Diretta/ Inghilterra Svezia donne (risultato finale 4-0): poker, inglesi in finale!

- Claudio Franceschini

Diretta Inghilterra Svezia donne streaming video tv: probabili formazioni, orario e risultato live della prima semifinale agli Europei 2022 di calcio femminile, un big match a Bramall Lane.

Bennison Svezia femminile lapresse 2022 640x300
Risultati Europei donne 2022: la Svezia batte la Svizzera (Foto LaPresse)

DIRETTA INGHILTERRA SVEZIA DONNE (RISULTATO FINALE 4-0): POKER, INGLESI IN FINALE!

L’Inghilterra cala il poker e conquista l’accesso alla finale degli Europei femminili, impreziosendo la partecipazione alla manifestazione come paese organizzatore. La Svezia crolla definitivamente nel secondo tempo della semifinale. Le inglesi segnano il terzo gol al 23′ con Caruso che segna un gol di pregevole fattura, realizzando con il tacco. Al 32′ arriva il poker dell’Inghilterra che chiude definitivamente la partita, lo realizza Kirby con un delizioso pallonetto, punendo Lindahl avanzata troppo fuori dai pali. 4-0 che fa partire la festa inglese. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA INGHILTERRA SVEZIA DONNE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Inghilterra Svezia donne sarà trasmessa in esclusiva sui canali della televisione satellitare: vale per tutte le partite degli Europei 2022 di calcio femminile che non contemplassero l’Italia, l’appuntamento sarà su Sky Sport Uno e Sky Sport Football (numeri 201 e 203 del decoder) e ovviamente gli abbonati avranno la possibilità di seguire questa semifinale anche tramite il servizio di diretta streaming video, che non comporta costi aggiuntivi ed è attivabile, con l’applicazione Sky Go, su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

RADDOPPIA BRONZE!

L’Inghilterra sembra ormai vicinissima al raggiungimento della finale degli Europei femminili che si stanno disputando proprio Oltremanica. Dopo 3′ nel secondo tempo della semifinale contro la Svezia è arrivato infatti il raddoppio per le padrone di casa firmato da Bronze, abile ad insaccare con un preciso colpo di testa. La Svezia vacilla e al 12′ Hemp colpisce una clamorosa traversa a colpo sicuro, mancando d’un soffio il tris. Al 19′ però c’è anche un grande intervento di Earps, che evita il rientro in partita delle avversarie su un gran colpo di testa di Blackstenius su cross da calcio d’angolo. (agg. di Fabio Belli)

GRAN GIRATA DI MEAD!

Nella seconda metà del primo tempo l’Inghilterra inizia a prendere in mano le redini del match dopo l’iniziale difficoltà. Al 28′ Bonze si rende pericolosa con un colpo di testa, quindi è la stessa Bonze al 34′ a calibrare il cross che Mead, con una gran girata, trasforma nel gol del vantaggio per le padrone di casa dell’Europeo. La Svezia prova a riorganizzarsi rapidamente ma non riesce a trovare sbocchi offensivi e anzi il primo tempo si chiude con una conclusione di Stanway che va vicina al raddoppio per le inglesi. (agg. di Fabio Belli)

EARPS, DOPPIO INTERVENTO

A metà primo tempo Inghilterra e Svezia sono ancora ferme sullo 0-0 nella semifinale degli Europei femminili. Dopo appena 1′ chance per la Svezia con Jakebsson che chiama Earps alla parata con i piedi, la numero uno inglese riesce a intervenire anche al 9′ su un insidioso tentativo di Blackstenius. Al 14′ ci prova anche Rolfo con una insistita azione personale, sinistro che finisce però sull’esterno della rete. L’Inghilterra aspetta il 21′ per farsi vedere in fase offensiva con una girata di Hemp che risulta però centrale, con Lindahl che può intervenire senza troppi problemi. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Ci siamo, la diretta di Inghilterra Svezia donne sta finalmente per cominciare. Seconda nel ranking mondiale, la nazionale scandinava non ha mai vinto nulla di importante dal 1984: potremmo parlare di un’eterna incompiuta, perché la Svezia per due edizioni consecutive è stata medaglia d’argento alle Olimpiadi e l’anno scorso, a Tokyo, ha perso ai rigori la finale contro il sorprendente Canada, scialacquando una straordinaria occasione. Ai Mondiali è arrivato il secondo posto nel 2003 e per tre volte le scandinave sono state terze (anche nel 2019, perdendo la semifinale contro l’Olanda e battendo proprio l’Inghilterra nella finalina per il bronzo, con i gol di Kosovare Asllani e Eva Sofia Jakobsson).

Agli Europei, dopo il trionfo di ormai 38 anni fa, tre volte finalista e una volta terza: è arrivato il momento di spezzare questo lungo digiuno, ma fino a questo momento la Svezia ha lasciato intendere di avere sempre qualcosa in meno rispetto a chi arriva a sollevare i trofei. Sarà così anche in questa edizione degli Europei 2022 di calcio femminile? Lo vedremo: adesso è arrivato il momento di metterci comodi e lasciare la parola a Bramall Lane, finalmente la diretta di Inghilterra Svezia donne prende il via! INGHILTERRA (4-2-3-1): Earps; Bronze, Bright, Williamson, Daly; Stanway, Walsh; Mead, Kirby, Hemp; White. Allenatore: Sarina Wiegman SVEZIA (4-3-3): Lindahl; Ilestedt, Sembrant, Eriksson, Glas; Angeldal, Asllani, Bjorn; Rolfo, Blackstenius, Jakobsson. Allenatore: Peter Gerhardsson (agg. di Claudio Franceschini)

INGHILTERRA SVEZIA: IL PARAGONE

La diretta di Inghilterra Svezia donne ci porta inevitabilmente a parlare delle leonesse che, un po’ come la nazionale maschile, insegue ancora il sogno di sollevare un grande trofeo. I maschi hanno vinto il Mondiale casalingo nel 1966, ma da allora più nulla; l’Inghilterra donne, a parte la Cyprus Cup e la SheBelieves Cup, non ha messo nulla in bacheca. Il terzo posto al Mondiale 2015 aveva fatto ben sperare, ma poi le soddisfazioni non sono più arrivate: cinque anni fa l’Inghilterra è stata eliminata in semifinale agli Europei (dall’Olanda), il miglior risultato rimane il secondo posto centrato nel 1984 e poi ancora nel 2009.

Il 2009, quando Karen Julia Carney aveva fatto 1-1 nella finale contro la Germania ma poi la nazionale delle leonesse era stata travolta, perdendo 6-2 a Helsinki e dovendo rinunciare al titolo continentale. Adesso l’Inghilterra donne è nuovamente in semifinale, e può giocare davanti al suo pubblico: la spinta dagli spalti sarà fondamentale, ma ancor più importante dovrà essere l’atteggiamento di questa nazionale che potrebbe realmente arrivare a vincere gli Europei 2022 di calcio femminile. Staremo a vedere come andranno le cose in questa bellissima e attesissima semifinale… (agg. di Claudio Franceschini)

INGHILTERRA SVEZIA: ECCO LA PRIMA SEMIFINALE!

Inghilterra Svezia donne è in diretta da Bramall Lane, a Sheffield: appuntamento alle ore 21:00 (italiane) di martedì 26 luglio per la prima semifinale degli Europei 2022 di calcio femminile. Una grande sfida: le leonesse padrone di casa hanno il grande sogno di vincere il titolo davanti al loro pubblico, galvanizzate dal fatto di aver giocato una grande prima fase e poi di aver ribaltato la Spagna nei quarti, andando sotto ma riuscendo a rimontare e prendendosi la vittoria ai supplementari. Inghilterra favorita? Forse, ma in realtà si parte in una situazione di grande equilibrio.

La Svezia infatti è una corazzata: forse non ha mostrato tutto il suo vero potenziale nel corso degli Europei 2022 di calcio femminile, ma quando si è trattato di farlo ha ottenuto il primo posto nel girone con un 5-0 al Portogallo e poi ha battuto il Belgio ad un passo dai supplementari. Sulla carta le scandinave hanno tutto per arrivare a sollevare il trofeo, ma dovranno dimostrarlo sul campo; vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Inghilterra Svezia donne, aspettando che si giochi possiamo fare una rapida valutazione sulle probabili formazioni della semifinale.

PROBABILI FORMAZIONI INGHILTERRA SVEZIA DONNE

Sarina Wiegman gioca con il 4-2-1-3, e anche per la diretta Inghilterra Svezia donne dovrebbe puntare sulla formazione ormai classica. In porta va Earps, davanti a lei la coppia centrale formata da Bright e Williamson che sarà supportata dai terzini Bronze e Daly. A centrocampo le redini del gioco sono nelle mani di Stanway, peraltro matchwinner contro la Spagna; Walsh sarà al suo fianco cercando di fare interdizione, poi avremo il talento di Kirby tra le linee e alle spalle del tridente offensivo, nel quale Ellen White è il riferimento per le laterali Mead e Hemp, con Alessia Russo pronta dalla panchina.

È invece un 4-3-3 quello della Svezia di Peter Gerhardsson: Sembrant – eroina del quarto di finale – e Eriksson si piazzano a protezione del portiere Lindahl, Ilestedt e Nildén sono invece le due giocatrici sulle corsie laterali. In mezzo al campo Asllani è una regista che all’occorrenza può avanzare la sua posizione, formando una sorta di 4-2-3-1 in fase di possesso; in quel caso dunque il capitano delle scandinave va a giocare sulla linea di Rytting Kaneryd e Rolfö lasciando Angeldal e Björn come mediani di copertura, il riferimento avanzato come prima punta resta invece Stina Blackstenius.





© RIPRODUZIONE RISERVATA