Diretta/ Hertha Berlino Bayern (risultato finale 0-4): i bavaresi calano il poker!

- Claudio Franceschini

Diretta Hertha Berlino Bayern, risultato finale 0-4: i bavaresi soffrono per un’ora ma poi segnano quattro gol all’Olympiastadion e vincono la partita della 18^ giornata di Bundesliga.

Coutinho Javi Martinez Bayern gol lapresse 2019
Diretta Mainz Bayern (Foto LaPresse)

DIRETTA HERTHA BERLINO BAYERN (RISULTATO FINALE 0-4)

Hertha Berlino Bayern 0-4: dopo aver stentato per metà partita e anche oltre, i bavaresi espugnano l’Olympiastadion con una goleada che si concretizza dal 60’ minuto in avanti. All’ora di gioco la squadra di Hans-Dieter Flick decide di fare la voce grossa e demolisce le speranze dei padroni di casa: Thomas Muller colpisce di prima intenzione sulla sponda di Perisic e fa secco Jarstein, sbloccando di fatto il Bayern che da quel momento non ha più problemi. Tre minuti più tardi Robert Lewandowski raddoppia ma il gol gli viene annullato a mezzo Var per una carica sul portiere; l’attaccante polacco deve comunque aspettare il 73’ per realizzare la sua rete pomeridiana, su rigore assegnato per una trattenuta evidente di Klunter su Goretzka. Al secondo gol il Bayern è tranquillo e dilaga: Thiago Alcantara con uno degli inserimenti dei suoi si fa largo e realizza all’angolino, poi Coutinho centra il palo (imitato poco dopo da Kopke, che avrebbe potuto segnare almeno il gol della bandiera per l’Hertha) e il poker lo cala Ivan Perisic, con un bel colpo di testa su cross di Muller che gli restituisce il favore. Risultato dunque netto a favore dei bavaresi, che però per un’ora hanno avuto parecchi problemi nell’approcciare la partita dell’Olympiastadion. (agg. di Claudio Franceschini)

HERTHA BERLINO BAYERN (RISULTATO 0-0): INTERVALLO

Hertha Berlino Bayern 0-0: intervallo all’Olympiastadion, dove la partita della Bundesliga per il momento non è ancora decollata del tutto. Complessivamente meglio i bavaresi, che hanno creato maggiori pericoli alla porta di Jarstein; tuttavia la formazione di Hans-Dieter Flick non ha avuto opportunità concrete per portarsi in vantaggio, il portiere avversario non ha dovuto effettuare grandi parate e si è limitato, possiamo dire così, all’ordinaria amministrazione. L’Hertha da parte sua ha fatto davvero poco: Selke ci ha provato in un paio di occasioni, non trovando lo specchio della porta e facendosi murare da Alaba; la squadra di casa ha provato tutto sommato a mantenere il pareggio e lo ha fatto in maniera positiva, senza rischiare ma anche con la consapevolezza che nel secondo tempo anche per portare a casa un punto servirà qualcosa in più, perché sicuramente il Bayern cercherà di aumentare la sua pressione e vincere la partita. Staremo anche a vedere se arriverà qualche mossa dalla panchina da parte dei due allenatori, intanto noi aspettiamo che l’intervallo termini per tornare a parlare della diretta di Hertha Berlino Bayern. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Hertha Berlino Bayern verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare: nello specifico dovrete andare sul numero 204 dove è presente Sky Sport Arena. Gli abbonati Sky potranno seguire la partita di Bundesliga anche grazie al servizio offerto da Sky Go, che si può attivare senza costi aggiuntivi su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone per assistere alle immagini in diretta streaming video qualora non ci si possa mettere davanti a un televisore.

HERTHA BERLINO BAYERN (RISULTATO 0-0): CI PROVA PERISIC

Hertha Berlino Bayern 0-0: ancora risultato di parità all’Olympiastadion, dove però i bavaresi stanno dando l’impressione di poterla sbloccare quanto prima. La formazione di Hans-Dieter Flick sta dominando o quasi, e ha già costruito due ottime occasioni: nella prima Lewandowski ha impattato al volo un bel lancio di Coutinho ma non è riuscito a dare forza alla sua conclusione, permettendo a Jarstein di arrivare comodamente sul pallone. Nella seconda è stato protagonista Perisic, andato al tiro ma anche in questo caso senza dare troppi grattacapi al portiere avversario; l’Hertha Berlino si sta limitando a contenere le avanzate del Bayern, senza peraltro riuscirci troppo. Gli ospiti arrivano facilmente al limite dell’area, poi mancano di precisione e qualità per concretizzare il possesso palla. Ai padroni di casa però serve sicuramente una sterzata per provare a prendersi i tre punti, altrimenti la partita rischierebbe di complicarsi oltre misura… (agg. di Claudio Franceschini)

HERTHA BERLINO BAYERN (RISULTATO 0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

Siamo pronti a vivere la diretta di Hertha Berlino Bayern: la squadra della capitale ha vinto due volte il campionato tedesco, ma per trovare la doppietta dobbiamo tornare alle prime due stagioni degli anni Trenta. Da allora, l’Hertha Berlino ha faticato parecchio: nell’epoca della Bundesliga ha vissuto una serie di retrocessioni arrivando addirittura in terza divisione (1986) e scendendo nella seconda categoria ancora nel 2012, a seguito del playout perso contro il Fortuna Dusseldorf. Tornato subito al piano di sopra, ha avuto due ottime stagioni tra il 2015 e il 2017 arrivando rispettivamente settimo e sesto, ma non gioca in Europa dal 2010 quando è stato eliminato ai sedicesimi di Europa League; con l’avvento di Jurgen Klinsmann la speranza è quella di invertire la tendenza anche se eventualmente ci vorrà del tempo, il miglior risultato in epoca recente è il quarto posto del 2005 anche se a -19 dal Bayern campione. Ora mettiamoci comodi e stiamo a vedere come andranno le cose all’Olympiastadion, dove finalmente Hertha Berlino Bayern prende il via! HERTHA BERLINO (4-1-2-3): Jarstein; Klunter, Boyata, Torunarigha, Plattenhardt; Ascacibar; Darida, Grujic; Lukebakio, Selke, Dilrosun. BAYERN (4-3-3): Neuer; Pavard, J. Boateng, Alaba, A. Davies; T. Muller, Thiago Alcantara, Goretzka; Perisic, Lewandowski, Coutinho. (agg. di Claudio Franceschini)

L’EX DELLA PARTITA

C’è un grande protagonista di Hertha Berlino Bayern, e ovviamente stiamo parlando di Jurgen Klinsmann: sedutosi sulla panchina dei biancoblu alla fine di novembre, ha ottenuto due vittorie e due pareggi a fronte di una sconfitta (in casa contro il Borussia Dortmund, all’esordio) e ha risollevato le sorti della squadra della capitale. Straordinario attaccante degli anni Ottanta e Novanta, Klinsmann ha giocato tre anni nell’Inter ma soprattutto è un ex del Bayern Monaco: da calciatore ha vissuto il biennio 1995-1997 vincendo Bundesliga e Coppa Uefa, poi si è seduto sulla panchina del club nel 2008 dove ha raggiunto i quarti della Champions League. La sua avventura si è conclusa con un esonero a cinque giornate dal termine, con la squadra a tre punti dal primo posto in campionato; il torneo lo avrebbe comunque vinto il Wolfsburg. Da ricordare che Klinsmann ha centrato il terzo posto al Mondiale casalingo da CT della Germania, poi ha guidato per cinque anni gli Stati Uniti che ha portato a vincere la Gold Cup e agli ottavi dei Mondiali, costringendo il Belgio a giocare i tempi supplementari; era questa la sua ultima esperienza in panchina. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Sono tanti i precedenti di Hertha Berlino Bayern, che ci presentano anche un quadro particolarmente interessante: i bavaresi naturalmente sono in netto vantaggio e soprattutto nelle ultime stagioni hanno fatto piazza pulita dell’avversario. Spicca, dopo un 2-1 interno dei biancoblu nel febbraio 2009 (due reti decisive di Andrii Voronin), una serie di 11 successi bavaresi e un totale di 14 partite senza che l’Hertha riuscisse a vincere: tra queste, un incredibile 6-0 all’Olympiastadion (marzo 2012) con tripletta di Arjen Robben e sigilli di Thomas Muller, Mario Gomez e Toni Kroos, con ben tre rigori realizzati dagli ospiti. L’ultima vittoria dell’Hertha è comunque dello scorso campionato: 2-0 con Vedad Ibisevic e Ondrej Duda, ala sesta giornata. Il Bayern ha festeggiato su questo campo negli ottavi di Coppa di Germania, lo scorso febbraio (3-2 ai supplementari) ma in Bundesliga non viola l’Olympiastadion da un 2-0 dell’aprile 2016, con Pep Guardiola in panchina e i gol realizzati da Arturo Vidal e Douglas Costa. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Hertha Berlino Bayern, in programma alle ore 15:30 di domenica 19 gennaio presso l’Olympiastadion, è valida per la 18^ giornata della Bundesliga 2019-2020: il campionato tedesco torna a farci compagnia dopo la tradizionale sosta estiva, e il girone di ritorno si apre con una grande classica. Il Bayern ha terminato il girone di andata battendo il Wolfsburg, ma le frenate precedenti hanno impedito ai campioni in carica di stare davanti alle avversarie: anzi, i bavaresi entrano nel turno con il terzo posto e 4 punti da recuperare al Lipsia capolista, con un Borussia Monchengladbach che non ha intenzione di mollare. Stagione invece complessa per l’Hertha, che non sta confermando le sue ambizioni europee: se non altro i biancoblu sono imbattuti da tre partite nelle quali non hanno subito gol, ma le due vittorie di dicembre hanno spezzato un digiuno che durava da oltre due mesi. Vedremo allora quello che succederà nella diretta di Hertha Berlino Bayern: aspettandone il calcio d’inizio possiamo valutare quali saranno le scelte da parte dei due allenatori, analizzando in maniera più sostanziale le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI HERTHA BERLINO BAYERN

Jurgen Klinsmann dovrebbe confermare, per Hertha Berlino Bayern, gli undici che hanno pareggiato contro il Gladbach prima della sosta: dunque Jarstein tra i pali con Boyata e Rekik davanti a lui, sugli esterni in qualità di terzini ci saranno Klunter e Plattenhardt mentre in mediana comanderà il playmaker Skjelbred, che sarà supportato da due mezzali come Darida e Lowen. Nel tridente offensivo avrà il ruolo di prima punta Selke, al suo fianco avremo invece Lukebakio e Dilrosun che avranno il compito di allargare il campo. Hans-Dieter Flick utilizza un modulo speculare: Neuer il portiere, Pavard e Alphonso Davies a correre sulle fasce, coppia centrale con Jerome Boateng che può tornare titolare al posto di uno tra Alaba (che può scalare a sinistra) e Javi Martinez. In mezzo al campo Kimmich fa il perno centrale, Coutinho e Thomas Muller retrocedono sugli interni creando una formazione iper offensiva; Gnabry e Perisic i laterali di un tridente che naturalmente sarà completato da Lewandowski.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Hertha Berlino Bayern sono a disposizione le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: secondo questo bookmaker i favori del pronostico vanno agli ospiti e anche in maniera netta, perchè il segno 2 per la vittoria dei bavaresi vale 1,30 volte la puntata contro la quota di 8,75 che è stata posta sul segno 1, per l’eventualità del successo interno della formazione della capitale. Il pareggio, regolato dal segno X, vi permetterebbe di guadagnare una somma pari a 5,75 volte quanto messo sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA