DIRETTA/ Genoa Juventus Primavera (risultato finale 2-2): Raggio pareggia i conti!

- Fabio Belli

Diretta Genoa Juventus Primavera, risultato finale 2-2: il recupero della 7^ giornata nel campionato Primavera 1 termina con un pareggio, Raggio riprende i giovani bianconeri nella ripresa.

Genoa Primavera
Diretta Genoa Napoli primavera (da facebook.com/ViareggioCupOfficial)

DIRETTA GENOA JUVENTUS PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 2-2)

Genoa Juventus Primavera 2-2: la partita di recupero della 7^ giornata termina con un pareggio che, per quella che è la classifica del campionato 1, soddisfa decisamente di più il Grifone che riprende il terzo posto solitario, mentre i giovani bianconeri sono adesso sesti da soli ma ancora con una posizione pericolante. Il gol segnato da Elia Petrelli nel recupero del primo tempo sembrava aver messo un’ipoteca sulla vittoria degli ospiti, e invece poco dopo l’ora di gioco è arrivata la risposta di Raggio; il pareggio del Genoa ha anche avuto l’effetto di abbassare i ritmi in campo, le occasioni create sono state sicuramente meno che nel primo tempo e ad un certo punto è sembrato che le due squadre si accontentassero di questo risultato. Che alla fine è davvero maturato: dunque un punto a testa per Genoa e Juventus Primavera, se non altro i giovani bianconeri hanno dimostrato di essere cresciuti rispetto alla serie incredibile di sconfitte che avevano subito all’inizio del campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

GENOA JUVENTUS PRIMAVERA (1-2): INTERVALLO

Genoa Juventus Primavera 1-2: la partita del campionato 1 arriva all’intervallo e gli ospiti sono in vantaggio. Il vantaggio immediato dei giovani bianconeri non è servito a confermare i tre punti virtuali al termine del primo tempo: errore di Raggio nell’occasione della rete ospite, perché la punizione di Fagioli è sfuggita al controllo del difensore che ha lasciato sfilare alle sue spalle Dragusin, bravo e lesto a infilare il portiere Vodisek. Il Genoa ha reagito, non prima che lo stesso Fagioli sfiorasse il palo per quello che sarebbe potuto essere il gol del raddoppio: in cinque minuti il Grifone ha avuto due opportunità, prima con lo stesso Raggio che ha testato i riflessi di Israele poi con Moro che ha cercato lo scavetto su Israel, lo ha superato ma si è visto salvare la conclusione dalla grande chiusura di Dragusin. Proprio nel finale però i padroni di casa sono riusciti a pareggiare con Eboa: Vodisek aveva appena sventato un cross pericoloso di Rafa Bandeira, dall’altra parte Eboa con un’azione personale dalla trequarti ha messo un pallone che passato tra le gambe dei difensori della Juventus si è infilato alle spalle del portiere. Finita? No, perché proprio nel recupero la Primavera bianconera è riuscita a trovare il nuovo vantaggio con Petrelli. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Genoa Juventus Primavera sarà visibile in diretta tv in chiaro sul canale numero 60 di Sportitalia, che detiene l’esclusiva del campionato Primavera 1 sul digitale terrestre. La diretta streaming video via internet della partita si potrà seguire collegandosi tramite pc oppure con dispositivi mobili come tablet o smartphone sul sito sportitalia.com, senza costi aggiuntivi.

GENOA JUVENTUS PRIMAVERA (0-0): SI COMINCIA!

Eccoci alla diretta di Genoa Juventus Primavera, ricordando che i giovani bianconeri hanno già ottenuto, con un turno di anticipo, la certezza del primo posto nel girone di Youth League. Il cammino in Europa è stato decisamente arrembante per i ragazzi di Lamberto Zauli: la Juventus infatti ha aperto rifilando un poker all’Atletico Madrid e poi al Bayer Leverkusen, spianandosi la strada. Il ko interno contro la Lokomotiv Mosca è stato indolore, perchè nella partita in Russia i bianconeri hanno vinto di misura; la qualificazione al turno successivo è maturata grazie al successo del Leverkusen a Mosca, ma appena dopo la Juventus è stata in grado di centrare una grande rimonta contro l’Atletico e, con un gol all’ultimo secondo, ha anche ottenuto il primo posto nel gruppo D grazie al vantaggio nella doppia sfida diretta. Grazie a questo rendimento la Under 19 bianconera ha anche potuto rimettere le cose a posto in campionato; resta allora da valutare se tra poco arriverà la quinta vittoria consecutiva nel torneo, per saperlo non abbiamo che da metterci comodi e lasciare la parola al campo, perchè finalmente la diretta di Genoa Juventus Primavera comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA GIANPIERO MIELE

Come già detto, l’arbitro nella diretta di Genoa Juventus Primavera è Gianpiero Miele: per lui le partite dirette in stagione sono 10, con una prevalenza nel campionato di Serie C. In totale qui ci sono otto gare; nel girone della Juventus U23 Miele ha diretto Giana Erminio Carrarese, mentre solo tre giorni fa è stato l’arbitro nella vittoria che il Bari ha centrato sul campo del Rende. Una sola partita nel campionato Primavera 1 fino a questo momento, nella quale la Roma ha superato il Chievo con un pirotecnico 6-3; come cifre stagionali Miele ha 46 ammonizioni, 3 espulsioni e ben 5 calci di rigore assegnati. Per quanto riguarda i precedenti con il Genoa o la Juventus Primavera, non ne risultano: nelle primissime stagioni del suo operato Miele ha diretto soprattutto in Serie D o nel campionato degli Allievi, quando si è trovato finalmente in Primavera non ha mai incrociato il Grifone nè i bianconeri e, di conseguenza, questo recupero della settima giornata del campionato 1 rappresenterà una prima assoluta per il direttore di gara nei confronti delle due squadre. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Genoa Juventus Primavera è una partita che nella storia recente non si è certo giocata poche volte: anche quando il campionato Under 19 era diviso in gironi le due squadre sono state spesso e volentieri avversarie. Contiamo allora 24 partite, con un bilancio che è tutto sommato in equilibrio: i bianconeri hanno vinto in 12 occasioni contro le 9 del Grifone, i pareggi sono stati appena 3 e l’ultimo è del settembre di due anni fa, su questo campo e con marcatori Fabrizio Caligara (poi espulso a ridosso del 90’) e Alessandro Vogliacco (nella sua porta). L’ultima volta in cui si è giocato su questo campo ha vinto il Genoa, eravamo due giorni prima dello scorso Natale e a decidere erano stati i gol di Vasco Da Cunha e Danilo Ventola, arrivati in rimonta dopo che la Juventus aveva sbloccato la partita in pochi secondi (con Nicolò Fagioli). In Liguria i giovani bianconeri hanno vinto cinque volte: la più recente risale ad un 3-0 nel gennaio 2016, quando in panchina c’era Fabio Grosso. Andrea Favilli aveva realizzato una doppietta spianando la strada, il terzo gol aveva portato la firma di Luca Clemenza. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Genoa Juventus Primavera, che sarà diretta dal signor Gianpiero Miele, si gioca alle ore 14:30 di mercoledì 4 dicembre ed è valida come recupero della 7^ giornata nel campionato Primavera 1 2019-2020. Il Grifone è una delle grandi sorprese del torneo: occupa il terzo posto in classifica e, nonostante il ko di Bologna nell’ultimo turno, ha ancora la possibilità di staccare la Roma e ridurre le distanze nei confronti del Cagliari, blindando la sua posizione nei playoff ma anche provando a qualificarsi direttamente per la fase finale del campionato (il che sarebbe un grande risultato). La Juventus è sesta, proprio in compagnia del Bologna; la classifica al momento è ancora mediocre perchè tra settembre e ottobre i bianconeri hanno perso quattro partite consecutive, ma adesso arrivano da quattro successi di cui l’ultimo è stato quello sul campo della Sampdoria. Sarà dunque una partita interessante e incerta; aspettiamo la diretta di Genoa Juventus Primavera e nel frattempo valutiamo quali possano essere le scelte dei due allenatori leggendo le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA JUVENTUS PRIMAVERA

Nelle probabili formazioni di Genoa Juventus Primavera notiamo che Luca Chiappino dovrebbe confermare il modulo con il rombo di centrocampo, mandando Rovella a fare il vertice basso e Zennaro, favorito su Rancati, il trequartista a supporto di Klimavicius e uno tra Moro e Abdoulaye Diakhate. In porta ci sarà Vodisek, con una difesa nella quale Serpe contende una maglia a Raggio e Matteo Piccardo e i due terzini saranno Gasco e Matteo Piccardo (curiosamente, i due difensori si chiamano allo stesso modo). A centrocampo Verona Gronberg e Masini dovrebbero essere le mezzali, con Ebongue e Besaggio che sperano in un posto. Lamberto Zauli gioca con lo stesso schema: davanti a Israel ci sono Dragusin e Gozzi Iweru, mentre Rafael Fonseca e Anzolin sono favoriti per gli esterni bassi. In mediana Ranocchia e Penner si giocano il posto da regista, con Tongya e Ahamada (soprattutto quest’ultimo) insidiati da Sekulov che potrebbe giocare come interno; nel reparto avanzato a cercare una maglia da titolare è soprattutto Kaly Sene, in gol anche sabato scorso; potrebbe lasciarglielo Fagioli e dunque il senegalese opererebbe sulla trequarti, nel tandem offensivo i favoriti sono Pablo Moreno e Petrelli con Gerbi e Da Graça che vogliono farsi trovare pronti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA