Diretta/ Fortitudo Bologna Karsiyaka (risultato finale 65-78): Morgan 22 punti

- Mauro Mantegazza

Diretta Fortitudo Bologna Karsiyaka streaming video Dazn: orario e risultato live della partita di Champions League di basket, ma la Effe è già eliminata.

Fortitudo Bologna
Diretta Fortitudo Bologna Reggio Emilia (repertorio LaPresse)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA KARSIYAKA (RISULTATO 65-78): MORGAN 22 PUNTI

La gara tra Fortitudo Bologna e Pinar Karsiyaka termina sul 65-78. I padroni di casa, dopo un buon primo periodo, hanno subito le ripetute iniziative della compagine ospite meritando la sconfitta. Solo nel terzo quarto, con un parziale di 13-12, si sono visti leggeri segnali di ripresa. Di seguito tutti i realizzatori della gara. Fortitudo Bologna: Adrian Banks 12, Mattia Palunbo 2, Matteo Fantinelli 9, Gherardo Sabatini 3, Tommaso Baldasso 5, Dario Hunt 12, Leonardo Tote 14, Saunders 4, Todd 3. Pinar Karsiyaka: Henry 7, M’Baye 4, Morgan 22, Taylor 14, Birsen 14, Erden 2, Bitim 4, Yildirim 2. (agg. Umberto Tessier)

FINE TERZO QUARTO

Il terzo quarto tra Fortitudo Bologna e Pinar Karsiyaka termina sul 46-57. I padroni di casa hanno disputato un buon terzo periodo limando di poco la differenza punti dalla compagine ospite. Serve un altro sforzo per provare a ribaltare la situazione nell’ultimo periodo e portare a casa una vittoria importantissima. Di seguito tutti i realizzatori della gara. Fortitudo Bologna: Adrian Banks 8, Matteo Fantinelli 9, Gherardo Sabatini 3, Tommaso Baldasso 3, Dario Hunt 8, Leonardo Tote 11. Pinar Karsiyaka: Henry 7, M’Baye 4, Morgan 20, Taylor 10, Birsen 12, Erden 2. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA KARSIYAKA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non è prevista una diretta tv di Fortitudo Bologna Karsiyaka, ma ormai abbiamo imparato che le partite di Champions League sono fornite dalla piattaforma DAZN: si tratterà, salvo variazioni di palinsesto che eventualmente riguarderebbero il canale DAZN1 presente al numero 209 della televisione satellitare, di una visione in diretta streaming video. Sul sito ufficiale www.championsleague.basketball troverete inoltre tutte le informazioni utili, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori sul parquet, ma anche le classifiche dei gironi e i contenuti multimediali.

INTERVALLO LUNGO

Il secondo quarto tra Fortitudo Bologna e Pinar Karsiyaka termina sul 33-45. I padroni di casa hanno subito tantissimo le iniziative avversarie fino a subire un passivo di dodici punti. Dopo un primo periodo equilibrato Bologna non ha mantenuto la stessa intensità incassando troppo in difesa. Andiamo a scoprire alcuni protagonisti del match con i rispettivi punti messi a referto fino ad ora. Fortitudo Bologna: Adrian Banks 8, Matteo Fantinelli 9, Gherardo Sabatini 3, Tommaso Baldasso 3, Dario Hunt 5, Leonardo Tote 5. Pinar Karsiyaka: Henry 5, M’Baye 4, Morgan 14, Taylor 10, Birsen 10, Erden 2. Squadre che quindi vanno al riposo con la compagine ospite avanti di dodici punti. (agg. Umberto Tessier)

FINE PRIMO QUARTO

Inizia il match tra Fortitudo Bologna e Pinar Karsiyaka. Dario Hunt da due per il 6-6, inizio di gara subito vibrante. Taylor assiste Morgan che non sbaglia da sotto canestro, momentaneo sorpasso ospite. Morgan, con nove punti a referto, è al momento il miglior realizzatore della gara, mancano quattro minuti alla fine del primo periodo e siamo sul 13-13. Tra i padroni di casa ottima la prestazione di Fantinelli, cinque i punti realizzati fino ad ora. Dario Hunt fa uno su due da tiri liberi, siamo 14-13. Tony Taylor mette il punto del 17-17, grande equilibrio in questo primo quarto di gara. La tripla di Birsen chiude il primo quarto sul 20-20. Una gara davvero estremamente equilibrata fino ad ora, vedremo se nel secondo periodo una delle due squadre riuscirà ad allungare. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE!

Fortitudo Bologna Karsiyaka comincia: nei pochi minuti che ancora ci separano dalla palla a due per questa partita della fase a gironi della Champions League di basket, spendiamo qualche parola in più anche sulla formazione turca che d’altronde incrocia la Fortitudo per la seconda volta in sette giorni. Il Pinar Karsiyaka, come abbiamo già accennato, proprio vincendo la scorsa partita è rimasta in corsa con un ruolino di marcia fatto di due vittorie e altrettante sconfitte, spegnendo invece in modo definitivo le ambizioni della Fortitudo. A livello storico, possiamo notare invece che il Pinar Karsiyaka è una squadra dal passato relativamente breve, perché è stato fondato nel 1966, ma si è tolto non poche soddisfazioni. In bacheca ci sono infatti i due campionati nazionali 1986-87 e 2014-15, la Coppa di Turchia vinta nel 2014 e due Supercoppe turche conquistate nel 1987 e nel 2014. Le insidie di conseguenza non mancheranno per la Fortitudo in una partita ormai di fatto inutile, ma adesso la parola passa al campo, che è pronto ad emettere i propri verdetti: Fortitudo Bologna Karsiyaka comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FORTITUDO BOLOGNA KARSIYAKA: PAROLA A DALMONTE

In avvicinamento alla diretta di Fortitudo Bologna Karsiyaka, facciamo un passo indietro alla precedente partita della Fortitudo in Champions League, proprio sul campo della compagine turca, che aveva purtroppo visto la sconfitta che aveva anche sancito la matematica eliminazione della Effe dalla competizione europea. Al termine della partita, nella consueta conferenza stampa coach Luca Dalmonte aveva commentato così la brutta battuta d’arresto della sua Fortitudo Bologna: “I nostri avversari hanno messo molta pressione sia con i lunghi che con i piccoli e noi abbiamo avuto problemi nel costruire in modo rapido le nostre azioni di attacco – è l’analisi di coach Dalmonte sulla quarta sconfitta stagionale in Champions League della Fortitudo -. In ogni caso penso che noi abbiamo giocato una partita molto solida e questo è dimostrato dal fatto che non abbiamo mai mollato e dal fatto che abbiamo provato a costruire qualcosa seguendo il nostro sistema, ma il piano difensivo era un po’ diverso e sul campo dovevamo concedere qualcosa di meno”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FORTITUDO BOLOGNA KARSIYAKA: PARTITA SENZA STORIA…

Fortitudo Bologna Karsiyaka, in diretta dalla Unipol Arena di Casalecchio di Reno alle ore 20.30 di questa sera, martedì 12 gennaio 2020, si gioca come penultimo impegno nel girone F della Champions League di basket 2020-2021 che vede gli emiliani ormai matematicamente eliminati. C’è poco da girarci attorno: la diretta di Fortitudo Bologna Karsiyaka purtroppo avrà importanza pratica solamente per gli ospiti turchi, mentre per la Effe, che arrivava da una pesante sconfitta a Bilbao, è stata fatale la sconfitta di una settimana fa esatta in Turchia, sempre contro il Pinar Karsiyaka. Più in generale finora in Coppa la Fortitudo ha raccolto quattro sconfitte su altrettante partite disputate e di conseguenza non ci si può nascondere: l’eliminazione è meritata e adesso non resta altro che onorare l’impegno fino alla fine, per uscire almeno a testa alta. Il Pinar Karsiyaka, che finora ha raccolto due vittorie e altrettante sconfitte, non può però fare passi falsi se vuole continuare ad essere protagonista in Champions League.

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA KARSIYAKA: IL CONTESTO

Partita poco più che amichevole dunque per i padroni di casa, la diretta di Fortitudo Bologna Karsiyaka può comunque dare qualche indicazione interessante – ormai esclusivamente in ottica campionato di Serie A – per la Fortitudo, che deve cercare di chiudere con dignità l’esperienza in Champions League e provare a togliere lo zero dalla casella delle partite vinte, pur tenendo presente che per la squadra di Bologna la priorità va al campionato, che finora ha portato a sua volta poche soddisfazioni. Questa per la Fortitudo è una stagione di grande sofferenza e decisamente sotto le aspettative su ogni fronte: la Champions League si è rivelata troppo dura per la Effe, che ha perso due volte su due contro Bilbao e una volta a testa contro i tedeschi del Brose Bamberg e i turchi. Il match d’andata contro il Karsiyaka era slittato a gennaio a causa del Coronavirus e si è rivelato l’ultima spiaggia. Oggi arriverà almeno uno scatto d’orgoglio?

© RIPRODUZIONE RISERVATA