DIRETTA/ Genoa Wacker Innsbruck (risultato finale 7-0): Pinamonti e Gumus scatenati!

- Mauro Mantegazza

Diretta Genoa Wacker Innsbruck, risultato finale 7-0: inevitabile affermazione netta da parte del Grifone contro gli austriaci. Nell’amichevole brillano soprattutto Pinamonti e Gumus.

Genoa 2019
Pinamonti e Favilli (Foto LaPresse)

DIRETTA GENOA WACKER INNSBRUCK (RISULTATO FINALE 7-0)

Genoa Wacker Innsbruck 7-0: finisce con una goleada la partita amichevole del Grifone contro la squadra austriaca. Dopo i due gol segnati nel primo tempo da Andrea Favilli e Antonio Sanabria, la squadra rossoblu ha dilagato con una formazione largamente rimaneggiata nella ripresa: grande mattatore è stato Andrea Pinamonti, reduce da un ottimo Mondiale Under 20 e autore di una tripletta nello spazio di 22 minuti, fornendo anche un assist a Sinan Gumus che a sua volta è riuscito a realizzare due reti. Aurelio Andreazzoli si può ritenere soddisfatto per le belle trame che il Genoa è riuscito a creare ed eseguire, anche se naturalmente attende avversari più probanti; intanto ha sicuramente registrato le prestazioni positive di Kouamé, entrato come detto alla mezz’ora del primo tempo, del terzino polacco Jaroszynski (acquistato dal Chievo) e di Oscar Hiljemark che, rientrato dall’infortunio all’anca che lo aveva bloccato lo scorso gennaio costringendolo ad operarsi, potrebbe essere un elemento utile nella stagione che comincerà tra poco. (agg. di Claudio Franceschini)

GENOA WACKER INNSBRUCK (2-0): INTERVALLO

Genoa Wacker Innsbruck 2-0: bel primo tempo da parte del Grifone che sta conducendo sulla squadra austriaca nella sua amichevole estiva. Vantaggio maturato al 13’ minuto grazie ad Andrea Favilli, a segno con un colpo di testa sul cross di Hijlemark giunto dalla sinistra; al 27’ minuto lo svedese ha avviato anche l’azione del raddoppio, aprendo con un bel tocco di tacco per Barreca il cui cross è stato impattato, ancora di testa, da Antonio Sanabria. Aurelio Andreazzoli ha operato dei cambi abbastanza presto: alla mezz’ora fuori proprio Hiljemark e dentro Jagiello, un minuto più tardi Sanabria ha lasciato il posto a Kouamé che al 42’ minbuto ha sfiorato il gol saltando il portiere in uscita ma centrando incredibilmente il palo. Anche l’altro neo entrato Jagiello è andato vicino alla marcatura con un bel destro che Kofles ha messo in angolo; per quanto riguarda la formazione di partenza, il Genoa si è schierato con un 3-5-2 con Barreca e Romulo larghi sulle corsie, Pandev quasi da regista stretto tra Hiljemark e Lerager e una difesa con Biraschi, El Yamiq e Zukanovic a protezione di Jandrei. Vedremo ora quello che succederà nel secondo tempo… (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Genoa Wacker Innsbruck non dovrebbe essere garantita da alcuna emittente e non si segnala nemmeno una diretta streaming video per la seconda uscita stagionale del Grifone. Di conseguenza un punto di riferimento fondamentale per avere tutte le informazioni saranno il sito internet e i profili ufficiali sui social network del Genoa.

GENOA WACKER INNSBRUCK (0-0): SI COMINCIA!

Tutto è pronto per il fischio d’inizio di Genoa Wacker Innsbruck, la seconda amichevole stagionale dei rossoblù di Aurelio Andreazzoli. Come abbiamo già accennato, il livello degli avversari comincia a salire: il Wacker gioca nella Serie B austriaca e soprattutto è sicuramente più avanti nella preparazione rispetto al Grifone. Per la prima volta il Genoa affronta questo team, che pure è la massima espressione calcistica del nord Tirolo, nel corso dei ben 14 ritiri svolti in Austria dai rossoblù liguri. Il livello poi crescerà nettamente con la successiva amichevole di sabato 20 luglio, giorno nel quale con fischio d’inizio alle ore 19.00 si giocherà Lione-Genoa, banco di prova che sarà davvero significativo per il Grifone di mister Aurelio Andreazzoli contro una delle squadre più forti della Ligue 1 francese, presenza fissa anche nelle Coppe europee. Per il momento però pensiamo all’attualità: la parola dunque passa al campo, Genoa Wacker Innsbruck comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GENOA WACKER INNSBRUCK: IL VETERANO

Sempre più vicina la diretta di Genoa Wacker Innsbruck, un punto di riferimento sempre molto prezioso per il Grifone è Goran Pandev, dall’alto della sua grande esperienza sia nella carriera nel suo complesso (lo ricordiamo nell’Inter del Triplete 2020) sia con la maglia del Genoa, dove gioca fin dal 2015, tanto che il sito del Genoa lo ha definito affettuosamente ‘il papà del gruppo’. Una definizione che Pandev sembra gradire, pensando però soprattutto a quello che potrebbe essere il suo nuovo ruolo in campo: “Diciamo che sono tra i più esperti in una squadra che presenta tanti nuovi arrivati. Da regista non avevo mai giocato. Solo qualche precedente agli esordi da centrocampista, ma non in quella posizione. Mi piace perché si toccano tanti palloni, forse per la fase difensiva ci sarà da studiare… Deciderà il mister. Mi ha preso da parte e chiesto cosa ne pensassi. E’ molto preparato, ci è piaciuto il suo approccio. Vuole che giochiamo il pallone ed è un piacere allenarsi con questi sistemi. Dobbiamo cercare di fare più gruppo tra di noi rispetto all’anno scorso. L’affetto dei tifosi è un ingrediente fondamentale per tutti”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GENOA WACKER INNSBRUCK: PARLA ANDREAZZOLI

Verso la diretta di Genoa Wacker Innsbruck, si riparte dal punto fatto dal nuovo allenatore Aurelio Andreazzoli al termine della prima amichevole contro il Val Stubai. Ecco dunque il commento del tecnico, riportato dal sito Internet ufficiale del Genoa: “Ho visto ciò che mi aspettavo, una semplice sgambata. In questa partita non riponevo alcuna pretesa, non avevo un obiettivo, non ero alla ricerca di indicazioni. L’unica cosa importante era che nessuno si facesse male. Bene così perché possiamo proseguire senza intoppi. Ci guardiamo intorno, siamo curiosi… Verifichiamo il possibile utilizzo di tutti quanti in prospettiva. Non c’erano aspettative, tanto meno quella di vedere qualcosa a livello di gioco, né altre particolarità. E’ troppo per parlare di gioco. Del resto i concetti su cui abbiamo battuto sono stati talmente pochi…” Andreazzoli aveva poi fatto il bilancio dei primi giorni di lavoro, molto parziale ma certamente positivo: “Dopo questa settimana posso però dire che i ragazzi si stanno comportando in maniera eccellente. Tutti hanno dato grande disponibilità, non sono mai dovuto intervenire. Ho ben chiari gli aspetti su cui lavoreremo. Solo nella seconda fase tratteremo temi specifici”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Genoa Wacker Innsbruck, in diretta dalla località austriaca di Neustift, sede ormai tradizionale del ritiro estivo del Grifone, è la seconda partita amichevole nella nuova stagione per il Genoa di Aurelio Andreazzoli. L’appuntamento con Genoa Wacker Innsbruck sarà alle ore 18.00 di oggi pomeriggio, martedì 16 luglio 2019, e segna un primo salto di qualità nel livello degli avversari del Grifone nell’estate 2019. Infatti l’esordio era stato con un rotondo 9-0 contro i dilettanti della Val Stubai, adesso invece si comincia a fare sul serio contro una squadra della Serie B austriaca. Certamente il Genoa è superiore, ma per il nuovo allenatore Andreazzoli arriveranno le prime indicazioni davvero significative dal punto di vista tecnico. Si lavora affinché il Genoa possa raggiungere la salvezza in modo meno sofferto rispetto all’epilogo negli ultimi minuti dell’ultima giornata dello scorso campionato di Serie A che aveva condannato l’Empoli allenato proprio da Andreazzoli, poi scelto dal presidente Enrico Preziosi per guidare il nuovo Genoa per il campionato 2019-2020.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA WACKER INNSBRUCK

Parlando delle probabili formazioni per Genoa Wacker Innsbruck, la base di partenza per la seconda amichevole stagionale è naturalmente la prima, disputata appena tre giorni fa contro il Val Stubai. Mister Aurelio Andreazzoli sabato aveva schierato il Genoa con la seguente formazione titolare: Jandrei, Biraschi, Barreca, Criscito, Zennaro (sostituito già al 27’ da Schafer), Romulo, Pinamonti, Radovanovic, Favilli, Rovella, Jagiello. Formazione comprensibilmente rivoluzionata nel corso del secondo tempo, quando avevano giocato per il Genoa Marchetti, Romero, Zukanovic, Rizzo, Ghiglione, Pandev, Jaroszynski, Kouamè, Lerager, Cassata e Sanabria, con passaggio anche della fascia da capitano dal braccio di Mimmo Criscito a quello di Goran Pandev.

© RIPRODUZIONE RISERVATA