DIRETTA/ Juventus Triestina (risultato finale 1-0) video tv: la decide Paulo Dybala!

- Mauro Mantegazza

Diretta Juventus Triestina streaming video e tv: risultato live 0-0, Paulo Dybala ha sfiorato il gol ad inizio primo tempo. (oggi 17 agosto)

Douglas_Costa_Omeonga_Juventus_Genoa_lapresse_2018
Diretta Genoa Juventus: un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS TRIESTINA (RISULTATO FINALE 1-0): LA DECIDE PAULO DYBALA!

A otto minuti dal novantesimo Gonzalo Higuain sfiora il palo con un destro ad incrociare che mette i brividi alla Triestina. La Juventus preme ancora sull’asse Higuain-Ramsey, col gallese che confeziona un bel pallone per l’argentino, che ancora una volta trova di fronte un super Offredi. La compagine alabardata, però, non si arrende e all’ottantottesimo minuto prova a giocare uno scherzetto alla vecchia signora, con il cross di Ferretti che per poco non beffa Szczesny, il quale si trova costretto a ringraziare la traversa. Vengono concessi due minuti di recupero dal direttore di gara, ma entrambe le squadre non riescono a creare ulteriori occasioni. Finisce dunque con la vittoria della Juventus, l’amichevole tra i bianconeri e la Triestina. A decidere la partita un bellissimo gol di Paulo Dybala nel primo tempo. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SARRI CAMBIA L’UNDICI!

Altro cambio nella Triestina quando siamo giunti al sessantesimo minuto della diretta con la Juventus, con Codromaz che prende il posto di Paulinho per gli alabardati. Poco dopo il cambio c’è un grande intervento di Szczesny sulla conclusione pericolosa di Coletti. Tante sostituzioni anche in casa Juventus nei minuti successivi: De Ligt per Chiellini, Demiral per Bonucci, Mandzukic per Dybala, Cuadrado per Danilo e De Sciglio per Alex Sandro. Sei minuti dopo Maurizio Sarri mescola ulteriormente le carte: dentro Can, Matuidi, Bentancur e Higuain, escono i tre di centrocampo Rabiot, Pjanic e Khedira. Out anche Douglas Costa. Ben nove giocatori su undici sostituiti in questa ripresa, che diventano dieci con l’uscita di Bernardeschi per Ramsey. Sempre uno a zero Juventus a pochi minuti dalla fine dell’amichevole… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

KHEDIRA PERICOLOSO!

Prima di chiudere il primo tempo la Juventus cerca il gol del raddoppio con Douglas Costa, il cui tiro fortissimo attraversa tutto l’area da rigore della Triestina. Si va all’intervallo sul risultato di uno a zero per i bianconeri, con la formazione alabardata che si è limitata a contenere i danni. Bellissimo il gol messo a segno da Dybala, che si era già reso pericoloso in altre circostanze, senza però riuscire ad andare a segno. Durante la pausa del primo tempo la Triestina ha optato per diverse sostituzioni, così rientra in campo con una formazione decisamente rimaneggiata. Coletti prende il posto di Lambrughi, Ferretti di Granoche, Mensah di Gatto, Steffè di Giorico e Costantino di Gomez. Nessun cambio, invece, per la Juventus. La squadra di Sarri ci riprova dopo tre minuti con una sassata di Khedira da fuori, poi fallisce un calcio di rigore con Dybala. Grandiosa la parata di Offredi…  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SUPER GOL DI DYBALA!

Ampiamente superato il trentacinquesimo minuto della diretta tra Juventus Triestina e risultato favorevole alla vecchia signora, avanti 1-0. Al ventesimo grande intervento difensivo di Malomo, che alza in corner anticipando provvidenzialmente Dybala ben posizionato al centro dell’area da rigore. La Juventus insiste e ci prova poco dopo con il brasiliano Douglas Costa, il cui mancino viene parato da un ottimo Offredi. Ancora il portiere della Triestina protagonista poco dopo con un intervento sul tentativo dal limite dell’area di Dybala. I bianconeri aumentano la pressione, schiacciando la Triestina nella propria area da rigore. E su calcio d’angolo è Chiellini a mettere i brividi alla retroguardia alabardata, sfiorando di testa un pallone che non trova alcun compagno. La Juventus passa nei minuti successivi, con un bell’assist di Bernardeschi per Dybala, il cui cucchiaio non lascia scampo a Offredi. Un gol capolavoro. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

DYBALA SFIORA IL GOL!

Circa quindici minuti sul cronometro di Juventus Triestina e risultato ancora bloccato sullo zero a zero. Partenza positiva per la formazione alabardata che prova a pungere con Paulinho dopo aver rubato la sfera a Pjanic. Sulla punizione concessa alla Triestina, la difesa della Juventus non ha problemi a liberare. La prima conclusione della partita ha la firma di Procaccio, bravo però Bonucci a murare con il corpo. I bianconeri di Maurizio Sarri squillano pericolosamente al sesto minuto con l’argentino Dybala. L’attaccante scambia con Douglas Costa, sfruttando un rimpallo favorevole, si accentra e colpisce col mancino: Offredi c’è. La Juventus preme con un bell’inserimento di Rabiot, servito ancora una volta da Douglas Costa. Il pallone viene deviato da un difensore della Triestina ma Offredi riesce ad intervenire e a mettere in calcio d’angolo. Per gli alabardati risponde Paulinho con un tiro da fermo respinto dalla barriera juventina. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Juventus Triestina sta per cominciare: a una sola settimana dall’inizio dei rispettivi campionati, la partita allo stadio Nereo Rocco di Trieste sarà la prova generale per i bianconeri in vista del debutto nella Serie A 2019-2020, ma anche per i padroni di casa giuliani che sono attesi dalla prima giornata del girone B del campionato di Serie C. L’appuntamento con la Juventus sarà alle ore 18.00 di sabato 24 agosto presso lo stadio Ennio Tardini di Parma, naturalmente contro i padroni di casa emiliani con cui in passato i bianconeri hanno vissuto battaglie passate alla storia. Impegno casalingo invece per la Triestina, che tornerà in campo allo stadio Nereo Rocco alle ore 15.00 di domenica 25 agosto contro gli umbri del Gubbio. In questo ultimo caso però l’impegno ufficiale rischia di avere meno fascino dell’amichevole, vista la differenza di avversario: adesso dunque pensiamo alla stretta attualità, Juventus Triestina comincia! JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Douglas Costa. Allenatore: Martusciello (Sarri assente). TRIESTINA (4-4-2): Offredi; Scrugli, Malomo, Lambrughi, Formiconi; Procaccio, Giorico, Paulinho, Gatto; Granoche, Gomez. Allenatore: Pavanel. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ESTATE BIANCONERA

La diretta di Juventus Triestina chiuderà il programma delle amichevoli estive dei bianconeri, che solo tre giorni fa hanno vissuto il tradizionale bagno di folla di Villar Perosa per la classica partita in famiglia nella località cara agli Agnelli. Le settimane precedenti per la Juventus erano state invece caratterizzate soprattutto dalla partecipazione nella International Champions Cup 2019, che è in un certo senso agli antipodi di Villar Perosa, con partite di cartello internazionali in giro per il mondo. La Juventus aveva debuttato nella ICC 2019 il 21 luglio a Singapore con una sconfitta per 3-2 contro il Tottenham, firmata per i bianconeri dai gol di Higuain al 56’ minuto e di Cristiano Ronaldo al 60’, vanificati però dalle reti degli Spurs con Lamela al 30’, Lucas Moura al 65’ e Kane nei minuti di recupero. Ecco poi il derby d’Italia pareggiato per 1-1 contro l’Inter il 24 luglio in quel di Nanchino, partita tradizionale in sede anomala, con l’autorete di De Ligt al 10’ e il gol di nuovo di Ronaldo al 68’ prima del successo dei bianconeri ai calci di rigore con il punteggio complessivo di 5-4. Infine la sconfitta di sabato scorso a Stoccolma contro l’Atletico Madrid, vittorioso per 2-1 in virtù dei gol segnati da Lemar al 24’ e da Joao Felix al 33’, inframezzati dal provvisorio pareggio di Khedira al 29’. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE JUVENTUS TRIESTINA

Ricordiamo che l’appuntamento in diretta tv con Juventus Triestina sarà garantito su Sky Sport Serie A, canale numero 202 della piattaforma satellitare, che metterà a disposizione dei suoi abbonati anche la diretta streaming video tramite l’applicazione Sky Go. Per tutti gli altri, i riferimenti principali saranno naturalmente i siti e i profili social ufficiali delle due società.

MAURIZIO SARRI GRANDE ASSENTE

Presentando la diretta di Juventus Triestina, ci sembra giusto ricordare che un’amichevole in più a una sola settimana dall’inizio del campionato è stata espressamente richiesta da Maurizio Sarri, che ha bisogno di vedere in campo più volte possibile la sua nuova creatura bianconera. Possiamo dire che per Sarri è andata abbastanza bene la prima volta a Villar Perosa da allenatore della Juventus in termini di accoglienza da parte dei tifosi bianconeri, anche se fisicamente il mister non stava bene, dopo una notte con febbre alta e problemi allo stomaco. Un’assenza però come sarebbe stata accolta? Sarri dunque ha stretto i denti e ha fatto il suo dovere, ricevendo importanti parole di elogio da parte di John Elkann. Il massimo dirigente della galassia Fiat e primo azionista della Juventus ha sottolineato che “è bello anche per Sarri sentirsi a casa in questo ambiente, per vedere la Juventus del futuro. Non c’è mai stata opposizione tra vincere e giocare bene. Sono certo che Sarri lo saprà interpretare al meglio, l’importante è che si senta a casa. È contento dell’ambiente, del mercato e degli acquisti. L’obiettivo è prima di tutto quello di vincere e noi abbiamo tutta l’intenzione di continuare a farlo”. L’influenza però non molla e stavolta Sarri ha preferito stare a casa: paradossalmente sarà proprio lui il grande assente (oltre a Cristiano Ronaldo) nell’amichevole fortemente voluta dal nuovo allenatore bianconero. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

UN TUFFO NELLA STORIA

Avvicinandoci alla diretta di Juventus Triestina, facciamo un vero e proprio tuffo nella storia del calcio italiano, tornando al campionato 1947-1948, cioè ormai oltre 70 anni fa. Questo perché in quella stagione la Triestina visse il suo migliore campionato di sempre, chiudendo al secondo posto della classifica di Serie A a pari merito con la stessa Juventus e il Milan, alle spalle solamente del Grande Torino che vinse lo scudetto con ampio margine. Infatti i granata ottennero la bellezza di 65 punti in 40 partite ma con ancora la regola dei due punti per vittoria, chiudendo con 16 lunghezze di vantaggio sul curioso terzetto formato da Triestina, Juventus e Milan. Si trattò di una anomala edizione della Serie A a 21 squadre perché proprio la Triestina fu riammessa “in considerazione del valore morale e simbolico che la squadra di Trieste ha per tutti gli sportivi italiani”, in anni in cui il futuro politico di Trieste era in bilico dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. La Triestina per di più ottenne una doppia vittoria contro la Juventus nel 1947-1948, imponendosi per 1-0 sia in casa sia in trasferta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Juventus Triestina, in diretta dallo stadio Nereo Rocco di Trieste questa sera alle ore 20.30, sarà l’ultima amichevole pre-campionato per la nuova Juventus di Maurizio Sarri, reduce dal tradizionale test in famiglia a Villar Perosa. Siamo ormai sempre più vicini al campionato, vanno dunque in archivio i test internazionali, ultimo dei quali quello contro l’Atletico Madrid di sabato scorso, le trasferte si fanno più breve e così ecco Juventus Triestina che metterà i bianconeri di fronte a una squadra che ha un posto significativo nella storia del nostro calcio, ma adesso naviga in Serie C. Un avversario comunque ideale per fare l’ultima messa a punto in vista del debutto in Serie A, che avrà luogo fra esattamente una settimana, cioè quando anche i giuliani faranno il debutto nel loro campionato, con le informazioni che potranno trarre da questa amichevole per loro di enorme prestigio.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS TRIESTINA

Diamo adesso uno sguardo alle probabili formazioni di Juventus Triestina. In casa bianconera è comprensibile una certa cautela per Cristiano Ronaldo, che aveva già saltato la partita di Villar Perosa per un lieve affaticamento. Dopo la passerella in casa Agnelli per Buffon, è prevedibile che tra i pali torni Szczesny, vedremo poi se in difesa ci potrà ancora essere spazio per Demiral, che si sta ritagliando un ruolo significativo nella retroguardia bianconera nonostante la concorrenza sia a dir poco fortissima. A centrocampo poi potremmo vedere ancora protagonisti in particolare Khedira e Pjanic, mentre in attacco potrebbe esserci spazio ancora una volta per Higuain, il cui ritorno in bianconero doveva essere un semplice passaggio e invece sta vivendo un’estate di primo piano in casa Juventus, mentre fra chi scalpita c’è senza dubbio il colombiano Cuadrado.

© RIPRODUZIONE RISERVATA