Diretta/ Inter Venezia (risultato finale 2-1) video tv: Dzeko all’ultimo respiro

- Maurizio Mastroluca

Diretta Inter Venezia: streaming video tv, orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita, nella ventitreesima giornata di Serie A.

Inter
I giocatori dell'Inter esultano (Foto LaPresse)

DIRETTA INTER VENEZIA (RISULTATO FINALE 2-1): DZEKO ALL’ULTIMO RESPIRO

Al novantesimo ha segnato Dzeko! Proprio all’ultimo respiro l’Inter completa il sorpasso ai danni del Venezia, grazie ad una bella giocata del centravanti bosniaco. Azione partita dalla corsia laterale destra, con Dumfries che punta il fondo e confeziona un bel cross per il compagno, bravissimo ad anticipare Caldara e a sorprendere Lezzerini con un colpo di testa micidiale. 2-1. Vengono concessi quattro minuti di recupero, ma il Venezia appare scosso dalla remuntada nerazzurra, maturata nel momento clou della partita.

Con la forza della disperazione i lagunari provano ad affacciarsi in avanti, ma al triplice fischio fa festa l‘Inter. Dopo il pareggio di Bergamo, i padroni di casa tornano a vincere in una sfida soffertissima contro il Venezia. Finisce due a uno, con la giocata decisiva di Dzeko allo scadere. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

EQUILIBRIO A SAN SIRO

Stiamo entrando nel rush finale di Inter Venezia e il risultato live è sempre di 1-1. Mancano circa dieci minuti, più recupero, al termine del match e l’equilibrio fa da padrone in campo. Al settantaseiesimo minuto azione pericolosa dentro l’area del Venezia da parte dell’Inter, ma ancora una volta i lagunari riescono a sventare il potenziale pericolo. Al settantasettesimo Brozovic commette un fallo ai danni di Peretz e fa sfumare un’altra occasione interessante in chiave offensiva per i nerazzurri.

Gara che con il passare dei minuti diventa sempre più spezzettata e lenta. Al settantanovesimo cartellino giallo per Mattia Caldara, a causa di un fallo commesso ai danni di un volenteroso Ivan Perisic. Poco dopo a finire nella lista dei cattivi è De Vrij che nel tentativo di arginare l’iniziativa di Henry fa fallo. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SPINGONO I NERAZZURRI

Abbiamo quasi arpionato la prima ora di Inter Venezia e il risultato live resta fermo sull’1-1. Secondo tempo favorevole alla squadra allenata da Simone Inzaghi, che adesso spinge con grande convinzione e determinazione. Dopo pochi minuti dal ritorno in campo, i meneghini conquistano un corner che sfuma poi in un nulla di fatto. I lagunari provano ad impensierire la retroguardia interista con un contropiede orchestrato da Okereke, prontamente stoppato e arginato dal muro interista.

I padroni di casa tengono palla e la giostrano nella metà campo del Venezia, senza però trovare gli spazi necessari per andare alla conclusione. Va bene così, naturalmente, al Venezia, che metterebbe la firma sul pareggio. Movimento sulla panchina di casa, con Alexis Sanchez che potrebbe essere un elemento importante per l’attacco nerazzurro. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

HA PAREGGIATO BARELLA

Siamo agli sgoccioli del primo tempo di Inter Venezia, con il risultato live fermo sull’1-1. Al quarantesimo minuto i nerazzurri hanno pareggiato i conti con un bel gol di Barella: traversone dalla corsia laterale destra da parte di Darmian per Perisic, la cui conclusione al volo di sinistro trova una grande risposta da parte di Lezzerini. Sulla respinta del portiere del Venezia si appresta con grande tempismo il solito Barella che appunto spinge in rete il pallone del pareggio. In questa circostanza brivido per la formazione di casa, che deve fare i conti con una verifica al VAR per il possibile fallo di Edin Dzeko ai danni di Marco Modolo.

Dopo il controllo, la rete viene convalidata e l’Inter può esultare per il pareggio. Poco dopo altra consultazione al VAR per un possibile fallo di mano di Modolo all’interno della propria area da rigore, ma dopo aver rivisto le immagini l’arbitro fa segno di proseguire. Inter Venezia vanno dunque negli spogliatoi sul risultato di 1-1- Buon primo tempo da parte dei veneti, meneghini un po’ sottotono rispetto ai propri standard. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

HENRY LA SBLOCCA!

E’ cominciata da poco meno di venti minuti la diretta di Inter Venezia e il risultato live è di 0-1 in favore della formazione lagunare. Un punteggio sorprendente, anche se fino a questo momento la truppa nerazzurra non ha fatto molto per evitare lo svantaggio. Ritmi abbastanza blandi nel primo spezzone di gara, con un lunghissimo giro palla da parte dei padroni di casa che però non sfocia in occasioni concrete.

Così il Venezia, alla prima vera e propria occasione, trova la rete del vantaggio. Azione che nasce sulla corsia laterale destra, Ampadu confeziona una bella palla per il suo compagno Henry, bravo ad anticipare Skriniar e con una frustata di testa a spingere in fondo al sacco, nonostante la traversa. 0-1 Venezia e partita in salita per l’Inter, ora costretto a rincorrere per provare a ribaltarla e a metterla sui binari giusti. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La classifica ci dice che la diretta di Inter Venezia è praticamente un testacoda in quanto i nerazzurri sono primi e gli arancioneroverdi quartultimi: a San Siro si gioca fra pochissimo, chissà se ci saranno sorprese. Sono tuttavia impressionanti i punti di differenza, a questo punto ben 32. La squadra di Simone Inzaghi guida la classifica a 50 punti, due in più del Milan, e con una gara da recuperare. Nell’ultimo turno è arrivato un pari dopo che si era centrato un bel filotto di vittorie. I meneghini sono riusciti a raccogliere 15 successi, 5 pari e sono incappati in 1 solo ko. Inoltre hanno il miglior attacco con 51 reti siglate e la seconda miglior difesa con 16 reti incassate dietro alle 15 del Napoli che ha anche una gara in più. I lagunari sono quartultimi con la zona retrocessione sotto di 2 lunghezze. I ragazzi di Paolo Zanetti hanno collezionato 18 punti a fronte di 4 vittorie e 6 pari oltre a ben 11 sconfitte. I gol fatti sono 19, secondo peggior attacco della categoria dopo quello della Salernitana a 13. Dietro anche le cose non funzionano con 38 reti incassate. Il migliore marcatore del match è Lautaro Martinez con 11 reti fatte, mentre dall’altra parte quello che ha segnato di più è Aramu con 5 marcature così come Okereke.

Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Inter Venezia, poi parola al campo! INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 36 Darmian, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu, 14 Perisic; 9 Dzeko, 10 Lautaro. A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 2 Dumfries, 5 Gagliardini, 7 Sanchez, 8 Vecino, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 22 Vidal, 32 Dimarco, 33 D’Ambrosio. Allenatore: Simone Inzaghi. VENEZIA (3-5-2): 12 Lezzerini; 32 Ceccaroni, 31 Caldara, 13 Modolo; 44 Ampadu, 21 Cuisance, 5 Vacca, 8 Tessmann, 19 Ullmann; 77 Okereke, 14 Henry. A disposizione: 1 Maenpaa, 91 Neri, 3 Molinaro, 11 Sigurdsson, 16 Fiordilino, 20 Almeida, 23 Kiyine, 40 Makadji, 42 Peretz, 56 Mozzo, 57 Issa, 58 Pecile. Allenatore: Alberto Bertolini (assente Paolo Zanetti). (aggiornamento di Matteo Fantozzi)

DIRETTA INTER VENEZIA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA DI SERIE A

La diretta tv della partita Inter Venezia di Serie A sarà trasmessa in esclusiva dalla piattaforma DAZN. Si tratterà quindi di una diretta streaming video. Per accedere ai contenuti dell’emittente digitale bisognerà essere abbonati al servizio e disporre di una Smart Tv connessa ad internet o di un dispositivo mobile come smartphone, tablet o PC con l’applicazione dedicata installata. La gara non sarà quindi una delle tre partite trasmesse in co-esclusiva da Sky Sport.

DIRETTA INTER VENEZIA: GLI ALLENATORI

Nella diretta di Inter Venezia avremo modo di vedersi sfidare due allenatori che hanno una classifica molto diversa ma che amano entrambi far giocare le proprie squadre. Simone Inzaghi sembra aver fatto fare un salto di qualità all’Inter trasformando il guardingo 3-5-2 di Antonio Conte, che spesso si trasformava in 5-3-2, in un 3-5-2 molto offensivo e in grado di chiudere gli avversari dentro la propria area di rigore. Alla prima volta in assoluta sulla panchina di un top club non ha sentito il peso di questo incarico e sta lavorando con grande intelligenza e motivando i giocatori sempre e comunque nei modi giusti.

Dall’altra parte c’è un neofita della categoria come Paolo Zanetti, ma si tratta sicuramente di un allenatore che è riuscito a dare il suo imput alla squadra. I lagunari giocano bene e hanno fermato diverse squadre importanti come la Juventus. In tutto questo l’ago della bilancia sembra essere Aramu a cui Zanetti ha dato le chiavi del centrocampo e totale libertà. (Matteo Fantozzi)

TESTA A TESTA

Prima della gara d’andata per trovare precedenti della diretta di Inter Venezia bisogna scavare negli almanacchi a quando i lagunari erano clienti fissi della Serie A. Visto che le due compagini non si sono mai incontrate in Coppa Italia e che i meneghini non sono mai scesi in Serie B le due squadre non si affrontavano prima del match d’andata dal 2002. A Milano i nerazzurri hanno vinto tutti e tre i precedenti. L’ultimo successo ci parla di un 2-1 del settembre del 2001. Assolutamente impossibile da dimenticare però è il 6-2 del gennaio del 1999.

Fu una gara straordinaria con un Giuseppe Meazza che ospitava circa 60mila persone. I nerazzurri erano passati avanti già dopo 3 minuti grazie a un calcio di rigore realizzato da Ronaldo il Fenomeno. Gli ospiti erano riusciti addirittura a pareggiare al 19esimo con Pippo Maniero non consapevoli che quello era solo l’inizio della fine. Nel primo tempo infatti liquidarono il match prima Roberto Baggio e poi Ivan Zamorano con una personalissima tripletta. Nella ripresa Ronaldo metteva a segno la personale doppietta così come anche lo stesso Maniero. (Matteo Fantozzi)

INTER VENEZIA: I NERAZZURRI CERCANO IL RITORNO AL SUCCESSO

Inter Venezia, in diretta sabato 22 gennaio alle ore 18:00, dallo stadio San Siro di Milano, è valida per la ventitreesima giornata del campionato di Serie A. I nerazzurri sono reduci dal pareggio conseguito in casa dell’Atalanta, con il punteggio finale di 0-0. Con quest’ultimo risultato, la squadra di Simone Inzaghi, ha interrotto la serie di vittorie consecutive che durava da otto giornate. L’Inter vorrà quindi tornare ai tre punti, per continuare la marcia verso la conquista dello scudetto. I nerazzurri sono primi a 50 punti, con due lunghezze di vantaggio sul Milan e una gara disputata in meno rispetto ai cugini rossoneri.

Il Venezia arriva alla sfida di San Siro, dopo il buon pareggio casalingo contro l’Empoli, con la gara terminata 1-1. La formazione allenata da Paolo Zanetti, occupa la diciassettesima posizione con 18 punti, due in più rispetto al Cagliari. I lagunari hanno conseguito tre pareggi e due sconfitte nelle ultime cinque uscite in campionato. Nella gara di andata, disputata lo scorso 27 novembre, l’Inter si è imposta sul Venezia con il risultato di 0-2.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI INTER VENEZIA

Andiamo a vedere le probabili formazioni della diretta Inter Venezia, le quali scenderanno in campo nella gara valevole per la ventitreesima giornata di Serie A. Il tecnico nerazzurro, Simone Inzaghi, schiererà la sua squadra con il consueto modulo 3-5-2. In difesa probabile ritorno da titolare di De Vrij, con Darmian largo a destra e Dzeko con Lautaro Martinez in attacco, dopo la panchina dello scorso turno. Ecco la probabile formazione titolare dell’Inter: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Martinez, Dzeko.

Paolo Zanetti, allenatore del Venezia, dovrebbe affrontare la capolista schierando i suoi uomini con il 4-3-3. Con Romero che probabilmente resterà ancora fuori per infortunio, tra i pali dovrebbe essere riproposto Lezzerini. In attacco Henry, con Kiyine e Aramu a supportarlo. Questa la probabile formazione titolare dei lagunari: Lezzerini; Ampadu, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj, Tessmann, Cuisance; Kiyine, Henry, Aramu.

QUOTE PER LE SCOMMESSE

Diamo uno sguardo alle quote per le scommesse per la diretta Inter Venezia di Serie A, proposte dall’agenzia Snai. I favori dei pronostici sono tutti dalla parte dei nerazzurri, con il segno 1, associato alla vittoria dell’Inter, quotato 1.13. Sembra difficile anche un risultato finale di parità, con il segno X proposto a 8.25. Il successo esterno del Venezia, con segno 2 è quotato 18.00.





© RIPRODUZIONE RISERVATA