Diretta/ Inter Fiorentina (risultato finale 0-0) streaming e tv: Conte frena ancora

- Mauro Mantegazza

Diretta Inter Fiorentina streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie A per la 35^ giornata.

antonio conte
Probabili formazioni Inter Lugano - Antonio Conte, allenatore dell'Inter (Foto LaPresse)

DIRETTA INTER FIORENTINA (RISULTATO FINALE 0-0): CONTE FRENA ANCORA

Finisce a reti bianche il match tra Inter e Fiorentina, 0-0 tra nerazzurri e viola e frenata di Conte che lascia il secondo tempo all’Atalanta. E anzi nel finale di partita è stata la squadra di Iachini ad avere le occasioni più interessanti con un paio di contropiede non concretizzati, in particolare uno in cui Federico Chiesa e Kouamé non riescono ad intendersi. Nel finale l’ultimo tentativo per l’Inter è un colpo di testa di Lautaro Martinez che trova però pronto Terracciano alla presa: la Fiorentina si conferma in salute e in forma crescente in questo post-lockdown, per l’Inter la volata per il secondo posto sarà tutta da vivere. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE INTER FIORENTINA

La diretta tv di Inter Fiorentina sarà trasmessa sui canali della televisione satellitare: nello specifico tutti gli abbonati potranno rivolgersi a Sky Sport Uno o Sky Sport Serie A, rispettivamente ai numeri 201 e 202 del loro decoder. Inoltre ci sarà anche la possibilità di seguire la partita tramite il servizio di diretta streaming video garantito dall’applicazione Sky Go che, senza costi aggiuntivi, si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

PALO DI SANCHEZ!

La ripresa inizia con l’Inter che prova ad attaccare con maggiore convinzione, al 5′ Candreva corregge in rete un cross di Ashley Young ma in posizione di fuorigioco. Nella Fiorentina Lirola prende il posto di Dalbert, quindi al 7′ secondo palo per l’Inter con una rasoiata di Sanchez che viene deviata sul legno da Terracciano. Al 12′ bel pallone lavorato in area interista da Ribery, arriva alla conclusione Castrovilli ma la traiettoria, centrale, finisce tra le braccia di Handanovic. Viene ammonito Castrovilli che, diffidato, dovrà saltare il prossimo match, quindi al 13′ doppio cambio per Iachini con Ghezzal e Kouamé che prendono il posto di Duncan e Cutrone. La manovra dell’Inter è sterile, al 24′ prova a cambiare l’Inter Conte con un triplo cambio: Bastoni, Moses e Lautaro Martinez rilevano Sanchez, Candreva e D’Ambrosio col risultato a reti bianche che perdura a San Siro. (agg. di Fabio Belli)

CI PROVA ANCORA LUKAKU

L’Inter continua a fare la partita ma trovando pochi sbocchi, le incursioni di D’Ambrosio e Eriksen non trovano collaborazione ai sedici metri. Al 34′ è di nuovo Lukaku ad avere tra i piedi il pallone del vantaggio ma il belga strozza troppa la conclusione permettendo a Terracciano l’ennesimo intervento decisivo. Al 37′ squillo della Fiorentina con Ribery che piazza un buon pallone sulla testa di Pezzella, il pallone finisce di poco alto. Al 43′ un duro intervento su Barella costa il cartellino giallo a Ribery, 2′ di recupero ma l’Inter non ha margini per attaccare ancora e il primo tempo si chiude a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

PALO DI LUKAKU!

Inter che parte all’attacco, al 5′ su una punizione di Eriksen c’è un gran batti e ribatti in area viola chiuso con una conclusione di Lukaku tolta dall’angolino da Terracciano. Il portiere della Fiorentina è reattivo anche all’11’ su una rasoiata di Barella, quindi fiammata ospite al 13′ con Ribery che scalda i guantoni a Handanovic. Al 18′ grandissima occasione da gol per i nerazzurri, Eriksen pesca Lukaku tutto solo in area di rigore avversaria ma il colpo di testa del belga si stampa sul palo a Terracciano battuto. Tegola per Conte al 23′: problema al ginocchio sinistro per Stefan De Virj che viene sostituito da Andrea Ranocchia. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Inter Fiorentina comincerà solo tra pochi istanti, con la squadra viola che sembra finalmente aver trovato il ritmo giusto e infatti è reduce da una serie di cinque partite in cui è rimasta imbattuta, ottenendo tre vittorie e due pareggi. Per trovare un altro periodo simile bisogna andare a gennaio e febbraio, quando a cavallo dei gironi di andata e ritorno la Fiorentina aveva vinto tre volte mettendo insieme quattro pareggi, ma nel mezzo c’erano anche state le sconfitte contro Juventus e Atalanta. Ad ogni modo il colpo recente di Lecce ha aumentato a 6 i successi esterni dei gigliati, che perdono in egual misura (6 volte) in casa o in trasferta ma lontano dal Franchi limitano i pareggi (4 contro 8) e hanno vinto due volte in più, con anche un maggior numero di reti segnate in assoluto e soprattutto in media. Ora siamo finalmente pronti a valutare in che modo andranno le cose in campo, perché finalmente le due squadre stanno per fare il loro ingresso in campo: mettiamoci comodi e leggiamo le formazioni ufficiali, la diretta di Inter Fiorentina prende il via! INTER (3-4-1-2): Handanovic; Dan. D’Ambrosio, De Vrij, Godin; Candreva, Barella, Gagliardini, A. Young; Eriksen; R. Lukaku, A. Sanchez. Allenatore: Antonio Conte FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Venuti, Castrovilli, Badelj, Duncan, Dalbert; Cutrone, Ribéry. Allenatore: Giuseppe Iachini (agg. di Claudio Franceschini)

CONTE CONTRO IACHINI

In vista della diretta per la 35^ giornata di Serie A Inter Fiorentina, mettiamo ora in evidenza anche i due allenatori, attesi protagonisti a San Siro questa sera. Padrone di casa sarà infatti Antonio Conte, che nonostante le tante voci che parlano di una sua immediata partenza, pure non ha intenzione di lasciare la panchina nerazzurra a breve ed è più che mai motivato a ottenere da questa altri grandi successi. E finora, non si può dire che l’allenatore di Lecce abbia completamente disatteso le aspettative, considerato che in questa complicatissima stagione, pure l’Inter è ancora in lizza per lo scudetto. Chi invece veramente risulta in bilico per la prossima stagione è il tecnico della Fiorentina Giuseppe Iachini, che approdato alla panchina della Viola lo scorso 23 dicembre, pure non è sicuro di sedervisi anche nella prossima stagione. Probabilmente solo i risultati ottenuti a fine stagione determineranno il futuro in viola dell’allenatore di Ascoli Piceno. (agg Michela Colombo)

ARBITRA PIERO GIACOMELLI

Inter Fiorentina sarà diretta questa sera a San Siro dall’arbitro Piero Giacomelli, che appartiene alla sezione Aia di Trieste. Al suo fianco, nel sestetto arbitrale designato per questo classico incontro di Serie A, troviamo poi i due guardalinee Fiorito e Villa e il quarto uomo Doveri, infine davanti al Var per Inter Fiorentina avremo innanzitutto il signor Banti e al suo fianco in qualità di assistente Avar il signor Schenone. Nato a Trieste il 6 novembre 1977, il signor Piero Giacomelli è ormai un arbitro di grande esperienza, come dimostra il fatto che il suo debutto nella massima categoria risale al 2011. Parlando invece dei numeri del fischietto giuliano nell’attuale campionato di Serie A 2019-2020, troviamo per Giacomelli 16 presenze con un bilancio di 61 cartellini gialli, una sola espulsione che è stata comminata per rosso diretto ma la bellezza di 13 calci di rigore: attenzione dunque a questa variabile che potrebbe incidere molto sulla partita. Per l’Inter due precedenti stagionali con Giacomelli, entrambi in trasferta: vittoria col Sassuolo e pareggio a Lecce. Per la Fiorentina invece tre precedenti, con due sconfitte ma anche il successo proprio a San Siro contro il Milan. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

A poche ore dal fischio d’inizio della diretta di Inter Fiorentina, tra i big match della 35^ giornata della Serie A, certo vale la pena di esaminare da vicino anche il ricchissimo storico che i due club vantano. Il bilancio a cui possiamo però fare riferimento oggi è quasi sterminato: dal 1928 a oggi infatti le due formazioni si sono sfidate a viso aperto in ben 177 occasioni, tra primo campionato italiano e Coppa Italia. Nel complesso va dunque ricordato che finora sono state ben 72 le vittorie segnate dai nerazzurri e solo 49 i successi della Viola, con anche 56 pareggi recuperati entro il triplice fischio finale. Proprio il pari è poi stato uno degli esiti più frequenti dei testa a testa tra Inter e Fiorentina segnati negli ultimi anni: se ne contano tre solo negli ultimi 5 precedenti. Va inoltre ricordato che solo nella stagione 2019-20 Inter e Fiorentina si sono già affrontate due volte: la prima nel turno di andata della Serie A, quando nella 16^ giornata occorse il pari per 1-1 al Franchi. La seconda e più recente risale invece ai quarti di finale di Coppa Italia, dove i nerazzurri vinsero per 2-1 grazie ai gol di Candreva e Barella: solo Caceres andò a segno per i toscani. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Inter Fiorentina, in diretta dallo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, si gioca alle ore 21.45 di stasera, mercoledì 22 luglio 2020, per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie A. Ci avviciniamo alla diretta di Inter Fiorentina con diversi temi d’interesse legati a questa classica partita del calcio italiano: i nerazzurri dopo il pareggio a Roma continuano il loro inseguimento al secondo posto e vogliono tornare alla vittoria anche per tenere accese il più a lungo possibile le residue speranze scudetto – comunque già un enorme passo avanti, è bene ricordare che l’Inter non si trovava più così in alto in campionato dall’ormai lontano 2011. Di fronte c’è la Fiorentina di Beppe Iachini, che sta vivendo un buon momento di forma e che con la vittoria di domenica contro il Torino ha agguantato la salvezza. Questo però significa che pure le motivazioni potrebbero pendere dalla parte dell’Inter, fermo restando che la Fiorentina potrà godere della massima serenità per cercare un risultato di prestigio a San Siro, un palcoscenico che resta affascinante anche a porte chiuse.

PROBABILI FORMAZIONI INTER FIORENTINA

Esaminando le probabili formazioni di Inter Fiorentina, ecco che Antonio Conte potrebbe puntare a centrocampo sulla coppia Barella-Brozovic, arretrando il croato e ridando posto a Eriksen come trequartista, senza comunque dimenticare che per entrambe le posizioni è un nome valido pure il grande ex Borja Valero. In attacco dovrebbe tornare titolare Lukaku ed è allora possibile un ballottaggio sudamericano fra Lautaro Martinez e Sanchez. Gli esterni hanno un ruolo sempre dispendioso e allora occhio al turnover nei dubbi Young-Biraghi e Candreva-Moses, mentre in difesa non ci dovrebbero essere novità di rilievo e ipotizziamo dunque il terzetto con Skriniar, De Vrij e Bastoni davanti ad Handanovic. Quanto alla Fiorentina, Beppe Iachini potrebbe confermare l’anomalo 3-5-2 visto contro il Torino: in porta Terracciano perché Dragowski è ancora acciaccato, in difesa Ceccherini cerca spazio a uno tra Milenkovic e Caceres al fianco di Pezzella. A centrocampo Chiesa può giocare a destra con l’ex Dalbert a sinistra; in mezzo si prospetta un ballottaggio fra Castrovilli e Ghezzal per affiancare l’altra mezzala Duncan a supporto del regista Pulgar. Confermato naturalmente Ribéry, come suo partner d’attacco ecco addirittura un ballottaggio a tre con Vlahovic, Cutrone e Kouame a giocarsi la maglia da prima punta.

PRONOSTICO E QUOTE

Dando infine uno sguardo al pronostico su Inter Fiorentina, possiamo notare che secondo le quote offerte dall’agenzia Snai i nerazzurri partono certamente favoriti. Infatti il segno 1 per la vittoria dell’Inter è quotato a 1,45, poi si sale già di molto in caso di pareggio perché il segno X è quotato a 4,75, infine un colpaccio della Fiorentina varrebbe 6,25 volte la posta in palio per chi avrà creduto nel segno 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA