Diretta/ Fiorentina Sampdoria (risultato finale 2-1): prima vittoria per i viola!

- Claudio Franceschini

Diretta Fiorentina Sampdoria (risultato finale 2-1) streaming video DAZN: prima vittoria dei viola in Serie A, di cui si gioca la quinta giornata. La cronaca della partita

German Pezzella Fiorentina Sampdoria gol lapresse 2019 640x300
Video Fiorentina Spal (Foto LaPresse)

DIRETTA FIORENTINA SAMPDORIA (RISULTATO 2-1): VIOLA TORNANO ALLA VITTORIA

Il gol di Bonazzoli nel finale ha riacceso le speranze della Sampdoria, che però non è riuscita a ribaltare la partita contro la Fiorentina. L’attaccante blucerchiato ha solo dato l’illusione che fosse riaperta. La Fiorentina ha chiuso tutti gli spazi e ha pure sfiorato il terzo gol. Negli ultimi minuti comunque si è giocato poco, anche perché non sono mancate le proteste per un paio di azioni. Al 43′ viene ammonito Lirola per simulazione, poi al 46′ viene fischiato un calcio di rigore alla Sampdoria per un intervento falloso di Audero ai danni di Sottil. Ma l’azione viene rivista dal VAR che annulla il calcio di rigore. Quindi viene tolta l’ammonizione al portiere della Samdpdoria e viene invece ammonito Sottil per la sua simulazione. E quindi al termine dei minuti di recupero si chiude una partita che la Sampdoria ha approcciato male. Interessanti i segnali lanciati dalla squadra di Montella, in crescita. (agg. di Silvana Palazzo)

CHIESA FALLISCE IL TRIS

Dopo il gol del raddoppio della Fiorentina, la Sampdoria prova a mischiare le carte in tavola mandando Chabot. Esordio stagionale per lui con l’ingresso al posto di Caprari. Ma la situazione non cambia per i blucerchiati, perché al 22′ i viola costruiscono un’altra occasione. A Chiesa arriva un pallone sul secondo palo, ma l’attaccante spara alto sopra la traversa. Dopo tre minuti Lirola prova a sorprendere la Sampdoria con un colpo sotto sull’uscita di Audero, ma il portiere della Sampdoria riesce a superarsi anche sul successivo tiro di Chiesa. La situazione è a dir poco complessa per la Sampdoria, che non nostra alcun segno di reazione. L’unico in partita è il portiere, che però può solo limitare i danni. Sottil dopo il suo ingresso si rende pericoloso, ma la Sampdoria riesce a fermarlo solo fallosamente. La punizione è un assist per Milenkovic, che però non riesce a deviare in porta. Al 78′ riesce ad accorciare le distanze Bonazzoli che prima trova il palo di testa e poi non sbaglia col diagonale. (agg. di Silvana Palazzo)

ESPULSO MURILLO, RADDOPPIA CHIESA

Una Sampdoria in evidente difficoltà nel primo tempo contro una Fiorentina che ha in Ribery il miglior interprete offensivo. Questa la fotografia della prima frazione di gioco. Allora Di Francesco dopo l’intervallo opera un doppio cambio: richiama in panchina Ramirez e Gabbiadini, facendo entrare al loro posto Rigoni e Bonazzoli. Il primo si rende subito pericoloso: al 50′ fa una giocata fantastica, si accentra e poi scaglia un tiro che scheggia la traversa. Ma la situazione non cambia, anzi peggiora. Al 53′ viene espulso Murillo: il fallo ai danni di Castrovilli è troppo duro, quindi l’arbitro Doveri estrae il secondo cartellino giallo. Dopo tre minuti la Fiorentina trova il gol del raddoppio, agevolata dalla superiorità numerica e dalla confusione blucerchiata. Chiesa riesce ad anticipare Murru e quindi scappa via verso la porta di Audero, che batte con un tiro perfetto che si insacca in rete. (agg. di Silvana Palazzo)

GOL PEZZELLA

Fiorentina e Sampdoria tornano negli spogliatoi con il risultato che al Franchi vede i viola in vantaggio sulla squadra blucerchiata. Merito della rete di Pezzella, che sa sfruttare perfettamente la chance creata da Ribery dal corner. Il francese mette in mezzo un pallone perfetto, quindi Pezzella anticipa Murru e riesce a infilare con un colpo di testa Audero. Il portiere della Sampdoria aveva salvato in precedenza la sua squadra opponendosi a Chiesa e deviando la sua conclusione in corner, quell’angolo che poi Ribery ha saputo sapientemente trasformare in un assist per Pezzella. L’attaccante viola ci aveva provato anche qualche minuto prima con un tiro potente, ma anche in quel caso il portiere blucerchiato se l’era cavata. Non è riuscito invece a impedire a Pezzella di trovare la rete con il colpo di testa. Si chiude quindi una frazione di gioco che ha visto la Fiorentina mostrare un buon calcio. (agg. di Silvana Palazzo)

CHANCE RAMIREZ

Si sta rivelando molto equilibrata la sfida tra Fiorentina e Sampdoria in questa prima parte. Gli ospiti si sono subito mostrati pericolosi al 2′, quando Depaoli ha costruito una buona azione, cercando poi Ramirez con un cross. L’attaccante blucerchiato è andato due volte alla conclusione, ma trovando la respinta di Dragowski. Dopo cinque minuti la risposta della Fiorentina con una bella giocata di Castrovilli su Lirola: il cross a servire Ribery sul primo palo è ottimo, ma il francese viene chiuso da Bereszynski. Quest’ultimo però deve ricorrere alle maniere forti al 20′ per fermare il francese, che era lanciato a rete. E allora l’arbitro gli mostra il cartellino giallo. La Fiorentina ha una ghiotta occasione dal limite dell’area, ma il calcio di punizione non viene ben sfruttato: la Sampdoria infatti respinge due tentativi dalla distanza e scaccia il pericolo. (agg. di Silvana Palazzo)

FORMAZIONI UFFICIALI!

A pochi passi dalla diretta di Fiorentina Sampdoria, dobbiamo notare come sia curioso il passo dei viola: ancora a secco di vittorie e ultima in classifica, la squadra di Vincenzo Montella ha pareggiato le ultime due partite dopo due sconfitte iniziali ma ha uno dei migliori attacchi della Serie A, avendo segnato 6 gol. Purtroppo la difesa ne ha incassati 8, ed è ancora da registrare; vero è anche che, come sottolineato dal suo allenatore, questa squadra ha già giocato contro Juventus, Napoli e Atalanta e cioè contro le prime tre della classifica del campionato scorso; domenica è anche arrivato il primo gol in Serie A per Franck Ribéry che, curiosamente, è andato a segno alla quarta giornata come l’anno scorso era capitato a Cristiano Ronaldo. Adesso mettiamoci comodi, e stiamo a vedere quello che succederà in campo: leggiamo le formazioni ufficiali dI Fiorentina Sampdoria che comincia! FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Castrovilli, Badelj, Pulgar, Dalbert; Chiesa, Ribery. Allenatore: Vincenzo Montella. SAMPDORIA (3-4-1-2): Audero; Bereszynski, Murillo, Colley; Depaoli, Vieira, Ekdal, Murru; Ramirez; Caprari, Gabbiadini. Allenatore: Eusebio Di Francesco. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE FIORENTINA SAMPDORIA

La diretta tv di Fiorentina Sampdoria sarà disponibile soltanto su DAZN, da pochi giorni presente anche sul canale 209 del decoder di Sky (DAZN1) e in maniera gratuita per gli abbonati da almeno tre anni alla televisione satellitare. L’alternativa ovviamente è quella classica della diretta streaming video, armandosi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone; eventualmente si può installare l’applicazione su una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

I 60 PRECEDENTI

I precedenti della diretta di Fiorentina Sampdoria ci parlano di 60 partite giocate con un bilancio nettamente in favore dei viola che ne hanno vinte 29 rispetto alle 9 della Doria. Sono stati invece 22 i pareggi. In queste gare i toscani hanno segnato 96 gol, mentre i liguri ne hanno infilati “appena” 49. La gara con il maggior numero di gol risale alla stagione 1947/48 con i viola che si imposero col risultato di 4-3 a fronte a una partita piena di emozioni. La vittoria con il maggiore scarto invece è un sonoro 5-0 che risale alla stagione 1965/66 dove uno straordinario Nuti siglò una tripletta. Il risultato più frequente invece è l’1-1 uscito ben 9 volte. Nella scorsa stagione la gara fu piena di emozioni con un 3-3 in tensione fino all’ultimo. Si era infatti fino al 69esimo sull’1-1 grazie ai gol di Muriel e Ramirez, con Fernandes che aveva lasciato in 10 i padroni di casa. Negli ultimi minuti però accadde di tutto. Dopo la doppietta del colombiano rispose Quagliarella con due gol tra 81esimo e 85esimo, nel finale invece al 93esimo Pezzella regalò un pareggio ormai insperato. (agg. di Matteo Fantozzi)

ARBITRA DOVERI

Allo stadio Franchi di Firenze, Fiorentina Sampdoria per la sesta giornata della Serie A sarà diretta da Daniele Doveri, uno dei direttori di gara più esperti nel nostro calcio. Il 41enne arbitro della sezione di Roma potrà contare su Fiorito e Di Vuolo come assistenti di linea e Piccinini come quarto uomo. Pairetto ricopre le funzioni di addetto alla VAR avendo come assistente Liberti. Per Daniele Doveri quella di Firenze è la terza stagionale, avendo già diretto la gara tra Atalanta e Torino e il derby di Milano, partite finite entrambe con il successo della formazione in trasferta. In totale in queste due gare Doveri ha comminato 7 ammonizioni, senza espulsioni né calci di rigore assegnati.

ORARIO E PRESENTAZIONE

Fiorentina Sampdoria, che verrà diretta dal signor Daniele Doveri, si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 25 settembre: all’Artemio Franchi, nella quinta giornata di Serie A 2019-2020, c’è un’immediata occasione di riscatto per una Fiorentina che è rimasta l’unica squadra a non aver ancora vinto, mestamente sul fondo della classifica nonostante i 6 gol all’attivo e prestazioni, almeno nelle ultime due giornate, sopra le righe. Non è bastato andare in vantaggio di due gol per battere l’Atalanta, ma Vincenzo Montella non ne ha fatto un dramma ricordando come la sua squadra abbia già giocato contro le prime tre dell’ultimo campionato; la Sampdoria arriva in Toscana con il morale più alto, perchè dopo tre sconfitte e un progetto che stentava a decollare ha finalmente battuto il Torino. Da vedere per Eusebio Di Francesco se si sia trattato di un fuoco di fiamma o se invece i blucerchiati abbiano davvero iniziato a cambiare passo; lo scopriremo nella diretta di Fiorentina Sampdoria, della quale intanto possiamo valutare le probabili formazioni leggendo nel dettaglio le scelte dei due allenatori.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA SAMPDORIA

Montella non dovrebbe cambiare per Fiorentina Sampdoria, ma potrebbe dover rinunciare a Dalbert: il francese è acciaccato e dunque si scalda Venuti per la corsia sinistra, con Lirola dall’altra parte e il solito centrocampo nel quale Pulgar e Castrovilli accompagnano la regia di Badelj. La difesa davanti a Dragowski dunque sarà a tre: la comanda German Pezzella con l’ausilio di Milenkovic e Caceres, davanti non si rinuncia a Chiesa e Ribéry anche se il talento azzurro è insidiato da Kevin Prince Boateng, attesa per Pedro che però dovrebbe partire dalla panchina. Nella Sampdoria torna Ronaldo Vieira, che però dovrebbe finire in panchina: i favoriti a centrocampo sono Linetty ed Ekdal, si gioca con mediana a due e gli esterni, Depaoli e Murru, che avanzano il loro raggio d’azione lasciando Bereszynski, Murillo e Colley (Alex Ferrari non è al meglio) a proteggere Audero. Caprari è favorito per agire come trequartista, rispetto a Emiliano Rigoni; il tandem offensivo sarà dunque composto da Quagliarella e Gabbiadini.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai per Fiorentina Atalanta indicano nel viola i favoriti per la vittoria: vale infatti 1,70 volte la somma messa sul piatto il segno 1 che identifica la loro vittoria, mentre l’ipotesi del successo blucerchiato vi farebbe guadagnare, puntando sul segno 2, una somma pari a 4,75 volte quanto investito. Con il pareggio, eventualità come sempre regolata dal segno X, la vostra vincita corrisponderebbe a 3,90 volte la cifra puntata con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA