DIRETTA/ Inter Torino (risultato finale 3-1) streaming: nerazzurri secondi!

- Mauro Mantegazza

Diretta Inter Torino streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live del posticipo di Serie A che chiude la 32^ giornata.

DeVrij Inter Torino
Diretta Inter Torino, Serie A 32^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA INTER TORINO (RISULTATO FINALE 3-1): NERAZZURRI SECONDI!

Chiude in scioltezza l’Inter la partita casalinga col Torino. I granata non hanno rinunciato a tenere aperto il match ed hanno anche colpito la traversa con Belotti, ma anche Sirigu si è dovuto opporre ai tentativi di Gagliardini e Sanchez, in più la squadra di Conte ha sprecato almeno un paio di ghiotti contropiede per il poker. Nonostante questo la partita è rimasta comunque interessante, il 3-1 finale consente all’Inter di agganciare il secondo posto a pari merito con la Lazio, trovandosi ora a -8 dalla Juventus. Per il Torino non è ancora finita la corsa per la salvezza, anche se Belotti ha confermato di essere uno degli attaccanti più in forma in questo momento in Serie A. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE INTER TORINO

La diretta tv di Inter Torino sarà un’esclusiva per i clienti Sky e il principale canale di riferimento per gli abbonati alla televisione satellitare sarà Sky Sport Serie A, il numero 202. In alternativa ricordiamo anche la possibilità della diretta streaming video, disponibile sempre agli abbonati tramite il sito oppure l’applicazione di Sky Go.

LA RIBALTANO YOUNG,  GODIN E LAUTARO!

Dopo un primo momento difficile a inizio ripresa l’Inter ribalta la situazione con un micidiale uno-due: al 4′ segna Ashley Young, sfruttando una sponda aerea di Lautaro Martinez con un bel sinistro al volo. Viene ammonito De Silvestri e al 6′ porta in vantaggio l’Inter Godin, che corregge in rete di testa un invito di Sanchez. Momento difficile per i granata che pure sfiorano quasi subito il pareggio al 9′ con Verdi che prova a segnare di testa da posizione invitante, ma un’uscita tempestiva di Handanovic evita guai all’Inter. Giallo anche per Borozovic, ma al 16′ si sblocca Lautaro Martinez, che sfrutta un assist di Sanchez e scavalca Sirigu portando gli uomini di Conte sul 3-1. Ammonito anche Alexis Sanchez, quindi triplo cambio per il Torino: fuori Ansaldi, Meité e De Silvestri, dentro Berenguer, Lukic e Wilfried Singo. (agg. di Fabio Belli)

MANI DI BASTONI, PROTESTE GRANATA

Viene ammonito Ola Aina nel Torino per un fallo su Lautaro Martinez, alla mezz’ora c’è un giallo anche per Meité per aver allontanato il pallone a gioco fermo. L’Inter spinge ma trova pochi spazi per creare occasioni, al 38′ Handanovic sbaglia ancora in uscita e De Silvestri cerca il cross in area che sbatte sul braccio di Bastoni. L’arbitro non va neanche a riguardare il VAR ma visto il metro di giudizio usato per tutto il campionato sembra un clamoroso rigore negato. Handanovic al 40′ è invece attento su una potente conclusione di Ansaldi indirizzata sul primo palo, la prima frazione di gioco si chiude con una bordata di Ashley Young che finisce però a lato di larga misura. (agg. di Fabio Belli)

PAPERA DI HANDANOVIC, SEGNA BELOTTI!

Nel primo quarto d’ora del match l’Inter chiude il Torino nella propria area di rigore, Lautaro Martinez e Godin arrivano alla conclusione senza fortuna, poi Brozovic impegna Sirigu dopo che una sua prima conclusione era stata murata da Izzo. La prima incursione offensiva del Toro è al 17′ con una conclusione di Belotti che viene deviata in angolo. Dalla bandierina la parabola di Verdi finisce comodamente tra le braccia di Handanovic, che si fa però sfuggire clamorosamente il pallone che finisce sui piedi di Belotti, che non può esimersi di segnare il suo gol numero 15 in campionato. Al 21′ viene ammonito Godin, l’Inter prova ad organizzare subito una reazione ma l’errore del portiere ha lasciato il segno, Toro avanti a metà primo tempo a San Siro. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Comincia la diretta di Inter Torino, e il dato che vogliamo analizzare è quello riguardante le partite esterne dei granata. Moreno Longo deve ancora festeggiare un successo fuori casa: l’ultimo è targato Walter Mazzarri ed era arrivato il 5 gennaio contro la Roma, per effetto della doppietta di Andrea Belotti. Da allora il Torino non solo non ha più vinto in trasferta, ma ha addirittura sempre perso: nei sei ko consecutivi sono stati incassati 17 gol, in tre occasioni (contro Lecce, Cagliari e Juventus) Salvatore Sirigu ha subito un poker mentre a livello di reti realizzate siamo appena a 5. E dire che prima di questo filotto negativo i granata da trasferta avevano viaggiato a una media di 1,44 punti per gara: non entusiasmante, ma nemmeno uno zero assoluto come quello che si verifica da metà gennaio. I nerazzurri saranno la squadra contro la quale Longo otterrà i primi punti esterni nella sua esperienza piemontese? Lo scopriremo tra poco, perché finalmente è tutto pronto: ecco le formazioni ufficiali della partita, mettiamoci comodi perché Inter Torino sta finalmente per prendere il via! INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, A. Bastoni; Dan. D’Ambrosio, Brozovic, Gagliardini, Borja Valero, A. Young; A. Sanchez, L. Martinez. Allenatore: Antonio Conte TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meité, Rincon, Ansaldi, Aina; Verdi, Belotti. Allenatore: Moreno Longo (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Avvicinandoci alla diretta di Inter Torino, studiamo da più vicino i precedenti recenti tra queste due squadre. Curiosamente, nelle ultime dieci partite sono i granata ad essere in vantaggio: hanno infatti ottenuto quattro vittorie a fronte di tre sconfitte, e dunque ci sono anche quattro pareggi. Il Torino è anche stato capace di espugnare San Siro per due volte consecutive: nel gennaio 2015 il gol decisivo lo aveva realizzato Emiliano Moretti, vittoria pazzesca arrivata al 94’ minuto, mentre nell’aprile 2016 il rigore di Mauro Icardi aveva illuso i nerazzurri, poi superati da Cristian Molinaro e Andrea Belotti, quest’ultimo sul rigore per il quale Yuto Nagatomo era stato espulso. L’ultima vittoria che l’Inter abbia strappato ai granata al Giuseppe Meazza non è troppo recente: bisogna infatti tornare all’ottobre 2016 quando in panchina – ancora per poco – sedeva Frank De Boer, la pratica l’aveva sbrigata Mauro Icardi che aveva infilato una doppietta intervallata dal temporaneo pareggio di Belotti. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA DAVIDE MASSA

La diretta di Inter Torino, posticipo della 32^ giornata di Serie A oggi sarà affidata all’arbitro della sezione AIA di Imperia Davide Massa, e a San Siro pure non mancheranno gli assistenti Di Iorio e Bottegoni e il quarto uomo Minelli: Nasca e Alassio si collocheranno al Var-Avar. Fissando ora la nostra attenzione sul primo direttore di gara possiamo presto dire che il signor Massa in stagione ha messo da parte 25 presenze quest’anno, alcune anche di rilievo internazionale. Sono state finora però 16 le sue presenze nella Serie A 2019-20 e qui il fischietto ha messo a tabella 93 cartellini gialli e sette rossi, avendo pure concesso ben 13 calci di rigore. Ampliando la nostra analisi, ricordiamo che il fischietto ligure in carriera ha già incontrato l’Inter in ben 17 occasioni, la cui più recente però risale alla passata stagione della Serie A. Sono invece ben 22 i precedenti registrati tra Massa e il Torino e di questi invece ben tre risalgono alla stagione corrente del primo campionato italiano e dunque alle sfide tra il Torino e Genoa, Sassuolo e Lazio. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Inter Torino, in diretta dallo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, è in programma alle ore 21.45 di questa sera, lunedì 13 luglio 2020, come posticipo della trentaduesima giornata di Serie A, che sarà dunque chiusa da un Monday Night di grande fascino, una partita che è nella storia del calcio italiano. Inter Torino però si impone alla nostra attenzione soprattutto per stringenti esigenze di attualità, da entrambe le parti. I nerazzurri di Antonio Conte arrivano da un punto nelle ultime due partite, il pareggio di Verona non ha spazzato via i problemi emersi contro il Bologna e così questo è un momento complicato per l’Inter, che hanno bisogno di tornare alla vittoria innanzitutto per ritrovare la serenità, più ancora che per blindare la qualificazione alla prossima Champions League che, salvo clamorosi sconvolgimenti, è ormai cosa fatta. Ha più bisogno di punti il Torino di Moreno Longo, che grazie alla vittoria contro il Brescia ha fatto un passo significativo verso la salvezza ma non può ancora dirsi tranquillo in un campionato che è rimasto decisamente sotto le aspettative per i granata.

PROBABILI FORMAZIONI INTER TORINO

Per quanto riguarda le probabili formazioni di Inter Torino, Antonio Conte ritrova in difesa Bastoni e D’Ambrosio e almeno il primo dovrebbe essere sicuramente titolare stasera, rimandando in panchina verosimilmente Godin. A centrocampo continua ad esserci qualche assenza di troppo e dunque la possibilità di turnover è limitata, mentre dalla trequarti in su ci sono due rebus chiamati Eriksen e Lautaro Martinez. Dopo la panchina al Bentegodi potremmo ipotizzarli titolari, ma sicuramente a entrambi si chiede qualcosa in più, soprattutto considerati i problemi di Lukaku. Nel Torino invece non ci aspettiamo particolari novità rispetto alla squadra che ha battuto il Brescia, anche grazie al fatto che da mercoledì sera son passati ben cinque giorni, una rarità con questo calendario: c’è stato più tempo per recuperare, in attacco mancherà lo squalificato Zaza ma Moreno Longo punterà senza dubbio sulla coppia Verdi-Belotti, che ha finalmente ingranato.

PRONOSTICO E QUOTE

Dando infine uno sguardo al pronostico su Inter Torino, ecco che secondo l’agenzia di scommesse Snai i nerazzurri partono nettamente favoriti, come dimostra la quota di 1,45 per il segno 1. Si sale poi già di parecchio per il pareggio, perché il segno X è quotato a 4,50, infine un colpaccio del Torino varrebbe ben 6,50 volte la posta in palio per chi avrà puntato sul segno 2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA