DIRETTA/ Lazio Juventus (risultato finale 3-1) streaming DAZN: la chiude Caicedo

- Fabio Belli

Diretta Lazio Juventus streaming video DAZN: i due allenatori, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita valevole per la quindicesima giornata di Serie A.

Lucas Leiva Luis Alberto Lazio lapresse 2019
Probabili formazioni Lazio Napoli (Foto LaPresse)

DIRETTA LAZIO JUVENTUS (RISULTATO FINALE 3-1): LA CHIUDE CAICEDO!

Finale di partita da batticuore allo stadio Olimpico: Felipe Caicedo chiude il match al 5′ di recupero concretizzando un contropiede in cui Lazzari aveva calciato solo davanti a Szczesny. Precedentemente al 34′ Ciro Immobile aveva fallito un calcio di rigore fischiato per un’uscita di Szczesny su Correa. Parata del portiere polacco che ha respinto alla grande anche la ribattuta del centravanti. La Juve cerca il forcing finale ma Caicedo, entrato nel finale, riesce a regalare una vittoria in casa in campionato che mancava da 16 anni. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LAZIO JUVENTUS

La diretta tv di Lazio Juventus, sabato 7 dicembre 2019 alle ore 20.45 presso lo stadio Olimpico di Roma sarà trasmessa sul canale DAZN1, che trovate al numero 209 del vostro satellite e che da questa stagione è disponibile anche per gli abbonati Sky che abbiano sottoscritto un contratto con la nuova piattaforma. In alternativa, in assenza di un televisore, potrete seguire questa partita in diretta streaming video utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone per collegarvi sul sito dazn.it oppure installando l’applicazione DAZN su una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

LA RIBALTA MILINKOVIC!

Un destro di Correa viene ribattuto da De Ligt, quindi al 18′ una trattenuta su Alex Sandro costa l’ammonizione a Lazzari. Al 21′ un appoggio di Strakosha a Acerbi si trasforma in un assist per Dybala che tenta la gran botta centrale, con il portiere laziale che trova il salvataggio d’istinto. Al 24′ possibile svolta con Luis Alberto che lancia nello spazio Lazzari, abbattuto da Cuadrado: Fabbri inizialmente opta per il giallo, poi dopo l’on field review al VAR decide per il rosso. Espulso il colombiano, Sarri corre ai ripari richiamando in panchina Bernardeschi e inserendo Danilo. La Lazio fiuta il momento positivo e si porta in vantaggio: al 29′ splendido lancio dalle retrovie di Luis Alberto, ma ancora più splendido è l’aggancio di Milinkovic-Savic che stoppa in area e scarica il 2-1 alle spalle di Szczesny. Subito dopo entra in campo Parolo al posto di Luis Alberto. (agg. di Fabio Belli)

FASE EQUILIBRATA

Nel secondo tempo il primo tentativo a rete al 3′ è della Lazio, Luis Alberto chiama Szczesny all’intervento. La Lazio si muove bene in profondità, prima Bonucci deve anticipare Correa, quindi all’8′ Immobile anticipa Szczesny, ma è Cuadrado a sbrogliare la matassa per i bianconeri. Al 10′ Strakosha è tempestivo nell’anticipo su Ronaldo che aveva provato a sfruttare un suggerimento di Cuadrado. Fase equilibrata della partita, la Juventus fa girare palla in orizzontale, la Lazio come suo solito predilige le verticalizzarioni, il risultato per ora si mantiene sull’1-1 allo stadio Olimpico. (agg. di Fabio Belli)

PAREGGIA LUIZ FELIPE!

La Lazio prova a riorganizzarsi, al 33′ interessante punizione dal limite per Luis Alberto che calcia però alle stelle, quindi su crossa spiovere dalla destra di Lazzari è Immobile a mancare il controllo sul secondo palo. Al 37′ Dybala stende Lazzari e viene ammonito, mentre al 41′ deve lasciare il campo Bentancur, dolorante da qualche minuto, al suo posto Sarri inserisce Emre Can. Il finale di primo tempo è emozionante: al 43′ Emre Can lancia nello spazio Bernardeschi che cross a rientrare per Cristiano Ronaldo, sul colpo di testa in tuffo del portoghese Strakosha salva praticamente sulla linea di porta. Al 44′ la Lazio protesta per una scivolata di Emre Can su Lucas Leiva, ma il tedesco entra sul pallone: è calcio d’angolo, Luis Alberto lavora un pallone su vertice sinistro e crossa in area dove è imperioso lo stacco di Luiz Felipe, che fa esplodere la gioia dell’Olimpico e della panchina laziale siglando l’1-1 con il quale si chiude il primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA CR7!

Il copione della partita è chiaro, con la Juventus che lavora per distendersi in avanti e la Lazio che riparte in verticale. Ritmi alti con ripartenze fermate da una parte e dall’altra, ma è con un’azione a cento all’ora che la Juventus trova il gol del vantaggio al 25′. Grande verticalizzazione di Dybala con Bentancur che affonda sulla destra e mette nel mezzo un pallone per il perfetto inserimento centrale di Cristiano Ronaldo, che non sbaglia a tu per tu con Strakosha. La Lazio prova a rispondere con un affondo di Ciro Immobile, Cuadrado lo rincorre e il laziale si allunga il pallone, col colombiano che con mestiere tallona l’avversario. Alla mezz’ora del primo tempo Juventus in vantaggio 0-1 allo stadio Olimpico sulla Lazio. (agg. di Fabio Belli)

STRAKOSHA C’E’!

Il match inizia con un paio di incursioni di Cuadrado, Luiz Felipe è abile a spazzare l’area. Al 5′ Milinkovic-Savic trova un buon corridoio per Immobile, arriva però De Ligt a chiudere in angolo. Il primo ammonito della partita è Luis Alberto per proteste nella Lazio, quindi al 10′ arriva la prima occasione da gol della partita: gran sinistro a rientrare di Dybala, Strakosha risponde in allungo. Poi direttamente da calcio d’angolo Pjanic colpisce la traversa con pallone smanacciato sulla linea dal portiere laziale. Sulla ripartenza laziale viene ammonito proprio Pjanic per aver fermato Lazzari in corsa. Al quarto d’ora stop da urlo di Cristiano Ronaldo su lancio di Alex Sandro, CR7 cerca Bernrdeschi di testa che da due passi mette fuori, ma in posizione di fuorigioco. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

La diretta di Lazio Juventus ci parlerà fra poco di una sfida in alta quota tra seconda e terza della classifica della nostra Serie A. Le due compagini sono divise da 6 punti con i bianconeri che di fatto hanno vinto 2 gare in luogo delle 2 sconfitte subite dalla banda biancoceleste. I bianconeri sono a 36 punti, raccolti con 11 vittorie, 3 pareggi e senza mai perdere. Dall’altra parte la squadra capitolina di punti ne ha fatti 30 con 9 successi, 3 pari e 2 ko. La squadra di Maurizio Sarri ha la migliore difesa del campionato con appena 12 reti incassate, ma non troppo peggio ha fatto la squadra di Simone Inzaghi che invece ne ha presi 14 dunque appena 2 in più della squadra ospite. Decisamente meglio ha fatto la squadra di casa per quanto riguarda le reti fatte che sono 33 a 25, va specificato però che di queste ne ha segnate ben 17 Ciro Immobile alla sua migliore stagione in carriera e pronto a provare di battere il record di Gonzalo Higuain miglior capocannoniere della storia con 36 reti. Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Lazio Juventus, poi si gioca! LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi. JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Maurizio Sarri. (Agg. di Matteo Fantozzi)

INZAGHI CONTRO SARRI

Ci avviciniamo a grandi passi alla diretta di Lazio Juventus, ma certo prima di dare la parola al campo non possiamo non mettere in evidenza anche i due allenatori che oggi presenzieranno all’Olimpico. Padrone di casa dello stadio capitolino sarà ovviamente Simone Inzaghi, che guida la Lazio in via ufficiale dal luglio del 2016 (ma pure ha alle spalle un periodo a interim). Il tecnico piacentino è dunque arrivato a quota 169 panchine con gli aquilotti e finora ha messo da parte una media punti di 1,79 a incontro. Di fronte oggi per la Serie A ci sarà Maurizio Sarri, allenatore della Juventus solo da questa estate, ma già protagonista di grandi risultati. Ce lo dice la media punti messa da parte alla vigilia della 15^ giornata di campionato: per il tecnico di origine toscane infatti ecco il 2.78 punti a incontro, in appena 19 partite viste dalla panchina bianconera. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

Negli ultimi 19 capitoli di Lazio Juventus i bianconeri hanno vinto 16 volte con un pareggio: un dominio quello dei campioni d’Italia, ma le due vittorie dei biancocelesti sono consecutive e arrivate a distanza di due mesi. Prima quella incredibile in Supercoppa Italiana, con gol di Alessandro Murgia in pieno recupero dopo la doppia rimonta dei campioni d’Italia; poi quella di campionato, arrivata all’Allianz Stadium. Per il resto i bianconeri hanno dominato: il gol di Paulo Dybala all’ultimo secondo, nel marzo 2018, era stato determinante per la vittoria del settimo scudetto consecutivo (quella stessa sera il Napoli aveva perso contro la Roma), l’anno scorso invece si era giocato a fine gennaio ed era arrivata in rimonta, dopo l’autogol di Emre Can aveva pareggiato Joao Cancelo e, a due minuti dal 90’, i tre punti erano arrivati grazie al rigore trasformato da Cristiano Ronaldo. Da segnalare che questa partita ha deciso la Coppa Italia nel 2015 e nel 2017: nel primo caso Giorgio Chiellini e Alessandro Matri (nei supplementari) a fare meglio di Stefan Radu, nel secondo altro successo della Juventus con Dani Alves e Leonardo Bonucci. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Lazio Juventus, partita che sarà diretta dal signor Michael Fabbri, si gioca sabato 7 dicembre 2019 alle ore 20.45 presso lo stadio Olimpico di Roma e sarà una sfida valevole per la quindicesima giornata del campionato di Serie A 2019-2020. Scontro tra la terza e la seconda forza del campionato: la Lazio dopo il 3-0 all’Udinese di domenica scorsa ha consolidato la terza posizione, pur restando tallonata a 2 lunghezze di distanza da Cagliari e Roma, inanellando la sesta vittoria consecutiva. In campionato però i biancocelesti non battono la Juve in casa da ben 16 anni, dal dicembre del 2003. I bianconeri hanno appena perso la testa della classifica, lasciata all’Inter avanti di un punto dopo il sorprendente 2-2 in casa contro il Sassuolo. La squadra di Sarri è però ancora imbattuta in campionato e in casa della Lazio in Serie A è reduce da 5 vittorie consecutive, con 9 vittorie negli ultimi 10 precedenti nel massimo campionato. Statistiche schiaccianti che negli ultimi anni la Lazio ha allentato con la vittoria nella Supercoppa Italiana del 2017 e il blitz all’Allianz Stadium dello stesso anno. Il 22 dicembre le due squadre si troveranno di nuovo di fronte sempre per la Supercoppa Italiana (negli ultimi 7 anni Juventus-Lazio è la finale della competizione per la quarta volta) affrontandosi a Ryad, capitale dell’Arabia Saudita.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO JUVENTUS

Le probabili formazioni chiamate a scendere in campo in Lazio-Juventus, sabato 7 dicembre 2019 alle ore 20.45 presso lo stadio Olimpico di Roma, sfida valevole per la quindicesima giornata del campionato di Serie A. La Lazio allenata da Simone Inzaghi sceglierà il 3-5-2 come modulo di partenza, schierando questo undici titolare dal primo minuto: Strakosha, Luiz Felipe, Acerbi, Radu, Lazzari, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Luis Alberto, Lulic, Correa, Immobile. A disposizione, pronti ad entrare a partita in corso: Proto, Guerrieri, Vavro, Bastos, Jorge Silva, Jordan Lukaku, André Anderson, Cataldi, Parolo, Jony, Caicedo, Adekanye. Risponderà la Juventus guidata in panchina da Maurizio Sarri con un 4-3-1-2 come modulo prescelto e questo undici schierato in campo: Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Matuidi, Pjanic, Bentancur; Ramsey; Dybala, Cristiano Ronaldo. Questi i calciatori disponibili in panchina: Buffon, Pinsoglio, De Sciglio, Demiral, Rugani, Emre Can, Danilo, Bernardeschi, Rabiot, Higuain.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi scommetterà sul match, ecco le quote fissate dall’agenzia SNAI. La vittoria interna viene proposta ad una quota di 2.85, l’eventuale pareggio viene offerto ad una quota di 3.40, mentre il successo in trasferta viene quotato 2.40. Per chi invece scommetterà sul numero di gol complessivamente realizzati nel corso della partita, la quota per l’over 2.5 viene proposta a 1.80, mentre la quota dell’under 2.5 viene offerta a 2.00.



© RIPRODUZIONE RISERVATA