Diretta/ Francia Scozia (risultato finale 23-27) Dmax: Van der Merwe beffa la Francia

- Michela Colombo

Diretta Francia Scozia: streaming video Dmax, orario e risultato finale della partita di rugby, recupero del terzo turno, per il Sei Nazioni 2021.

Francia rugby esultanza Irlanda lapresse 2021 640x300
Diretta Francia Scozia, Sei Nazioni 2021 (Foto LaPresse)

DIRETTA FRANCIA SCOZIA (RISULTATO FINALE 23-27): VAN DER MERWE BEFFA LA FRANCIA!

E’ il trionfo della Scozia e la beffa della Francia, che vede dunque tramontare il sogno di conquistare il 6 Nazioni di Rugby 2021, che va ad appannaggio del Galles. Una meta di Van der Merwe all’85’ decide una sfida tiratissima che si chiude sul 23-27 in favore degli scozzesi, che riescono così a chiudere al secondo posto nella classifica di questo 6 Nazioni. Una meta di Rebbadj aveva riportato i transalpini avanti sul 23-20, ma la Scozia ha dato nettamente l’impressione di avere più benzina nella fase finale della partita e così è stato, con gli scozzesi che hanno poi chiuso con la trasformazione di Russell, avanti dunque di 4 punti a fine match. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FRANCIA SCOZIA STREAMING VIDEO TV DMAX: COME SEGUIRE LA PARTITA (6 NAZIONI RUGBY)

La diretta tv di Francia Scozia sarà trasmessa su Motor Trend: l’appuntamento sarà dunque sul numero 59 del telecomando del digitale terrestre, ma pur la sfida sarà disponibile in diretta streaming video tramite il servizio Discovery Plus. Informazioni utili sul web si troveranno anche sui social network: ricordiamo ad esempio, per limitarci ai profili ufficiali del torneo Rbs 6 Nations, che l’account in italiano su Twitter è @SeiNazioniRugby. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO

META DI CHERRY!

Continua ad essere scoppiettante la sfida tra Francia e Scozia nel 6 Nazioni di Rugby. A metà ripresa la Scozia è tornata avanti grazie a una meta di Cherry e alla successiva trasformazione di Finn Russell. Dal 18-13 la Scozia è passata sul 18-20, a caccia di una vittoria che potrebbe portare la formazione britannica al secondo posto ma rompere le uova nel paniere alla Francia. Per quanto riguarda la Francia, a inizio secondo tempo una grande accelerazione di Penaud aveva regalato il 18-13 ai transalpini, con Ntamack che non è arrivato alla conversione successiva: il finale di match sembra di nuovo aperto a ogni sviluppo. (agg. di Fabio Belli)

DULIN RIAPRE TUTTO!

La Francia chiude un primo tempo particolarmente in questa sfida del 6 Nazioni di Rugby che potrebbe regalare alla Nazionale allenata da Galthiè la conquista del trofeo. Al 28′ un calcio di Ntamack aveva riportato sotto i transalpini sul 6-10, ma prima dell’intervallo è stato Dulin a ribaltare la situazione con una strepitosa meta, arrivando di gran carriera su un suggerimento di Dupont. Un’azione davvero travolgente per la Francia che portatasi a condurre sull’11-10 ha poi visto Ntamack trasformare la conversione e portare sul 13-10 i padroni di casa all’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

SUBITO BREAK SCOZZESE

Subito break scozzese in questa sfida decisiva per il 6 Nazioni di rugby, con la Scozia che arriva avanti 3-10 a metà primo tempo in casa dei transalpini. Primo momento chiave del match, una meta messa a segno al quarto d’ora da Van der Merwe, che porta gli ospiti in vantaggio sul 3-5 dopo che un calcio di Ntamack aveva inizialmente portato in vantaggio la Francia. Russell converte il piazzato del 3-7 ma al 18′ la Scozia conquista una punizione per un fallo commesso da Dulin e Russell piazza di nuovo il pallone in mezzo ai pali dalla distanza, consentendo agli scozzesi di passare a condurre di 7 punti. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Finalmente è arrivato il momento della diretta di Francia Scozia. I Bleus hanno vinto il Sei Nazioni di rugby per 25 volte, contro le 24 dei britannici: entrambe sono comunque molto staccate da Galles e Inghilterra (39 successi a testa) e hanno un leggero vantaggio sull’Irlanda, che ha 23 titoli. Tuttavia bisogna anche notare che l’ultima affermazione della Scozia risale al 1999, pertanto quest’anno arriveremo a ben 22 anni di digiuno; fortissima nel finale del Novecento (sette titoli nello spazio di 10 anni) e poi ancora negli anni Venti, nel nuovo millennio ha spesso subito anche sonore sconfitte, e dunque ha lasciato campo ad altre nazionali. Tra queste proprio la Francia: tra il 1993 e il 2010 i Bleus hanno ottenuto otto vittorie nel Sei Nazioni, segnando una sorta di epoca che però è terminata 11 anni fa. Da quel momento il Galles ha trionfato tre volte e così anche l’Irlanda, mentre sono stati 5 i titoli messi in bacheca dall’Inghilterra; ora vedremo come andranno le cose a Saint Denis dove finalmente le due squadre sono pronte a giocare, dunque a noi non resta che metterci comodi e lasciar parlare il terreno dello Stade de France dove finalmente la diretta di Francia Scozia può prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA FRANCIA SCOZIA: I PRECEDENTI

Mentre aspettiamo che la diretta di Francia Scozia prenda il via, proviamo anche a valutare alcuni dei precedenti recenti di questa sfida che animerà la serata del Sei Nazioni 2021. L’anno scorso questa partita venne disputata all’inizio di marzo, ultima giornata “regolare” prima dei rinvii dovuti alla pandemia di Coronavirus; eravamo al Murrayfield di Edimburgo e vinse la nazionale britannica per 28-17, un colpo durissimo per i Bleus che, sconfitti in quell’unico match, non avevano potuto festeggiare il titolo che era andato all’Inghilterra. L’ultima allo Stade de France è invece del 2019: la Francia aveva vinto 27-10 e si era presa anche il punto addizionale in classifica, perché aveva segnato ben 4 mete con Alldritt (2), Huget e Ntamack-Muyenga, riuscendo a convertire solo in due occasioni con Serin e Ramos mentre la Scozia aveva portato a meta Price, con una conversione di Hastings e una punizione segnata da Laidlaw. Nel 2007 la Francia, che avrebbe poi vinto quell’edizione del Sei Nazioni, aveva invece travolto la nazionale britannica con un secco 46-19; la tradizione in casa dei Bleus è totalmente favorevole al gruppo transalpino, anche oggi le cose andranno in questo modo? (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA FRANCIA SCOZIA: SI CHIUDE IL SEI NAZIONI 2021

Francia Scozia, in diretta dallo Stade de France di Parigi, è la partita di rugby in programma oggi, venerdi 26 marzo 2021: fischio d’inizio previsto per le ore 21.00. Pur con qualche giorno di ritardo rispetto al calendario ufficiale, finalmente potremo chiudere l’edizione 2021 del Sei Nazioni: questa sera infatti con la diretta tra Francia e Scozia, sarà recuperato l’incontro originariamente previsto per il 28 febbraio scorso e saltato in extremis per l’alto numero di positivi al coronavirus riscontato nello spogliatoio dei galletti in quei giorni. Non solo: pure stasera potremo finalmente assegnare il titolo di vincitori di questa magnifica edizione del trofeo rugbystico, coppa che ancora rimane in dubbio tra il Galles e gli stessi galletti del ct Fabien Galthiè, che potrebbero oggi fare la storia e conquistare il titolo dopo dieci anni di lungo digiuno.

DIRETTA FRANCIA SCOZIA: IL CONTESTO

Impazienti di dare il via alla diretta tra Francia e Scozia, match che segna il recupero del terzo turno dei Sei Nazioni 2021 e sfida con cui finalmente chiuderemo questa magnifica edizione della competizione europea, pure serve ora dare un miglior contesto all’incontro che ci attende a Parigi. Come abbiamo accennato prima i galletti sono ancora in lizza per il trofeo: la squadra di Galthiè infatti ha finora messo da parte tre successi conseguiti contro Italia, Irlanda e Galles e un solo KO, rimediato all’inizio di marzo con l’Inghilterra, per il risicato risultato di 23-20. I francesi hanno dunque messo da parte 15 punti e pur distanti 5 lunghezze dai leader dragoni, pur in certe condizioni, potrebbero ancora aver la meglio. Conoscono invece già il proprio destino o quasi, gli scozzesi del ct Townsend. La squadra dei cardi, avendo messo da parte due vittorie e due sconfitte (queste recuperate già con Galles e Irlanda) sa da tempo di aver perso il treno per il titolo del Sei Nazioni 2021: pure in caso di successo, gli scozzesi, potrebbero anche chiudere la manifestazione con qualcosa di più del quarto posto finale. Solo il campo ci darà verdetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA