DIRETTA/ Inter Lugano (risultato finale 2-1) video e tv: accorcia Kryeziu all’87’!

- Mauro Mantegazza

Diretta Inter Lugano streaming video e tv: orario, probabili formazioni e risultato live dell’amichevole, debutto stagionale dei nerazzurri (oggi domenica 14 luglio)

conte
Video Inter Manchester United (LaPresse)

DIRETTA INTER LUGANO (2-1): KRYEZIU ACCORCIA!

Il finale di Inter Lugano vede la formazione svizzera in pressione, alla ricerca del gol della consolazione. All’ottantunesimo ci prova Marzouk in rovesciata, senza però riuscire a trovare la porta. Dopo il tentativo del giocatore, il pubblico presente lo omaggia con un lungo applauso per il bel gesto tecnico. A tre minuti dal fischio finale il Lugano torna in partita con Kryieziu, bravo ad insaccare in girata alle spalle di Padelli, siglando l’1-2 conclusivo. L’arbitro assegna un minuto di recupero ma l’Inter controlla senza grossi problemi. Al triplice fischio, dunque, può sorridere la truppa allenata da Antonio Conte, che vince e convince con una vittoria di misura. Ci sarà tempo per vedere un’Inter più pimpante e brillante dal punto di vista fisico. Per oggi può bastare così. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

NERAZZURRI VICINI AL TRIS!

Mancano circa quindici minuti alla fine della diretta di Inter Lugano e la squadra di Conte conduce ancora per due reti a zero. La truppa meneghina tiene bene il campo in questa ripresa, ma rischia al cinquantatreesimo quando Bottani colpisce malissimo da posizione molto invitante. L’Inter risponde con l’intraprendenza di Sensi, che conclude di potenza con un tentativo dal limite che Baumann respinge. I nerazzurri insistono e attorno al settantacinquesimo sfiorano un altro gol, questa volta con Ranocchia che stacca di testa da buona posizione spedendo però oltre la linea di fondo. Pochi minuti ancora da giocare, gli uomini di Conte proveranno ad arrotondare il punteggio prima del triplice fischio.  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

BROZOVIC HA RADDOPPIATO!

Siamo nel corso del secondo tempo di Inter Lugano e il risultato è fermo sul due a zero per la formazione allenata da Antonio Conte. Il primo gol è stato segnato da Sensi, che con un destro di precisione ha insaccato alle spalle del portiere avversario. Sempre con una conclusione con il destro. Brozovic ha firmato il raddoppio per l’Inter, dopo il gol che De Vrji si è visto annullare per la posizione irregolare di D’Ambrosio. Nei primi quarantacinque minuti si sono subito notati alcuni concetti tattici introdotti da Conte, con Brozovic al centro del gioco e Perisic e Candreva sugli esterni molto attivi e intraprendenti. In questo avvio di ripresa la prima sostituzione dell’Inter con Padelli che ha preso il posto di Handanovic in porta. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SENSI SEGNA IL PRIMO GOL DELLA STAGIONE!

Doppia occasione per Perisic tra il diciassettesimo minuto e il ventiduesimo del primo tempo. Prima con un colpo di testa, poi con un inserimento in area da rigore il giocatore dei nerazzurri si lascia neutralizzare da Baumann. Il vantaggio dell’Inter arriva attorno al venticinquesimo, quando Sensi controlla bene dai trenta metri, si porta avanti incontrastato e con una gran giocata da fuori area insacca sotto l’incrocio dei pali. Trascorrono dieci minuti senza vere e propri occasioni, poi un’altra rete arriva sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con De Vrij che fissa il raddoppio con un tiro rasoterra che non lascia scampo a Baumann. Nemmeno il tempo di esultare che il direttore di gara annulla la rete del difensore per sospetta posizione di fuorigioco. Si resta dunque sull’uno a zero tra Inter e Lugano. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

CI PROVA CANDREVA!

E’ iniziata da dieci minuti la diretta dell’amichevole tra Inter e Lugano, con le due squadre ancora ferme sullo zero a zero. Primo squillo della sfida al secondo minuto con la compagine svizzera che costringe la difesa meneghina a rifugiarsi in calcio d’angolo. La squadra di casa pressa a più non posso ed esce subito dalla propria area da rigore. La prima occasione per la formazione nerazzurra è firmata Candreva, il cui mancino trova la testa di Longo: palla alta sopra la traversa. L’Inter prova a tenere palla e macinare gioco, in questi primi minuti è soprattutto Brozovic a farsi vedere, giostrando la sfera sulle laterali per Gagliardi e Sensi. Regge l’equilibrio fino a questo momento, ancora zero a zero tra Inter e Lugano in amichevole. Vedremo se la squadra guidata da Conte riuscirà a sbloccarla già nei prossimi minuti di gioco… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Tutto è pronto per il fischio d’inizio di Inter Lugano: c’è la curiosità che sempre circonda la partita del debutto stagionale di una grande squadra, a maggior ragione se si inizia un nuovo ciclo con un allenatore appena presentato. Se poi si tratta dell’Inter che si è affidata alla storica bandiera juventina Antonio Conte, l’interesse di tutti diventa a dir poco altissimo. Giocando a Lugano contro i padroni di casa ticinesi, bisogna a dire il vero citare un precedente molto negativo per i nerazzurri, cioè il confronto proprio tra Inter e Lugano nel primo turno della Coppa Uefa 1995-1996. La partita d’andata, giocata allo stadio Cornaredo il 12 settembre 1995, aveva comunque confermato l’Inter nel ruolo di squadra favorita nel doppio confronto con un pareggio per 1-1: nerazzurri in vantaggio al 13’ minuto con il gol di Roberto Carlos, pareggio del Lugano al 67’ con la rete di Carrasco che due settimane dopo sarebbe diventato l’eroe dei ticinesi. Infatti il 26 settembre 1995 gli svizzeri espugnarono per 0-1 San Siro con gol proprio di Carrasco al minuto 85. Questo però è un ricordo ormai lontano: pensiamo all’attualità e leggiamo le formazioni ufficiali, Inter Lugano sta per cominciare! INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 6 De Vrij, 37 Skriniar; 87 Candreva, 5 Gagliardini, 77 Brozovic, 12 Sensi, 44 Perisic; 70 Esposito, 21 Longo. A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 13 Ranocchia, 15 Joao Mario, 19 Lazaro, 20 Borja Valero, 29 Dalbert, 73 Agoumé, 96 Ntube, 98 Pirola, 99 Vergani. Allenatore: Antonio Conte. LUGANO: 46 Baumann, 4 Kecskes, 5 Maric, 10 Bottani, 16 Lavanchy, 17 Vecsei, 19 Gerndt, 20 Custodio, 30 Daprelà, 68 Rodriguez, Aratore. A disposizione: 1 Da Costa, 2 Leo, 6 Covilo, 9 Holender, 11 Junior, 14 Sabbatini, 21 Obexer, 22 Guidotti, 24 Lovric, 28 Sulmoni, 57 Marzouk, 99 Kryeziu. Allenatore: Celestini. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL CALENDARIO NERAZZURRO

Sempre più vicina la diretta di Inter Lugano, dobbiamo naturalmente ricordare che dopo la settimana di ritiro nel Canton Ticino (ormai giunto al termine) l’estate dell’Inter proseguirà con una prestigiosa tournée in Asia per prendere parte alla International Champions Cup, l’ormai tradizionale torneo estivo che quest’anno per l’Italia vedrà proprio i nerazzurri protagonisti insieme a Fiorentina, Juventus e Milan (viola e rossoneri però in America). Sono tre le partite in calendario per ogni squadra partecipante nella ICC 2019, per l’Inter le prime due saranno a Singapore mentre la chiusura sarà a Londra. Il primo appuntamento sarà dunque sabato prossimo, 20 luglio, contro il Manchester United presso lo Stadio Nazionale di Singapore, che poi sarà teatro di una sfida ancora più affascinante mercoledì 24 luglio. Infatti tra una decina di giorni avremo Inter Juventus, un derby d’Italia in salsa asiatica e giorno speciale per Antonio Conte. Infine domenica 4 agosto a Londra la sfida con i padroni di casa del Tottenham, sfida che ricorda i match nella scorsa edizione della Champions League. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Inter Lugano è prevista sul canale tematico nerazzurro Inter TV (disponibile al numero 232 della piattaforma satellitare Sky), ed inoltre alle ore 20.30 verrà proposta la differita del match. I tifosi nerazzurri per il resto potranno affidarsi agli aggiornamenti in tempo reale che certamente saranno garantiti dalla società sul sito Internet e sui profili social ufficiali, mentre ricordiamo che Inter TV non fa parte del pacchetto diretta streaming video di Sky Go.

PARLA ANTONIO CONTE

Aspettando la diretta di Inter Lugano, è doveroso ricordare le parole pronunciate da Antonio Conte nella sua prima conferenza stampa da allenatore dell’Inter, esattamente una settimana fa. Il primo comandamento di Conte era stato molto chiaro: “Non mi pongo limiti, non voglio dare alibi a nessuno. Nulla è impossibile. Dissi che sarei andato ad allenare dove avrei visto almeno l’1% di possibilità di vincere: mi piace lavorare su quello”. Naturalmente c’è un gap da colmare con la Juventus e anche con il Napoli, ma anche in questo senso le parole di Conte sono state molto chiare: “Dobbiamo essere bravi a costruire senza chiedere molto tempo. Dovremo essere pronti a combattere. L’Inter è una delle sfide più difficili della mia carriera ma io vivo di sfide, mi nutro di questo”. Tatticamente si parte dalla difesa a tre (“ma non è un dogma”), la chiusura era stata dedicata al predecessore Luciano Spalletti: “Gli era stata chiesta la Champions League, lo ha fatto e lo ringrazio. L’obiettivo è avere una maggiore stabilità e arrivare a essere più regolari”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Inter Lugano, in diretta dallo stadio Cornaredo proprio di Lugano, sede quest’anno del ritiro estivo dei nerazzurri, è la partita amichevole che alle ore 17.30 di oggi pomeriggio, domenica 14 luglio 2019, segna il primo impegno nella nuova stagione per l’Inter di Antonio Conte. Senza ombra di dubbio proprio l’allenatore è la principale novità del nuovo corso nerazzurro: si fa grande affidamento sulle capacità di Conte di valorizzare al massimo la squadra a propria disposizione, quando iniziò il suo ciclo bianconero di certo la base di partenza era peggiore rispetto a un’Inter che comunque nelle ultime due stagioni si è sempre qualificata in Champions League e di conseguenza è già tornata nel giro delle migliori squadre europee. Inter Lugano è attesissima dai tifosi della Beneamata, ci darà le primissime risposte sul lavoro di Conte in termini di gioco e mentalità: naturalmente a metà luglio non si possono fare bilanci, ma trattandosi di una rivale di buon livello (il Lugano gioca nella Serie A svizzera) sarà subito un test significativo.

PROBABILI FORMAZIONI INTER LUGANO

Parlando delle probabili formazioni per l’amichevole Inter Lugano, si deve naturalmente tenere conto del fatto che diversi giocatori nerazzurri sono ancora assenti a causa degli impegni con le Nazionali nelle scorse settimane. Diversi big sono comunque già a disposizione di Antonio Conte, insieme ad alcuni giovani aggregati alla prima squadra. L’elenco completo dei convocati per il breve ritiro di Lugano (una settimana che termina con l’amichevole di oggi) comprende i portieri Samir Handanovic, Daniele Padelli, Tommaso Berni e Filip Stankovic; i difensori Danilo D’Ambrosio, Henrique Dalbert, Stefan de Vrij, Andrea Ranocchia, Milan Skriniar, Michael Ntube e Lorenzo Pirola; i centrocampisti Borja Valero, Marcelo Brozovic, Antonio Candreva, Roberto Gagliardini, Joao Mario, Valentino Lazaro, Radja Nainggolan, Ivan Perisic, Stefano Sensi, Lucien Agoumé e Tibo Persyn; gli attaccanti Mauro Icardi, Matteo Politano, Samuele Longo, Facundo Colidio, Sebastiano Esposito ed Edoardo Vergani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA