Diretta Giro di Svizzera 2019/ Ha vinto Elia Viviani! Sagan resta leader (4^ tappa)

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro di Svizzera 2019: vittoria per Elia Viviani nella quarta tappa della corsa, volata vincente su Matthews e Peter Sagan che conserva la maglia gialla di leader della classifica.

Vuelta ciclismo
Diretta Vuelta 2019 (LaPresse - immagine di repertorio)

Elia Viviani ha vinto la quarta tappa del Giro di Svizzera 2019: strepitoso allungo sul traguardo di Arlesheim da parte del veronese, che nel finale ha potuto centrare un successo importante a conferma delle sue straordinarie qualità in volata. Come era prevedibile, la fuga dei quattro battistrada è stata ripresa; la volata è stata preparata dalla Deceuninck Quick-Step che ha spianato la strada, si sono messi davanti prima Lampaert e dunque Morkov ma Viviani è partito di scatto. Peter Sagan ci ha provato, ma è scattato una frazione di secondo in ritardo: Viviani ha anticipato sia lui che Michael Matthews, che proprio all’ultimo centimetro è riuscito a mettere la ruota davanti a quella dello slovacco che dunque si deve accontentare, almeno per oggi, del terzo gradino del podio. Visto comunque l’arrivo del gruppo compatto, Sagan conserva la maglia gialla di leader del Giro di Svizzera 2019: domani si corre una tappa da 177 chilometri, vedremo allora come andranno le cose. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA GIRO DI SVIZZERA 2019: CADUTA PER GERAINT THOMAS

Manca sempre meno all’arrivo della quarta tappa nel Giro di Svizzera 2019: siamo infatti a meno di 40 chilometri al traguardo e l’azione dei quattro fuggitivi continua, anche se in questo momento il gruppo sta aumentando i suoi sforzi nel tentativo di arrivare alla volata finale. Da segnalare una caduta tra gli inseguitori: coinvolto soprattutto Geraint Thomas le cui condizioni sono ora da valutare, ma c’è del sangue sul suo volto e dunque si tratterebbe comunque di qualcosa di serio e doloroso, con l’arcata sopraccigliare che si è aperta. La fuga, come dicevamo: al termine della discesa i quattro battistrada avevano un vantaggio di due minuti e mezzo ma negli ultimi chilometri gli inseguitori, con la maglia gialla che ovviamente non vuole perdere troppo terreno, avevano recuperato qualche secondo. Si va sempre più verso un arrivo in volata con i ranghi compatti, ma staremo a vedere quello che succederà nella parte conclusiva della quarta tappa. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL GIRO DI SVIZZERA (4^ TAPPA)

La diretta tv del Giro di Svizzera 2019 sarà garantita oggi per la quarta tappa Murten-Arlesheim dalle ore 16.00 per gli abbonati alla televisione satellitare, che potranno infatti seguire il Giro di Svizzera sui canali di Eurosport e per la precisione oggi su Eurosport 2, disponibile al numero 211 della piattaforma; di conseguenza le fasi salienti di questa tappa saranno disponibili pure in diretta streaming video tramite Eurosport Player oppure Sky Go.

GIRO DI SVIZZERA 2019: CONTINUA LA FUGA

Prosegue la quarta tappa del Giro di Svizzera 2019: i corridori stanno tenendo una buona media che, quando abbiamo superato le due ore di corsa, raggiunge quasi i 44 chilometri orari. La fuga per il momento resiste: ricordiamo che stiamo parlando di Robin Carpenter, Simon Geschke, Gian Friesecke e Taco Van Der Hoorn che hanno reso determinante il terzo tentativo di giornata, con la prima azione da parte del ciclista della Rally UHC Cycling. Il loro vantaggio non è mai stato enorme, anche se certamente si tratta di un’azione importante: tuttavia gli inseguitori, tra i quali è presente la maglia gialla, hanno avuto subito un buon passo e hanno impedito fin da subito che la fuga assumesse un carattere importante. All’ultimo rilevamento cronometrico, quello oltre i 70 chilometri di corsa, eravamo già sotto i tre minuti di vantaggio da parte dei quattro battistrada: sarà interessante vedere se ce la faranno ad arrivare al traguardo per giocarsi la vittoria tra di loro, o se in qualche modo verranno ripresi. (agg. di Claudio Franceschini)

GIRO DI SVIZZERA 2019: QUATTRO CORRIDORI IN FUGA

Si è già ravvivata la quarta tappa del Giro di Svizzera 2019: al momento abbiamo superato i 35 chilometri del percorso odierno (dunque siamo soltanto nelle prime battute) e si segnalano quattro uomini in fuga. Un’azione nata da Robin Carpenter, che si è tirato dietro Geschke e Friesecke; i tre sono stati poi ripresi da Van den Hoorn che è partito da solo per andare a recuperarli, ce l’ha fatta e adesso pedala con gli altri a oltre due minuti di vantaggio sul gruppo, anche se va detto che per il momento il guadagno in media non è elevatissimo. Si tratta comunque della terza fuga di giornata, che potrebbe essere anche quella buona: le prime due non erano andate a buon fine, adesso vedremo se questa invece arriverà al traguardo. Intanto va anche detto che nel gruppo c’è stata una caduta che ha visto protagonista sfortunato Omar Fraile (Astana), fortunatamente però non ci sono state conseguenze e il corridore spagnolo è già tornato in gruppo. (agg. di Claudio Franceschini)

GIRO DI SVIZZERA 2019: SI PARTE!

Tutto è pronto per la partenza della quarta tappa del Giro di Svizzera 2019: abbiamo detto che finora è successo poco per la classifica, però ad esempio domenica Rui Costa (UAE Team Emirates) e Pierre Latour (Ag2r La Mondiale) hanno perso otto minuti, dicendo così subito addio ad ogni ambizione di gloria. Fa sensazione in particolare il crollo di Rui Costa, perché il portoghese ha vinto il Giro di Svizzera per ben tre edizioni consecutive tra il 2012 e il 2014, le prime due con la Movistar e la terza per la Lampre-Merida. Proprio in Svizzera dunque il campione del Mondo 2013 ha scritto alcune delle pagine più belle della sua carriera, comprese ben cinque vittorie di tappa – la prima nel 2010 e poi le altre tutte in occasione dei suoi trionfi finali. A questo punto proprio i successi parziali saranno l’unico obiettivo rimasto a Rui Costa, a patto di ritrovare almeno un minimo di condizione. In teoria già oggi ci potrà essere terreno per gli attaccanti. Che cosa dunque potrà succedere? Parola alla strada per scoprirlo, si parte!(Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GIRO DI SVIZZERA 2019: L’ANNO SCORSO

Verso la diretta della quarta tappa del Giro di Svizzera 2019, possiamo fare un passo indietro all’anno scorso per ricordare che cosa era successo nell’edizione 2018 nel corso sempre della quarta frazione, che allora collegava Gansingen e Gstaad in 189 km. Il giorno prima aveva vinto proprio a Gansingen il nostro Sonny Colbrelli, il giorno dopo avrebbe esultato Diego Ulissi, ma la quarta frazione diede gloria al danese Christopher Juul Jensen della Mitchelton-Scott, che si prese la soddisfazione di precedere per otto secondi il grosso del gruppo, regolato in volata dall’australiano Michael Matthews del Team Sunweb, che però vincendo la volata si è dovuto accontentare del secondo posto davanti al belga Yves Lampaert. Quarto fu Peter Sagan, due italiani fra i primi dieci con Colbrelli al quinto posto ed Enrico Battaglin settimo, mentre quello fu l’ultimo giorno da leader in classifica generale per il padrone di casa Stefan Kung, che il giorno dopo avrebbe ceduto il simbolo del primato al compagno di squadra Richie Porte. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GIRO DI SVIZZERA 2019: LA 4^ TAPPA

Il Giro di Svizzera 2019 è in diretta anche oggi, martedì 18 giugno, con la quarta tappa Murten-Arlesheim di 163,9 km, frazione che possiamo definire di media difficoltà per l’edizione numero 83 del Giro di Svizzera, uno degli appuntamenti più significativi della stagione del grande ciclismo. Per il momento c’è ancora notevole incertezza, perché le tappe più significative devono ancora arrivare nel Tour de Suisse iniziato sabato scorso con una breve cronometro e che deve ancora proporre sia le più impegnative tappe di montagna sia la prova contro il tempo più lunga. Nel frattempo ci sarà da stare attenti alla tappa odierna, non durissima ma con un finale insidioso, nel quale saranno in tanti a cercare un affondo e, se dovessero crearsi le condizioni giuste, magari potrebbe tentare l’acuto anche qualche big con ambizioni di classifica.

GIRO DI SVIZZERA 2019: PERCORSO 4^ TAPPA MURTEN-ARLESHEIM

Per presentare la diretta Giro di Svizzera per questa quarta tappa dell’edizione 2019, possiamo adesso approfondire l’analisi del percorso della Murten-Arlesheim, che finora abbiamo descritto solamente per sommi capi. Detto che la partenza avrà luogo alle ore 13.15 da Murten, località del Canton Friburgo che aveva già ospitato l’arrivo della frazione di ieri, oggi invece l’arrivo ad Arlesheim, nel Cantone di Basilea Campagna, sarà atteso indicativamente fra le ore 17.10 e le 17.30. Nei primi 80 km non ci sarà praticamente nulla da segnalare, ma la seconda metà del percorso presenterà varie difficoltà, a cominciare dal primo Gran Premio della Montagna che sarà il Passwang. Il finale sarà invece caratterizzato da un circuito da ripetere due volte attorno ad Arlesheim, con la salita di Eichenberg che sarà valida come Gpm solamente al secondo passaggio ma sicuramente avrà un peso notevole nell’economia della corsa e potrebbe stabilire chi arriverà a giocarsi la vittoria all’arrivo di Arlesheim.

© RIPRODUZIONE RISERVATA