DIRETTA/ Fortitudo Bologna Roma (risultato finale 95-92): la spuntano i felsinei

- Claudio Franceschini

Diretta Fortitudo Bologna Roma streaming video e tv: risultato live della partita che si gioca al PalaDozza ed è valida per la 22^ giornata del campionato di basket Serie A1.

Fortitudo tifosi
Diretta Fortitudo Bologna Roma, basket Serie A1 22^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA ROMA (RISULTATO FINALE 95-92): LA SPUNTANO I FELSINEI

La Fortitudo Bologna batte la Virtus Roma con il risultato finale di 95-92, vittoria più sofferta del previsto per i felsinei che sembravano aver archiviato la pratica già nel terzo quarto, invece subiscono negli ultimi minuti la furiosa rimonta dei capitolini che fanno tremare il PalaDozza sfiorano la grande impresa di ribaltare gli uomini di Martino che patiscono le pene dell’inferno ma riescono a difendere il successo con le unghie e con i denti. Basti pensare che a soli due minuti dallo scadere i padroni di casa erano avanti di 14 lunghezze, con la forza della disperazione Alibegovic e i suoi compagni provano a ricucire il gap quando ormai è troppo tardi. {agg. di Stefano Belli}

67-57, I FELSINEI TORNANO IN VANTAGGIO

Dopo lo sbandamento nel secondo quarto la Fortitudo Bologna ritrova la bussola nel terzo periodo: a dieci minuti dalla fine del tempo regolamentare i felsinei sono avanti sulla Virtus Roma con il risultato live di 67-57. Dopo aver stentato nei primi venti minuti si accende finalmente Leunen che con tre triple riporta avanti il quintetto di Martino specializzato nel trovare il canestro dall’arco. I capitolini sembrano aver smarrito improvvisamente la naturalezza con la quale segnava e che aveva consentito loro di ribaltare il parziale nei secondi dieci minuti. Prosegue il duello personale tra Alibegovic (19 punti) e Aradori (16 punti): chi dei due sarà premiato MVP e soprattutto trascinerà i propri compagni alla vittoria? {agg. di Stefano Belli}

39-41, SORPASSO DEI CAPITOLINI

Fortitudo Bologna e Virtus Roma vanno al riposo sul parziale di 39-41. Anche il secondo quarto si rivela equilibrato come il tempo se non di più: il quintetto di Martino nelle fasi iniziali si era portato momentaneamente a +7 sui capitolini che successivamente hanno preso le misure agli avversari e adesso stanno facendo la loro porca figura al PalaDozza. Baldasso sta facendo la differenza e stupisce la decisione di coach Bucchi di non averlo schierato titolare. Già in doppia cifra Aradori (10 punti) e Alibegovic (17 punti) con gli ospiti che ovviamente sanno già a chi offrire la cena in caso di colpaccio. {agg. di Stefano Belli}

22-18, FELSINEI A +4

Il primo quarto di Fortitudo Bologna-Virtus Roma è andato in archivio sul risultato live di 22-18 in favore dei biancoblu di coach Martino. Subito sugli scudi Fantinelli, Robertson e Aradori che esaltano il pubblico del PalaDozza, gli ospiti non ci stanno a subire e reagiscono con Alibegovic che impedisce ai padroni di casa di prendere il largo. E’ un vero piacere vedere i felsinei attaccare, il muro dei capitolini di Bucchi regge tutto sommato bene l’urto e sta venendo fuori una partita equilibrata e dall’esito tutt’altro che scontato. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Fortitudo Bologna Roma sarà trasmessa su Eurosport 2: il canale è disponibile solo per i clienti Sky (al numero 211 del decoder satellitare) ma è accessibile anche agli abbonati DAZN che naturalmente potranno seguire questa partita su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Tali supporti saranno utili anche qualora si decida di utilizzare l’abbonamento alla piattaforma Eurosport Player, che fornisce tutte le partite del campionato di Serie A1 in diretta streaming video; inoltre sul sito www.legabasket.it sono consultabili tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori impegnati sul parquet.

SI GIOCA

Eccoci alla palla a due di Fortitudo Bologna Roma: una partita che lo scorso 20 ottobre la Virtus aveva vinto sul parquet del Palazzo dello Sport, con il risultato di 79-65. Come già detto la Pompea era ancora senza Henry Sims, a referto ma impossibilitato a giocare; anche per questo motivo aveva clamorosamente perso il duello a rimbalzo (31-48) e pur tirando meglio dal campo (Roma aveva chiuso con un tremendo 3/16 dall’arco) aveva alzato bandiera bianca di fronte ai 21 punti di Davon Jefferson e ai 17 con 9 rimbalzi di Amar Alibegovic, con la Virtus che aveva mandato altri tre giocatori in doppia cifra. A Bologna non erano bastati i 10 punti e 7 rimbalzi di DeShawn Stephens, i 16 (con 5 rimbalzi) di Kassius Robertson e gli 11 di Daniele Cinciarini, anche perché Pietro Aradori aveva steccato la partita chiudendo con 9 punti e 0/4 dal perimetro. Adesso siamo pronti a scoprire quello che succederà nella sfida di ritorno, pertanto possiamo metterci comodi e lasciare che a parlare sia il parquet del PalaDozza, dove finalmente la diretta di Fortitudo Bologna Roma comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

IL GRANDE EX

C’è un importante ex in Fortitudo Bologna Roma, ed è Henry Sims: il centro ha anche giocato oltre 100 partite in NBA con Cleveland, Philadelphia e Brooklyn e con i 76ers ha avuto 9,0 punti di media nell’arco di un anno e mezzo. Arrivato in Italia per vestire la maglia di Cremona, l’anno seguente è sceso in LegaDue per essere il centro titolare della corazzata Virtus costruita per la promozione. Missione compiuta, e Sims è stato l’elemento determinante per centrare l’obiettivo con 19,4 punti a partita; nella capitale, nonostante il salto di categoria, è rimasto solo un anno perché in estate è stato acquistato dalla Fortitudo. Recentemente ha dichiarato di essere il miglior centro del campionato; modestia o meno, Sims quest’anno viaggia a 15,3 punti e 9,1 rimbalzi sfiorando il 56% al tiro, dunque le cifre parlano sicuramente per lui. Il suo ritorno al Palazzo dello Sport è avvenuto solo virtualmente: il centro era a referto solo a completamento dei 12, non è sceso in campo e ha esordito con l’Aquila soltanto nella giornata successiva. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ANNO SCORSO

Fortitudo Bologna Roma è la partita tra le due squadre che lo scorso anno sono risultate prime nel rispettivo girone di Serie A2, conquistando la promozione diretta. Cammino diverso comunque, perché l’Aquila ha dominato il girone Est mettendo in fila Treviso e Montegranaro con un record di 25 vittorie e 5 sconfitte – rallentando peraltro nel finale – mentre la Virtus ha chiuso con 20-8 e il primo posto garantito solo in virtù del vantaggio nella doppia sfida diretta su Capo d’Orlando. Un finale thrilling, come ricorderete: l’esclusione di Siena a campionato in corso aveva infatti portato la Lega a decidere di togliere i punti ottenuti contro la Mens Sana. Cosa che aveva sfavorito la Benfapp che, al netto di questa decisione, avrebbe avuto una vittoria in più e sarebbe salita in A1 costringendo Roma a giocare i playoff. Sia come sia, ad aprile e maggio le due squadre si erano incrociate nella doppia partita per stabilire la vincitrice del campionato: al Palazzo dello Sport era finita 77-77 mentre al PalaDozza la Fortitudo Bologna aveva avuto la meglio per 103-100 in overtime, grazie soprattutto ai 35 punti di Kenny Hasbrouck e alla prova da 21 punti, 8 rimbalzi e 6 assist di Maarty Leunen. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Fortitudo Bologna Roma, che sarà diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Andrea Bongiorni e Guido Federico Di Francesco, inaugura il programma della 22^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2019-2020: siamo al PalaDozza, dove la palla a due si alza alle ore 20:30 di sabato 8 febbraio. Una sfida delicata per entrambe: per la Pompea, reduce dalla sconfitta di Treviso, può essere considerata come una sorta di prova generale in vista della Coppa Italia che rimane un obiettivo concreto, anche se sarà dura arrivare fino in fondo, ma guardando più avanti è una tappa importante per sigillare la partecipazione ai playoff che è decisamente a rischio, anche se la società era consapevole del fatto che il campionato sarebbe stato questo. La Virtus invece è in crisi, non vince da tempo e non può più permettersi passi falsi: il ko interno contro Pistoia è stato beffardo perché arrivato praticamente sulla sirena, ma ha prolungato la striscia negativa e soprattutto avvicinato la zona retrocessione. Dunque le due squadre dovranno dare tutto quello che hanno nella diretta di Fortitudo Bologna Roma, che è anche una classica che torna a farci compagnia nel massimo campionato; prima di dare la parola al parquet del PalaDozza proviamo comunque ad analizzare quelli che sono i temi principali legati alla serata.

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA ROMA: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Fortitudo Bologna Roma, come abbiamo visto, è importante per entrambe le squadre: la Pompea in generale sta disputando un buon campionato per quelle che erano le premesse, ma la concorrenza in ottica playoff sta aumentando e dunque c’è bisogno di strappare e fare il salto di qualità, soprattutto attraverso le partite casalinghe. Da questo punto di vista brucia ancora la clamorosa sconfitta interna rimediata contro Pesaro: sono due punti che al termine della regular season rischieranno di mancare, ed è per questo motivo che la Fortitudo ha l’obbligo di vincere questa sera. La Virtus Roma al momento si muove alla giornata, considerando turno per turno quale sia il suo avversario senza guardare troppo avanti: la squadra di Piero Bucchi sognava la post season ma si è incredibilmente inceppata sul più bello, e adesso deve realmente guardarsi le spalle. Pistoia ha vinto al Palazzo dello Sport, ma anche Trieste ha ottenuto un grande risultato battendo Sassari: adesso i capitolini hanno una sola partita di vantaggio su queste due avversarie per la salvezza, e già domani si potrebbero trovare agganciati. Dunque, anche per Bucchi si tratta di andare al PalaDozza e fare di tutto per ottenere il successo, potrebbe venirne fuori una partita altamente spettacolare oppure molto nervosa e povera di contenuti tecnici… vedremo cosa sarà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA