Diretta Giro di Svizzera 2021/ Uran ha vinto la 7^ tappa, Carapaz sempre leader

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro di Svizzera 2021: streaming video tv, orario, percorso e vincitore della 7^ tappa cronometro Disentis Sedrun-Andermatt di 23,2 km, oggi sabato 12 giugno.

Dumoulin cronometro Giro
Diretta Giro di Svizzera: Tom Dumoulin è tornato alle corse qui (LaPresse)

DIRETTA GIRO DI SVIZZERA 2021: RIGOBERTO URAN HA VINTO LA 7^ TAPPA

Rigoberto Uran ha vinto la settima tappa Disentis Sedrun-Andermatt del Giro di Svizzera 2021, una cronometro che ci ha detto che in classifica generale adesso il colombiano della Education First-Nippo è adesso il principale rivale di Richard Carapaz, l’ecuadoriano della Ineos Grenadiers che arrivando al traguardo con 54″ di ritardo da Uran ha salvato il primato in classifica per appena 17″. Prestazione eccellente da parte di Uran in ogni parte di questa cronometro, chiusa dal colombiano con il tempo di 36’02” (media 38,6 km/h) e 40″ di vantaggio su Julian Alaphilippe, secondo ma che non dobbiamo più prendere in considerazione per la classifica generale, dal momento che questa sera farà ritorno a casa per assistere alla nascita del figlio. Terzo posto di tappa per un ottimo Gino Mader, staccato di 54″ da Uran, con lo stesso tempo di Richard Carapaz, accreditato della quarta posizione per questione di centesimi. Molto bene pure Tom Dumoulin, quinto a 56″ in una cronometro che non era di certo per specialisti, applausi anche per il nostro Mattia Cattaneo, che ha chiuso al sesto posto a 58″ dal vincitore Uran, appena davanti a Domenico Pozzovivo che è invece settimo con un minuto esatto di ritardo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO DI SVIZZERA 2021: CLASSIFICA PARZIALE

La diretta della settima tappa Disentis Sedrun-Andermatt del Giro di Svizzera 2021 comincia ad entrare nel vivo man mano che si susseguono le partenze di questa delicata cronometro con salita e discesa su 23,2 km. Tra coloro che hanno già completato la propria prestazione, il miglior tempo è quello di Jonas Rutsch in 37’37”, alla velocità media di 37 km/h che naturalmente già ci fa capire che questa non sia una cronometro per specialisti, anche se altrettanto naturalmente questo dato è una sintesi di velocità assai diverse fra l prima metà del percorso in salita e la seconda assai più veloce. Secondo posto per Marc Soler in 38’04”, dunque con un passivo di 27 secondi dall’attuale leader, mentre in terza posizione troviamo Robert Britton, staccato però di ben 1’30”. Da segnalare pure che le partenze non si susseguono in modo ordinario, ma vi è stata una pausa di un’ora, necessaria per far rientrare le ammiraglie nella località di partenza. Dobbiamo naturalmente ricordare infine che la cronometro entrerà definitivamente nel vivo quando scenderanno in strada i big della classifica generale del Giro di Svizzera 2021, con Richard Carapaz (partenza alle ore 16.43) che vorrà difendere e magari consolidare il proprio primato dagli attacchi di molti, agguerriti avversari. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL GIRO DI SVIZZERA (7^ TAPPA)

La diretta tv del Giro di Svizzera 2021 sarà garantita per la settima tappa odierna nella sua fase decisiva sui canali di Eurosport, il canale tematico europeo sportivo disponibile su abbonamento; di conseguenza le fasi salienti di questa tappa saranno disponibili pure in diretta streaming video tramite Eurosport Player oppure Sky Go o DAZN, nei cui pacchetti è compreso Eurosport.

DIRETTA GIRO DI SVIZZERA 2021: SI COMINCIA

Tutto è pronto per dare il via alla settima tappa del Giro di Svizzera 2021, la fondamentale cronometro Disentis Sedrun-Andermatt che potrebbe essere determinante per l’esito complessivo della corsa elvetica, anche se domani l’ultima tappa in linea prevederà nel finale la salita del Passo San Gottardo, che sarà il “giudice” per i verdetti definitivi del Giro di Svizzera 2021. Le prove contro il tempo tuttavia fanno sicuramente distacchi, che potrebbero essere più pesanti di quelli delle altre tappe, perché quest’anno il Giro di Svizzera ha (come sempre) tantissime salite, ma non così dure e soprattutto con un solo arrivo in quota, guarda caso quello vinto giovedì da Richard Carapaz, che grazie a quell’acuto è adesso al comando della classifica generale. Difficile pensare di staccare l’ecuadoriano di Ineos domani, chi vorrà provare il ribaltone dovrà farlo nella cronometro di oggi, spingendo forte in salita e osando in discesa, vista la particolarità del percorso di questa prova contro il tempo. Adesso dunque la parola deve passare alla strada e naturalmente al cronometro: la settima tappa del Giro di Svizzera 2021 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO DI SVIZZERA 2021: DUE ANNI FA

Eccoci giunti al momento in cui, aspettando che prenda il via la diretta della settima tappa del Giro di Svizzera 2021, facciamo il consueto confronto con la medesima frazione di due anni fa, ultima pietra di paragone a causa dello stop per Covid nel 2020. Oggi ci attende una anomala cronometro di montagna, con salita e discesa; il 21 giugno 2019 invece ci fu una vera e propria tappa di alta montagna e pure molto lunga, di 216,6 km da Unterterzen fino in cima al Passo San Gottardo, che tra l’altro è stato affrontato ieri e sarà da scalare nuovamente anche domani. Un grande classico per il Giro di Svizzera, ma nel 2019 impreziosito dall’arrivo in vetta e anche dal nome del vincitore, cioè il colombiano Egan Bernal, che era balzato al comando della classifica generale già il giorno precedente, ma in vetta al San Gottardo si impose a braccia alzate, con 23″ di margine sulla coppia formata da Domenico Pozzovivo e Rohasn Dennis. Bernal in questo modo consolidò anche il suo primato nella generale, portandolo a 41″ su Dennis e 1’13” su Patrick Konrad: due giorni dopo avrebbe vinto il Giro di Svizzera, poi a luglio si sarebbe preso anche il Tour de France. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO DI SVIZZERA 2021: CRONO IN SALITA!

Sarà una giornata da non perdere, oggi sabato 12 giugno con la diretta del Giro di Svizzera 2021. In programma infatti ci sarà la settima tappa cronometro Disentis Sedrun-Andermatt di 23,2 km, una frazione che presenterà diverse particolarità. Innanzitutto, le località di partenza e arrivo saranno le stesse di ieri, ma con percorso a ritroso, stavolta dal Canton Grigioni al Canton Uri. Naturalmente, essendo una cronometro, il tracciato sarà il più diretto possibile tra queste due località, ma sarà una prova contro il tempo decisamente anomala anche dal punto di vista tecnico, molto diversa ad esempio da quella vinta da Stefan Kung domenica scorsa a Frauenfeld, in apertura di questo Giro di Svizzera 2021.

Infatti gran parte del percorso sarà caratterizzato prima dalla salita verso l’Oberalpass da Disentin Sedrun e poi dalla successiva discesa per raggiungere Andermatt. Serviranno dunque attitudini sia da scalatore sia da discesista, in una prova che non può nemmeno essere definita una cronoscalata (che prevederebbe l’arrivo in quota), ma che di certo lascerà un segno profondo e forse decisivo sulla classifica generale, che ieri invece non ha subito alcuno scossone in una frazione che ha dato gloria alla fuga. La diretta del Giro di Svizzera 2021 sarà dunque imperdibile oggi: che cosa succederà in questa strana cronometro?

DIRETTA GIRO DI SVIZZERA 2021: IL PERCORSO DELLA 7^ TAPPA

La diretta del Giro di Svizzera 2021 dunque vivrà oggi un giorno di fondamentale importanza, allora si deve senza indugio presentare il percorso della settima tappa cronometro Disentis Sedrun-Andermatt di 23,2 km, che sarà contemporaneamente una prova contro il tempo e una frazione di montagna. La partenza da Disentis Sedrun avrà luogo da cronotabella alle ore 12.21 per il primo concorrente in gara e fino alle ore 16.43, mentre l’arrivo dell’ultimo corridore in gara sarà atteso ad Andermatt indicativamente verso le 17.20. Dopo un paio di chilometri pianeggianti, si affronterà la salita dell’Oberalpass, che per raggiungere lo scollinamento al GPM posto a 2046 metri di quota prevederà un’ascesa di 9,5 km al 6,5% di pendenza media. In cima sarà posto anche l’unico rilevamento cronometrico intermedio. Vi sarà poi un breve falsopiano, al termine del quale inizierà la discesa, altrettanto importante nell’economia di questa cronometro anche perché sarà piuttosto tortuosa negli ultimi cinque chilometri e terminerà solamente in prossimità dell’arrivo ad Andermatt.

© RIPRODUZIONE RISERVATA