DIRETTA/ Gigante Killington cancellato: troppo vento nel Vermont! (CdM sci)

- Mauro Mantegazza

Diretta gigante Killington cancellato per vento, stop dopo le prime nove atlete alla gara della Coppa del Mondo di sci femminile, oggi 27 novembre.

Brignone Bassino gigante
Federica Brignone sul podio con Marta Bassino (Foto LaPresse)

DIRETTA GIGANTE KILLINGTON: GARA CANCELLATA PER VENTO

Niente da fare per il gigante di Killington, a causa della scarsa visibilità e soprattutto del fortissimo vento che sta flagellando la località del Vermont, dove dunque è stato impossibile portare a termine la gara della Coppa del Mondo di sci. La giuria aveva deciso di provarci lo stesso e le prime nove atlete erano scese in pista per la prima manche: tra loro, il miglior tempo (su un tracciato ridotto) era stato della francese Tessa Worley in 49”56, ma un ulteriore peggioramento ha consigliato di non sfidare la sorte e così la FIS ha deciso per la cancellazione della gara, provvedimento sinceramente sacrosanto e che forse doveva arrivare anche senza mandare in pista le prime nove.

Tra loro abbiamo visto anche Marta Bassino, Federica Brignone e Sofia Goggia: avevamo Marta e Federica rispettivamente al quarto e quinto posto con 30 e 36 centesimi di ritardo da Worley, alle spalle pure di Petra Vlhova e Lara Gut, mentre Sofia era ottava a 1”04 dopo una correzione del tempo, sbagliato probabilmente proprio a causa di una folata di vento. Tutto questo solo per la cronaca: il gigante di Killington è stato cancellato, domani ci dovrebbe essere lo slalom sperando che tutto vada meglio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per la diretta del gigante di Killington, la cui prima manche prenderà il via fra pochissimi minuti – vento e scarsa visibilità permettendo, tanto che la partenza è già stata abbassata. Gli orari sono anomali, ma d’altronde fa piacere ritrovare la trasferta nordamericana della Coppa del Mondo di sci dopo lo stop di un anno fa imposto dalla pandemia di Covid, che non è ancora finita ma almeno è più gestibile. Da queste parti il nome più atteso è giustamente quello di Mikaela Shiffrin, i cui numeri sono tali da far pensare che ben presto possa essere lei a superare il record assoluto di vittorie in Coppa di Ingemar Stenmark, impresa che non è riuscita all’altra icona dello sci americano, Lindsey Vonn.

A Killington finora Mikaela Shiffrin ha vinto quattro volte su quattro in slalom nelle gare disputate tra il 2016 e il 2019, ma non è ancora riuscita a farlo in gigante, dove si sono imposte Tessa Worley, Viktoria Rebensburg e le nostre Federica Brignone e Marta Bassino, dunque noi preferiremmo un tris azzurro. Nomi in ogni caso di primissimo piano, che ci dicono come servano grandi qualità per imporsi sulle nevi del Vermont. Sperando allora in un altro capolavoro azzurro, ecco che adesso la parola deve naturalmente passare alla pista e al cronometro: la prima manche del gigante femminile di Killington sta davvero per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIGANTE KILLINGTON IN STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA GARA

La diretta del gigante di Killington vedrà la prima manche con inizio alle ore 16.00 italiane, mentre il via alla seconda manche è in programma per le ore 19.00 (rispettivamente le 10 e 13 locali nel Vermont). Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulle piattaforme Sky e DAZN.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Killington (www.fis-ski.com) con i tempi di tutte le atlete in gara in tempo reale. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING SU RAIPLAY

L’ALBO D’ORO

Aspettando la diretta del gigante di Killington, ricordiamo che questa località del Vermont ha fatto il proprio debutto nel calendario di Coppa del Mondo di sci solamente cinque stagioni fa – non si gareggiava negli Stati Uniti orientali dal 1991 e nel Vermont dal 1978, inoltre nel 2020 l’intera trasferta americana è saltata a causa del Covid. Restano allora pochi precedenti da raccontare: il debutto di Killington ebbe luogo sabato 26 novembre 2016 proprio con un gigante che vide la vittoria di Tessa Worley davanti alla norvegese Nina Loeseth, che però noi ricordiamo soprattutto per il terzo posto di Sofia Goggia, primo podio di Coppa del Mondo nella carriera della campionessa bergamasca.

Nel 2017 la vittoria andò a Viktoria Rebensburg davanti alla padrona di casa Mikaela Shiffrin con Manuela Moelgg in terza posizione. Italia dunque sempre sul podio, anche perché i ricordi successivi sono ancora più dolci: sabato 24 novembre 2018 infatti ecco la vittoria di Federica Brignone davanti alla norvegese Ragnhild Mowinckel e all’austriaca Stephanie Brunner, infine sabato 30 novembre 2019 ci fu la doppietta italiana con vittoria di Marta Bassino davanti a Federica Brignone, con la padrona di casa Mikaela Shiffrin sul terzo gradino del podio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GIGANTE KILLINGTON: L’ULTIMA VOLTA FU DOPPIETTA AZZURRA!

Con la diretta del gigante di Killington comincia oggi, sabato 27 novembre, la trasferta in Nord America anche in campo femminile per la Coppa del Mondo di sci alpino 2021-2022. Il Circo Bianco ritrova dunque questa località del Vermont, diventata sede fissa da qualche stagione a questa parte con l’eccezione del 2020, quando la Coppa del Mondo di sci non era andata in America a causa del Covid. L’ultimo precedente del gigante di Killington è di conseguenza ancora quello del 2019, una memorabile doppietta grazie alla vittoria di Marta Bassino davanti a Federica Brignone che ci fa naturalmente ben sperare in vista di questa gara che apre il weekend di prove tecniche negli States – domani ci sarà lo slalom, con speranze azzurre decisamente inferiori.

Naturalmente il sogno sarebbe quello di vivere di nuovo un gigante colorato di azzurro a Killington, però il debutto del mese scorso a Soelden è stato molto negativo, con Bassino e Brignone entrambe fuori e di conseguenza adesso già costrette a inseguire nella classifica della Coppa di gigante rivali molto temibili, a partire dalla padrona di casa Mikaela Shiffrin, che nel Vermont sarà naturalmente la protagonista più attesa ma è pure la vincitrice sul Rettenbach. Sperando dunque in un ritorno al vertice delle azzurre, andiamo a presentare più nel dettaglio tutto quello che potremmo attenderci nella diretta del gigante di Killington.

DIRETTA GIGANTE KILLINGTON: FAVORITE E AZZURRE

Presentando la diretta del gigante di Killington, abbiamo già fatto il nome di Mikaela Shiffrin, padrona di casa e vincitrice a Soelden, che vorrebbe naturalmente fare festa nell’unico weekend di gara negli USA per la Coppa del Mondo di sci. La leader nella Coppa del Mondo generale è la slovacca Petra Vlhova, grazie alla doppietta di vittorie in slalom a Levi ma anche al terzo posto di Soelden, dunque naturalmente sarà temibile anche in gigante, al pari della campionessa del Mondo in carica, cioè la svizzera Lara Gut, che in Austria è stata seconda; l’elenco delle possibili protagoniste straniere è d’altronde lungo, dalla francese Tessa Worley alla neozelandese Alice Robinson, dalla slovena Meta Hrovat all’austriaca Katharina Liensberger tanto per fare qualche nome.

Fin qui le straniere, ma questo non vuol dire snobbare le azzurre solo per un risultato negativo a Soelden. Ricordiamo infatti che la detentrice della Coppa di specialità è Marta Bassino, che nella scorsa stagione ha fatto meraviglie nella specialità e due anni fa aveva vinto a Killington. Federica Brignone sarà a sua volta accomunata dal desiderio di riscattarsi dopo l’apertura negativa, a Soelden raccogliemmo solo il sedicesimo posto di Sofia Goggia, risultato non del tutto disprezzabile in gigante per la bergamasca ma certamente a sua volta migliorabile. Il bilancio negativo fu completato dal fatto che nessun’altra azzurra andò a punti a Soelden, dunque speriamo che il gigante di Killington segni la ripartenza della stagione anche per Roberta Melesi, Roberta Midali, Elena Curtoni e Karoline Pichler.

© RIPRODUZIONE RISERVATA