Diretta/ Irlanda Inghilterra (risultato finale 32-18): nuovo successo per i verdi

- Claudio Franceschini

Diretta Irlanda Inghilterra streaming video DMax: orario e risultato live della partita valida per la quinta e ultima giornata del Sei Nazioni 2021, ci si gioca il Millennium Trophy.

Irlanda touche rugby lapresse 2021 640x300
Diretta Irlanda Inghilterra, rugby Sei Nazioni 2021 5^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA IRLANDA INGHILTERRA (RISULTATO 32-18): FINE DELLE OSTILITA’

All’Aviva Stadium di Dublino l’Irlanda batte l’Inghilterra per 32 a 18. Nel primo tempo i padroni di casa tentano di partire forte pressando subito gli avversari ma gli ospiti riescono invece a spezzare l’equilibrio con un calcio di punizione di Farrell al 9′, pareggiato poi dal piazzato di Sexton al 18′. I verdi ci credono e mettono a segno la prima meta del match al 23′ grazie ad Earls, seguita dalla trasformazione di Sexton. Il duello a distanza tra Farrell e Sexton si rinnova tra il 26′ ed il 30′ sebbene sia l’Irlanda a siglare un’altra meta al 37′ con Conac, a cui si aggiunge un’altra trasformazione di Sexton. Nel secondo tempo gli irlandesi prendono il largo con le punizioni di Sexton e gli inglesi accorciano brevemente con la meta di Youngs al 64′ sfruttando il cartellino rosso rimediato da Aki al 63′. Altri due piazzati di Sexton tra il 68′ ed il 73′ vanificano la meta di May trasformata da Daly al 79′. Inutile pure il giallo rimediato da Murray al 77′. Il successo ottenuto quest’oggi consente all’Irlanda di portarsi a quota 15 nella classifica del Sei Nazioni 2021 mentre l’Inghilterra resta ferma con i suoi 10 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA IRLANDA INGHILTERRA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Irlanda Inghilterra sarà trasmessa su Motor Trend: rispetto alle scorse edizioni del Sei Nazioni di rugby, ecco dunque una novità perché il gruppo Discovery oltre a Dmax (dove si vedranno le partite degli azzurri) coinvolgerà anche questo altro suo canale che trasmetterà tutte le partite “straniere”. L’appuntamento sarà dunque sul numero 59 del telecomando, oppure in diretta streaming video tramite il servizio Discovery Plus. Informazioni utili sul web si troveranno anche sui social network: ricordiamo ad esempio, per limitarci ai profili ufficiali del torneo Rbs 6 Nations, che l’account in italiano su Twitter è @SeiNazioniRugby. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO

ULTIMI VENTI MINUTI DI GIOCO

Quando siamo ormai arrivati alla metà del secondo tempo, ovvero all’ora di gioco, il punteggio tra Irlanda ed Inghilterra è di 23 a 6. Nelle prime battute della ripresa, al rientro in campo dagli spogliatoi dopo il riposo, cominciato con gli ingressi di George e di Genge al posto di Cowan-Dicki e di Vunipola tra le file dell’Inghilterra, i padroni di casa iniziano il secondo tempo nello stesso modo di come avevano chiuso la frazione precedente e riescono infatti ad aumentare il distacco per l’ennesimo calcio di punizione di Sexton del 50′ dopo essersi anche visti negare una meta al 49′ per un passaggio in avanti ravvisato dall’arbitro. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Irlanda ed Inghilterra sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 20 a 6. I minuti scorrono sul cronometro ed i verdi mettono a segno una meta importante con Earls al 23′, a cui si aggiunge poi la trasformazione di Sexton. Gli inglesi tentano di restare in corsa tramite un calcio di punizione di Farrell al 26′ ma annullato dal nuovo piazzato di Sexton del 29′. Nel finale del primo tempo è Conan a firmare la seconda meta per i suoi concludendo una grande azione al 37′, seguita pure questa dalla trasformazione di Sexton. Fino a questo momento sotto l’aspetto disciplinare il direttore di gara, il france M. Raynal, non ha estratto alcun tipo di cartellino nei confronti dei giocatori scesi in campo quest’oggi. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Irlanda la partita valida per la quinta giornata del Sei Nazioni 2021 tra Irlanda ed Inghilterra è cominciata da una ventina di minuti e, giunti quindi alla metà del primo tempo, il risultato è di 3 a 3. Nelle fasi iniziali dell’incontro sembrano essere i padroni di casa allenati dal tecnico Schmidt a cercare di prendere subito in mano il controllo delle operazioni aggredendo immediatamente i rivali di giornata sfruttando un errore commesso da Itoje. Gli ospiti guidati dal ct Jones non si lasciano però impressionare e riescono anzi a passare in vantaggio verso il 9′ grazie al calcio di punizione realizzato da Farrell sul fallo commesso in rimessa laterale da Furlong. I verdi rispondono al 18′ con Sexton pareggiando da fermo. Le formazioni: IRLANDA – 15 Hugo Keenan, 14 Keith Earls, 13 Robbie Henshaw, 12 Bundee Aki, 11 Jacob Stockdale, 10 Jonathan Sexton (c), 9 Conor Murray, 8 Jack Conan, 7 Josh van der Flier, 6 CJ Stander, 5 Tadhg Beirne, 4 Iain Henderson, 3 Tadhg Furlong, 2 Rob Herring, 1 Dave Kilcoyne. A disposizione: 16 Ronan Kelleher, 17 Cian Healy, 18 Andrew Porter, 19 Ryan Baird, 20 Peter O’Mahony, 21 Jamison Gibson-Park, 22 Billy Burns, 23 Jordan Larmour. Ct: Joe Schmidt. INGHILTERRA – 15 Max Malins, 14 Anthony Watson, 13 Elliot Daly, 12 Owen Farrell (c), 11 Jonny May, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Billy Vunipola, 7 Tom Curry, 6 Mark Wilson, 5 Charlie Ewels, 4 Maro Itoje, 3 Kyle Sinckler, 2 Luke Cowan-Dickie, 1 Mako Vunipola. A disposizione: 16 Jamie George, 17 Ellis Genge, 18 Will Stuart, 19 Jonny Hill, 20 Ben Earl, 21 Dan Robson, 22 Ollie Lawrence, 23 Joe Marchant. Ct: Eddie Jones. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SI COMINCIA!

Siamo finalmente pronti a vivere la diretta di Irlanda Inghilterra. Nessuna delle due squadre si aggiudicherà la Triple Crown visto che entrambe hanno perso contro il Galles, ma come sappiamo la partita di oggi vale per il Millennium Trophy: possiamo ricordare allora che la prima edizione di questa sfida, una delle tante che fanno da contorno al Sei Nazioni, si è disputata per la prima volta al Lansdowne Road di Dublino. Gli inglesi avevano vinto 21-10 ma il trofeo non viene conteggiato perché quel match faceva riferimento ai festeggiamenti per il millenario della fondazione della capitale del Paese. Così, dal 1988 a oggi l’Inghilterra ha vinto per 19 volte il Millennium Trophy lasciando invece 13 edizioni all’Irlanda, che non festeggia dal 2018; la striscia più lunga per i verdi è di quattro successi tra il 2004 e il 2007, mentre gli inglesi si erano aggiudicati questa partita tra il 1995 e il 2000 per sei affermazioni consecutive. Ora siamo davvero arrivati al momento che stavamo aspettando, dunque possiamo metterci comodi e stare a vedere quello che succederà perché finalmente la diretta di Irlanda Inghilterra comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA IRLANDA INGHILTERRA: I TESTA A TESTA

Irlanda Inghilterra ci fornisce oggi un interessante testa a testa: solo Galles e Francia possono vincere il Sei Nazioni 2021 ma le due nazionali corrono per quello che potrebbe essere il secondo posto in classifica. L’anno scorso eravamo ovviamente a Twickenham, per la terza giornata: l’Inghilterra si era imposta con un netto 24-12 ed era stata una vittoria fondamentale per andare a prendersi il titolo, i verdi invece l’avevano mancato anche in virtù di quel ko visto che avevano chiuso terzi, a -4 dagli inglesi e dalla Francia e in compagnia della Scozia. Bisogna tornare al 2 febbraio 2019 per trovare l’ultima partita a Dublino, anche questa vinta dall’Inghilterra (20-32); nell’ultima giornata del Sei Nazioni 2017 l’Aviva Stadium aveva salutato il 13-9 a favore dell’Irlanda, ma anche quel successo non era servito perché gli inglesi si erano già aggiudicati il torneo. I verdi però avevano ottenuto una soddisfazione doppia: chiudere in seconda posizione per le sfide dirette (nei confronti di Francia e Scozia) e soprattutto evitare il Grande Slam dell’Inghilterra, cosa mai banale considerata la rivalità anche se di fatto si era trattato di un premio di consolazione. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA IRLANDA INGHILTERRA: PER IL MILLENNIUM TROPHY!

Irlanda Inghilterra, che sarà diretta dall’arbitro francese Mathieu Raynal, si gioca alle ore 17:45 (italiane) di sabato 20 marzo: siamo all’Aviva Stadium di Dublino, il campo di casa della nazionale irlandese, e la partita è valida per la quinta e ultima giornata del Sei Nazioni 2021. Il torneo di rugby giunge alla sua conclusione: amara per entrambe le nazionali che non possono più vincere il titolo, ma sperano ancora di chiudere al secondo posto e, soprattutto, disputano oggi il Millennium Trophy, uno dei tanti match all’interno della competizione.

La delusione è maggiore soprattutto per gli inglesi, cui non è bastato battere la Francia per ottenere la possibilità di tallonare un Galles praticamente perfetto; l’Irlanda ha pagato in particolar modo il ko interno proprio contro i Bleus, perché nell’ultimo turno è andata a vincere in Scozia ma la cosa non è bastata. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Irlanda Inghilterra, mentre aspettiamo che si giochi possiamo fare una rapida valutazione sui temi principali della partita del Sei Nazioni 2021.

DIRETTA IRLANDA INGHILTERRA: RISULTATI E CONTESTO

Irlanda Inghilterra resta ovviamente una partita affascinante, anche perché come abbiamo già detto vale per il Millennium Trophy; dobbiamo infatti ricordare che all’interno del Sei Nazioni ci sono tante sfide, dirette o che coinvolgono più di due nazionali, che fanno sostanzialmente gara a parte o comunque contribuiscono a rendere ancora più interessanti e sentiti i match. Aspettando di scoprire chi si aggiudicherà la competizione, possiamo dire che l’Inghilterra abdica oggi, in maniera ufficiale, dal suo trono del Sei Nazioni che aveva conquistato l’anno scorso, anche se resta da capire se sarà il Galles o la Francia (che deve recuperare una partita) a succederle; per quanto riguarda l’Irlanda, ancora una volta i verdi si sono dimostrati competitivi su buoni livelli ma non sono riusciti a fare il salto di qualità, così il loro ultimo titolo del Sei Nazioni resta quello del 2018. Vedremo poi cosa succederà oggi, ribadendo che al netto della classifica la partita di Dublino è affascinante…

© RIPRODUZIONE RISERVATA