Diretta/ Israele Italia (risultato finale 2-3): le azzurre vincono in rimonta!

- Claudio Franceschini

Diretta Israele Italia (risultato finale 2-3): con i gol di Girelli, Bartoli e Giacinti la nostra nazionale di calcio femminile vince in rimonta nelle qualificazioni ai prossimi Europei.

Laura Giuliani Italia donne indicazioni lapresse 2019
Diretta Israele Italia (donne), qualificazioni Europei 2021 (Foto LaPresse)

DIRETTA ISRAELE ITALIA (RISULTATO FINALE 2-3)

Israele Italia 2-3: la nostra nazionale si prende la vittoria nella partita inaugurale delle qualificazioni agli Europei di calcio femminile.Ottimo secondo tempo da parte delle azzurre, che nello spazio di sei minuti sono riuscite finalmente a concretizzare il dominio territoriale ottenendo due gol e tre punti. Al 63’, dopo che Cristiana Girelli aveva pareggiato nei minuti di recupero del primo tempo, Elisa Bartoli ha trovato una conclusione perfetta che ha battuto il portiere avversario Cohen e ci ha regalato il vantaggio, permettendoci anche di giocare in maniera più fluida e senza paure. E’ stato così che al 69’ una punizione calciata dentro l’area da Giugliano è stata respinta malamente da Cohen (impeccabile fino a quel momento) e recapitata direttamente sui piedi di Valentina Giacinti, rapace dell’area di rigore che non ha potuto sbagliare. In seguito l’attaccante del Milan ha avuto la palla del 4-1 non concretizzandola, il che ci ha fatto soffrire fino alla fine visto che Israele ha trovato il secondo gol con un disimpegno errato di Guagni che ha messo la palla sul piede dell’attaccante avversario Awad che ha battuto Giuliani; abbiamo comunque vinto, aprendo al meglio queste qualificazioni agli Europei. (agg. di Claudio Franceschini)

ISRAELE ITALIA (1-1): PAREGGIA GIRELLI

Israele Italia 1-1: finalmente alla fie del primo tempo arriva il meritatissimo pareggio da parte della nostra nazionale. Lo firma Cristiana Girelli, che già in due occasioni si era resa protagonista: l’attaccante della Juventus è andata a segno nel primo minuto di recupero, con un tiro al volo e proprio quando sembrava che l’Italia dovesse andare negli spogliatoi sotto di un gol. Al 44’ il portiere israeliano Cohen, di gran lunga migliore in campo, si era resa grande protagonista dell’ennesima parata, questa volta su Giacinti che era stata servita dall’immancabile Girelli (dopo un coast to coast) ma non era riuscita a segnare; adesso dunque la nazionale di Milena Bertolini ha pareggiato, la speranza è quella di ribaltare anche la situazione ma dovremo vedere cosa succederà nel secondo tempo, che comincia tra poco. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Israele Italia sarà disponibile per tutti: sarà infatti la televisione di stato a trasmetterla, il canale nello specifico è Rai Due. Tutti gli appassionati, in assenza di un televisore, potranno seguire la partita di qualificazione agli Europei anche in diretta streaming video: basterà dotarsi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone e visitare, senza costi aggiuntivi, il sito www.raiplay.it. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

ISRAELE ITALIA (1-0): GOL DI GOOR

Israele Italia 1-0: clamorosa beffa per la nostra nazionale, che dopo aver dominato e creato occasioni per portarsi in vantaggio si ritrova sotto nel punteggio. Gol realizzato da Goor al 31’ minuto: male nell’occasione la difesa azzurra che ha perso le marcature e concesso a Goor di piazzare una conclusione perfetta che si è infilata alla sinistra di Laura Giuliani. Solo due minuti prima Girelli aveva avuto la palla buona per sbloccare la partita, ma il tiro indirizzato all’incrocio dei pali era stato neutralizzato dal prodigioso intervento del portiere israeliano; dunque adesso l’Italia ha bisogno di una rete per riprendere una partita che si è fatta improvvisamente complicata, vedremo se nel proseguimento della sfida la nostra nazionale riuscirà nell’impresa evitando così una sconfitta che certamente non era nei piani. (agg. di Claudio Franceschini)

ISRAELE ITALIA (0-0): LINARI SFIORA IL GOL

Israele Italia 0-0: situazione ancora in parità nella prima partita delle qualificazioni agli Europei di calcio femminile. Meglio la nostra nazionale, che sta dominando dal punto di vista del gioco ma non trova la conclusione vincente: già al 3’ minuto un calcio d’angolo di Cernoia è finito direttamente in porta ma Cohen è stata brava a non farsi sorprendere dalla velenosa traiettoria. Al 14’ ci ha provato Linari su calcio di punizione ma non ha inquadrato la porta; un minuto più tardi il pressing di Girelli ha portato a una preziosa palla recuperata in mezzo al campo, ma poi l’attaccante della Juventus ha sprecato tutto non riuscendo a piazzare il pallone sul piede di Giacinti, che in area di rigore avrebbe avuto una grande occasione. L’azione migliore al 18’ quando una deviazione volangte di Linari su cross di Cernoia è stata ribattuta sulla riga di porta; abbiamo anche rischiato la beffa, brava però Giuliani ad anticipare Beck che si era lanciata in contropiede. Per adesso dunque parità, vedremo come procederanno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

ISRAELE ITALIA (0-0): SI COMINCIA!

La diretta di Israele Italia sta per cominciare: la nazionale azzurra cercherà di onorare le qualificazioni agli Europei 2021 mantenendo fede al suo status di potenza continentale. Sono infatti quattro i podi che la squadra di calcio femminile ha centrato nella storia, su un totale di 12 edizioni: solo una volta (1995) l’Italia non si è qualificata per la fase finale, mentre spiccano le finali giocate nel 1993 e 1997. Certo all’epoca la formula era ridotta: nel primo caso le partecipanti erano quattro e ci era “bastato” battere la Germania ai rigori per regalarci l’ultimo atto contro la Norvegia, che ci aveva battute 1-0. Quattro anni più tardi il girone vinto ai danni di Germania, Norvegia e Danimarca ci aveva portate alla semifinale contro la Spagna, ma poi le tedesche si erano vendicate con il 2-0 di Oslo. Adesso è arrivato il momento di confermare questi ottimi risultati con l’inizio delle qualificazioni agli Europei 2021: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, finalmente Israele Italia prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SUL GRUPPO B

Ci avviciniamo alla diretta di Israele Italia: come abbiamo già detto, nel gruppo B delle qualificazioni agli Europei 2021 è molto probabile che la nostra nazionale di calcio femminile se la dovrà vedere con la Danimarca per il primo posto. Le scandinave, tra le cui fila milita il centrocampista della Juventus Sofie Junge Pedersen (decisiva per lo scudetto 2019), è vice campione d’Europa in carica: due anni fa aveva incredibilmente eliminato la Germania nei quarti per poi battere ai rigori la sorprendente Austria e perdere la finale contro l’Olanda. Quattro anni prima la Danimarca aveva centrato la semifinale ma noi l’avevamo battuta nel girone (reti di Melania Gabbiadini e Ilaria Mauro); realisticamente le altre nostre avversarie (Bosnia, Malta e Georgia oltre a Israele) valgono molto meno. Basti citare un dato: nessuna di queste si è mai qualificata alla fase finale di un Europeo o di un Mondiale, il che la dice lunga sul ruolo di favorite che Italia e Danimarca ricoprono nel gruppo B. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PAROLE DI MILENA BERTOLINI

Manca sempre meno a Israele Italia: nonostante il grande Mondiale disputato, il nostro Commissario Tecnico Milena Bertolini non si fida della trasferta di Ramat Gan, dove iniziamo il percorso delle qualificazioni agli Europei di calcio femminile e lo facciamo come favoriti. Tuttavia la Bertolini ha presentato la partita dicendo che “il rischio è quello di sottovalutare l’avversario perchè è dietro nel ranking e ha meno tradizione” (le dichiarazioni si leggono sul sito ufficiale della nostra federazione); un errore da non commettere e dunque una partita da affrontare con l’atteggiamento giusto sul terreno di gioco, così come tutte le altre che seguiranno. “Il calcio femminile in Israele sta crescendo, diverse calciatrici stanno maturando esperienza giocando all’estero” ha proseguito il discorso il CT dell’Italia, che però ha affermato con vigore di fidarsi delle sue giocatrici: “Le ragazze sanno che il Mondiale è stato un punto di partenza e non di arrivo”. Alle undici che scenderanno in campo tra poco, più ovviamente le riserve, il compito di dimostrare questo concetto per iniziare nel migliore dei modi le qualificazioni agli Europei e confermare il nostro status. (agg. di Claudio Franceschini)

LE NOVITA’ TRA LE CONVOCATE

In vista di Israele Italia, possiamo sicuramente analizzare quali siano le novità nelle convocazioni di Milena Bertolini. Al netto delle indisponibili (come detto Barbara Bonansea, oltre a Cecilia Salvai che aveva già saltato i Mondiali), rispetto alla Coppa del Mondo spiccano invece le esclusioni di Ilaria Mauro e Lisa Boattin, tra le prime alternative del CT in uscita dalla panchina. L’attaccante della Fiorentina ha trovato poco spazio: nelle gerarchie Valentina Giacinti e Daniela Sabatino le sono ancora davanti. Sono invece cinque le giocatrici che non erano in Francia: oltre al portiere Francesca Durante, che aveva partecipato ai primi raduni estivi della nazionale, la Bertolini ha chiamato Rachele Baldi, Martina Lenzini, Agnese Bonfantini e Arianna Caruso. Tutte loro hanno disputato le Universiadi nelle quali hanno fatto molto bene, guadagnandosi dunque la convocazione con l’ambiziosa nazionale maggiore. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESEMTAZIONE DEL MATCH

Israele Italia, in diretta dallo stadio di Ramat Gan, si gioca alle ore 17:30 di giovedì 29 agosto e rappresenta il primo impegno della nazionale di calcio femminile nelle qualificazioni agli Europei 2021. Reduci dallo splendido Mondiale nel quale hanno raggiunto i quarti, le ragazze di Milena Bertolini (che ha rinnovato con la federazione per altri due anni) aprono il gruppo B nel quale sono favorite: a qualificarsi saranno le vincenti dei nove gironi più le tre migliori seconde, guardando alla composizione delle nostre avversarie possiamo dire sulla carta che ci giocheremo il primato con la Danimarca ma che siamo in prima linea non solo per non passare dai playoff, ma anche per vincere il gruppo. Sarà dunque importante aprire bene a Ramat Gan, sapendo di poter contare su un gruppo affiatato e di valore nonostante qualche assenza; aspettando la diretta di Israele Italia, vediamo in che modo Milena Bertolini potrebbe disporre le azzurre sul terreno di gioco, analizzando la sua probabile formazione per questo impegno.

PROBABILI FORMAZIONI ISRAELE ITALIA

In Israele Italia ci sono due assenti illustri: sappiamo di Cecilia Salvai che ha saltato anche i Mondiali, out anche Barbara Bonansea che si è infortunata in amichevole – con la Juventus – e starà fuori a lungo. Forfait pesante quello dell’attaccante: Bertolini allora potrebbe puntare su Tarenzi per sostituirla, oppure avanzare la posizione di Cernoia nel tridente completato da Girelli e una tra Giacinti (favorita) e Sabatino – mancherà anche Ilaria Mauro. A centrocampo il faro rimane Giugliano, supportata da Aurora Galli; con Cernoia avanzata la maglia da titolare in mezzo potrebbe essere di Rosucci, ormai pienamente recuperata dalla rottura del crociato. Qualche dubbio in difesa soprattutto per quanto riguarda la fascia destra: dovrebbe però giocare Bergamaschi con Guagni dall’altra parte e la coppia centrale Gama-Linari davanti a Giuliani, in alternativa vedremo Elisa Bartoli sulla corsia mancina con Guagni spostata sul versante opposto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA