Diretta/ Finlandia-Italia (risultato finale 1-2): azzurri sempre a punteggio pieno!

- Fabio Belli

Diretta Finlandia Italia (risultato live 0-0): streaming video e tv, quote e risultato live del match valevole per la sesta giornata delle qualificazioni agli Europei 2020. La sfida comincia

Romagnoli Belotti Italia
Video Liechtenstein Italia (Foto LaPresse)

DIRETTA FINLANDIA-ITALIA (RISULTATO FINALE 1-2): SIAMO ANCORA A PUNTEGGIO PIENO!

Italia corsara in Finlandia, gli uomini di Mancini si impongono per 2 a 1 e restano a punteggio pieno dopo 6 giornate nel gruppo J di qualificazione a Euro 2020, la fase finale è sempre più vicina! Il gol di Pukki scuote gli azzurri che riprendono a macinare gioco e a fare sul serio, al 75′ Bernardeschi su punizione sfiora l’incrocio dei pali. Tre minuti più tardi nuova offensiva degli ospiti nell’area di rigore avversaria, il pallone calciato da Barella sbatte sul braccio – attaccato al busto – di Vaisanen, l’arbitro Madden ci assegna il penalty. Decisione severa, le nuove regole puniscono i tocchi con gli arti superiori a prescindere dalla volontarietà del giocatore a patto che aumentino il volume del corpo, cosa che in questo caso non sembra avvenire. Tant’è che dal dischetto si presenta Jorginho che la piazza all’angolino, Hradecky intuisce e per pochissimo non ci arriva, l’importante è che siamo tornati in vantaggio! Belotti potrebbe chiuderla subito ma l’estremo difensore del Bayern Monaco non vuole farsi trafiggere una terza volta e tiene in vita i padroni di casa. Tuttavia il risultato non cambierà più fino al triplice fischio che arriva allo scadere del 94′, sesta vittoria in sei gare per l’Italia che sale a 18 punti e stacca proprio la Finlandia che ora si trova a sei lunghezze di distanza, il primo posto sembra decisamente ipotecato. {agg. di Stefano Belli}

PUKKI RISPONDE A IMMOBILE!

A un quarto d’ora dal novantesimo è finalmente cambiato il parziale a Tampere tra Finlandia e Italia con le due squadre inchiodate sull’1-1. Al 60′ Immobile mette fine a un digiuno che durava da esattamente due anni, il centravanti della Lazio ritrova il gol con la maglia della nazionale grazie a un poderoso colpo di testa sul cross di Chiesa. Una volta passati in vantaggio gli uomini di Mancini tirano i remi in barca convinti che il più sia fatto, in realtà i padroni di casa non si danno per vinti e al 70′ si rimettono in carreggiata. Sensi perde palla a centrocampo e nel tentativo di rincorrere Pukki lo ferma fallosamente dentro l’area di rigore. L’arbitro Madden indica il dischetto, dagli undici metri l’attaccante del Norwich fa il suo dovere, Donnarumma indovina l’angolo ma non è sufficiente. Tutto da rifare per l’Italia, in panchina il ct Mancini è una furia e si affida a Bernardeschi che rileva Chiesa, a breve dovrebbe entrare in azione anche Belotti{agg. di Stefano Belli}

PUKKI NON INQUADRA IL BERSAGLIO

Al decimo del secondo tempo Finlandia e Italia restano bloccate sullo 0-0. A inizio ripresa la nazionale di Kanerva torna ad attaccare dopo aver sofferto le iniziative degli azzurri nei minuti conclusivi della prima frazione di gioco, al 47′ è il solito Pukki a prendere la mira, palla che termina direttamente sul fondo. L’attaccante del Norwich è l’unico che cerca di affacciarsi dalle parti di Donnarumma, quasi nessuno si è accorto della presenza sul terreno di gioco del Ratinan dell’estremo difensore del Milan, a conferma della pochezza del reparto offensivo finlandese. Gli uomini continuano a sgomitare nella trequarti avversaria dove i padroni di casa si preoccupano di non lasciare incustodito neanche un centimetro di campo. {agg. di Stefano Belli}

PRIMO TEMPO SENZA GOL PER GLI AZZURRI

Finlandia e Italia vanno al riposo sullo 0-0. Al 31′ occasione per Immobile, l’attaccante della Lazio colpisce il pallone di testa senza inquadrare il bersaglio, mani nei capelli per il numero 17 azzurro che non riesce proprio a sbloccarsi con la maglia della nazionale. Con il passare dei minuti i ragazzi di Mancini hanno aumentato i giri del motore e soprattutto alzato notevolmente il baricentro schiacciando i difensori finlandesi nella loro trequarti, gli uomini di Kanerva si affidano all’arma del contropiede per rispondere alle nostre offensive senza comunque produrre palle gol degne di nota. Al 41′ opportunità per Acerbi che calcia in porta senza pensarci due volte, palla che sbatte addosso a Vaisanen che concede il corner al difensore centrale, poco dopo nuovo tentativo di Sensi che dalla lunga distanza sfiora il gol della domenica. Prima dell’intervallo Hradecky dice di no anche a Chiesa, un vero peccato non essere riusciti ancora a segnare. {agg. di Stefano Belli}

HRADECKY NEGA IL GOL A SENSI!

Alla mezz’ora del primo tempo il punteggio di Finlandia-Italia resta sullo 0-0. Partita che resta in perfetto equilibrio con gli uomini di Kanerva che attuano un catenaccio snervante per gli azzurri, incapaci di trovare varchi dove inserirsi. Le improvvise ripartenze degli avversari mettono invece in difficoltà i nostri difensori, al 17′ Izzo rischia il cartellino giallo dopo aver commesso fallo ai danni di Uronen (se state pensando che si tratti di un medicinale per la prostata non possiamo di certo biasimarvi). Ammonizione inevitabile per Jorginho che falcia Pukki mancando completamente il pallone, un intervento scomposto e gratuito che induce l’arbitro a punire il centrocampista del Chelsea. Il numero 8 di Mancini al 24′ rischia di combinare un disastro perdendo palla nella propria metà campo, per nostra fortuna Kamara non ne approfitta e si fa ribattere la conclusione da Acerbi. Tre minuti più tardi Hradecky spicca il volo per deviare in corner il missile di Sensi (che si è già messo in bella mostra nelle scorse settimane con la maglia dell’Inter), successivamente ci prova Barella il cui tiro si rivela un passaggio per l’estremo difensore del Bayer Leverkusen. {agg. di Stefano Belli}

EMERSON PALMIERI KO, ENTRA FLORENZI

È cominciata al Ratinan Stadion di Tampere la sfida tra Finlandia e Italia che si contendono il primo posto nel girone J di qualificazione a Euro 2020, al decimo del primo tempo il punteggio rimane sullo 0-0. Partenza a razzo dei padroni di casa che aggrediscono immediatamente la trequarti avversaria al 3′ Bonucci è provvidenziale nel chiudere Lappalainen in calcio d’angolo, sugli sviluppi del corner Toivo sul secondo palo non riesce a inquadrare il bersaglio col pallone che termina sopra la traversa. Nelle fila della nazionale di Kanerva l’uomo più pericoloso è senz’altro Pukki che ha già segnato 5 gol nelle prime 4 giornate di Premier League con la maglia del Norwich. Le sue accelerazioni si rivelano fatali per Emerson Palmieri che per stargli dietro si stira, il ct Mancini deve sostituirlo con Florenzi che entra a freddo, tegola per gli azzurri che stentano a ingranare. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta Finlandia Italia, di quest’ oggi, domenica 8 settembre 2019 si potrà seguire in diretta tv e in chiaro sul digitale terrestre collegandosi su Rai 1, che trasmetterà il match anche in diretta streaming video via internet per tutti coloro che si collegheranno sul sito raiplay.it, tramite smart tv o pc, oppure scaricando l’applicazione Rai Play per vedere la partita tramite dispositivi mobili come tablet o smartphone. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO DI FINLANDIA-ITALIA

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per avere inizio la diretta di Finlandia Italia, e anzi già le formazioni ufficiali della partita per il torneo delle qualificazione agli Europei 2020 stanno per scendere in campo a Tampere. Prima però di udire il fischio d’inizio adiamo a vedere qualche numero fissato alla vigilia di questo incontro. Partendo dalla squadra nordica va detto che la squadra di Kanerva fino ad ora ha vinto 4 incontri su cinque e pure ha segnato 7 gol a fronte dei due incassati: va aggiunto che i finlandesi poi prediligono il secondo tempo per segnare visto che cinque delle 7 marcature sono occorse nella ripresa. Per l’Italia è bilancio ottimo con 5 successi su 5 e 16 gol segnati a fronte dei 2 incassati: anche gli azzurri poi amano segnare all’ultimo visto che sotto il ct Mancini hanno segnato parecchio negli ultimi dieci minuti di gioco (spesso sfruttando pure la superiorità numerica). Ora però è tempo di dare la parola al campo, si gioca! FINLANDIA(5-4-1): Hradecky; Granlund, Toivio, Arajuuri, Vaisanen, Uronen; Lod, Schuller, Kamara, Lappalainen; Pukki. All. Markku Canerva ITALIA(4-3-3): G. Donnarumma; Izzo, Bonucci, Acerbi, Emerson Palmieri; Barella, Jorginho, Sensi; Lo. Pellegrini, Immobile, F. Chiesa. All. Roberto Mancini

IL PROTAGONISTA ATTESO

Il protagonista annunciato per la diretta di Finlandia Italia non può che essere Andrea Belotti, bomber del ct Mancini come del Torino, che ci ha regalato un’ottima doppietta solo poco giorni fa contro l’Armenia. L’attaccante del toro, che ha dato il via alla sua stagione nel migliore dei modi (come dimostrano le 7 reti segnate con i granata in appena 8 incontri) poi pochi giorni fa ha dichiarato: “Sono felice per il gol, ma il merito è della squadra e per questo ringrazio tutti i compagni. Ora non voglio fermarmi e devo fare tutto quello che mi chiede il mister”. Il Gallo poi ha applaudito a tutti i suoi compagni e non teme ballottaggi : “Siamo tutti grandissimi giocatori, quindi quando mi viene data la possibilità di scendere in campo devo farmi trovare pronto. Il gol è una cosa che noi attaccanti abbiamo dentro e dobbiamo solo rimanere concentrati ed esprimere questa nostra qualità sul campo”. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO E’ BOBBY MADDEN

Come abbiamo visto prima Finlandia Italia, la partita per il torneo di qualificazione agli Europei 2019 sarà diretta dal fischietto inglese Bobby Madden: con lui in campo a Tampere ci saranno gli assistenti Roome e Connor, con John Beaton quarto uomo. Volendo ora fissare la nostra attenzione sul primo direttore di gara, ecco che ci accorgiamo subito che si tratta di un arbitro di grande rilevanza internazionale. Madden poi in stagione è stato uno dei fischietti più chiamati: a bilancio troviamo infatti già 8 incontri dove l’arbitro scozzese ha messo a tabella 21 cartellini gialli, due rossi e 6 calci di rigore. Ampliando la nostra analisi ricordiamo che in carriera lo stesso Madden ha già incontrato una formazione finlandese, e per la precisione la nazionale U17: sono di più i precedenti tra il fischietto e squadre italiane (Milan, Inter e Lazio), ma non vi sono testa a testa con la nostra nazionale. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Si avvicina il momento di Finlandia Italia, una partita che si è già disputata: l’ultima volta era stata alle qualificazioni per Euro 2004. L’11 giugno 2003 presso l’Olympiastadion di Helsinki gli azzurri allora allenati da Giovanni Trapattoni si imposero 0-2 con un gol per tempo, andarono a segno prima Francesco Totti e poi Alessandro Del Piero. Nel match d’andata dello scorso 23 marzo l’Italia si è imposta sempre per 2-0 a Udine, alla Dacia Arena, con gol messi a segno da Barella e Kean. L’Italia non subisce gol contro la Finlandia dal 1977, quando vinse 6-1 nelle qualificazioni Mondiali, e in 12 precedenti ha ottenuto 10 vittorie, un pareggio 0-0 in casa nelle qualificazioni a Euro 1976, il 27 settembre 1975, e una sola sconfitta. Ai Giochi Olimpici del 1912 allo stadio Tranebergs Idrottsplats di Stoccolma, il 29 giugno la sfida tra Italia e Finlandia terminò 2-2 ai tempi regolamentari, coi nordici che si imposero poi 2-3 dopo i supplementari. (Agg Fabio Belli)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Finlandia Italia, diretta dall’arbitro Bobby Madden,  domenica 8 settembre 2019 alle ore 20.45 presso il Ratina Stadion di Tampere, sarà una delle sfide in programma nella sesta giornata delle qualificazioni agli Europei 2020 nel girone J. Gli azzurri di Mancini cercano la sesta vittoria consecutiva nella corsa agli Europei. La quinta è arrivata giovedì scorso a Yereven contro l’Armenia, battuta 1-3 in rimonta. Dopo il vantaggio di Karapetian l’Italia ha trovato il vantaggio con Belotti; poi, dopo l’espulsione dello stesso Karapetian, è arrivato nella ripresa il vantaggio di Lorenzo Pellegrini e il tris ottenuto, su un’altra conclusione di Belotti, per un’autorete di Hayrapetyan. La Finlandia invece dopo aver perso il match d’esordio di queste qualificazioni contro l’Italia ha stupito tutti centrando 4 vittorie consecutive, l’ultima delle quali contro la Grecia in casa grazie a un calcio di rigore del bomber Pukki. A +5 dalla Bosnia, anche un pareggio potrebbe servire ai nordici per mantenere a distanza le inseguitrici e veder avvicinarsi quella che sarebbe la prima storica qualificazione della Finlandia in una fase finale di una competizione calcistica per nazioni.

PROBABILI FORMAZIONI FINLANDIA ITALIA

Le probabili formazioni che scenderanno in campo in Finlandia-Italia per il match di questa sera alle ore 20.45 presso il Ratina Stadion di Tampere. I padroni di casa finlandesi allenati da Kanerva schiereranno un 4-4-2 con Hradecky; Granlund, Arajuuri, Toivio, Uronen; Skrabb, Sparv, Kamara, Forsell; Pukki, Lod. Risponderà l’Italia di Roberto Mancini schierata con un 4-3-3 e questo undici titolare: Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Romagnoli, Emerson Palmieri; Pellegrini, Jorginho, Sensi; Bernardeschi, Belotti, Chiesa. In attacco Belotti dovrebbe vincere di nuovo il ballottaggio con Ciro Immobile, mentre a centrocampo Lorenzo Pellegrini dovrebbe sostituire Verratti, squalificato dopo l’ammonizione subita in diffida nel match in Armenia.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Secondo l’agenzia di scommesse Snai, Italia favorita per la conquista dei tre punti contro la Finlandia. Vittoria interna proposta a una quota di 6.50, l’eventuale pareggio viene quotato 3.80 mentre la vittoria in trasferta viene proposta a una quota di 1.60. Per quanto riguarda il totale dei gol realizzati nel corso della partita, per l’under 2.5 la quota viene fissata a 1.65, mentre l’over 2.5 viene proposto a una quota di 2.15.

© RIPRODUZIONE RISERVATA