DIRETTA FORMULA 1/ Gp Messico, gara live: Verstappen favorito per il titolo!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1, gara Gp Messico 2021 live da Città del Messico: Verstappen trionfa davanti a Hamilton e Perez, top 5 per Leclerc con Sainz alle sue spalle, fuori dalla zona punti Bottas.

Formula 1 Messico
Diretta Formula 1: il circuito di Città del Messico

DIRETTA FORMULA 1, GP MESSICO 2021: VERSTAPPEN FAVORITO PER IL TITOLO, BOTTAS CHE COMBINI?

In questo momento non vorremmo essere nei panni di Valtteri Bottas che dovrà sicuramente dare un po’ di spiegazioni agli uomini della Mercedes, in particolare a Toto Wolff e Lewis Hamilton, per la manovra alla partenza del Gran Premio di Città del Messico. Il finlandese partiva dalla pole position e – nel tentativo di dargli la scia – invece di favorire il sette volte campione del mondo di Formula 1 lo ha stretto sulla destra dove la pista molto più sporca, lasciando sulla sinistra un varco gigantesco dove si è infilato un certo Max Verstappen che si è così preso la leadership con una staccata impressionante alla prima curva. Hamilton non ha potuto far altro che accodarsi mentre Bottas si è anche girato dopo essere stato tamponato dalla McLaren di Daniel Ricciardo ripartendo per ultimo. Gara finita ancor prima di cominciare per lui, tant’è vero che poi è arrivato al traguardo in quindicesima posizione, ad anni luce di distanza dai primi. Il pilota olandese della Red Bull ha impresso un ritmo insostenibile per tutti e si è involato verso l’ottava vittoria stagionale allungando ulteriormente nella classifica del mondiale piloti, ora i punti di vantaggio nei confronti di Hamilton sono diventati 19 e a 4 tappe dalla fine del campionato il titolo iridato sembra aver preso lo svincolo per i Paesi Bassi. Sergio Perez dà spettacolo di fronte ai suoi tifosi ma deve “accontentarsi” del terzo gradino del podio, l’attacco sferrato a King Lewis negli ultimi giri non va a buon fine e la scuderia anglo-austriaca resta dietro – seppur di una sola lunghezza – alla Casa di Stoccarda nel mondiale costruttori. L’errore di Ricciardo al via ha spianato la strada della Ferrari che chiude al quinto e sesto posto con Charles Leclerc e Carlos Sainz (doppiato nel finale) e sale al terzo posto nella classifica a squadre scavalcando il team di Woking che evita lo zero solamente grazie alla decima piazza di Lando Norris. Corsa anonima ma senza errori e incidenti per i portacolori della Scuderia di Maranello che si sono anche scambiati le posizioni con il monegasco che è tornato davanti quando lo spagnolo si è reso conto di non poter raggiungere Pierre Gasly, splendido quarto al volante dell’AlphaTauri. Prestazione d’orgoglio per Sebastian Vettel, settimo, che precede Kimi Raikkonen e Fernando Alonso: guai a chiamarli vecchi perché alla loro età riescono a tenere egregiamente testa ai giovani e chissà cosa combinerebbero con una macchina all’altezza della loro immensa classe. Peccato per Antonio Giovinazzi che era risalito fino al sesto posto approfittando degli incidenti che hanno caratterizzato il primo giro, purtroppo l’Alfa Romeo gli ha messo di nuovo i bastoni tra le ruote fermandolo troppo presto ai box e montandogli la gomma bianca che non andava proprio, in mezzo al traffico il pugliese ha perso tantissimo tempo e quando anche gli altri hanno effettuato la sosta è rimasto comunque dietro. Per la prima volta persino il pilota, ai microfoni di Sky Sport, mai propenso a fare polemiche, si è sbottonato dicendosi profondamente deluso per il comportamento del team nei suoi confronti che per l’ennesima volta gli ha tarpato le ali, facendogli capire che la sua presenza non è più gradita. Un matrimonio che sta naufragando nel peggiore dei modi. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1: VERSTAPPEN VINCE IL GP DEL MESSICO, HAMILTON E PEREZ SUL PODIO

Max Verstappen ha vinto il Gran Premio di Città del Messico dominando dall’inizio alla fine, infliggendo distacchi pesanti al sette volte campione del mondo di Formula 1 Lewis Hamilton che riesce comunque a mantenere la piazza d’onore e a difendersi dagli attacchi di Sergio Perez che sale comunque sul terzo gradino del podio nella gara di casa per la gioia dei suoi tifosi. Grande risultato anche per l’AlphaTauri con il quarto posto di Pierre Gasly che precede le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz con lo spagnolo che nel finale restituisce la posizione al monegasco e subisce l’umiliazione del doppiaggio. Sebastian Vettel chiude settimo davanti a Kimi Raikkonen, Fernando Alonso e Lando Norris che non è riuscito a superare l’Alpine dell’asturiano. Antonio Giovinazzi arriva undicesimo dopo essere stato rallentato da un pit stop precoce che lo ha costretto a rimanere imbottigliato nel traffico, al traguardo ma non prendono punti Daniel Ricciardo, Esteban Ocon, Lance Stroll, Valtteri Bottas (che fa il giro veloce togliendo il punto extra a Verstappen), George Russell, Nicholas Latifi e Nikita Mazepin. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP MESSICO 2021: SAINZ SUPERA LECLERC!

Mancano ormai pochi giri alla bandiera a scacchi, Max Verstappen si sta avviando verso l’ottava vittoria stagionale con Lewis Hamilton troppo lontano per insidiare il leader del Gran Premio di Città del Messico, il sette volte campione del mondo di Formula 1 vede avvicinarsi sempre più un arrembante Sergio Perez che già sta pregustando il momento in cui salirà sul podio davanti al suo pubblico. Pierre Gasly ha un distacco abissale nei confronti dei primi tre ma può dormire sonni tranquilli perché le Ferrari – con Carlos Sainz e Charles Leclerc che si sono scambiati le posizioni perché il monegasco andava più piano dello spagnolo – non riescono a dargli fastidio. Sebastien Vettel, autore di una gara regolarissima e priva di errori, occupa il settimo posto precedendo Kimi Raikkonen e Fernando Alonso, con Lando Norris che ha faticosamente rimontato fino alla decima piazza. Fuori dalla zona punti un frustrato Antonio Giovinazzi, così come discorso Daniel Ricciardo e Valtteri Bottas protagonisti di un incidente al via che ha distrutto la loro domenica. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP MESSICO 2021: DI MALE IN PEGGIO PER BOTTAS

Dopo il valzer dei pit stop Max Verstappen è saldamente al comando del Gran Premio di Città del Messico – diciottesimo round del mondiale 2021 di Formula 1 – con quasi 11 secondi di vantaggio nei confronti di Lewis Hamilton che se non altro ha distanziato Sergio Perez che per qualche giro si è tolto la soddisfazione di rimanere in testa nella gara di testa mandando in delirio il pubblico. Continua a non perdere colpi Pierre Gasly, quarto, davanti alle Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz, con questi 18 punti la Scuderia di Maranello scavalcherebbe la McLaren al terzo posto nel mondiale costruttori, Lando Norris ha recuperato fino alla decima posizione mentre Daniel Ricciardo è fuori dalla zona punti e si trova alle spalle di Antonio Giovinazzi, che ha perso un mucchio di terreno a causa di un cambio gomme troppo anticipato. Di male in peggio Valtteri Bottas la cui sosta è durata un’eternità, i meccanici della Mercedes non riuscivano a svitare lo pneumatico anteriore sinistro e così il finlandese è rientrato in pista al tredicesimo posto. Da segnalare gli exploit di Sebastian Vettel (settimo), Kimi Raikkonen (ottavo) e Fernando Alonso (nono): tre campioni del mondo che continuano a divertirsi e dare spettacolo tenendo testa ai più giovani, quando si dice che la classe non ha età…{agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP MESSICO 2021: VERSTAPPEN PRENDE IL LARGO

I big non si sono ancora fermati ai box per la sosta, la gomma bianca non sembra funzionare a dovere, tant’è vero che i piloti partiti con la mescola media sono costantemente più veloci di chi ha già cambiato gli pneumatici. Antonio Giovinazzi, ad esempio, occupava la settima posizione con un margine rassicurante su Sebastian Vettel, adesso si trova al tredicesimo posto e non riesce a scendere sotto l’1’23”, l’ennesima strategia sbagliata da parte dell’Alfa Romeo che a ogni domenica se ne inventa una per sabotare il pugliese. In tutto ciò Max Verstappen è leader incontrastato del Gran Premio di Città del Messico – diciottesimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1 – con 10 secondi di vantaggio su Lewis Hamilton che ormai si è rassegnato a difendere la piazza d’onore perché anche Sergio Perez ne ha per scavalcarlo. Le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz fanno corsa a sé, troppo lontani per impensierire i primi. Niente da fare per Valtteri Bottas che si trova ancora fuori dalla zona punti e non riesce nemmeno a superare Daniel Ricciardo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP MESSICO 2021: PEREZ SI AVVICINA A HAMILTON

Max Verstappen prova a staccare Lewis Hamilton che non sembra tenere il ritmo della Red Bull: l’olandese guida sempre il Gran Premio di Città del Messico con un vantaggio di oltre 5 secondi nei confronti della Mercedes numero 44 tallonata da Sergio Perez che occupa la terza posizione ma oggi non può assolutamente accontentarsi visto che corre in gara e vuole fare un bel regalo ai suoi tifosi. Ottima gara di Pierre Gasly, quarto, che tiene a bada le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz con lo spagnolo che sembra averne di più rispetto al monegasco. Antonio Giovinazzi continua a girare su un buon ritmo e tiene dietro senza troppi problemi Sebastian Vettel con Kimi Raikkonen e Fernando Alonso che completano la top 10. In rimonta le McLaren di Lando Norris e Daniel Ricciardo che si trovano a ridosso della zona punti, solo tredicesimo Valtteri Bottas che sembra aver accusato il colpo dopo la disastrosa partenza. Si sono già fermati ai box per il cambio gomme George Russell, Esteban Ocon, Lance Stroll, Nicholas Latifi e Nikita Mazepin che chiudono il gruppo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP MESSICO 2021: RICCIARDO TAMPONA BOTTAS!

Max Verstappen brucia le Mercedes al via del Gran Premio di Città del Messico, diciottesimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1. Allo spegnimento dei semafori l’olandese affianca le due Frecce Nere e tira una staccata impressionante portandosi al comando della gara dopo la prima curva. Lewis Hamilton non può far altro che accodarsi, è andata molto peggio a Valtteri Bottas che dopo aver stretto sulla destra – dove c’è molto più sporco – il suo compagno di box, viene tamponato da Daniel Ricciardo – ala anteriore danneggiata per la McLaren dell’australiano – e si gira ripartendo per ultimo. Nelle retrovie Yuki Tsunoda monta sopra l’Alpine di Esteban Ocon che resta miracolosamente intatta mentre il rookie giapponese è costretto al ritiro così come Mick Schumacher. Buone notizie per i ferraristi che si tengono lontano dai guai, incredibile balzo in avanti di Giovinazzi che si porta addirittura a ridosso dei big. Detriti ovunque in pista, safety car in pista e corsa neutralizzata, la classifica è questa: 1^ Verstappen, 2^ Hamilton, 3^ Perez, 4^ Gasly, 5^ Leclerc, 6^ Giovinazzi, 7^ Sainz, 8^ Vettel, 9^ Russell, 10^ Raikkonen, 11^ Mazepin, 12^ Alonso, 13^ Latifi, 14^ Ocon, 15^ Norris, 16^ Stroll, 17^ Bottas, 18^ Ricciardo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP MESSICO 2021: TUTTI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

Lewis Hamilton e Max Verstappen stanno per scrivere un nuovo capitolo della loro emozionante sfida per il titolo 2021, tra pochi minuti infatti comincerà il Gran Premio di Città del Messico, diciottesimo appuntamento del campionato. Un duello, quello tra il sette volte iridato  e l’olandese – figlio d’arte – che ha già fatto la storia della Formula 1 e da qui al 12 dicembre, quando si disputerà ad Abu Dhabi l’ultimo atto di una stagione lunghissima e davvero appassionante. Dopo aver sofferto le pene dell’inferno nelle prove libere, la Mercedes si è ritrovata improvvisamente ad avere il coltello dalla parte del manico grazie alla pole position di Valtteri Bottas, che al suo fianco avrà il suo compagno di box pronto a cogliere l’occasione di riavvicinarsi al suo acerrimo rivale. La Red Bull si è presa tutta la seconda fila con Sergio Perez che non vede l’ora di infiammare la folla ma che dovrà sottostare agli ordini di scuderia, c’è in ballo molto di più di una semplice vittoria di tappa e questo Checo lo sa benissimo. Ferrari a caccia di piazzamenti importanti per il terzo posto nel mondiale costruttori con Lando Norris che partirà dal fondo, Carlos Sainz e Charles Leclerc proveranno quindi ad approfittarne, Daniel Ricciardo permettendo. Sono previsti 71 giri per un totale di 305 chilometri. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1 STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA GARA

La gara della Formula 1 per il Gran Premio del Messico 2021 sul circuito di Città del Messico sarà trasmessa in tv e streaming come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la nona stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1. Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené e Davide Valsecchi. Pur con le limitazioni imposte dal Covid, le “padrone di casa” saranno Federica Masolin e Mara Sangiorgio, mentre Matteo Bobbi sarà l’uomo degli approfondimenti dalla Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove e le gare di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

Per quanto riguarda la tv in chiaro, questo non è un weekend visibile in tempo reale in chiaro, la gara del Gp Messico 2021 di conseguenza si potrà vedere su Tv8 dal circuito di Città del Messico, diciottesimo atto della stagione 2021, ma solo in differita alle ore 23.00. Infine vi indichiamo i riferimenti del Mondiale su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1, che potranno essere particolarmente preziosi anche in questa giornata che promette di regalarci spunti di notevole interesse.

DIRETTA FORMULA 1, ANCHE OGGI UN GRANDE DUELLO!

Domenica nel segno della diretta Formula 1: dal circuito di Città del Messico si correrà oggi, domenica 7 novembre, il Gran Premio del Messico 2021, il diciottesimo appuntamento del Mondiale che sta vivendo un meraviglioso duello per la conquista del titolo iridato fra Max Verstappen (attualmente leader) e il campione in carica Lewis Hamilton. Diciamo subito che la partenza della gara sul tracciato intitolato alla memoria dei fratelli Rodriguez avrà luogo alle ore 20.00 italiane, cioè quando nella capitale del Messico saranno le 13.00 locali del pomeriggio, considerate le sette ore di fuso orario che separano l’Italia dalla metropoli centroamericana, alla quale quest’anno formalmente la corsa è intitolata, essendo Gran Premio di Città del Messico 2021.

La diretta Formula 1 avrà naturalmente tantissimi motivi d’interesse oggi: Lewis Hamilton si ritrova in una situazione per lui anomala, cioè quella di inseguitore di uno scatenato Max Verstappen. L’ultima volta in Messico risale al 2019, dal momento che l’anno scorso ci fu la cancellazione dovuta al Covid. Allora la vittoria andò al britannico della Mercedes, ma attenzione perché i due anni precedenti avevano raccontato storie differenti in virtù delle vittorie di Max Verstappen a Città del Messico sia nel 2017 sia nel 2018, successi ancora più preziosi perché colti in stagioni di dominio Mercedes. A Città del Messico in genere ha sempre fatto bene pure la Ferrari, speriamo dunque che Maranello possa essere a sua volta protagonista.

DIRETTA FORMULA 1, LE QUALIFCHE

Le vie della Mercedes sono davvero infinite: sin dalla giornata di venerdì le vetture della Casa di Stoccarda non davano la minima impressione di poter tenere testa alle Red Bull che invece volavano sul circuito di Città del Messico. Nelle prove libere era emersa la netta superiorità di Max Verstappen con Sergio Perez che ha addirittura accarezzato il sogno di partire davanti a tutti nella gara di casa. Invece nelle qualifiche è sbucato dal nulla Valtteri Bottas che si è preso la pole position girando in 1’15”875, nessuno – probabilmente nemmeno Toto Wolff – avrebbe scommesso un centesimo sul finlandese viste le premesse, e con ogni probabilità Lewis Hamilton non è mai stato così contento di partire in seconda posizione. Fino a poche ore prima il sette volte campione del mondo di Formula 1 sarebbe sceso a patti col Diavolo in persona pur di sopravanzare il suo nemico numero 1 nella corsa verso l’ottavo titolo iridato, sicuramente non gli dispiacerà più di tanto avere accanto a sé il suo compagno di box che proverà a dargli una grandissima mano. Verstappen è venuto clamorosamente a mancare nel momento della verità, dopo aver fatto il bullo quando il cronometro contava fino a un certo punto, mentre nell’ultimo tentativo, quello decisivo, Perez è stato ostacolato da Tsunoda che procedeva al rallentatore e si è pure spostato nella via di fuga per non intralciarlo, una manovra che però non è bastata e ha distratto il messicano finito anche lui fuori pista per il disappunto degli oltre 100 mila tifosi che hanno affollato le tribune soltanto per lui.

In tutto ciò la Ferrari non ha saputo monopolizzare la terza fila con Carlos Sainz – lo spagnolo è riuscito in extremis a resettare la power unit che stava per piantarlo in asso già durante la Q1 – alle spalle di Pierre Gasly e Charles Leclerc solamente ottavo. Da segnalare il capolavoro al contrario dell’Alpine: Esteban Ocon, condannato a partire dal fondo per aver sostituito il motore, entra in Q2 con l’obiettivo di dare la scia a Fernando Alonso. Peccato che il francese giri più forte dello spagnolo e lo releghi in sedicesima posizione, escludendolo dalla manche successiva. Non è andata molto meglio all’Aston Martin con Sebastian Vettel che sperava di poter fare affidamento a Lance Stroll, con il canadese che ha pensato bene di schiantarsi contro il muro provocando la bandiera rossa e un’interruzione di quasi mezz’ora per consentire ai commissari di riparare le barriere danneggiate. Un po’ meglio è andata all’Alfa Romeo anche se Antonio Giovinazzi è stato protagonista di un errore che gli ha impedito di spingersi oltre la quattordicesima posizione. Evidentemente le voci sul suo siluramento non lo hanno aiutato a trovare la massima concentrazione.

DIRETTA FORMULA 1: IL CIRCUITO DI CITTA’ DEL MESSICO

Diamo subito anche alcune importanti informazioni tecniche sulla diretta Formula 1: la gara si svolgerà sulla distanza di 71 giri, ognuno dei quali misura 4.304 metri, per un totale di 305,354 km. In attesa che si accendano i motori della Formula 1 per dare il via al Gran Premio del Messico 2021, diamo un rapido sguardo al circuito che ospita la gara di questa domenica, ovvero il tracciato di Città del Messico. Qui si è tornati a correre dopo una lunghissima assenza solamente a partire dal 2015, nel 2020 ecco una nuova interruzione per Covid ma è sempre bello tornare in Messico, con un pubblico appassionato che spingerà soprattutto l’idolo di casa Sergio Perez.

Circuito piuttosto breve, ma in ogni giro saranno da affrontare ben 17 curve. Non si tratta comunque di un circuito tortuoso, ad eccezione del tratto finale: prima ci saranno anzi anche due rettilinei molto lunghi, quello del traguardo che misura ben 1,2 km e quello compreso fra le curve 3 e 4, sui quali potrà essere utilizzato il Drs, così come anche nel tratto compreso tra le curve 11 e 12, dunque avremo tre zone di attivazione del Drs. Attenzione anche all’altitudine (siamo oltre i 2.200 metri di quota), che influenzerà sia l’aerodinamica sia la velocità massima: fattore importante perché le monoposto di Formula 1 non sono certamente abituate a correre a certe altezze che altrove nel mondo già significherebbero alta montagna – qui invece siamo sul vasto altopiano che ospita la megalopoli di Città del Messico.

DIRETTA FORMULA 1: LE INFO TECNICHE

Dando qualche altra informazione tecnica sulla pista, la Brembo avvisa che il circuito di Città del Messico è da considerarsi molto impegnativo per gli impianti frenanti, indice di difficoltà 5 (il massimo in una scala da 1 a 5), con i piloti che impiegano nelle frenate circa il 20% del tempo sul giro. Secondo i tecnici Brembo l’altitudine alla quale sorge l’Autodromo Hermanos Rodriguez non dovrebbe essere un problema, invece saranno i picchi di velocità a mettere duramente alla prova gli impianti frenanti, perché in tre punti della pista le monoposto superano i 330 km/h prima di affrontare frenate veramente intense. I freni entrano in funzione in 10 delle 17 curve della pista, la più impegnativa è naturalmente quella alla curva 1, al termine del lungo rettilineo del traguardo, poi anche le frenate alle curve 4 e 12 meritano una citazione.

Passando poi alle gomme, Pirelli porterà a Città del Messico le tre mescole ‘di mezzo’ fra quelle disponibili, escludendo dunque la più morbida e la più dura delle cinque: avremo allora C2, C3 e C4, una scelta che ricalca quella effettuata già due anni fa, in occasione della precedente visita della Formula 1 in Messico. Frenate e trazioni sono elementi chiave all’Autodromo Hermanos Rodríguez, di conseguenza già nel 2019 era stata scartata la mescola più morbida C5 che invece Pirelli aveva portato tre anni fa. Adesso però mettiamoci comodi, perché è arrivato il momento tanto atteso in cui sarà la pista ad emettere il suo verdetto inappellabile: la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio del Messico 2021 sul circuito di Città del Messico sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA