DIRETTA/ Gigante Are: Petra Vlhova ha vinto, Marta Bassino fantastica seconda!

- Mauro Mantegazza

Diretta gigante Are: Petra Vlhova ha vinto davanti a Marta Bassino e Mikaela Shiffrin la gara per la Coppa del Mondo di sci (oggi 11 marzo 2022).

Vlhova gigante
Diretta gigante - Petra Vlhova in azione (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA GIGANTE ARE: PETRA VLHOVA HA VINTO, BASSINO SECONDA

Petra Vlhova ha vinto il gigante di Are, ma facciamo festa grazie a Marta Bassino e al suo secondo posto, in un podio di lusso tra la slovacca e Mikaela Shiffrin, che ha chiuso invece in terza posizione. Seconda manche imperiosa da parte di Vlhova, che ha evitato l’errore nel finale che l’aveva limitata in precedenza e ha chiuso con il tempo complessivo di 2’32”59, rifilando la bellezza di 1”24 a una Marta Bassino comunque ottima, che ha fatto il massimo possibile e si gode il terzo posto stagionale e migliore risultato dopo due terzi posti. Sul gradino più basso Mikaela Shiffrin, che deve cedere 40 punti a Vlhova nella generale, che adesso vede le due rivali separate da soli 77 punti in favore dell’americana.

Per la Coppa di specialità invece il gigante di Are ha tradito la padrona di casa Sara Hector, che è uscita nella seconda manche e resta al comando con soli 5 punti di vantaggio sulla francese Tessa Worley, che ha ottenuto invece il quarto posto. Da notare lo straordinario recupero dell’austriaca Franziska Gritsch, dal venticinquesimo al sesto posto. Infine, una manciata di punti di Coppa del Mondo anche per l’altra italiana qualificata per la seconda manche, perché Karoline Pichler ha ottenuto il ventiseiesimo posto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA SECONDA MANCHE

Sta per cominciare la seconda manche del gigante di Are, che vede Petra Vlhova al comando dopo la prima manche, con Marta Bassino al secondo posto, staccata di soli 3/100 dalla slovacca e quindi a caccia della vittoria. Peccato per l’uscita alla terzultima porta di Federica Brignone, che stava facendo a sua volta molto bene e avrebbe potuto chiudere in testa la prima manche. La battaglia si annuncia comunque affascinante, perché le big sono tutte racchiuse in un margine non così ampio: terzo posto per la padrona di casa Sara Hector a 29/100, ci sono poi in quarta posizione Michelle Gisin a 58/100, quinta Tessa Worley a 60/100 e Mikaela Shiffrin al sesto posto a 79/100, per una seconda manche tutta da seguire perché sono in palio punti pesanti sia per la Coppa del Mondo generale sia per quella di gigante.

L’incognita potrebbe essere la tenuta della pista, perché nella prima manche del gigante di Are si sono formati in fretta solchi molto profondi: la speranza è che la manche in notturna possa aiutare a limitare i danni in tal senso, con temperature più basse. Per l’Italia oltre a Marta Bassino ci sarà Karoline Pichler, che si è salvata piazzandosi al trentesimo posto a 4”35. Trentaduesima invece Asja Zenere, mentre sono uscite Roberta Midali e Roberta Melesi oltre a Federica Brignone, ma va aggiunto che sono state ben 15 su 51 le atlete che non hanno tagliato il traguardo. Adesso però tornano protagonisti la pista e il cronometro: comincia la seconda manche del gigante di Are! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIGANTE ARE STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA GARA

La diretta del gigante di Are avrà inizio alle ore 15.00 per quanto riguarda la prima manche, mentre l’appuntamento con la seconda manche sarà alle ore 18.00. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali come sempre di Rai ed Eurosport, per la precisione Rai Sport + HD (numero 58 del telecomando) per quanto riguarda la Tv di Stato in chiaro per tutti.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Svezia (www.fis-ski.com) con i tempi di tutte le atlete in gara in tempo reale. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI PLAY

VLHOVA PRIMA DAVANTI A BASSINO

Petra Vlhova è al comando del gigante di Are dopo la prima manche, che però ha già riservato diverse indicazioni molto interessanti, con gioie (Marta Bassino) e dolori (Federica Brignone) anche in ottica azzurra. La slovacca è stata la migliore con il tempo di 1’14”80, nonostante un errore evidente nel finale di pista, senza il quale Vlhova avrebbe già rifilato distacchi pesanti a tutte le avversarie nel gigante di Are. Bravissima Marta Bassino, che è andata in crescendo dopo un inizio cauto e nel tratto finale ha fatto tutto per bene, recuperando tantissimo a Vlhova e accusando infatti un minuscolo ritardo di soli 3/100. Ancora meglio stava facendo Federica Brignone, l’unica a reggere il confronto con Vlhova nei primi tre quarti della pista ma a sua volta tradita dal finale, in modo molto più grave perché purtroppo Brignone è uscito di pista alla terzultima porta.

Terzo posto per la padrona di casa Sara Hector, staccata di 29/100 ma meno convincente del solito, ci sono poi in quarta posizione Michelle Gisin a 58/100, quinta Tessa Worley a 60/100 (la francese è in lotta con Hector per la Coppa di gigante) e Mikaela Shiffrin al sesto posto a 79/100 dalla sua grande rivale in Coppa del Mondo generale, dunque l’americana dovrà migliorare nella seconda manche per ridurre il passivo dalla slovacca. Sperando che riesca a qualificarsi almeno qualcuna delle azzurre che partono nelle retrovie, l’appuntamento adesso è alle ore 18.00, quando è fissata la seconda manche del gigante di Are! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per dare il via alla prima manche del gigante di Are, ne approfittiamo per fare il punto sulla situazione nella classifica di specialità che è ancora aperta perché in palio ci sono ben 200 punti tra il gigante di oggi in Svezia e quello delle Finali in Francia. La donna da battere è la svedese Sara Hector, prima con 522 punti e ben tre vittorie su sette gare, alle quali aggiunge anche un secondo e due terzi posti.

La prima inseguitrice è una veterana e maestra del gigante, cioè la francese Tessa Worley, che ha 467 punti e si è avvicinata con la vittoria di Lenzerheide, ma ancora in corsa c’è pure Mikaela Shiffrin, che ha 411 punti ed è la favorita soprattutto per la Coppa del Mondo generale, dove la insegue Petra Vlhova, quarta con 331 punti per quanto riguarda la classifica di gigante. Ecco poi le due italiane, con Federica Brignone quinta con 216 punti, che grazie al secondo posto di Lenzerheide ha sorpassato la compagna di squadra Marta Bassino, al sesto posto con 196 punti. Adesso però basta numeri e parole: parola alla pista e al cronometro, il gigante di Are comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PRECEDENTI

Mentre si avvicina la diretta del gigante di Are, ricordiamo che l’anno scorso in Svezia c’era stato un doppio slalom con vittorie di Petra Vlhova e Katharina Liensberger, mentre nel 2020 Are era stata una delle tappe del finale di stagione che furono cancellate a causa dello scoppio della pandemia di Coronavirus. Di conseguenza, l’ultima volta di un gigante femminile sulle nevi di Are risale ai Mondiali 2019, che furono ospitati proprio nella località svedese: la vittoria era andata a Petra Vlhova davanti alla tedesca Viktoria Rebensburg (che nel frattempo si è ritirata) e Mikaela Shiffrin.

L’anno precedente c’erano state le Finali di Coppa del Mondo ad Are, con una vittoria e un secondo posto per Sofia Goggia tra super-G e discesa, ma il gigante era stato cancellato perché la domenica era stata caratterizzata dal vento fortissimo. L’ultimo gigante di Coppa ad Are risale così addirittura al dicembre 2015 e lo vinse una certa Lindsey Vonn, davanti all’austriaca Eva-Maria Brem e alla nostra Federica Brignone. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE DUE CARTE DELL’ITALIA…

La diretta del gigante di Are oggi, venerdì 11 marzo 2022, apre un anomalo weekend femminile per la Coppa del Mondo di sci, che infatti ci terrà compagnia sulle nevi svedesi oggi e domani, mentre non ci saranno gare domenica per agevolare il rientro sulle Alpi per le Finali di settimana prossima. Anomalo anche l’orario di questa gara che sarà sotto la luce del giorno nella prima manche e in notturna nella seconda, sarà dunque curioso vedere se questa differenza tra luce naturale ed artificiale potrà essere una variabile per il gigante di Are.

Le aspettative però sono molto alte: ci sono ancora in palio sia la Coppa del Mondo generale tra Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova sia la Coppa di gigante fra la padrona di casa Sara Hector e Tessa Worley (con Shiffrin terza incomoda), inoltre l’Italia ha due belle carte da giocare, che in gigante sono naturalmente Federica Brignone e Marta Bassino. Appena domenica c’è stata la gara di Lenzerheide in questa stessa specialità, vedremo se ad Are i verdetti saranno diversi. Tutto questo premesso, adesso scopriamo tutte le informazioni per seguire al meglio la diretta del gigante di Are.

DIRETTA GIGANTE ARE: FAVORITE E AZZURRE

Verso la diretta del gigante di Are, ci sono tante possibili protagoniste di cui bisogna parlare. In copertina Sara Hector, perché campionessa olimpica, leader della Coppa di specialità e oggi pure padrona di casa ad Are: la svedese in questa stagione ha raccolto tre vittorie, un secondo e due terzi posti che hanno portato la svedese saldamente al comando della Coppa di specialità, inoltre in Cina Hector si è presa l’oro olimpico che corona una intera carriera. La sua inseguitrice è Tessa Worley, una maestra del gigante che con il successo di Lenzerheide è arrivata a quota 16 vittorie e punta la seconda Coppetta in carriera, dopo quella già vinta nel 2017. Attenzione poi a Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova, per la caccia alla Coppa del Mondo generale che adesso vede favorita la statunitense, rinata in Svizzera in un weekend che invece è stato disastroso per la slovacca.

Quanto alle italiane, la squadra nel suo complesso fa più fatica rispetto al recente passato in gigante, ma le ambizioni sono comunque alte grazie a due punte come Marta Bassino e Federica Brignone, vincitrici delle ultime due Coppe di gigante. Nelle ultime settimane Bassino ha un po’ “litigato” con il gigante e allora speriamo che possa farci pace già oggi con una bella gara, in compenso ci godiamo una Brignone in grande spolvero, con la Coppa di super-G già sicura e la grande crescita anche in gigante. In effetti nella prima parte di stagione era stata Federica in difficoltà in questa specialità, ma l’argento olimpico e il secondo posto a Lenzerheide ci hanno detto che Brignone è tornata ai vertici anche in gigante.





© RIPRODUZIONE RISERVATA