DIRETTA GOLDEN GALA 2020/ A Roma Filippo Tortu è terzo, Tamberi secondo nell’alto

- Mauro Mantegazza

Diretta Golden Gala 2020: a Roma terzo posto per Filippo Tortu nei 100 metri (quarto Jacobs), secondo per Gianmarco Tamberi nel salto in alto e Luminosa Bogliolo nei 100 ostacoli.

Tamberi Golden Gala
Gianmarco Tamberi (Foto LaPresse)

Al Golden Gala Roma 2020 le gare sono terminate: terzo posto per Filippo Tortu nei 100 metri, l’azzurro ha chiuso la sua prova in 10.09 andando comunque vicino al primato stagionale ma dovendosi inchinare al grande 9.96 di Akani Simbine, il keniano ha battuto anche l’irlandese Arthur Cissé (10.04), quarto Marcell Jacobs in 10.11. Grande Gianmarco Tamberi nel salto in alto, ma Gimbo si è dovuto fermare ai 2,27: la gara l’ha vinta Andriy Protsenko, ucraino che invece è riuscito a superare l’asticella posta a 2,30 eguagliando il primato stagionale. Stefano Sottile si è fermato alla misura di 2.18 ma ha comunque centrato il terzo posto, dunque ha fatto bene anche lui. Luminosa Bogliolo è giunta stavolta seconda nei 100 ostacoli: tempo di 12.83 battuto per 11 centesimi da Nadine Visser che ha regalato un altro trionfo all’Olanda, qui da segnalare anche il sesto posto di Elisa Maria Di Lazzaro in 13.05. Nel frattempo si è conclusa anche la gara dei 400 metri femminili, con la vittoria di Lieke Klaver: l’olandese si è imposta con 50.98 timbrando anche il suo record personale, non è bastato alla lituana Agné Serksniene il primato stagionale in 51.80 per ottenere il primo posto. Piazza d’onore per lei, davanti alla polacca Justyna Swiety-Ersetic in 51.94; le italiane purtroppo hanno chiuso in coda alla gara, ottava Alice Mangione in 52.78 e nona Rebecca Borga con 10 centesimi in più. Agli archivi anche il salto in alto femminile con dominio ucraino: prima Yuliya Levchenko (1.98, tre tentativi falliti a 2.01 m con gara già vinta) e seconda Yaroslava Mahuchikh, a completare il podio l’australiana Nicola McDermott. Ancora donne con i 400 ostacoli, dove la nostra Ayomide Folorunso è giunta ultima correndo in 56.58: primo posto invece per Femke Bolt, dunque altro oro olandese (53.90) mentre le ucraine hanno fatto ancora benissimo piazzando seconda e terza Anna Ryzhykova (54.54, primato stagionale) e Vitkoriya Tkachuk con il personale di 54.93. (agg. di Claudio Franceschini)

LIEKE KLAVER VINCE I 400 FEMMINILI

Al Golden Gala Roma 2020 si è conclusa la gara dei 400 metri femminili, con la vittoriadi Lieke Klaver: l’olandese si è imposta con 50.98 timbrando anche il suorecord personale, non è bastato alla lituana Agné Serksniene il primatostagionale in 51.80 per ottenere il primo posto. Piazza d’onore per lei,davanti alla polacca Justyna Swiety-Ersetic in 51.94; le italiane purtroppohanno chiuso in coda alla gara, ottava Alice Mangione in 52.78 e nona RebeccaBorga con 10 centesimi in più. Agli archivi anche il salto in alto femminilecon dominio ucraino: prima Yuliya Levchenko (1.98, tre tentativi falliti a 2.01m con gara già vinta) e seconda Yaroslava Mahuchikh, a completare il podio l’australianaNicola McDermott. Ancora donne con i 400 ostacoli, dove la nostra AyomideFolorunso è giunta ultima correndo in 56.58: primo posto invece per Femke Bolt,dunque altro oro olandese (53.90) mentre le ucraine hanno fatto ancorabenissimo piazzando seconda e terza Anna Ryzhykova (54.54, primato stagionale)e Vitkoriya Tkachuk con il personale di 54.93. Va poi detto che è iniziata lagara del salto in alto maschile, dove compete Gianmarco Tamberi: Gimbo hadeciso di non provare le misure di 2.05 e 2.10 che sono state superate dacinque atleti tra cui Stefano Sottile, e dunque deve ancora entrare nellacompetizione. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL GOLDEN GALA 2020

Appuntamento con il Golden Gala 2020 in diretta tv fin dalle ore 18.30 su Rai Due (naturalmente canale numero 2 del telecomando), che per due ore ci regalerà una grande serata di atletica in chiaro con tutte le gare principali del meeting per la Diamond League. Per chi non potesse mettersi davanti ad un televisore per seguire il Golden Gala, appuntamento invece con la diretta streaming video disponibile gratuitamente tramite l’applicazione o su www.raiplay.it, il sito Internet della tv di Stato. Informazioni utili anche sul sito Internet ufficiali, rome.diamondleague.com (disponibile anche in italiano). CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING DEL GOLDEN GALA SU RAI PLAY

PRIME GARE IN CORSO

Il Golden Gala Roma 2020 è iniziato, con la gara di salto in alto femminile: conduce con la misura saltata di 1,92 l’ucraina Yuliya Levchenko, come lei anche Nicola McDermott, Yaroslava Mahuchikh e Erika Kinsey (che ha già sbagliato a 1,95) ma con più errori rispetto alla leader della classifica. Già eliminata Elena Vallortigara, che dopo aver saltato 1,80 ha fallito per tre volte la misura di 1,84; non ha nemmeno iniziato la sua gara Desiree Rossit. Ha poi preso il via il salto con l’asta maschile: anche qui un forfait azzurro con Claudio Michel Stecchi, in testa allora Ben Broeders e Harry Coppell con 5,30 ma Ernest John Obiena e Raphael Holzdeppe hanno deciso di passare subito alla misura seguente, e gli altri non hanno saltato a parte Thibaut Collet che ha mancato il primo tentativo ai 5,340. A Roma dunque si continua a gareggiare, noi restiamo in attesa di vivere le competizioni più importanti che vedranno protagonisti Filippo Tortu e Gianmarco Tamberi. (agg. di Claudio Franceschini)

COMINCIANO LE GARE!

Il Golden Gala 2020 a Roma sta per cominciare con la gara del salto in alto femminile, primo atto del meeting allo stadio Olimpico che sarà valido anche per la Diamond League con le azzurre Elena Vallortigara e Desiree Rossit in gara, poi i piatti forti saranno soprattutto i 100 metri con Filippo Tortu e il salto in alto al maschile di Gianmarco Tamberi. Quello di Roma dunque è già il penultimo appuntamento della Diamond League 2020, il circuito che riunisce tutti i principali meeting dell’atletica internazionale, molti dei quali tuttavia sono stati cancellato in questa stagione a causa del Coronavirus, che soprattutto ha fatto cancellare gli Europei di atletica e rinviare all’anno prossimo le Olimpiadi, di conseguenza il 2020 è un anno a dir poco anomalo per l’atletica leggera mondiale. Il Golden Gala è l’ultimo dei grandi appuntamenti europei, dal momento che i meeting ancora in programma dopo Roma saranno quelli di Doha il 25 settembre e forse uno in Cina, che però al momento è ancora tutto da confermare. Adesso però parola ai protagonisti allo stadio Olimpico di Roma: il Golden Gala 2020 infatti comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NEL NOME DI PIETRO MENNEA

Come abbiamo già accennato, la diretta Golden Gala 2020 ci permetterà di ricordare – come succede ogni anno da quando il grande velocista pugliese è morto – Pietro Mennea, con ogni probabilità il simbolo dell’atletica italiana di tutti i tempi soprattutto grazie all’oro sui 200 metri alle Olimpiadi di Mosca 1980 e allo straordinario record del Mondo fissato il 12 settembre 1979 a Città del Messico in 1972, che rimase in vetta alle liste mondiali fino al 1996 e che ancora oggi è il record europeo. Pietro Mennea è morto a Roma il 21 marzo 2013 e quello stesso anno – meno di tre mesi dopo – il Golden Gala fu intitolato alla sua memoria. Adesso sono passati oltre sette anni e il ricordo di Mennea assume un valore speciale, perché almeno nei 100 forse abbiamo trovato l’erede del grande campione degli anni Settanta-Ottanta, colui che ha infatti cancellato il nome di Mennea dal libro dei record italiani nella distanza più breve. Parliamo naturalmente di Filippo Tortu, che ha corso i 100 metri in 9”99, diventando il primo velocista italiano di tutti i tempi sotto i 10 secondi. Vero che il leggendario Pietro era soprattutto un campione dei 200, ma la suggestione di questa serata è evidente e speriamo che Tortu possa a sua volta lasciare un segno nei grandi eventi internazionali, anche se non sarà affatto facile per lui. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GOLDEN GALA 2020

Oggi giovedì 17 settembre è il giorno del Golden Gala 2020, edizione numero 40 del meeting di atletica leggera che si svolge presso lo stadio Olimpico di Roma, che ospita anche in questo anno molto sofferto (nel programma originario della Diamond League il Golden Gala sarebbe stato oltre tre mesi fa) l’appuntamento più importante dell’anno in Italia con le stelle dell’atletica leggera, a partire dal 2013 intitolato alla memoria di Pietro Mennea. A proposito di nomi da ricordare, va detto pure che il Golden Gala è nato nel 1980 per volontà di Primo Nebiolo, lo storico dirigente dell’atletica italiana e internazionale che ebbe l’intuizione di organizzare un grande meeting di atletica a Roma con la partecipazione anche degli atleti statunitensi e delle altre Nazioni che quell’anno boicottarono le Olimpiadi di Mosca, ed è ormai un appuntamento irrinunciabile. La diretta Golden Gala 2020 ci regalerà dunque il settimo degli otto meeting superstiti della Diamond League 2020, il circuito che raccoglie tutti gli appuntamenti più importanti della grande atletica anche in questa stagione privata del grande evento delle Olimpiadi di Tokyo e stravolta nel suo calendario. In copertina i due grandi protagonisti dell’atletica italiana, Gianmarco Tamberi e Filippo Tortu.

DIRETTA GOLDEN GALA 2020: LE GARE IN PROGRAMMA PER LA DIAMOND LEAGUE

Il programma della diretta Golden Gala 2020 sarà come di consueto ricchissimo di grandi eventi, grazie alle 14 gare che saranno valide per la Diamond League. Ricordiamo naturalmente il calendario dettagliato di queste gare, che caratterizzeranno la lunga serata del Golden Gala. Si comincerà già alle ore 17.45 con il salto in alto femminile, seguito alle ore 18.25 dal salto con l’asta maschile e alle ore 18.40 il salto in alto maschile che vedrà in gara anche Gianmarco Tamberi. Alle ore 18.43 ecco i 400 metri femminili, prima gara in pista, seguita alle ore 18.53 dai 400 ostacoli, sempre al femminile. Programma speculare per le stesse gare al maschile, sempre con intervalli di 10 minuti, dunque per gli uomini avremo alle ore 19.03 i 400 ostacoli e alle ore 19.13 i 400 metri piani. Alle ore 19.20 avremo invece i 3000 metri maschili e alle ore 19.30 prenderà il via la finale del getto del peso maschile. Alle ore 19.38 in programma i 100 ostacoli femminili e alle ore 19.47 la loro controparte maschile, i 110 ostacoli. Saremo così ormai al gran finale del Golden Gala 2020: alle ore 19.55 gli 800 metri femminili, infine le due gare veloci per eccellenza, i 100 metri femminili alle ore 20.05 e i 100 metri maschili con Filippo Tortu alle ore 20.15.

© RIPRODUZIONE RISERVATA