DIRETTA/ Lazio Triestina (risultato finale 2-2) streaming e tv: Lazzari manca il ko!

- Claudio Franceschini

Diretta Lazio Triestina streaming video tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita amichevole dei biancocelesti, si gioca ad Auronzo di Cadore sede del ritiro.

Lazio gruppo blu lapresse 2020 640x300
Probabili formazioni Frosinone Lazio, amichevole (Foto LaPresse)

LAZIO TRIESTINA (RISULTATO 2-2) LAZZARI MANCA IL KO!

La Lazio inizia la sua stagione con un pareggio non brillantissimo. Sicuramente allo Zandegiacomo di Auronzo di Cadore, dove i biancazzurri stanno svolgendo da qualche giorno il ritiro precampionato, ha influito la pioggia caduta copiosamente, ma per la squadra di Inzaghi i problemi apparsi subito evidenti sono stati una certa confusione difensiva e la mancanza di alternative in attacco, con la squadra senza punte dopo l’uscita dal campo di Immobile e Caicedo, fatta eccezione per l’ultimo scampolo di partita fatto giocare al giovane Raul Moro. Finale di partita con la Triestina che si è affacciata in avanti ma senza fortuna, ci ha provato anche Bastos dall’altra parte, mentre l’ultimo pallone utile per il vantaggio ce l’ha avuto Lazzari, che ha sparato alto dalla desta. 2-2 tra Lazio e Triestina, l’arbitro fischia la fine senza recupero e con qualche secondo di anticipo. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Lazio Triestina, come tutte le altre amichevoli estive dei biancocelesti, sarà trasmessa da Lazio Style Channel: trovate il canale al numero 233 del decoder di Sky e dunque solo gli abbonati potranno assistere a questa sfida. In assenza di un televisore ci sarà poi la possibilità di seguire le immagini da Auronzo con il servizio di diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

PAREGGIA PAROLO!

La Lazio cambia dieci undicesimi della formazione titolare, resta Strakosha in porta, per il resto Inzaghi schiera Luiz Felipe, Vavro, Bastos; Lazzari, Parolo, Badelj, Jony, Jordan Lukaku, Djavan Anderson e André Anderson. Dopo 2′ Lazzari crossa per Djavan Anderson che svirgola la conclusione, poi Offredi esce bene e smanaccia un insidioso tiro-cross ancora di Lazzari. All’8′ Offredi è sempre attento respingendo coi pugni una potente conclusione di André Anderson, quindi Jony manda al tiro Bastos che però spreca l’occasione. Lo spagnolo sembra a suo agio nel ruolo di mezz’alta, al contrario della passata stagione in cui giocava da esterno sinistro, e una sua percussione al quarto d’ora porta al pareggio della Lazio: passaggio in area e velo di André Anderson per l’inserimento di Parolo, che si accentra e scarica a rete il gol del 2-2. L’intensità della pioggia sullo Zandegiacomo aumenta ancora, quindi è ancora Offredi al 22′ a opporsi a una gran botta di Djavan Anderson. Il portiere della Triestina si supera però al 24′, negando a Badelj il gol del vantaggio, togliendo da sotto l’incrocio dei pali la conclusione dal limite del croato. (agg. di Fabio Belli)

LA RIBALTA GOMEZ!

Cade una abbondante pioggia a vento allo Zandegiacomo di Auronzo di Cadore, la Lazio cala vistosamente nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo di questa prima amichevole stagionale e la Triestina ne approfitta. Al 38′ pari degli alabardati con Gomez che piazza in rete di sinistro un pallone respinto dal palo su conclusione di Giorico. Una rasoiata di Kiyine al 41′ finisce a lato di poco, sul capovolgimento di fronte la Triestina ribalta il risultato con un cross di Sarno che trova Gomez tutto solo in area di rigore: per l’attaccante dei giuliani è un gioco da ragazzi piazzare di testa il pallone che vale l’1-2, risultato con il quale si conclude la prima frazione di gioco. (agg. di Fabio Belli)

OFFREDI PARA UN RIGORE A IMMOBILE

Al quarto d’ora incursione di Procaccio nella Triestina, una deviazione di Escalante diventa un pericolo per Strakosha col pallone che viene respinto dal palo. Al 18′ la Lazio può usufruire di un calcio di rigore: Caicedo viene toccato duro da Tartaglia in area, dal dischetto come al solito va Immobile ma Offredi è super e respinge la conclusione del capocannoniere dell’ultima Serie A. Al 23′ ancora Lazio in avanti con Kiyine che cerca la conclusione a girare, che finisce però fuori di larga misura. Al 26′ grande opportunità per i biancazzurri, prima Offredi si oppone a una conclusione di potenza da fuori area di Luis Alberto, quindi Kiyine arriva sul conseguente cross di Milinkovic-Savic, ma spara alle stelle da ottima posizione. Al 29′ grande break di Escalante, apparso già a suo agio come perno di centrocampo, e passaggio filtrante per Immobile che vede però il suo diagonale finire d’un soffio a lato. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA ACERBI!

E’ iniziata ad Auronzo di Cadore l’amichevole tra Lazio e Triestina e i biancazzurri sono già in vantaggio. A sbloccare il risultato ci ha pensato Francesco Acerbi, che ha arpionato in area un pallone calciato da corner da Luis Alberto, piazzando sul secondo palo il gol dell’1-0. La Lazio insiste, Luis Alberto regala spettacolo con una serpentina in area interrotta sul più bello, quindi finisce di poco a lato al 10′ una gran botta del giovane difensore Armini. Al 14′ Caicedo tenta la volée, ma senza fortuna. Al quarto d’ora del primo tempo Lazio avanti di misura sugli alabardati, questa la formazione scelta da Simone Inzaghi per l’esordio in amichevole nella stagione 2020/21: Strakosha; Armini, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Escalante, Luis Alberto, Kiyine; Caicedo, Immobile. (agg. di Fabio Belli)

PRONTI PER IL FISCHIO D’INIZIO!

Manca sempre meno alla diretta di Lazio Triestina, la prima amichevole estiva dei biancocelesti: il volto nuovo è quello di Raul Moro, che Simone Inzaghi ha deciso per il momento di promuovere dalla Primavera e che ha già parlato ai canali ufficiali della società, dicendo di trovarsi molto bene nel ruolo di prima punta e in particolar modo al fianco di Felipe Caicedo. Lo spagnolo è un classe 2002, cresciuto nel Manresa ma poi passato anche dall’Espanyol e dal Barcellona: nella Masia è rimasto solo un anno e poi la Lazio è piombata su di lui, come aveva già fatto in passato con Keita Balde Diao. Tesserato a fine novembre, Raul Moro nelle prime due partite ha giocato un quarto d’ora per volta uscendo sempre per infortunio, ma poi non è più stato sostituito: anche questo la dice lunga sulle sue possibilità, i gol sono stati 3 – due dei quali nelle ultime due partite giocate – e va ricordato che nella Primavera di Leonardo Menichini giocava prevalentemente da esterno sinistro del tridente, anche se poi il tecnico è passato al rombo di centrocampo e ha affiancato lo spagnolo ad una prima punta con un trequartista alle spalle. Soluzione che ora potrebbe lanciare Moro nella prima squadra di Simone Inzaghi, ma staremo a vedere… (agg. di Claudio Franceschini)

PARLA DE MARTINO

Nel presentare l’amichevole Lazio Triestina che si gioca tra poche ore come esordio estivo dei biancocelesti, possiamo riportare le parole di Stefano De Martino: il Direttore della comunicazione della società è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel facendo il punto sul ritiro di Auronzo e parlando di come i numeri del Coronavirus abbiano costretto a regole nuove. “Non si potrà avere contatto diretto con i giocatori, ma si potranno seguire gli allenamenti e le partite” ha per esempio riferito. Ha poi posto l’accento sui contenuti esclusivi che saranno forniti dagli strumenti comunicativi della società, non solo il canale tv ma anche Lazio Style Radio; qui andranno in onda interviste con i calciatori e conferenze stampa. Per quanto riguarda invece la rosa, De Martino aveva già anticipato le visite mediche di Jean-Daniel Akpa Akpro, nuovo acquisto dalla Salernitana che conferma la sinergia con l’altra società gestita da Claudio Lotito, e ha spiegato l’assenza di Patric e Joaquin Correa con un dato alterato sul test sierologico, comunque risultato negativo. “La società ha preferito tenere i due tesserati a Roma”. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Lazio Triestina è la prima amichevole che la società biancoceleste disputa, alle ore 16:00 di sabato 29 agosto, presso il ritiro di Auronzo, per il tredicesimo anno consecutivo sede scelta dal club per preparare la stagione. Il programma delle amichevoli è cambiato: la Lazio avrebbe dovuto affrontare oggi la selezione del Cadore, ma qualche problema con i protocolli ha fatto saltare l’appuntamento così come quello dello scorso mercoledì contro l’Auronzo. Oggi dunque la squadra sarà comunque in campo, ma per una partita di tutt’altro tenore: l’avversaria è infatti la Triestina, una realtà che sta ben figurando negli ultimi campionati di Serie C e che anche per la stagione 2020-2021 partirà con l’obiettivo della promozione. Per quanto riguarda il gruppo di Simone Inzaghi, si tornerà a disputare la Champions League e questo porterà una variazione nella preparazione di una Serie A nella quale bisognerà confermare la Top 4 e magari lottare fino all’ultimo per lo scudetto. Vediamo allora come andranno le cose nella diretta di Lazio Triestina, nel frattempo possiamo valutare le scelte di Inzaghi provando a immaginare le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO TRIESTINA

E’ sempre difficile capire quali possano essere le probabili formazioni di Lazio Triestina, perché in questo momento Simone Inzaghi ha qualche giocatore acciaccato o assente e deve fare di necessità virtù, anche provando qualche elemento che potrebbe finire in prestito o essere aggregato alla prima squadra. proviamo comunque a disegnare un 3-5-2, modulo di riferimento per Inzaghi, nel quale il portiere Strakosha sarà protetto da tre difensori che potrebbero essere Bastos, Wallace e Stefan Radu considerando che Patric è assente mentre Acerbi e Luiz Felipe lamentano qualche fastidio.

A destra il ballottaggio è tra Marusic e Manuel Lazzari, sull’altro versante potrebbe agire Kiyine che è rientrato dalla Salernitana; altro ex granata può essere Akpa Akpro che sarà mandato in mezzo al campo al fianco del regista Badelj – tornato dalla Fiorentina – con Luis Alberto o Sergej Milinkovic-Savic sull’altra mezzala. Davanti, Immobile e Caicedo dovrebbero giocare un tempo a testa alternandosi nel ruolo di prima punta; al loro fianco il diciassettenne spagnolo Raul Moro, promosso dalla Primavera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA