DIRETTA FORMULA 1/ Verstappen campione del mondo, Hamilton ha trovato il suo Glock!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1, Gp Abu Dhabi 2021 live da Yas Marina, oggi 12 dicembre. Verstappen vince gara e titolo all’ultimo giro, Hamilton deve abdicare. La Ferrari sul podio con Sainz.

Verstappen Hamilton Formula 1
Classifica Formula 1: Verstappen e Hamilton (Foto LaPresse)

DIRETTA FORMULA 1: VERSTAPPEN CAMPIONE DEL MONDO, HAMILTON HA TROVATO IL SUO GLOCK!

Nemmeno i più brillanti sceneggiatori di Hollywood avrebbero saputo scrivere un finale più intenso ed emozionante di così. Il mondiale 2021 di Formula 1 si è deciso all’ultimo giro, e non per modo di dire. Tutto “grazie” a Nicholas Latifi che mentre era in lotta con Mick Schumacher ha perso il controllo della sua Williams finendo pesantemente a muro. Con la macchina ferma in mezzo alla pista, Michael Masi è stato costretto a far entrare in azione la Safety Car che ha ricompattato il gruppo a pochi chilometri dalla bandiera a scacchi. Una vera mazzata per Lewis Hamilton che si era portato al comando con una partenza semplicemente perfetta e si stava avviando a conquistare il suo ottavo titolo iridato. Ma il destino aveva in serbo altri piani e la Red Bull è stata bravissima a cogliere l’attimo richiamando ai box Max Verstappen per montargli la gomma rossa, confidando che la corsa si sarebbe decisa in volata, com’è accaduto. Con due mescole di svantaggio e le gomme usurate, la Mercedes numero 44 non ha saputo resistere all’attacco sferrato dal figlio di Jos che si è aggiudicato il Gran Premio di Abu Dhabi laureandosi campione del mondo di fronte a un pubblico in completo delirio. Una festa incredibile a cui hanno preso parte migliaia di persone che sono arrivate dall’Olanda per stare vicino al loro idolo, che oggi entra di diritto nell’olimpo dei grandissimi di questo sport. Hamilton avrà bisogno di tempo per smaltire l’amarezza e la delusione simile a quella che ha provato Felipe Massa nel 2008 quando Timo Glock si fece superare all’ultima curva regalando l’iride all’inglese. Non avevamo mai visto Toto Wolff così arrabbiato e la conquista del mondiale costruttori non lo consolerà di certo se lo conosciamo bene. Un vero smacco per la Casa di Stoccarda che nell’era turbo-ibrida non aveva mai lasciato nemmeno le briciole agli avversari. Dal 2022 si ricomincia da zero con un nuovo regolamento, gomme da 18 pollici e una serie di novità che in teoria dovrebbero rimescolare le carte in tavola. Speriamo che la Ferrari non sbagli per l’ennesima volta il progetto, Mattia Binotto forse non aveva tutti i torti a dire che la coppia Leclerc-Sainz fosse la più forte in circolazione. Al primo anno in rosso lo spagnolo ha fatto meglio del monegasco chiudendo il campionato al quinto posto, il primo degli altri, con una costanza di rendimento invidiabile e una maggiore solidità nei momenti chiave. In tutto ciò è passato inosservato l’exploit di Yuki Tsunoda che ha sfiorato il podio, l’AlphaTauri chiude in bellezza ma non riesce a scavalcare l’Alpine-Renault nel mondiale costruttori. Peccato che Kimi Raikkonen sia uscito di scena con un ritiro, tradito dai freni della sua Alfa Romeo, stesso discorso per Antonio Giovinazzi ma ci auguriamo che per il pugliese si tratti soltanto di un arrivederci, anche se rientrare nel Circus non è mai facile, come dimostrano i casi di Paul Di Resta e Jean-Eric Vergne, che si sono dovuti ritagliare una loro dimensione altrove. {agg. di Stefano Belli}

VERSTAPPEN VINCE IL GP DI ABU DHABI ED E’ CAMPIONE DEL MONDO!

Max Verstappen vince il Gran Premio di Abu Dhabi e si laurea per la prima volta campione del mondo di Formula 1 grazie a un sorpasso all’ultimo giro su Lewis Hamilton che deve abdicare nella maniera più clamorosa! Decisiva la scelta di montare la gomma rossa per l’attacco finale, con una mescola molto più morbida l’olandese non ha lasciato scampo al sette volte iridato che ha cercato stoicamente di resistere ma ha dovuto alzare bandiera bianca, chiudendo al secondo posto in gara e nella classifica piloti. In tutto ciò passa quasi in cavalleria il terzo posto di Carlos Sainz che riporta la Ferrari sul podio, approfittando del ritiro improvviso di Sergio Perez che viene richiamato ai box dalla Red Bull. L’AlphaTauri sfiora l’impresa con il quarto posto di Yuki Tsunoda e il quinto di Pierre Gasly che alla ripartenza scavalcano uno spento Valtteri Bottas. Lando Norris, vittima di una foratura, chiude settimo davanti a Fernando Alonso, Esteban Ocon e Charles Leclerc. La Mercedes si consola con la conquista dell’ottavo mondiale costruttori di fila, ma siamo sicuri che a Toto Wolff in questo momento non può importare di meno. {agg. di Stefano Belli}

LATIFI A MURO, SAFETY CAR IN PISTA!

Il mondiale 2021 di Formula 1 non è ancora finito! Nel corso del 53^ giro Nicholas Latifi va a muro distruggendo la sua Williams che resta ferma in mezzo alla pista di Yas Marina, il direttore di corsa Michael Masi è costretto a far entrare in azione la Safety Car che ricompatta il gruppo a pochi chilometri dalla fine del Gran Premio di Abu Dhabi. Lewis Hamilton, che si stava avviando a conquistare il suo ottavo titolo iridato, non la prende benissimo e impreca in mondovisione. Anche perché Max Verstappen ha avuto la fortuna di poter prendere la via dei box e montare la gomma rossa, con due mescole di vantaggio sul rivale l’olandese diventa improvvisamente il favorito per la vittoria. I commissari hanno già spostato la macchina incidentata e a breve si dovrebbe ripartire per la volata decisiva! {agg. di Stefano Belli}

VERSTAPPEN CAMBIA STRATEGIA!

Mancano solamente 15 giri alla fine del mondiale 2021 di Formula 1 e può ancora accadere di tutto: Lewis Hamilton è sempre leader del Gran Premio di Abu Dhabi con Max Verstappen che ha approfittato della virtual safety car provocata dal ritiro di Antonio Giovinazzi per fermarsi nuovamente ai box e montare un set nuovo di hard. Il sette volte iridato resta invece fuori con gli pneumatici vecchi e dovrà cercare di gestirne il degrado fino alla bandiera a scacchi, con l’olandese che a ogni passaggio sul traguardo gli rosicchia un po’ di decimi. L’inglese ha ancora 14 secondi di vantaggio, vedremo se gli basteranno per confermarsi campione. Non dovrebbe essere in pericolo il terzo posto di Sergio Perez con Carlos Sainz che è troppo lontano per poterlo attaccare, Charles Leclerc è sprofondato in dodicesima posizione, anche oggi il monegasco è stato danneggiato dagli episodi che gli hanno fatto perdere parecchio terreno. In ogni caso la Ferrari dovrebbe rimanere davanti alla McLaren nella classifica dei costruttori. {agg. di Stefano Belli}

RAIKKONEN CHIUDE CON UN RITIRO

Dopo la girandola dei pit stop Lewis Hamilton è tornato al comando del Gran Premio di Abu Dhabi ma con un margine minimo nei confronti di Max Verstappen che si è riavvicinato al sette volte campione del mondo di Formula 1 grazie alla strenua difesa di Sergio Perez che ha cercato in tutte le maniere di rallentare la Mercedes numero 44 per favorire il suo compagno di box che lo ha ringraziato via radio in mondovisione definendolo una leggenda. Ora che entrambi sono a parità di mescola sono liberi di giocarsela ad armi pari anche se difficilmente potranno arrivare in fondo con questi pneumatici, vedremo se sapranno gestire le gomme evitando un’altra sosta ai box. Non si sono ancora fermati Valtteri Bottas (attualmente terzo), Fernando Alonso e Pierre Gasly con Carlos Sainz che è scivolato in settima posizione, rimanendo comunque davanti a Lando Norris, Charles Leclerc e Yuki Tsunoda che completano la zona pnti. La carriera di Kimi Raikkonen termina al 27^ giro con il finlandese che rientra mestamente nel garage con i freni andati, gara finita anche per George Russell tradito dal cambio della sua Williams. {agg. di Stefano Belli}

PEREZ PROVA A FERMARE HAMILTON!

Lewis Hamilton vola via con la gomma gialla mentre Max Verstappen comincia ad andare in crisi con la soft che sulla carta garantisce un miglior rendimento all’inizio per poi degradarsi più in fretta. Il sette volte campione del mondo di Formula 1 distanzia la Red Bull numero 44, a quel punto dal muretto prendono la decisione di fermare l’olandese che al termine del 14^ giro passa alla hard. La Mercedes reagisce e richiama ai box l’inglese che torna in pista davanti a Carlos Sainz evitando così il traffico. Adesso al comando del Gran Premio di Abu Dhabi c’è Sergio Perez che ovviamente deve ancora effettuare il pit stop ed è chiamato a rallentare la corsa del fuoriclasse di Stevenage. Approfittando delle soste di Lando Norris e Charles Leclerc, Yuki Tsunoda risale in quinta posizione ma deve guardarsi negli specchietti da Valtteri Bottas, autore sin qui di una gara assolutamente anonima. Entrano in zona punti Fernando Alonso e Pierre Gasly che avranno il vantaggio di poter ritardare il più possibile la sosta. {agg. di Stefano Belli}

HAMILTON BRUCIA VERSTAPPEN AL VIA!

Partenza perfetta di Lewis Hamilton che al via del Gran Premio di Abu Dhabi brucia Max Verstappen, immediata la reazione del figlio di Jos che in curva 6 tira una staccata impressionante al sette volte campione del mondo di Formula 1 quasi buttandolo fuori pista. La Mercedes numero 44 taglia per la via di fuga mantenendo così la leadership, questa volta Michael Masi se ne lava le mani e decide di non prendere provvedimenti facendo infuriare il muretto della Red Bull. Sergio Perez in terza posizione guarda le spalle al suo capitano, ottimo inizio per le Ferrari con Carlos Sainz e Charles Leclerc che sono riusciti a superare Lando Norris, sceso al sesto posto. In difficoltà Valtteri Bottas che oggi ha a disposizione un motore depotenziato, il finlandese è ottavo, dietro pure al rookie Yuki Tsunoda. Esteban Ocon e Daniel Ricciardo completano la top 10, gli unici ad aver montato la hard sono Fernando Alonso e Pierre Gasly che quindi potranno ritardare il pit stop a differenza di chi è partito con la soft. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1 STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA GARA

La gara della Formula 1 per il Gran Premio di Abu Dhabi 2021 sul circuito di Yas Marina, appuntamento che segnerà le sorti dell’intero Mondiale, sarà trasmessa in tv e streaming come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la nona stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1. Per il Gran Premio di Abu Dhabi, ultimo atto del Mondiale che vive il lungo duello iridato, la programmazione riserva notizie da sapere anche per chi non è abbonato Sky, infatti su Tv8 la corsa da Yas Marina sarà visibile in tempo reale e si potrà dunque vivere tutte le emozioni che arriveranno dal circuito senza alcun ritardo. Vivremo il nuovo e naturalmente decisivo capitolo della appassionante sfida Mercedes-Red Bull, con Max Verstappen e Lewis Hamilton che si contendono il mondo, sperando anche in un buon risultato da parte della Ferrari.

Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené e Davide Valsecchi. Pur con le limitazioni imposte dal Covid, le “padrone di casa” saranno Federica Masolin e Mara Sangiorgio, mentre Matteo Bobbi sarà l’uomo degli approfondimenti dalla Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove e le gare di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

Per quanto riguarda la tv in chiaro, come abbiamo detto questo è un weekend visibile in tempo reale in chiaro, la gara del Gp Abu Dhabi 2021 di conseguenza si potrà vedere su Tv8 dal circuito di Yas Marina, ventiduesimo atto della stagione 2021, dal momento che è l’ultimo della stagione. Infine vi indichiamo i riferimenti del Mondiale su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1, che potranno essere particolarmente preziosi anche in questa giornata che promette di regalarci spunti di notevole interesse.

DIRETTA FORMULA 1, GP ABU DHABI: TUTTI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

Siamo alla resa dei conti tra Lewis Hamilton e Max Verstappen: oggi si assegnerà il titolo iridato, chi si laureerà campione del mondo di Formula 1? Una domanda che tiene tutti col fiato sospeso, e tra qualche ora avremo finalmente la risposta definitiva. Ci auguriamo soltanto che il Gran Premio di Abu Dhabi si decida in pista e non in un’aula di tribunale. Il direttore di gara, Michael Masi, è stato chiarissimo: in caso di incidenti scatteranno automaticamente le sanzioni, anche in termini di punti, sulla falsariga di quanto accaduto nel 1997 quando Michael Schumacher venne squalificato dalla FIA per essere andato addosso a Jacques Villeneuve nel disperato tentativo di respingere l’attacco del canadese. Comunque andrà a finire, questa domenica passerà di diritto alla storia: ce la farà il figlio a Jos, che parte dalla pole position, a interrompere l’egemonia della Mercedes che dura dal 2014? Oppure assisteremo alla consacrazione definitiva del fuoriclasse di Stevenage, che può diventare il primo uomo a vincere otto mondiali? Cuore a mille, visiera abbassata e piede a tavoletta sull’acceleratore! Sono previsti 58 giri per un totale di 306 chilometri, mancherà all’appello Nikita Mazepin, fermato dal Covid: il russo è risultato positivo al coronavirus e dovrà rimanere piantonato in albergo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1: ULTIMO ATTO DEL DUELLO HAMILTON-VERSTAPPEN!

Domenica nel segno della diretta Formula 1 dal circuito di Yas Marina, dove si corre il Gran Premio di Abu Dhabi 2021, il ventiduesimo e ultimo appuntamento del Mondiale 2021, attesissimo perché Max Verstappen e Lewis Hamilton ci arrivano a pari punti in classifica, come in passato era successo solamente nel 1974. Il duello che ci ha tenuto compagnia per tutto l’anno dunque terminerà oggi, allora è fondamentale ricordare subito che la partenza della gara sul tracciato degli Emirati Arabi Uniti avrà luogo alle ore 14.00 italiane nonostante tre ore di fuso orario, cioè quando ad Abu Dhabi saranno le 17.00; in effetti una delle caratteristiche tipiche di questa corsa è che si parte ancora con la luce del sole, sia pure al tramonto, mentre si arriva con il buio, con la pista a quel punto illuminata dalle luci artificiali.

Questo è uno degli elementi che danno fascino alla diretta Formula 1 del Gran Premio di Abu Dhabi, che in realtà stavolta non ha bisogno di tanti orpelli esterni per attirare la nostra attenzione. Bastano e avanzano i temi legati all’appassionante duello per la conquista del Mondiale, perché la rivalità Verstappen-Hamilton e Red Bull-Mercedes ci ha riportato ai tempi di vibranti duelli del passato, sperando che l’epilogo sia in pista e non con un “autoscontro”. In ogni caso sarà una domenica da ricordare, che passerà alla storia della Formula 1 o per l’ottavo Mondiale di Lewis Hamilton (record assoluto) o per il trionfo di Verstappen che spezzerebbe l’egemonia Mercedes sull’era ibrida.

DIRETTA FORMULA 1 GP ABU DHABI: LE QUALIFICHE

Nonostante le modifiche al layout, il circuito di Yas Marina continua a non favorire i sorpassi e per questa ragione la Red Bull ha deciso di puntare tutto sulle qualifiche fornendo a Max Verstappen una macchina molto scarica con l’obiettivo di conquistare la pole position. Missione compiuta anche grazie all’enorme aiuto di Sergio Perez che ha letteralmente offerto la scia al suo compagno di box. Il figlio di Jos ha chiuso il giro in 1’22”109, un tempo inavvicinabile per chiunque, a cominciare da Lewis Hamilton che gli farà compagnia in prima fila. Il sette volte campione del mondo di Formula 1 non ha potuto fare affidamento su Valtteri Bottas, solamente sesto alle spalle pure di un redivivo Lando Norris, del messicano e del ferrarista Carlos Sainz. E sarebbe finito dietro pure a Charles Leclerc se il monegasco non avesse compiuto un errore nell’ultimo settore che gli ha impedito di prendersi la seconda fila.

Strategie diverse per i big: la Mercedes ha utilizzato la gomma gialla per entrare in Q3 e quindi i piloti della Casa di Stoccarda partiranno con la mescola media, molto più aggressiva la scuderia anglo-austriaca con Verstappen e Perez che monteranno la soft al via e proveranno ad andare in fuga nelle fasi iniziali della corsa. Libertà di scelta invece per chi non è andato oltre la seconda manche, ci riferiamo a Fernando Alonso, Pierre Gasly, Lance Stroll, Antonio Giovinazzi, Sebastian Vettel, Nicholas Latifi, George Russell, Kimi Raikkonen (che si appresta a salutare il circus, questa volta definitivamente), Mick Schumacher e Nikita Mazepin. Ma per quanto potranno impegnarsi non riusciranno mai a togliere la scena ai duellanti per il titolo, finalmente siamo alla resa dei conti, l’ideale sarebbe un’assegnazione ex-aequo ma solo uno dei due dopo la bandiera a scacchi potrà esultare mentre allo sconfitto resterà solamente l’onore delle armi e la consapevolezza di aver dato tutto e forse anche qualcosa in più.

DIRETTA FORMULA 1 GP ABU DHABI: LE CARATTERISTICHE DI YAS MARINA

Diamo comunque alcune importanti informazioni tecniche per seguire al meglio la diretta Formula 1 del Gp Abu Dhabi 2021: la gara si svolgerà sulla distanza di 58 giri, ognuno dei quali misura 5.281 metri, per un totale di 306,183 km. Dobbiamo infatti segnalare che il circuito è stato modificato, rendendolo meno tortuoso per cercare di favorire i sorpassi che erano merce rarissima a Yas Marina: il numero delle curve che caratterizzano questo circuito è sceso da 21 a 16. Nella zona dell’hotel le curve hanno ora angoli più aperti per favorire le scie, la sequenza di curve a 90 gradi dopo il secondo rettilineo è stata sostituita da una sola curva da 240 km/h ed inoltre è stata eliminata una chicane nella prima parte del tracciato.

I due rettilinei sui quali si potrà attivare il Drs sono quelli compresi fra le curve 5-6 e 8-9, piuttosto breve invece è il rettilineo d’arrivo, sul quale infatti non si potrà utilizzare l’ala mobile. Realizzato nel contesto di un progetto più ampio per fare di Yas Marina una località turistica (compreso il parco tematico della Ferrari), il circuito si fa notare più per aspetti spettacolari quali appunto il fatto che si gareggi al tramonto oppure la particolarissima uscita dalla corsia box, che passa sotto la pista attraverso il tunnel, piuttosto che per le caratteristiche tecniche piuttosto insipide, almeno fino alle novità introdotte quest’anno proprio per aumentare lo spettacolo e magari saranno pure decisive per l’esito del Mondiale…

DIRETTA FORMULA 1: FRENI E GOMME, LE INFO TECNICHE

Volendo approfondire l’analisi di quanto ci attende nella diretta Formula 1 dal punto di vista tecnico, ecco che Brembo ci segnala come la pista di Yas Marina sia una delle più impegnative per i freni nell’intero Mondiale, anche se in una scala di difficoltà da 1 a 5 adesso il valore è 4 e non più 5, perché è diminuito il numero di curve in cui sarà sollecitato l’impianto frenante. Si passa infatti da 11 a 6 interventi dei freni per ogni giro, con il 13% del tempo di percorrenza trascorso in frenata e tre interventi particolarmente impegnativi, cioè le frenate in occasione delle curve 5, 6 e 12.

Passando ad alcune considerazioni anche sulle gomme, si deve osservare che Pirelli ha portato ad Abu Dhabi le tre mescole più morbide a disposizione, con la C3 che di conseguenza agirà da gomma dura indicata con banda bianca, poi la C4 media (gialla) e infine la C5, naturalmente la gomma più morbida (rossa). L’asfalto liscio e l’orario della gara al tramonto consentono infatti di osare con i pneumatici più morbidi: da questo punto di vista, la modifica del tracciato non ha apportato cambiamenti alla scelta che Pirelli aveva fatto già l’anno scorso. Adesso però mettiamoci comodi, perché è arrivato il momento in cui sarà la pista ad emettere il suo verdetto inappellabile, per la vittoria della corsa ma anche del Mondiale: la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio di Abu Dhabi 2021 sul circuito di Yas Marina sta per cominciare…





© RIPRODUZIONE RISERVATA