Diretta/ Giro di Svizzera 2022: Denz ha vinto la 6^ tappa, Fuglsang maglia gialla!

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro di Svizzera 2022 streaming video tv, orario e percorso della 6^ tappa Locarno-Moosalp di 177,5 km, arrivo in salita oggi venerdì 17 giugno.

Denz Giro
Nico Denz, qui al Giro d'Italia (da Twitter)

DIRETTA GIRO DI SVIZZERA 2022: NICO DENZ VINCITORE DELLA 6^ TAPPA

Nico Denz ha vinto la sesta tappa Locarno-Moosalp del Giro di Svizzera 2022, anche se ricorderemo la giornata di oggi soprattutto per le decine di ritiri causati dalle positività al Coronavirus. Il tedesco del Team DSM ha avuto la meglio sui compagni di fuga, anche se l’unico ad avere attaccato lungo la salita è stato il nostro Fausto Masnada: gli altri hanno solo pensato ad annullare ogni iniziativa e infine Denz si è imposto davanti a Clement Champoussin, mentre il gruppo dei big arriva con un ritardo di 2’14”, regolato da Geraint Thomas, che però resta dietro di un secondo in classifica generale a Jakob Fuglsang, nuova maglia gialla del Giro di Svizzera 2022.

Lungo l’ultima salita, la costante è stata la presenza in testa alla corsa di Fausto Masnada, mentre si sono alternati i compagni d’avventura, tra chi era partito baldanzoso ma poi ha ceduto e chi ha saputo gestirsi con intelligenza lungo le rampe della impegnativa salita verso l’arrivo di Moosalp. Alla fine sembravano essere rimasti in quattro a giocarsi la tappa, con José Herrada, Clement Champoussin e Nico Denz insieme al bergamasco. Tuttavia il solo Masnada ci prova, per gli altri l’unico obiettivo sembra essere quello di annullare gli attacchi di Fausto, tanto da far rientrare Quinn Simmons, come era già successo a Champoussin ed Herrada poco prima, tanto che alla fine Masnada cede e la volata è un affare al fotofinish tra Champoussin e Denz, che premia il tedesco. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL MOMENTO DECISIVO

La diretta del Giro di Svizzera 2022 è giunta alla sua fase decisiva oggi, sulle prime rampe della salita finale verso l’arrivo di Moosalp. Ci possiamo senza dubbio sbilanciare affermando che almeno alcuni dei fuggitivi arriveranno a giocarsi la vittoria di tappa, tenendo in considerazione l’ampio vantaggio di quasi sei minuti con cui hanno cominciato questa salita rispetto al gruppo principale, nel quale invece dovremo naturalmente seguire la battaglia per il primo posto nella classifica generale del Giro di Svizzera 2022, lasciato vacante da Aleksandr Vlasov, positivo al Covid.

Fausto Masnada è senza ombra di dubbio uno dei candidati più autorevoli per la vittoria di giornata, al pari del leader degli scalatori Quinn Simmons, che naturalmente a sua volta va forte in salita, si stanno mettendo in evidenza anche Nico Denz e Quentin Pacher mentre per gli altri fuggitivi sembra più difficile ipotizzare che possano lottare per la vittoria della sesta tappa del Giro di Svizzera 2022, avendo già perso contatto dai compagni d’avventura. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO DI SVIZZERA 2022 STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA CORSA

La diretta tv del Giro di Svizzera 2022 sarà garantita anche oggi nella sua fase decisiva sui canali di Eurosport, il canale tematico europeo sportivo disponibile su abbonamento; di conseguenza le fasi salienti di questa tappa saranno disponibili pure in diretta streaming video tramite Eurosport Player oppure DAZN, nel cui pacchetto è compreso Eurosport.

FAUSTO MASNADA ANIMA LA FUGA

La diretta del Giro di Svizzera 2022 in questa tormentata sesta tappa cercasi ricavarsi uno spazio tra l’impressionante numero di casi Covid che stanno stravolgendo questa edizione del Tour de Suisse. Avevamo accennato brevemente al fatto che Fausto Masnada si era reso promotore di una fuga da lontano che per il momento sta avendo via libera dal gruppo. Ormai superata la lunghissima salita verso il Passo della Novena, sicuramente l’uomo più attivo tra i fuggitivi è proprio il bergamasco Masnada, che doveva essere il capitano della sua squadra al Giro d’Italia e invece ha dovuto modificare i suoi progetti a causa della mononucleosi.

Il Giro di Svizzera 2022 è quindi un test importante anche per le condizioni fisiche di Fausto Masnada, le risposte oggi sembrano positive e il bergamasco potrebbe puntare alla vittoria di tappa e anche a un balzo molto importante in classifica generale se la fuga dovesse avere successo. Il gruppo principale è naturalmente ridotto e sono poche le squadre che hanno uomini per lavorare. La formazione più attiva in tal senso sembra essere l’Astana, ma per il momento è la fuga ad andare più veloce, tanto che il vantaggio della testa della corsa si aggira attorno ai sette minuti e mezzo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ECATOMBE DI RITIRI PER COVID

La diretta del Giro di Svizzera 2022 è stata vivace (fin troppo) oggi ancora prima della partenza della sesta tappa. Già ieri c’erano stati parecchi ritiri per positività al Coronavirus, fra cui quello di Adam Yates e di tutta la Jumbo-Visma, ma stamattina è stato un vero e proprio disastro. Ha cominciato la EF Education-EasyPost, annunciando che quattro corridori sono risultati positivi al Covid: Alberto Bettiol, Rigoberto Uran, Hugh Carthy e Stefan Bissegger ovviamente devono abbandonare la gara. Questo però era solo l’inizio: la UAE Team Emirates infatti comunicava la positività di Marc Hirschi, più il ritiro anche del compagno di stanza Joel Suter in quanto considerato contatto ad alto rischio. Ecco poi le notizie degli abbandoni di Alpecin-Fenix e Bahrain Victorious, che hanno infatti annunciato il ritiro dal Giro di Svizzera 2022. Due i membri del team belga che, sottoposti a test, hanno dato esito positivo, mentre la formazione mediorientale registra la positività di un corridore, annunciando altresì che i due atleti che avevano abbandonato la corsa ieri per problemi gastrointestinali, ovvero Gino Mäder e Hermann Pernsteiner, sono risultati positivi a nuovi test effettuati questa mattina.

C’è anche il leader della classifica generale Aleksandr Vlasov tra i corridori costretti a lasciare il Giro di Svizzera 2022 a causa del Covid: un comunicato della Bora-hansgrohe ha reso noto che il vincitore della quinta tappa della corsa elvetica e attuale maglia gialla è risultato positivo a un test per il Coronavirus assieme al compagno di squadra Anton Palzer. Per la Israel-Premier Tech positivo Sebastian Berwick e fuori causa anche Reto Hollenstein, in quanto compagno di stanza. Infine, dopo la notizia della positività di Diego Ulissi, ecco che la UAE Team Emirates, che aveva già perso Hirschi e Suter, ha deciso il ritiro della sua intera squadra dal Giro di Svizzera 2022. Anche Simone Petilli e Gianluca Brambilla (per il quale però la Trewk-Segafredo ha parlato genericamente di malessere) sono fra la trentina di corridori che non hanno preso il via. Il direttore della corsa, Olivier Senn, ha tuttavia confermato la partenza della sesta tappa di oggi: le squadre rimanenti hanno infatti deciso di proseguire, si farà eventualmente un’altra valutazione domani se le positività dovessero ulteriormente aumentare. Infine, almeno un accenno anche alla corsa: c’è inetto una fuga da lontano promossa da Fausto Masnada, vedremo se il bergamasco saprà emozionarci in questo difficile venerdì… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per la partenza della sesta tappa Locarno-Moosalp del Giro di Svizzera 2022, una frazione molto attesa perché ci proporrà il primo dei due grandi arrivi in salita consecutivi prima della cronometro di domenica. Facciamo tuttavia adesso un passo indietro alla scorsa edizione della corsa elvetica per ricordare che cosa era successo al sesto giorno del Tour de Suisse un anno fa. Si correva una settimana prima rispetto a quest’anno e dobbiamo quindi tornare all’11 giugno, quando in programma c’era la Fiesch-Disentis Sedrun di 130,1 km, una frazione decisamente breve ma anche abbastanza impegnativa.

In classifica generale tuttavia era cambiato poco, perché ebbe il via libera una fuga: in volata Rui Costa aveva tagliato il traguardo davanti ad Andreas Kron, ma in seguito il portoghese della UAE Team Emirates fu declassato per scorrettezze e di conseguenza la vittoria andò al danese della Lotto-Soudal. Giornata tranquilla per Richard Carapaz, che rimase in maglia gialla con 26” su Jakob Fuglsang e 38” su Maximilian Schachmann. Questo è il ricordo di una giornata che fu divertente, ma adesso la parola passa alla più stretta attualità con il Giro di Svizzera 2022: in strada, si parte con la sesta tappa! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I LUOGHI

Due grandi salite caratterizzeranno oggi la diretta del Giro di Svizzera 2022 per quanto riguarda la sesta tappa. La prima sarà il passo della Novena o Nufenen Pass, valico a ben 2478 metri sul livello del mare di altitudine, che mette in collegamento la Valle di Goms e precisamente la località di Ulrichen nell’alto Canton Vallese con la Val Bedretto e la località di Airolo nell’alto Canton Ticino. Oggi la corsa arriverà da Locarno, per cui naturalmente si pedalerà dal Ticino verso il Canton Vallese, salendo da Airolo e scendendo a Ulrichen.

L’altra grande salita di oggi al Tour de Suisse, naturalmente ancora più importante nell’economia della corsa in quanto sede dell’arrivo, sarà il Moosalp, un passo che sorge interamente nel Canton Vallese, mettendo in comunicazioni le località di Bürchen e Törbel e fungendo per la prima volta da arrivo al Giro di Svizzera, facendo scoprire questa zona perfetta per lo sport, dallo sci in inverno alla mountain bike o al trekking. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TAPPA DECISIVA!

Oggi, venerdì 17 giugno, la diretta del Giro di Svizzera 2022 con la sua sesta tappa Locarno-Moosalp di 177,5 km entra definitivamente nella sua fase decisiva. Non sono mancate le emozioni nei giorni scorsi al Tour de Suisse, grazie a percorsi movimentati da diverse salite e vincitori anche nobilissimi come ad esempio Peter Sagan, che con il Giro di Svizzera ha da sempre un feeling straordinario, ma da oggi si entra definitivamente nel “gran finale” che deciderà tutto, soprattutto per quanto riguarda la classifica generale. Oggi e domani infatti ci attendono le due frazioni più difficili di alta montagna, infine domenica gli ultimi verdetti saranno emessi a cronometro.

Insomma, da oggi cominciano i tre giorni che indicheranno l’erede di Richard Carapaz nell’albo d’oro del Giro di Svizzera, l’arrivo in salita di Moosalp si annuncia durissimo e di conseguenza la battaglia sarà vibrante, considerando che già sulle gambe ci sarà la fatica del Nufenen Pass. Potrebbe quindi essere già oggi una giornata potenzialmente decisiva, adesso allora è giunto il momento di scoprire che cosa ci riserverà la diretta Giro di Svizzera 2022 oggi nella sesta tappa Locarno-Moosalp e tutte le info per seguirla al meglio.

DIRETTA GIRO DI SVIZZERA 2022: PERCORSO 6^ TAPPA

Parlando della diretta Giro di Svizzera 2022, eccoci ora a conoscere meglio il percorso della sesta tappa Locarno-Moosalp di 177,5 km, che come abbiamo già accennato sarà una delle tre frazioni decisive per determinare le sorti di questa edizione del Tour de Suisse. La partenza è in programma alle ore 11.35 da Locarno, dunque il Canton Ticino sarà di nuovo protagonista come già in tutta la frazione di ieri, ma si pedalerà verso il Canton Vallese, che sarà raggiunto in cima al già citato Nufenen Pass, in italiano Passo della Novena, GPM Hors Categorie collocato al km 93 dopo una salita di ben 21,6 km anche se al 5% di pendenza media. Sarà comunque una ascesa lunghissima e attenzione anche al fattore quota, dal momento che si toccherà una altitudine di 2478 metri sul livello del mare.

In seguito la lunga discesa porterà ad un tratto più semplice, anche se dopo il traguardo volante di Vis ci sarà uno strappo breve ma impegnativo. In ogni caso, il momento decisivo della tappa (e magari dell’intero Giro di Svizzera) sarà l’ascesa verso l’arrivo in salita di Moosalp, altro GPM Hors Categorie posto naturalmente al traguardo di questa tappa, al termine di una ascesa di 18 km all’8% di pendenza media, dato molto impegnativo per una salita così lunga. Stasera, ne sapremo molto di più su questo Tour de Suisse…





© RIPRODUZIONE RISERVATA