Diretta/ Italia Croazia donne (risultato finale 3-0): dominio delle Azzurre

- Claudio Franceschini

Diretta Italia Croazia donne streaming video Rai: probabili formazioni, orario e risultato live della partita valida per le qualificazioni al Mondiale 2023, azzurre a punteggio pieno.

Bonansea Cernoia Giugliano Italia donne lapresse 2019 640x300
Diretta Italia Croazia donne, qualificazioni Mondiali 2023 (Foto LaPresse)

DIRETTA ITALIA CROAZIA DONNE (RISULTATO FINALE 3-0): DOMINIO DELLE AZZURRE

Si è chiuso con un secco 3-0 il match che ha visto impegnata l’Italia femminile nelle qualificazioni mondiali contro la Croazia. Un tris eloquente del dominio espresso dalla Nazionale femminile nel corso del match con le croate mai davvero pericolose. L’Italia ha cercato anche con una certa insistenza il quarto gol, al 32′ grande occasione in particolare per Cernoia che coglie il palo dalla distanza, quindi doppio tentativo di Caruso ma la vittoria è comunque larga e può senz’altro rendere soddisfatte della prestazione offerta in campo le ragazze dell’Italia. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA ITALIA CROAZIA DONNE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Italia Croazia donne verrà trasmessa su Rai Due, e dunque sarà un appuntamento in chiaro per tutti: la telecronaca sarà affidata a Tiziana Alla, che avrà al suo fianco Sara Meini per il commento tecnico. Naturalmente in assenza di un televisore sarà possibile assistere a questa partita delle qualificazioni Mondiali anche in diretta streaming video, visitando senza costi aggiuntivi il sito www.raiplay.it o installando la relativa applicazione su PC, tablet o smartphone. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

TRIS DI PIRONE!

Nel secondo tempo non cambia il copione della partita delle qualificazioni mondiali femminili tra Italia e Croazia, con le azzurre sempre padrone del gioco e del risultato. Al 4′ finisce d’un soffio a lato una conclusione di Cernoia, poi al 9′ è Giacinti a cercare la soluzione di potenza, che si perde però sul fondo. La Croazia è ancora non pervenuta dalle parti di Schroffenegger e al 20′ della ripresa l’Italia trova il gol che chiude virtualmente il match. Segna Pirone, che si inserisce dopo un atterramento in area di Giacinti: l’arbitro lascia proseguire e le azzurre si portano su un 3-0 che ora pare inattaccabile. (agg. di Fabio Belli)

GOL ANNULLATO A BONANSEA

L’Italia continua a dominare nel gioco e nelle occasioni della sfida delle qualificazioni ai Mondiali di calcio femminile contro la Croazia. Avanti già di 2 reti, le azzurre sono riuscite a trovare anche il gol del tris con Barbara Bonansea proprio allo scadere del primo tempo, ma la rete è stata annullata per fuorigioco, con l’arbitro che ha giudicato involontario il tocco di un’avversaria che avrebbe rimesso in gioco l’attaccante. Prima di questa occasione, sono state Giacinti e Girelli a cercare la via del gol, mentre la porta dell’Italia non ha praticamente corso pericoli nella prima frazione di gioco. (agg. di Fabio Belli)

PARTENZA A RAZZO!

Partenza super per l’Italia nel match dei Mondiali femminili contro la Croazia. Dopo 2′ azzurre subito sin vantaggio grazie a Cernoia che sfrutta una sponda di Girelli e va subito a segno. All’8′ Giacinti, cinturata in area, si guadagna un rigore che lei stessa trasforma spiazzando Bacic. Vanno al tiro anche Caruso e Girelli, Italia comunque completamente padrona del gioco. Queste le formazioni schierate dal 1′. Italia (4-3-3): Schroffenegger; Boattin, Gama, Linari, Salvai; Cernoia, Rosucci, Caruso; Giacinti, Girelli, Bonansea. All. Bertolini. A disp. Baldi, Bergamaschi, Cantore, Di Guglielmo, Durante, Galli, Glionna, Guagni, Lenzini, Pirone, Serturini, Soffia. Croazia (5-4-1): Bacic; Jelencic, Pranjes, Balog, Spajic, Dulcic; Lojna, Lubina, Pezelj, Gegollaj; Glibo. All. Prskalo. A disp. Bracevic, Canjevac, Filipovic, Jedvaj, Kirilenko, Kunstek, Petaric, Taritas, Zdunic. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA ITALIA CROAZIA DONNE (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

Siamo finalmente al via di Italia Croazia donne, e allora possiamo ricordare che la nazionale femminile balcanica, che naturalmente ha iniziato la sua attività quando la Jugoslavia si è disgregata e Uefa e Fifa hanno riconosciuto le federazioni createsi, non si è mai qualificata alla fase finale di un grande torneo: c’è dunque una bella differenza rispetto alla selezione maschile, che invece è vice campione del mondo in carica ma già al primo Mondiale disputato, nel 1998, aveva timbrato un fantastico e storico terzo posto andando non lontana dalla finale.

Ad ogni modo, oggi la Croazia donne è allenata da Zvonimir Kolak; tra le sue giocatrici, con 24 presenze in nazionale, troviamo anche la classe ’94 Ana Jelencic, difensore che nell’estate 2020 si è trasferita al Verona e ancora oggi indossa la maglia dell’Hellas. Come abbiamo detto per l’Italia donne si tratta di una partita da non sbagliare: i 3 punti sono assolutamente alla portata ma non per questo scontati, vedremo cosa ci racconterà il terreno di gioco del Teofilo Patini e a tale proposito mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare siano le protagoniste sul campo, perché finalmente è tutto pronto e la diretta di Italia Croazia donne può davvero cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

L’ANDATA

Italia Croazia donne si gioca a un mese di distanza dalla partita che le due nazionali avevano disputato a campi invertiti, per la seconda giornata del gruppo G delle qualificazioni Mondiali. Al Branko Cavlovic-Cavlek di Karlovac era stato un trionfo per le azzurre, che si erano imposte con un prezioso 5-0 esterno sistemando la differenza reti: a sbloccare il risultato era stato il gol di Sara Gama al 16’ minuto, poi appena dopo la mezz’ora si era scatenata Valentina Giacinti che prima aveva realizzato il raddoppio, e poi all’inizio del secondo tempo aveva infilato la terza rete con doppietta personale.

Erano passati solo 3 minuti, ed ecco il poker servito dalla solita Cristiana Girelli; l’Italia donne a quel punto era rimasta in inferiorità numerica a causa dell’espulsione diretta di Laura Giuliani, ma anche così le ragazze di Milena Bertolini non avevano mostrato segni di calo e anzi su rigore c’era stato il pokerissimo servito da Valentina Cernoia. Una vittoria netta, e come detto molto importante per la differenza reti; vedremo cosa succederà tra poco a Castel di Sangro… (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA CROAZIA DONNE: TRIS DELLE AZZURRE?

Italia Croazia donne sarà diretta dalla slovacca Petra Pavlikova: squadre in campo alle ore 17:30 di venerdì 22 ottobre presso il Teofilo Patini di Castel di Sangro, per la partita che riguarda la terza giornata del gruppo G nelle qualificazioni al Mondiale femminile. Per le azzurre c’è la concreta possibilità di timbrare la terza vittoria, e proseguire il testa a testa con la Svizzera per vincere il girone e andare direttamente alla fase finale di Coppa del Mondo: la nostra nazionale ha giocato le prime due partite il mese scorso, liquidando prima la Moldavia e poi imponendosi con un netto 5-0 proprio in Croazia.

Quel risultato ha stabilito l’esatta dimensione delle due squadre, infatti le balcaniche hanno ancora 0 punti nella classifica del girone; l’Italia comunque dovrà essere brava a non distrarsi, anche la differenza reti potrebbe giocare un ruolo fondamentale nel portarci subito al Mondiale oppure passare attraverso le cervellotiche e complesse fasi di spareggio. Intanto aspettiamo la diretta di Italia Croazia donne parlando delle scelte che potrebbero essere operate da Milena Bertolini per il match di Castel di Sangro, e dunque leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA CROAZIA DONNE

Secondo le convocazioni di Milena Bertolini per Italia Croazia donne, la nostra nazionale potrebbe scendere in campo con il solito 4-3-3 ma anche in forma rimaneggiata, pur se poi il turnover potrebbe riguardare la prossima partita – la trasferta in Lituania. Dunque per il momento andiamo con le migliori: in porta Francesca Durante (Laura Giuliani è squalificata per questo match), sugli esterni potrebbero agire Valentina Bergamaschi e Lisa Boattin (ma Alia Guagni è convocata e certamente si gioca il posto), poi al centro avremo Linari e Salvai che sono insidiate da Sara Gama, che potrebbe andare in panchina. A centrocampo sta vivendo un grande momento Arianna Caruso, papabile titolare anche in Italia Croazia donne; con lei dovremmo vedere Aurora Galli e magari Martina Rosucci, ma la sorpresa Giada Greggi se la gioca e poi c’è sempre Valentina Cernoia, che può anche avanzare il suo raggio d’azione. Davanti Bertolini ha l’imbarazzo della scelta: Barbara Bonansea, Cristiana Girelli e Valentina Giacinti restano le favorite, Sofia Cantore, Annamaria Serturini e Benedetta Glionna sono pronte a mettere in crisi le scelte del CT.

© RIPRODUZIONE RISERVATA