DIRETTA/ Fortitudo Bologna Pistoia (risultato finale 82-71) streaming tv: felsinei ok

- Claudio Franceschini

Diretta Fortitudo Bologna Pistoia streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaDozza ed è valida per la sesta giornata del campionato di basket Serie A1.

Fortitudo tifosi
Diretta Fortitudo Bologna Roma, basket Serie A1 22^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA PISTOIA (FINALE 82-71) FELSINEI OK

Proprio nel momento di maggiore difficoltà, la Fortitudo Bologna è riuscita a piazzare l’allungo decisivo nell’ultimo quarto, ottenendo una preziosa vittoria contro Pistoia con il punteggio di 82-71. 18 punti per Sims e 16 per Robertson nella formazione di casa, prove individuali che hanno fatto la differenza con Pistoia che ha avuto Petteway e Dodwell come migliori realizzatori con 14 punti a testa, seguiti da Jonhson e Brandt con 16 punti ciascuno. Numeri che rendono bene l’idea della performance collettiva di Pistoia che ha ceduto nel finale con Bologna che ha semplicemente dimostrato di avere più benzina. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Fortitudo Bologna Pistoia non sarà trasmessa sui canali della nostra televisione, non essendo una delle gare scelte per questa sesta giornata. La partita del PalaDozza sarà di conseguenza disponibile, come tutte le gare di campionato e come ormai sappiamo, sul portale Eurosport Player che ne fornisce la diretta streaming video a tutti i suoi abbonati. Ricordiamo anche che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori impegnati sul parquet.

SFIDA MOZZAFIATO

Resta in bilico la sfida con la Fortitudo Bologna che chiude sul 16-15 un terzo quarto molto tirato, che porta il punteggio sul 55-54. 16 punti per Sims che diventa per la formazione di casa il miglior marcatore della partita, Pistoia non migliora di molto la sua media realizzativa ma è l’efficacia difensiva della formazione toscana ad aver trovato una svolta strada facendo, con Johnson, Petteway e Brandt bravi a fare gioco di squadra e a portare a casa, punto su punto, la possibilità di giocarsi la vittoria finale all’ultimo quarto fino al suono della sirena. (agg. di Fabio Belli)

PARITA’!

Termina in parità il primo tempo della sfida di campionato tra Fortitudo Bologna e Pistoia, con i toscani che nel secondo quarto sono riusciti a rimontare i 5 punti di svantaggio con cui avevano chiuso il primo, con un parziale di 17-22 che ha portato il risultato sul 39-39. 13 punti individuali di Robertson e 12 per Sims non sono bastati ai felsinei per mantenere il vantaggio, è salita la qualità del gioco di squadra di Pistoia che presenta Petteway e Brandt come migliori marcatori di squadra, con 8 punti per ciascuno. All’intervallo la partita è ancora tutta da giocare. (agg. di Fabio Belli)

AVVIO EQUILIBRATO

Avvio equilibrato tra Fortitudo Bologna e Pistoia, con i padroni di casa felsinei che chiudono a +5 la prima frazione di gioco, sul 22-17. 8 per Robertson che ha trascinato il gioco offensivo degli ospitanti dimostrandosi particolarmente preciso sotto canestro in avvio di gara, Brandt con 5 punti messo a segno è per ora il miglior marcatore dei toscani, discreti in fase offensiva ma con qualche problema in più in fase di contenimento, con Petteway impreciso da 3 punti, con due tentativi entrambi sbagliati. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE

Finalmente si alza la palla a due su Fortitudo Bologna Pistoia: lo scorso anno la OriOra aveva iniziato il suo campionato con sei sconfitte consecutive, prima di vincere finalmente una gara. Era il 18 novembre e la squadra toscana si era imposta sul parquet del PalaSerradimigni, battendo Sassari con un pirotecnico 113-111. Adesso dunque Pistoia ha la possibilità di fare meglio rispetto a quella stagione, che si era conclusa con la retrocessione sul campo e una salvezza arrivata solo grazie all’esclusione di Torino dal campionato; in questo momento però numeri e statistiche non sono importanti, conta soltanto rimboccarsi le maniche, giocare ogni partita come se fosse una finale e poi sperare che qualche squadra faccia peggio. Ne servono due per salvarsi: vedremo intanto come andranno le cose qui al PalaDozza dove siamo pronti a metterci comodi e passare la parola alle due squadre, perché la diretta di Fortitudo Bologna Pistoia sta per prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

L’EX DEL MATCH

Nella diretta di Fortitudo Bologna Pistoia presentiamo anche l’ex di giornata: Daniele Cinciarini infatti ha giocato una stagione con la maglia della società toscana. Era il 2014 e quella squadra, che comprendeva anche Linton Johnson, Langston Hall, Ariel Filloy, Valerio Amoroso e un sedicenne Davide Moretti, aveva centrato il nono posto sotto la guida di Paolo Moretti, mancando per un soffio i playoff che invece erano arrivati l’anno prima. In seguito Cinciarini era arrivato a Caserta per una stagione e mezza, per poi raggiungere la Fortitudo per giocare i playoff del 2017; va anche ricordato che per tre stagioni (2003-2005, e poi ancora nel 2005-2006, in prestito dalla Virtus Roma dove giocava poco), il fratello maggiore di Andrea ha vestito la maglia di Fabriano: come detto in precedenza, si tratta della società che aveva acquisito i diritti sportivi da Pistoia che era rinata un anno dopo nella sua versione attuale. Nel campionato in corso Cinciarini sta tenendo medie di 5,8 punti e 1,0 assist in 17,2 minuti di utilizzo per ogni partita. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ULTIMA VOLTA IN SERIE A1

Potrà sembrare curioso, ma Fortitudo Bologna Pistoia non si gioca in Serie A1 addirittura dalla stagione 1998-1999: quello scudetto lo vinse Varese, l’Aquila vinse la regular season (con sorpasso effettuato nelle ultime due giornate) ma poi si fermò in semifinale, sconfitta in casa in gara-5 da Treviso. Pistoia era sponsorizzata Mabo: vinse appena 6 partite retrocedendo sul campo, poco dopo cedette il titolo sportivo a Fabriano e scomparve dalla pallacanestro. La fine dell’Olimpia segnò però la nascita del Pistoia Basket 2000, che è la società attuale: nel 2013 finalmente la promozione in Serie A1, ma nel frattempo la Fortitudo era fallita venendo radiata, e dovendo ripartire dal basso. In una delle sue versioni “di mezzo”, ovvero la Biancoblu Bologna, gli emiliani sfidarono i toscani in Legadue: quella era la Giorgio Tesi Group del salto nella massima serie, mentre la ex Fortitudo rimase fuori dai playoff e poi vendette i diritti a Napoli con la conseguente rinascita dell’Aquila che oggi è finalmente tornata al massimo livello. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Fortitudo Bologna Pistoia, partita diretta da Roberto Begnis, Maurizio Biggi e Valerio Grigioni, si gioca alle ore 19:00 di domenica 27 ottobre presso il PalaDozza: siamo nella sesta giornata del campionato di basket Serie A1 2019-2020. Situazione complessa oltre misura per la OriOra, che sapeva di doversi confrontare con la lotta per la salvezza ma sperava di essere più avanti nel suo percorso: invece sono arrivate cinque sconfitte in altrettante partite e dunque 0 punti in classifica, unica squadra ancora al palo insieme a Pesaro. Decisamente positivo il campionato della Pompea, che ha più vittorie (3) che sconfitte (2); vero che nell’ultimo turno la squadra di Antimo Martino ha perso a Roma, ma se il campionato finisse adesso sarebbe ai playoff. Certo non bisogna tirare troppo la corda, perché le avversarie sono tante e la stagione si sta rivelando particolarmente equilibrata; mettiamoci dunque in attesa della diretta di Fortitudo Bologna Pistoia, e intanto proviamo ad analizzare alcuni dei temi legati a questa partita.

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA PISTOIA: RISULTATI E CONTESTO

Fortitudo Bologna Pistoia non è l’ultima spiaggia per la OriOra perché il campionato è ancora molto lungo, ma certamente perdere anche al PalaDozza complicherebbe ulteriormente una situazione già pessima: domenica scorsa la squadra ha avuto la possibilità di fare il colpo esterno a Reggio Emilia ma si è fatta rimontare, dimostrando anche una sorta di “braccino” e di avere la paura di perdere. Cosa che adesso può diventare un problema, soprattutto perché la distanza rispetto alla quota salvezza è già diventata di due gare; per contro la Fortitudo arriva dal ko subito dalla Virtus Roma ma sta disputando una stagione positiva, sul suo parquet ha sempre vinto e sa di poter puntare ai playoff. Lo status è quello di neopromossa nei fatti, ma in realtà una società come questa deve sempre puntare in alto: a Bologna bisogna pensare comunque a entrare nelle prime otto, con la tranquillità di chi non si aspetta di vincere oggi ma certamente con ambizioni concrete. Dunque vedremo quello che succederà tra poche ore, quando le due squadre scenderanno sul parquet…



© RIPRODUZIONE RISERVATA