Hunter (visto in Italia con Sassari e Siena, campione d’Europa lo scorso anno con il Cska Mosca) che attualmente ha 9,9 punti e 6,0 rimbalzi di media. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

I precedenti di Maccabi Olimpia Milano ci presentano un quadro purtroppo negativo per la squadra lombarda: su un totale di 17 partite l’Olimpia ne ha vinte soltanto 6, ma soprattutto non è mai riuscita a espugnare il parquet di Tel Aviv. In Eurolega il ricordo più amaro resta quella serie playoff del 2014, con una gara-1 persa in casa in maniera beffarda e alla fine decisiva per l’eliminazione; a quel momento va anche fatto risalire l’ultimo titolo del Maccabi. L’ultima in Israele, datata dicembre 2018, l’avevano vinta gli israeliani sul filo di lana (94-92), mentre giova ricordare che nella competizione in corso Milano era riuscita a prendersi la vittoria al Mediolanum Forum per 92-88, alla nona giornata. Grande serata per Sergio Rodriguez che aveva portato alla causa 18 punti con 6/11 dal campo, 4/4 ai liberi e ben 11 assist; c’erano poi stati i 20 punti di Luis Scola (con 7 rimbalzi) ma anche la solida prova di Jeff Brooks, 6 punti e 7 rimbalzi. Per il Maccabi uno Scottie Wilbekin da 28 punti (7/11 dall’arco), 5 assist e 2 recuperi (ma anche 4 palle perse) non era bastato; Tarik Black e Tyler Dorsey erano stati gli altri giocatori in doppia cifra per punti segnati. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Maccabi Olimpia Milano, che sarà diretta dagli arbitri Juan Carlos Garcia, Milivoje Jovcic e Sergio Silva, si gioca alle ore 20:05 italiane di giovedì 16 gennaio: secondo turno settimanale di Eurolega 2019-2020, siamo arrivati alla 20^ giornata che è la terza nel ritorno del girone unico. L’Olimpia va a caccia di riscatto dopo la sconfitta di Istanbul: da mettere in conto visto che l’avversario era l’Efes capolista, ma adesso Ettore Messina affronta un’altra trasferta complicatissima perché il Maccabi, dopo qualche stagione decisamente sotto tono, ha ripreso la sua marcia e, reduce dalla vittoria sul Barcellona, ha agganciato il gruppetto delle terze in classifica. Una vittoria israeliana creerebbe ancor più separazione tra le prime della classe e il resto del gruppo; Milano ha un record positivo entrando in questa giornata (10-9) ma si trova comunque invischiata nell’aspra lotta per le ultime posizioni utili per i playoff. Vedremo come andranno le cose nella diretta di Maccabi Olimpia Milano: non è decisiva ma comunque molto importante, e allora possiamo intanto valutare alcuni dei temi principali che accompagnano la serata alla Menora Mivtachim Arena mentre aspettiamo la palla a due.

DIRETTA MACCABI OLIMPIA MILANO: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Maccabi Olimpia Milano ci presenta una sfida tosta per l’Armani: in campionato la squadra milanese continua la sua marcia tra alti e bassi e ha appena vinto contro Treviso, in Eurolega il passo è decisamente superiore rispetto agli ultimi anni ma il rischio è che nemmeno questo basti per andare ai playoff. Il livello si è alzato, e per squadre che stanno facendo peggio delle aspettative (su tutte il Fenerbahçe, che però è in ripresa netta) ce ne sono altre che hanno fatto il salto di qualità. Tra queste appunto il Maccabi, altra realtà storica con titoli in bacheca che dall’inserimento del girone unico aveva penato parecchio; quest’anno però la formazione israeliana ha cambiato passo e si è proposta come mina vagante. La vittoria interna contro il Barcellona ha permesso a coach Ioannis Sfairopoulos di portarsi al terzo posto riprendendo proprio i blaugrana e tenendo il passo del Cska Mosca, adesso il Maccabi potrebbe anche staccare la concorrenza e fare in modo (al netto ovviamente degli altri risultati) di formare un primo troncone da cinque squadre lasciando le altre a battagliare per gli ultimi tre posti. Dipende appunto dall’Olimpia, e dal modo in cui approccerà una partita che, naturalmente, fa tornare alla mente quella serie dei quarti di finale che ancora oggi rappresenta l’ultima volta in cui i meneghini sono arrivati alla post season di Eurolega.



© RIPRODUZIONE RISERVATA