Diretta/ Italia Inghilterra (risultato finale 1-0): la decide Raspadori

- Claudio Franceschini

Diretta Italia Inghilterra streaming video Rai 1: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il gruppo A di Nations League, gli azzurri sperano ancora.

Italia Inghilterra
Diretta Italia Inghilterra: il gol di Bonucci ad Euro 2020

DIRETTA ITALIA INGHILTERRA (RISULTATO 1-0): LA DECIDE RASPADORI

Ci prova due volte Kane in area, il centravanti inglese trova le belle risposte di Donnarumma. Mancini prepara intanto altri cambi, sta arrivando il momento di Gabbiadini. Giallo a Di Lorenzo per fallo su Grealish. Esce intanto l’autore del gol, Raspadori, per Gabbiadini. Bellingham con il sinistro da fuori area, tiro da dimenticare. Doppia chance per l’Italia per chiuderla. Gabbiadini solo in area si fa respingere la conclusione da Pope. Arriva poi Dimarco che prende il palo! Toloi in mezzo per Cristante che da ottima posizione spara alto. Sei i minuti di recupero. Rice da fuori area, para facile Donnarumma. Palla in mezzo per Bellingham, di testa sfiora il pari e la beffa. Termina il match, Raspadori risolve il match. L’Italia si giocherà il primato del girone lunedì contro l’Ungheria. Inghilterra che retrocede nella Lega B. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA RASPADORI!

Di Lorenzo di tacco per Raspadori in area, palla in mezzo messa in angolo. Sul tiro ci prova Gnonto, palla ancora in corner. Raspadori! Grandissimo gol del centravanti in forza al Napoli! Lancio di Bonucci, controllo volante e poi con il destro non lascia scampo a Pope! Davvero un gol di pregevole fattura. Esplode la panchina dell’Italia al gol. Grande entusiasmo anche sugli spalti di San Siro. Si tratta del quarto gol in maglia Italia per Raspadori. Nell’altro match Ungheria sempre avanti sulla Germania. Donnarumma rischia tantissimo di suola sul rinvio, si salva l’estremo difensore del Psg. Quindici minuti alla fine, Italia avanti grazie a Raspadori. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA ITALIA INGHILTERRA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Italia Inghilterra è fornita da Rai Uno: anche questa partita di Nations League segue ovviamente la tradizionale programmazione che riguarda la nostra nazionale di calcio, dunque l’appuntamento è in chiaro per tutti con la possibilità di assistere al match anche in alta definizione. In assenza di un televisore poi la sfida Italia Inghilterra per la Nations League potrà essere seguita in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi: basterà infatti visitare il sito di Rai Play (www.raiplay.it) o installare la relativa app su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

SALVA TOLOI

Inizia la ripresa tra Italia e Inghilterra, si riparte dallo zero a zero. Dimarco in mezzo per Scamacca, Dier chiude con i tempi giusti. Sterling parte in contropiede, Bonucci lo stende fuori area, punizione per l’Inghilterra e giallo per il difensore. James calcia altissimo su punizione. Scontro tra Toloi e Kane di testa, per fortuna nulla di grave per entrambi. Italia poco incisiva in attacco fino ad ora. Dimarco si inserisce alla grande e serve Barella da solo in area che non ci arriva, c’era comunque il fuorigioco di partenza di Dimarco. Cross insidioso di Kane, Toloi salva in angolo. Il difensore dell’Atalanta ha rischiato anche l’autorete ma ha salvato gli azzurri. Entrano Gnonto e Pobega per Scamacca e Barella. (agg. Umberto Tessier)

SQUADRE AL RIPOSO

Troppi errori in questa fase del match da parte dell’Italia, siamo al ventesimo minuto di gioco. James in mezzo, libera Bonucci. Dieci minuti alla fine della prima frazione, latitano le occasioni. Cristante da fuori area, conclusione respinta. Walker per James, pallone troppo lungo. Kane avanza indisturbato e arriva ai venti metri, conclusione alta. Italia in pressione alta ed Inghilterra in leggera difficoltà. Termina senza recupero il primo tempo tra Italia ed Inghilterra. L’unica azione degna di nota da ricordare è il colpo di testa di Scamacca messo in angolo da Pope. (agg. Umberto Tessier)

CI PROVA SCAMACCA

Inizia il match tra Italia e Inghilterra, una gara che evoca dolci ricordi per l’Italia, ovvero la finale vinta dell’Europeo. Ora si gioca per la Nations League e per non retrocedere, gli azzurri sperano di rialzare la testa dopo il lungo periodo buio culminato la mancata qualificazione ai mondiali in Qatar. Ricordiamo che mister Mancini deve far fronte a tante defezioni, ultima quella di Ciro Immobile. Gioco pericoloso di Cristante su Foden. Di Lorenzo ci prova con il sinistro, respinge Pope ma era fuorigioco. Ci prova Raspadori con il sinistro, conclusione respinta. Scamacca di testa, Pope salva in angolo! Ottimo inizio degli azzurri. Barella prova a pescare Scamacca, chiude bene Dier. Siam intanto giunti al quindicesimo minuto di gara, siamo sempre sullo zero a zero. (agg. Umberto Tessier)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Siamo finalmente arrivati al via della diretta di Italia Inghilterra. Gli azzurri nella seconda edizione di Nations League avevano ottenuto la Final Four, venendo eliminati dalla Spagna – che aveva anche spezzato la striscia record di partite senza sconfitte – e poi battendo il Belgio per il terzo posto; in questa manifestazione invece hanno aperto con un pareggio casalingo contro la Germania per poi battere l’Ungheria, ma la tremenda delusione per la seconda eliminazione consecutiva si è fatta sentire e forse Roberto Mancini ha sperimentato anche troppo. Come risultato, dopo il pareggio senza reti al Molineux l’Italia è stata travolta dalla Germania, perdendo 2-5 a Monchengladbach.

Pessimo il passo dell’Inghilterra: 1-1 all’Allianz Arena dopo aver perso in Ungheria, e poi il clamoroso 0-4 interno contro la nazionale magiara per un percorso che parla di un solo gol realizzato a fronte di 6 subiti. Da giugno però sono passati tre mesi e sono ricominciati i campionati, dunque tante cose potrebbero essere cambiate: mettiamoci comodi e stiamo a vedere come andrà sul terreno di gioco di San Siro, leggiamo insieme le formazioni ufficiali perché finalmente la diretta di Italia Inghilterra sta per farci compagnia! ITALIA (3-5-2): Donnarumma; Toloi, Bonucci, Acerbi; Di Lorenzo, Barella, Jorginho, Cristante, Dimarco; Scamacca, Raspadori. All. Mancini. INGHILTERRA (4-2-3-1): Pope; James, Dier, Maguire, Walker; Bellingham, Rice; Saka, Foden, Sterling; Kane. All. Southgate. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CONTESTO

La diretta di Italia Inghilterra vale per la penultima giornata nel girone di Nations League: gli azzurri hanno due partite per provare a superare Ungheria e Germania in classifica, e qualificarsi a quella che sarebbe la seconda Final Four consecutiva nella competizione. Come sappiamo, la Nations League è ancora una manifestazione che potremmo definire al guado: introdotta dalla Uefa per ridurre il numero di amichevoli “accomodate” per salire nel ranking (discorso complesso), per il momento viene vista dalle varie nazionali come un torneo minore (che è poi quello che è) e soprattutto un altro modo per allungare a dismisura il calendario degli impegni internazionali, cosa che è risultata evidente lo scorso giugno quando la Nations League ha avuto ben quattro giornate in due settimane, aprendo a tante critiche e dubbi in questo senso.

Se poi guardiamo il contesto recente e Italia Inghilterra nello specifico, è chiaro che attualmente i Tre Leoni abbiano ben poco interesse nel qualificarsi alla Nations League: l’obiettivo è il Mondiale che si gioca tra meno di due mesi, dunque queste partite saranno utilizzate come preparazione al Qatar. Dal canto suo l’Italia, purtroppo, ancora una volta salterà la Coppa del Mondo: andare alla Final Four di Nations League potrebbe essere un modo per riprendere slancio… (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Naturalmente la diretta di Italia Inghilterra ci riporta con la memoria a quella gloriosa notte di Wembley: gli Europei vinti a casa dei tre leoni, una finale segnata dai gol di Luke Shaw e Leonardo Bonucci e poi chiusa ai rigori con le parate di Gigio Donnarumma, votato anche miglior giocatore della manifestazione. Un anno più tardi o quasi Inghilterra e Italia hanno pareggiato senza gol al Molineux di Wolverhampton, nella partita di andata di questo girone in Nations League; va poi ricordata l’altra partita importante e cioè la finale per il terzo posto al Mondiale 1990 – questa volta in casa nostra, a Bari – vinta 2-1, ma anche la semifinale degli Europei 2012 che ci aveva visto nuovamente avere la meglio ai rigori, con il famoso cucchiaio che Andrea Pirlo aveva infilato alle spalle di Joe Hart.

In generale l’Inghilterra non ci batte proprio da 10 anni: era agosto ed eravamo al Wankdorf di Berna, campo neutro per un’amichevole in cui i tre leoni si erano idealmente vendicati del ko europeo. La nostra era una nazionale molto sperimentale: tra i titolari di quel giorno c’erano Ignazio Abate, Antonio Nocerino, Alberto Aquilani, Stephan El Shaarawy e Mattia Destro. Eravamo passati in vantaggio al quarto d’ora con Daniele De Rossi, ma la rimonta inglese si era concretizzata con Phil Jagielka e Jermain Defoe. (agg. di Claudio Franceschini)

POSSIAMO ANCORA SPERARE!

Italia Inghilterra è in diretta dallo stadio Giuseppe Meazza in San Siro, alle ore 20:45 di venerdì 23 settembre: dopo tre mesi tornano le emozioni della Nations League 2022-2023, e la partita è valida per la quinta e penultima giornata nel gruppo 3 di Lega A. L’Italia è ancora in corsa per la Final Four, ma non è padrona del suo destino: dopo la batosta di Monchengladbach, un 2-5 incassato dalla Germania, è terza posizione in classifica a -2 dalla capolista Ungheria, dunque anche vincere entrambe le partite restanti potrebbe non bastare perché poi dipenderebbe anche, ovviamente, dai tedeschi che ci precedono di una lunghezza e possono sempre fare en plein.

L’Inghilterra invece è ormai eliminata, avendo solo due punti nella classifica del girone: Gareth Southgate naturalmente ha già capito che il reale obiettivo dei tre leoni è quello di fare il passo ulteriore ai Mondiali, ovvero provare a raggiungere la finale dopo il quarto posto di quattro anni fa e, soprattutto, la medaglia d’argento messa al collo agli ultimi Europei. Vedremo allora quello che succederà tra poche ore nella diretta di Italia Inghilterra, intanto ne aspettiamo il calcio d’inizio provando a dare qualche indicazione circa le scelte che saranno operate dai due CT qui a San Siro, leggendo insieme le probabili formazioni della partita di Nations League.

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA INGHILTERRA

Ancora una volta è complesso capire le scelte di Roberto Mancini, che nella diretta Italia Inghilterra si affiderà al 4-3-3 e potrebbe affidarsi ai migliori. Gigio Donnarumma giocherà in porta; davanti a lui Bonucci e presumibilmente Acerbi formeranno la coppia centrale, sugli esterni invece possiamo aspettarci Di Lorenzo e Emerson Palmieri vista l’assenza di Spinazzola. Avremo poi un centrocampo nel quale i titolari senza discussioni sarebbero Barella, Jorginho e Verratti anche se magari potrebbe essere concessa una chance a Tonali; nel tridente offensivo Politano, Immobile e Raspadori viaggiano per la maglia, ma c’è Scamacca che sta vivendo un grande momento con il West Ham.

L’Inghilterra può giocare con il 3-4-2-1 a San Siro: manca Pickford, quindi Ramsdale favorito per essere il portiere e davanti a lui la linea con Maguire che può riscattarsi in nazionale, venendo eventualmente affiancato da Coady e Stones (o Eric Dier). Sulle fasce laterali, avanzando a centrocampo, i papabili sono Alexander-Arnold a destra e Trippier che viene dirottato a sinistra, avendo già mostrato di poter cambiare la corsia di competenza; in mezzo potremmo e dovremmo vedere Bellingham e Declan Rice, mentre Mount avanzerebbe sulla trequarti facendo eventualmente compagnia a uno tra Sterling e Foden. Come prima punta Harry Kane, ma con il centravanti del Tottenham in panchina lo stesso Foden potrebbe avanzare da finto nove.

QUOTE E PRONOSTICO

Andiamo a vedere quale sia il pronostico che l’agenzia Snai ha tracciato sulla diretta Italia Inghilterra, partita valida per la Nations League. Il segno 1 che identifica la vittoria della nazionale azzurra vi farebbe guadagnare 2,70 volte quanto messo sul piatto; il segno X su cui puntare per il pareggio porta in dote una somma che corrisponde a 3,20 volte l’importo che avrete scelto di investire, infine per il segno 2 a identificare il successo della nazionale dei tre leoni abbiamo un valore che ammonta a 2,60 volte la giocata con questo bookmaker.





© RIPRODUZIONE RISERVATA