DIRETTA/ Frosinone Roma (risultato finale 1-4): Giallorossi in gol nel primo tempo

- Mauro Mantegazza

Diretta Frosinone Roma streaming video tv: orario, probabili formazioni e risultato live del derby amichevole di oggi allo stadio Stirpe (9 settembre).

Fonseca Roma Serie A
Pronostico Udinese Roma: Paulo Fonseca (LaPresse)

DIRETTA FROSINONE ROMA (RISULTATO FINALE 1-4): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Benito Stirpe la Roma batte in trasferta il Frosinone con un netto 4 a 1. Nel primo tempo i giallorossi di mister Fonseca spezzano l’equilibrio iniziale grazie alla rete segnata da Karsdorp intorno al 14′. L’immediato raddoppio giallorosso arriva poi già al 17′ per merito del turco Cengiz Under e, nell’ultima parte della frazione, i capitolini dilagano tamite i gol messi a segno da Pellegrini al 36′ prima e da Mkhitaryan al 44′ poi, scambiandosi due assist vincenti. Nel secondo tempo, soprattutto nella parte iniziale della ripresa, i gialloblu del tecnico Nesta sembrano voler dare una scossa alla gara e ci riescono accorciando inaspettatamente le distanze al 55′ tramite la rete firmata da Dionisi, autore di un preciso colpo di testa su suggerimento di Tribuzzi dalla destra. Entrambe le compagini decidono poi di affidarsi a nuovi elementi provenienti dalle rispettive panchine ma la gara si spegne lentamente senza far registrare ulteriori giocate interessanti, tanto che l’arbitro fischia la fine del match con qualche secondo di anticipo rispetto a quanto segnalato dal cronometro. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE FROSINONE ROMA

Salvo variazioni di palinsesto, dobbiamo segnalare che su Sky Sport Serie A (202) sarà garantita la diretta tv di Frosinone Roma e sarà disponibile di conseguenza su Sky Go una diretta streaming video per seguire l’amichevole allo stadio Benito Stirpe, per chi invece non fosse abbonato indichiamo i siti Internet e i profili social ufficiali delle due società come punti di riferimento per tutte le notizie sulla partita.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca solamente una decina di minuti al novatensimo della sfida tra Frosinone e Roma, il risutlato è ancora fermo sull’1 a 4 maturato in precedenza. Dopo il gol realizzato da Dionisi per il Frosinone, la Roma decide di cambiare qualcosa inserendo Perotti, Juan Jesus, Santon e Villar al posto di Ibanez, come avevamo già spiegato, Karsdorp, Diawara e Pellegrini, è Mkhitaryan a servire il neo entrato Perotti senza ottenere l’effetto sperato al 64′. I ciociari tornano a farsi vedere verso il 75′ con la conclusione imprecisa di Antonucci mentre, sul fronte opposto, il tiro di Santon viene intercettato dalla retroguardia avversaria al 78′. Il caldo deve aver molto probabilmente segnato il rendimento dei calciatori scesi in campo visto che le due squadre mostrano entrambe qualche difficoltà nel cercare di creare nuove azioni pericolose realmente degne di nota e, a questo punto, è anche possibile che la partita si concluda  con questo punteggio salvo qualche giocata a sorpresa nel finale da qui al triplice fischio dell’arbitro Di Marco. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Frosinone e Roma è cambiato nuovamente ed è di 1 a 4. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Mirante al posto di Pau Lopez tra i pali della porta della Roma, il ritmo e l’intensità della gara pare calare drasticamente rispetto a quanto ammirato nel corso della frazione precedente sebbene siano sempre i giallorossi ad avere in mano la gara. I ciociari però sembrano essere tornati in campo dagli spogliatoi con lo spirito e la concentrazione giusta per poter quantomeno cercare di dare fastidio ai rivali di giornata. Gli sforzi effettuati dalla squadra gialloblu vengono premiati intorno al 55′ grazie alla rete siglata da Dionisi con un bel colpo di testa su assist perfetto di Tribuzzi, cogliendo di sorpresa i capitolini. La Roma, nonostante il tiro di D’Elia parato da Mirante, non si disunisce e risponde anzi tornando a macinare gioco esattamente come aveva fatto nel primo tempo. Il tecnico Fonseca si trova poi costretto a sostituire in maniera prematura Ibanez al 60′ nel tentativo di scongiurare un’eventuale infortunio subito qualche istante prima. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Frosinone e Roma sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 4. Dopo il doppio vantaggio conquistato tramite le reti messe a segno da Karsdorp e Cengiz Under in avvio di gara, i giallorossi non sembrano affatto sazi ed insistono continuando a premere il piede sull’acceleratore. Il primo squillo gialloblu firmato da Tribuzzi, con la complicità di Ciano, non spaventa affatto la squadra allenata da mister Fonseca e, nell’ultima parte della frazione, ci pensa Pellegrini a siglare il tris al 36′, sfruttando l’assist vincente fornitogli dal suo compagno Mkhitaryan. Lo stesso Pellegrini restituisce poi il favore proprio a Mkhitaryan intorno al 44′, quando l’ex Manchester United cala il poker per i suoi sull’azione iniziata da Cristante. La Roma ha dominato il primo tempo senza concedere praticamente nulla al Frosinone. Fino a questo momento il direttore di gara Davide Di Marco, proveniente dalla sezione di Ciampino, non ha estratto alcun tipo di cartellino nei confronti dei calciatori scesi in campo questa sera. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Frosinone e Roma è cambiato ed è di 0 a 2 in favore degli ospiti. I minuti scorrono sul cronometro ed il buon lavoro svolto dai giallorossi nelle fasi iniziali offre i frutti sperati giù al 14′ grazie alla rete messa a segno da Karsdorp, bravo a capitalizzare dopo aver scambiato a lungo con Pellegrini. Ci pensa quindi il turco Cengiz Under, già protagonista anche in precedenza, a firmare il gol del raddoppio al 17′, in questo caso sfruttando nel migliore dei modi l’assist vincente offertogli dal suo compagno Mancini, autore di una precisa verticalizzazione a servirlo. L’arbitro concede il cooling break ai calciatori scesi in campo dall’inizio del match nella calda serata dello Stirpe ma, alla ripresa delle ostilità, è sempre la Roma a gestire abilmente la situazione ed il vantaggio acquisito sempre attraverso il mantenimento del possesso della sfera. Il Frosinone di mister Nesta non riesce proprio ad organizzare un eventuale ripartenza in contropiede, dovendo piuttosto tamponare l’avanzata giallorossa come meglio riesce. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

Nel Lazio la partita amichevole tra Frosinone e Roma è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono gli ospiti allenati dal tecnico Paulo Fonseca a cercare di prendere subito in mano le redini del match spingendosi pericolosamente in zona offensiva grazie allo spunto del francese Veretout, la cui conclusione è stata però respinta dall’estremo difensore avversario Bardi. I ciociari guidati da mister Nesta, costretti a difendersi nella loro metà campo in questo avvio, faticano ad intercettare la sfera per tentare di orchestrare la propria manovra e ripartire per guadagnare campo, dato che i giallorossi gestiscono bene il possesso della sfera e cercano di trovare il varco giusto per colpire attraverso una manovra avvolgente. La sensazione è che la Roma possa presto andare a segno per sbloccare la situazione in proprio favore ed il Frosinone deve invece restare molto concentrato per evitare il peggio e subire il tracollo immediato. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Tutto è pronto per l’amichevole Frosinone Roma, lo stadio Stirpe è pronto ad accogliere questa stuzzicante partita, derby regionale sia pure a porte chiuse. I precedenti più celebri di questa partita sono naturalmente le quattro sfide disputate tra Frosinone e Roma nelle due stagioni vissute di recente dai ciociari in Serie A. Nel 2015-2016, ecco il 12 settembre 2015 la vittoria giallorossa per 0-2 ancora allo stadio Matusa, firmata dai gol di Iago Falque e Iturbe per il successo esterno dei giallorossi, che poi al ritorno all’Olimpico il 30 gennaio 2016 ottennero un’altra vittoria, questa volta con il punteggio di 3-1 e gol segnati da Nainggolan, El Shaarawy e Pjanic – di Daniel Ciofani fu invece la rete del momentaneo pareggio del Frosinone. Passiamo poi al campionato 2018-2019, quando l’andata fu a Roma il 26 settembre 2018 e i giallorossi vinsero addirittura 4-0, con i gol segnati da Under, Pastore, El Shaarawy e Kolarov, mentre al ritorno allo stadio Stirpe il 23 febbraio 2019 ecco la quarta vittoria giallorossa su quattro, ma solo grazie al gol di Dzeko al 95′ per fissare il definitivo 2-3 dopo i gol di Ciano, lo stesso Dzeko, Pellegrini e Pinamonti. Almeno in amichevole andrà meglio per i ciociari? Parola al campo per scoprirlo, Frosinone Roma comincia! FROSINONE (3-5-2): Bardi; N. Brighenti, Ariaudo, M. Capuano; Salvi, Tribuzzi, Maiello, M. Vitale, D’Elia; Ciano, Ardemani. Allenatore: Alessandro Nesta ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; G. Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, A. Diawara, Veretout, Calafiori; Cengiz Under, Lo. Pellegrini; Mkhitaryan. Allenatore: Paulo Fonseca (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS SUI CIOCIARI

Sempre più vicina la diretta di Frosinone Roma, parliamo adesso dei ciociari di Alessandro Nesta, per il quale la sfida con i giallorossi avrà naturalmente il sapore di un derby non “solo” regionale. I pensieri di Nesta però sono rivolti soprattutto al nuovo campionato di Serie B, da affrontare avendo smaltito la delusione della promozione svanita in extremis meno di un mese fa. Il 2019-2020 del Frosinone infatti è stato una stagione molto particolare, sempre sul filo fra il trionfo e il fallimento: spesso è andata bene, purtroppo non così all’ultimo atto. Il Frosinone infatti ha rischiato seriamente di non disputare nemmeno i playoff e ha ottenuto la qualificazione ai danni del Pisa grazie al pareggiop in rimonta per 1-1 ottenuto proprio contro i toscani all’ultima giornata della stagione regolare. Al primo turno dei playoff ecco poi la vittoria per 2-3 sul campo del Cittadella, dopo essere stato sotto di due gol e segnando la rete del successo al 121′ (con un pareggio sarebbero passati i veneti). In semifinale sconfitta casalinga per 0-1 all’andata contro il Pordenone, ribaltata vincendo per 0-2 in trasferta al ritorno; in finale altra sconfitta casalinga per 0-1 contro lo Spezia all’andata e nuovo successo esterno al ritorno, ma quella volta lo 0-1 non bastò per ribaltare la situazione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL CALENDARIO DELLA ROMA

Mentre aspettiamo la diretta di Frosinone Roma, possiamo certamente fare anche alcune osservazioni circa l’inizio del campionato di Serie A 2020-2021 per la squadra giallorossa di Paulo Fonseca, il cui debutto è stato fissato alle ore 20.45 di sabato 19 settembre, quando allo stadio Marcantonio Bentegodi di Verona andrà in scena la sfida fra i padroni di casa dell’Hellas e naturalmente la Roma. Il debutto casalingo dei giallorossi sarà poi una settimana più tardi e sarà subito uno scontro di lusso: infatti alle ore 20.45 di domenica 27 settembre lo stadio Olimpico ospiterà Roma Juventus, una partita che non può mai essere considerata come tutte le altre. Un inizio di campionato dunque non semplice per la Roma, prima sul campo della rivelazione della passata stagione e poi contro i campioni d’Italia in carica. Alla terza giornata ecco poi una nuova trasferta nel Nord-Est d’Italia, perché alle ore 20.45 di sabato 3 ottobre (le partite in prima serata saranno una costante per la Roma in questa primissima parte del campionato) avremo Udinese Roma, prima di fermarci già per la sosta di ottobre delle Nazionali. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Frosinone Roma, in diretta dallo stadio Benito Stirpe della città ciociara, è l’interessante derby laziale che si disputa a porte chiuse alle ore 18.00 di oggi pomeriggio, mercoledì 9 settembre 2020, come amichevole pre-campionato in vista dell’inizio della stagione, naturalmente in Serie B per quanto riguarda il Frosinone mentre per la Roma ovviamente in Serie A. Ci avviciniamo alla diretta di Frosinone Roma con le indicazioni che sono emerse per i giallorossi di Paulo Fonseca nel recente primo test amichevole contro la Sambenedettese di sabato scorso, la trasferta a Frosinone dunque sarà per la Roma una ulteriore tappa di avvicinamento a una stagione nella quale l’obiettivo sarà rientrare nelle prime quattro per conquistare la qualificazione alla prossima Champions League. Il Frosinone invece sentirà profumo di Serie A, che purtroppo i ciociari hanno solamente sfiorato nella doppia finale playoff contro lo Spezia: l’obiettivo è chiaro, giocare fra un anno il derby Frosinone Roma in campionato e non in amichevole.

PROBABILI FORMAZIONI FROSINONE ROMA

Dando brevemente uno sguardo alle probabili formazioni di Frosinone Roma, ecco che di fatto i giallorossi di Paulo Fonseca saranno ancora una volta privi dei giocatori che già avevano dovuto saltare la prima amichevole contro la Sambenedettese perché impegnati con le rispettive Nazionali. I protagonisti giallorossi allo stadio Benito Stirpe dovrebbero essere all’incirca gli stessi e allora potremmo di nuovo disegnare un modulo 3-4-2-1 che come titolari potrebbe avere Pau Lopez estremo difensore; davanti a lui la retroguardia a tre uomini schierata con Ibanez, Fazio e Juan Jesus; nella linea a quattro di centrocampo potremmo invece ipotizzare titolari da destra a sinistra Karsdorp, Diawara, Veretout e il giovane Calafiori; in attacco Villar e Mkhitaryan ad agire sulla linea della trequarti in appoggio a Perotti, al quale dunque dovrebbe toccare ancora il ruolo di prima punta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA