Diretta/ Juventus Chelsea Donne (risultato finale 1-2): decide Harder

- Claudio Franceschini

Diretta Juventus Chelsea donne streaming video tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita per il gruppo A di Champions League femminile, si gioca all’Allianz Stadium.

Valentina Cernoia Juventus Women lapresse 2021 640x300
Diretta Juventus Chelsea donne, Champions League femminile gruppo A (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS CHELSEA DONNE (RISULTATO FINALE 1-2): DECIDE HARDER

Al 24′ il Chelsea trova il varco giusto per trovare il vantaggio e la partita: Harder risolve una mischia in area bianconera e sulla sua girata stavolta Peyraud Magnin non può arrivarci. La Juventus prova a reagire con generosità, Cernoia crea non pochi grattacapi alla difesa inglese e dall’altra parte non arrivano occasioni in contropiede. Nel recupero ci prova Staskova ma Berger non si lascia sorprendere, il match si chiude all’Allianz Stadium di Torino con il Chelsea che passa 1-2 nella sfida di Champions League femminile. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA JUVENTUS CHELSEA DONNE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Juventus Chelsea donne non sarà disponibile sui canali della nostra televisione: la visione di questa partita della Champions League femminile viene affidata ancora una volta a DAZN, e dunque si tratterà di un appuntamento in diretta streaming video riservato agli abbonati a questa piattaforma, che potranno avvalersi di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone oppure utilizzare una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

OCCASIONI A RAFFICA

Anche la ripresa inizia a ritmi alti: la Juventus protesta per un atterramento sospetto di Girelli in area di rigore, quindi al 9′ chance per il Chelsea con Harder che salta secca Lundorf e tenta la conclusione che finisce di poco a lato. Al 14′ finisce di poco alta una conclusione di Leupolz, al quarto d’ora è Harder che calcia d’un soffio fuori, questione di pochi centimetri. Al 17′ Berger salva in uscita su Hurtig, poi al 20′ è Cernoia a mancare di nuovo il bersaglio: crescono le bianconere e il match di Champions League femminile resta equilibrato. (agg. di Fabio Belli)

BONANSEA RISPONDE A CUTHBERT

Nella parte centrale del primo tempo della sfida di Champions League femminile tra Juventus e Chelsea crescono sensibilmente le inglesi, ancora un pericolo creato da Hurtig e il vantaggio ospite si concretizza al 32′ grazie a Cuthbert che scappa via in slalom e non sbaglia a tu per tu con Peyraud Magnin. La Juventus ha il merito di reagire immediatamente e colpisce al 37′ con Bonansea, che di testa sigla l’1-1 sfruttando un cross perfettamente calibrato da Boattin. Brivido al 44′ quando Peyraud Magnin sbaglia il rinvio e per poco non favorisce Kerr, si va comunque all’intervallo con le due squadre sul risultato di parità. (agg. di Fabio Belli)

BONANSEA SFIORA IL GOL

Il Chelsea parte con buon piglio, al 6′ c’è una tempestiva chiusura di Montemurro su un’incursione di Harder, quindi si fa vedere in avanti la Juve con una combinazione che non si chiude tra Girelli e Bonansea. Al 14′ Peyraud Magnin neutralizza un tentativo di Kerr, ma al 18′ è Bonansea ad avere la miglior occasione di inizio gara, avventandosi di testa su un cross di Rosucci ma mancando lo specchio della porta da buona posizione. Si arriva a metà prima frazione col punteggio ancora fermo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

IL PRECEDENTE

Juventus Chelsea donne si gioca all’Allianz Stadium: dicevamo, non per la prima volta le ragazze bianconere sono ospiti dell’impianto della squadra maschile, ma il grande esordio è datato 24 marzo 2019. Nell’occasione si giocava Juventus Fiorentina: partita scudetto, con un punto di vantaggio per la Vecchia Signora. Ingresso gratis, stadio pieno e tantissima emozione da parte delle protagoniste; purtroppo nella partita si era gravemente infortunata Cecilia Salvai, che era stata costretta a saltare l’imminente Mondiale.

Alla fine, il gol che aveva risolto match e scudetto (il secondo consecutivo) in favore della Juventus era arrivato al minuto 84: cross da sinistra di Lisa Boattin, clamoroso liscio Agard-Durante (la classica situazione “palla mia, palla tua”) e colpo di testa a porta vuota, da due passi, di Sofie Junge Pedersen, acquistata dalla società bianconera nel gennaio precedente e subito diventata determinante nello scacchiere tattico di Rita Guarino. Questa sera all’Allianz Stadium si giocherà una partita altrettanto importante, e finalmente nella cornice della Champions League femminile: vedremo dunque se l’esito per la Juventus donne sarà lo stesso, anche se non sarà semplice… (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS CHELSEA DONNE: SFIDA DI LUSSO IN CHAMPIONS LEAGUE!

Juventus Chelsea donne, in diretta dall’Allianz Stadium alle ore 21:00 di mercoledì 13 ottobre, si gioca per la seconda giornata nel gruppo A di Champions League femminile 2021-2022. Come era già accaduto in passato, lo stadio in cui gioca la Juventus di Massimiliano Allegri apre le sue porte alle donne: un grande evento per una grande partita, perchè quella contro il Chelsea è da considerarsi tale visto che stiamo parlando dell’ultima finalista di Champions League, che nel 2018 e 2019 ha raggiunto due semifinali e ha vinto gli ultimi due campionati.

La Juventus Women però ha esordito bene nella fase a gironi: battuto 3-0 il Servette in trasferta, la squadra di Joe Montemurro guida dunque il gruppo A (il Chelsea ha pareggiato 3-3 contro il Wolfsburg) ma sa bene che la qualificazione sarà complicatissima, perchè sulla carta parte alle spalle delle Blues e delle tedesche. Intanto vedremo quello che succederà tra qualche ora nella diretta di Juventus Chelsea donne; aspettando che la partita si giochi, proviamo a valutare le scelte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS CHELSEA DONNE

Appare abbastanza evidente che dopo il turnover di settimana scorsa, per Juventus Chelsea donne Joe Montemurro tornerà a schierare le titolari: nel big match dell’Allianz Stadium dovremmo quindi vedere Sara Gama in coppia con Salvai davanti a Peyraud-Magnin, mentre sulle fasce saranno confermate Lundorf e Boattin. A centrocampo spinge Sofie Pedersen, probabile titolare al posto di una tra Rosucci e Zamanian mentre Arianna Caruso in questo momento è quasi insostituibile; davanti, si ricomporrà il tridente Cernoia-Girelli-Bonansea salvo sorprese (ovvero Staskova, Hurtig o Bonfantini, titolari contro il Servette).

Il Chelsea di Emma Hayes ha un tridente devastante: Bethany England, l’australiana Samantha Kerr e la danese Pernille Harder (104 gol in 114 partite con il Wolfsburg) hanno tutte segnato nella prima partita di Champions League, e naturalmente per il reparto avanzato si parte da loro. Alle spalle di questa linea offensiva, ci sono Leupolz e Ji So-Yun che agiscono al centro del campo; sulle corsie laterali di centrocampo avremo Cuthbert e Reiten, mentre in difesa l’allenatrice delle Bleus dovrebbe nuovamente puntare su Bright, Carter e Eriksson, con Berger a difendere la porta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA