DIRETTA/ Giana Erminio Olbia (risultato finale 1-1): i sardi si salvano in extremis!

- Michela Colombo

Diretta Giana Erminio Olbia: streaming video e tv, orario, probabili formazioni e risultati live della sfida, ritorno dei play out della Serie C.

Giana Erminio
Diretta Giana Erminio Olbia (Foto LaPresse)

DIRETTA GIANA ERMINIO OLBIA (RISULTATO FINALE 1-1): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Città di Gorgonzola l’Olbia strappa un pareggio in extremis in casa della Giana Erminio e conquista la salvezza. Nel primo tempo i padroni di casa erano partiti alla grande annullando la vittoria per 1 a 0 ottenuta dai sardi nella gara d’andata tramite il calcio di rigore trasformato da Perna al 5′ e concesso qualche istante prima per un fallo subito da Marconi. Il punteggio rimane in bilico con i lombardi che faticano a concretizzare in fase realizzativa mentre i sardi non riescono ad organizzare una manovra ordinata. Nel secondo tempo le cose sembrano complicarsi in maniera fatale per la squadra allenata da mister Brevi, rimasta in addirittura nove uomini dopo le espulsioni per doppio giallo di Lella e per rosso diretto di Giandonato. La compagine di Gorgonzola spreca così la situazione favorevole venutasi a creare e subisce inaspettatamente il gol del pareggio firmato da Ogunseye nel recupero al 90’+2′, capitalizzando un calcio d’angolo. Il pari regala quindi la salvezza in C all’Olbia mentre condanna la Giana Erminio alla retrocessione in Serie D. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Giana Erminio Olbia non sarà trasmessa sui canali della nostra televisione; il campionato di Serie C, dunque anche i playout, sono un’esclusiva del portale Elevensport che ormai da qualche anno fornisce l’intera gamma delle partite di terza divisione (Coppa Italia compresa). Non solo gli abbonati stagionali avranno accesso alle immagini, visto che il singolo match si potrà acquistare di volta in volta; la visione sarà in diretta streaming video, utilizzando dunque dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al sessantacinquesimo minuto, il punteggio tra Giana Erminio ed Olbia è sempre fermo sull’1 a 0 maturato nel corso della frazione precedente. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Biancu al posto di Vallocchia tra gli uomini allenati da mister Brevi, le occasioni realmente degne di nota continuano a scarseggiare ed infatti Greselin non crea particolari problemi al portiere avversario Agresti con una conclusione intorno al 50′. I sardi rimangono però in inferiorità numerica a partire dal 52′ a causa del cartellino rosso per doppia ammonizione rimediato da Lella con la partita che resta decisamente nervosa, come dimostra la nuova espulsione per l’Olbia con un rosso diretto nei confronti di Giandonato. Le cose si complicano per gli ospiti e si mettono in discesa per i lombardi del tecnico Albè, i quali hanno comunque bisogno di andare a segno per potersi salvare. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Giana Erminio ed Olbia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Dopo la rete segnata in avvio di gara da Perna su rigore per i padroni di casa, il ritmo della sfida cala drasticamente. Le occasioni da gol scarseggiano su tutti e due i fronti offensivi nonostante siano comunque i lombardi a gestire il vantaggio acquisito amministrando il possesso del pallone. Più in difficoltà invece i sardi di mister Brevi, incapaci di creare manovre pericolose relamente degne di nota nel corso del primo tempo. Fino a questo momento il direttore di gara Gianpiero Miele, proveniente dalla sezione di Nola, ha fischiato numerosi interventi irregolari ed ha inoltre ammonito rispettivamente Pinto da un lato, Cocco, Pisano, Lella ed Ogunseye dall’altro. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Lombardia la partita tra Giana Erminio ed Olbia è cominciata da una ventina di minuti nel primo tempo ed il risultato è già di 1 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa a partire fortissimo, subito in cerca del gol che annullerebbe l’1 a 0 a favore dei sardi maturato nella gara d’andata. Ci pensa quindi Perna a trasformare il calcio di rigore che vale il vantaggio per la squadra allenata da mister Albè, capitalizzando l’opportunità avuta a disposizione per un fallo commesso ai danni di Marconi. I ritmi della sfida calano con lo scorrere dei minuti sul cronometro e l’arbitro è costretto a fischiare diversi interventi irregolari commessi da tutte e due le squadre. Le formazioni ufficiali: GIANA ERMINIO (4-3-1-2) – Acerbis; Madonna, Teso, Montesano, Solerio; Greselin, Dalla Bona, Pinto; Maltese; Perna, Manconi. All.: Albè. A disp.: Leoni, Perico, Gambaretti, Piccoli, Pedrini, Duguet, Fumagalli, Capano, Sosio, Cortesi, Bellazzini, Corti. OLBIA (3-5-2) – Aresti; La Rosa, Gozzi, Altare; Candela, Vallocchia, Giandonato, Lella, Pisano; Cocco, Ogunseye. All.: Brevi. A disp.: Van Der Want, Verde, Biancu, Zugaro, Miceli, Pitzalis, Mastino, Parigi, Pennington, Vergara, Manca, Della Bernardina. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SI COMINCIA!

Sta finalmente per cominciare la diretta di Giana Erminio Olbia e solo tra pochi istanti faranno il loro ingresso in campo anche le formazioni della sfida, ritorno dei play out della Serie C. Oggi dunque partita da dentro o fuori: non saranno concessi ulteriori errori ai ragazzi di Cesare Albè, che pure hanno perso la sfida di andata per colpa dell’autogol di Perna, arrivato al 56’ minuto di gioco. Ai biancazzurri dunque oggi è chiesta una prestazione perfetta, o comunque almeno maggior condizione ed entusiasmo rispetto a quanto abbiamo visto all’andata. Nel match di sabato sera infatti sono stati i sardi a convincere: nonostante un po’ di ruggine, l’Olbia si è dimostrata padrona di campo e pallone, e pure più audace della Giana, che invece ha preferito un atteggiamento attendista, che non ha portato grandi frutti. Vedremo però che accadrà oggi in campo, via! (agg Michela Colombo)

LE PAROLE DI CESARE ALBE’

In vista della diretta di Giana Erminio Olbia, sfida bollente per i play out della Serie C, sarà pure bene andare a dare voce al tecnico della formazione lombarda Cesare Albè, che guarda alla sfida di questa sera, di ritorno, con qualche preoccupazione. L’allenatore dei biancazzurri, commentando l’1-0 subito solo sabato sera ha infatti affermato in conferenza stampa: “Una partita come previsto molto ostica contro una squadra fisica. Direi che loro per buona parte della partita hanno fatto meglio di noi, il gol è stato un po’ casuale anche se poteva finire in parità. Probabilmente siamo mancati nel coraggio di giocare la palla, siamo forse andati un pò dietro a loro. Dobbiamo recuperare entusiasmo per la sfida di ritorno e sarà la partita della vita”. (agg Michela Colombo)

LA PARTITA DI ANDATA

Alla vigilia della diretta tra Giana Erminio e Olbia, sfida di ritorno dei play out della Serie C, non possiamo non fissare la nostra attenzione sul profilo di Fabio Perna, che suo malgrado ha deciso il match di andata di tale scontro diretto. E’ stato infatti proprio l’attaccante classe 1986 con una leggerezza in area a segnare l’autogol in favore dei sardi, solo lo scorso sabato sera: e oggi chiaramente il bomber milanese, alla Giana Erminio dal luglio del 2012 vorrà riscattarsi. E certo lo farò con grande impegno: Perna è infatti uno dei miglior giocatori al servizio di Cesare Albè, e lo ha dimostrato sempre, anche in questa particolare stagione per la Serie C. La punta infatti, prima dello stop al campionato per l’emergenza coronavirus, ha messo da parte per la stagione regolare di serie C 26 presenze in campo a 1941 minuti di gioco, offrendo anche due assist vincenti e sette gol. Vedremo che sarà in grado di fare oggi. (agg Michela Colombo)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Giana Erminio Olbia, in diretta dal Comunale di Gorgonzola, è la sfida in programma oggi, martedì 30 giugno 2020: fischio d’inizio previsto per le ore 20.00. Si accenderà dunque questa sera la partita di ritorno dei play out della Serie C e davvero siamo impazienti di dare la parola al campo per la diretta tra Giana Erminio e Olbia, che si annuncia bollente. Dopo l’1-0 a favore dei sardi segnato nel match di andata (con autogol di Perna), sarà davvero una sfida da dentro o fuori per Cesare Albè, per il quale pure recuperare un gol non dovrebbe essere affare complicato, pur dopo quasi 4 mesi di stop per l’emergenza coronavirus. Il verdetto dunque rimane aperto, anche se certo pesa quell’autorete regalata: e dire che la formazione biancazzurra, proprio poco prima dello stop era entrata in una striscia positiva di risultati. Ma la pandemia ha bloccato la corsa alla salvezza della Giana, che dunque oggi dovrà passare per la sfida di ritorno contro l’Olbia di Oscar Brevi per confermarsi in Lega Pro. Sarà dunque match appassionante oggi in terra lombarda, pure considerando che anche i sardi in passato hanno già avuto ben ragione degli avversari.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI GIANA ERMINIO OLBIA

Per le probabili formazioni della diretta tra Giana Erminio e Olbia, non da escludere che entrambi i tecnici approntino qualche sostanziosa modifica all’11 che abbiamo visto solo pochi giorni fa all’andata: la vicinanza in calendario dei due incontri non facilità il recupero di alcuni giocatori più sfruttati. Pure questa sera Albè non rinuncerò al classico 3-5-2 per schierare i suoi biancazzurri: qui vedremo ancora Acerbis tra i pali, come pure il trittico in difesa con Nolan, Montesano e Perico. Sono però ballottaggi aperti nell’ampio reparto a 5 del centrocampo: qui dovrebbero scendere in campo dal primo minuto Piccoli, Maltese e Dalla Bona al centro con la coppia Solerio-Madonna ai lati, ma pure rimangono a disposizione Capano, Greselin, Duguet, Sosio e Bellazzini. In attacco sarà confermato, nonostante l’autogol Perna: al suo fianco uno tra Manconi e Fumagalli. Per l’Olbia questa sera sarà pronto il 5-3-2, dove in attacco saranno ancora Cocco e Ogunseye i titolari confermati, benché Parigi e Verde rimangono soluzioni alternative valide. A centrocampo Vallocchia non perderà il posto tra i titolari, come pure Lella e Giandonato, pur con Pennington a disposizione, per la difesa infine le maglie paiono già consegnate per Brevi: pronti di fronte a Aresti Pisano, La Rosa, Gozzi, Altare e Candela.

© RIPRODUZIONE RISERVATA