DIRETTA/ Lecce Fiorentina (risultato finale 1-3): Shakhov accorcia inutilmente

- Mauro Mantegazza

Diretta Lecce Fiorentina streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie A valida per la 33^ giornata.

Lecce gruppo
Video Udinese Lecce (LaPresse)

DIRETTA LECCE FIORENTINA (RISULTATO FINALE 1-3): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Via Del Mare la Fiorentina batte in trasferta il Lecce per 3 a 1. La partita è stata sostanzialmente decisa nel corso del primo tempo: gli ospiti toscani sono riusciti a passare subito in vantaggio al 6′ grazie alla rete segnata da Chiesa, su assist di Cutrone. Nel finale di frazione, dopo aver anche sbagliato un calcio di rigore all’11’ con Pulgar, ci pensa Ghezzal a firmare il gol del raddoppio intorno al 38′. L’ottimo Cutrone aumenta il distacco con il tris al 40′, su suggerimento di Chiesa, mentre Farias coglie inutilmente la traversa al 43′. Nella ripresa la sfida rimane invariata visto che i pugliesi, rischiando pure di subire il poker da parte del solito ex milanista Cutrone, faticano ad avanzare con efficacia fino alla rete messa a segno da Shakhov, inserito dalla panchina, nell’ultima parte di gara all’88’, capitalizzando il passaggio vincente fornitogli da un altro subentrato come Vera. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono alla Fiorentina di portarsi a quota 39 in classifica mentre il Lecce resta fermo a 29 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LECCE FIORENTINA

Lecce Fiorentina in diretta tv sarà disponibile sul canale Dazn 1 (numero 209 della piattaforma satellitare Sky) per gli abbonati che hanno attivato l’opzione per seguire anche le partite Dazn, altrimenti il punto di riferimento è naturalmente la diretta streaming video sulla piattaforma Dazn, riservata anche in questo caso ai propri abbonati tramite computer, dispositivi mobili oppure una Smart Tv.

FASE FINALE DEL MATCH

Manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Lecce e Fiorentina ed il risultato non accenna a cambiare rispetto allo 0 a 3 in favore dei viola. Il subentrato Saponara, anche ex della partita tra gli altri, prova di nuovo a farsi valere in avanti per gli uomini di mister Liverani nonostante sia Cutrone fra i toscani a disperarsi quando il suo tiro viene parato in maniera prodigiosa da Gabriel intorno all’ora di gioco. Il ritmo della gara cala anche a causa delle diverse sostituzioni effettuate dai due allenatori ma gli ospiti tentano di siglare addirittura il poker sfruttando le giocate di Duncan. Il match sembra quindi avere ben poco da dire allo spettacolo sebbene l’esito non fosse scontato se si pensa a quanto visto nel corso del primo tempo e a come il Lecce abbia subito un tracollo soltanto nel finale della frazione precedente. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Lecce e Fiorentina è sempre fermo sullo 0 a 3 maturato nella prima frazione di gara. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con gli ingressi rispettivamente di Saponara per Farias da una parte e di Ceccherini al posto di Pezzella dall’altra, la partita riparte seguendo lo stesso copione ammirato negli istanti iniziali della frazione precedente. I viola toscani avanzano andando alla conclusione con Lirola intorno al 51′, intercettata provvidenzialmente dall’intervento dell’estremo difensore Gabriel, ed i giallorossi pugliesi replicano dal canto loro con il tiro del neo entrato Saponara al 52′, terminato largo a lato del palo destro, e con una progressione soltanto abbozzata da Babacar al 53′. La Fiorentina non riesce poi ad aumentare ulteriormente il distacco al 55′ sullo spunto provato da Ghezzal, molto attivo questa sera. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Lecce e Fiorentina sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 3. I minuti scorrono sul cronometro ed i viola del tecnico Iachini aumentano il distacco nell’ultima parte del primo tempo grazie al gol del raddoppio siglata da Ghezzal al 38′, direttamente su calcio di punizione, e con la rete firmata da Cutrone al 40′, con l’autore del vantaggio Chiesa a ricambiargli l’assist vincente fornitogli in precedenza. Nel finale, precisamente al 43′, le speranze dei pugliesi di mister Liverani si stampano contro la traversa sulla conclusione di Farias del 43′. Gara viva in questa prima frazione e spettacolo che potrebbe essere riconfermato pure nella ripresa se le due compagini saranno in grado di mantenere gli stessi ritmi di gioco sin qui ammirati. Fino a questo momento il direttore di gara Marco Guida, proveniente dalla sezione di Torre Annunziata, ha ammonito rispettivamente Gabriel, Babacar e Donati da una parte, Ribery e Ghezzal dall’altra. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Lecce e Fiorentina è ancora di 0 a 1. Dopo la rete del vantaggio viola siglata da Chiesa, la reazione dei padroni di casa non si rivela adeguata per poter sperare di raggiungere il pareggio. Gli ospiti di mister Iachini continuano infatti a spingere e, all’11’, sciupano una clamorosa occasione per raddoppiare quando Pulgar fallisce un calcio di rigore concesso per un fallo fischiato al portiere avversario Gabriel. Il solito Chiesa spara poi largo al 15′ ed i giallorossi non hanno maggiore fortuna dall’altro lato se si pensa agli spunti inefficaci di Barak, Mancosu, Majer, Farias e Petriccione. I pugliesi tentano di alzare il proprio baricentro rischiando in ogni caso di scoprirsi un po’ troppo e fornire così lo spazio necessario perchè la Fiorentina possa riuscire a raddoppiare da qui alla fine della prima frazione della partita. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Puglia la partita tra Lecce e Fiorentina è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è già di 0 a 1. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa allenati da mister Liverani a cercare di prendere subito in mano le redini dell’incontro affacciandosi immediatamente in zona offensiva tramite gli spunti di Babacar. I viola toscani guidati dal tecnico Iachini non si lasciano tuttavia intimorire e si difendono in maniera ordinata per ripartire organizzando la propria manovra. Gli ospiti si rendono pericolosi con un tiro impreciso di Ribery intorno al 5′ e riescono a spezzare l’equilibrio grazie al gol messo a segno da Federico Chiesa al 6′, capitalizzando nel migliore dei modi l’assist vincente offertogli dal suo compagno Cutrone. La sfida sembra essere entrata nel vivo fin dai primissimi istanti di gara ed i giallorossi pugliesi vanno ora in cerca della rete del possibile pareggio conquistando un calcio d’angolo non sfruttato a dovere al 9′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Comincia la diretta di Lecce Fiorentina, e anzi già stanno per fare il loro ingresso al Via del Mare le formazioni ufficiali del match della Serie A: attendendo il fischio d’inizio, sarà però bene andare a curiosare in qualche statistica. Dati alla mano infatti vediamo che fuori casa i Viola potrebbero anche fare bene: la compagine di Iachini infatti lontana dal Franchi, finora ha ottenuto ben 19 punti in 15 incontri, realizzando cinque successi e 4 pari, come pure 22 gol, circa la metà di quelli complessivi. Sono statistiche invece meno positive per il Lecce che oggi sarà padrone di casa. Al Via del Mare i giallorossi hanno finora messo da parte appena 14 punti e un tabellino con solo 3 successi e cinque pari. Pure potrebbe dare coraggio alla formazione di Liverani il ricordo del successo casalingo occorso lo scorso 7 luglio con la Lazio. Vedremo che dirà il campo, visto che con i pugliesi la sorpresa è sempre dietro l’angolo: si comincia! LECCE (4-3-2-1): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Paz, Donati; Barak, Petriccione, Majer; Farias, Mar. Mancosu; Babacar. Allenatore: Fabio Liverani FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; F. Chiesa, R. Ghezzal, Pulgar, Duncan, Dalbert; Cutrone, Ribéry. Allenatore: Giuseppe Iachini (agg Michela Colombo)

GLI ALLENATORI

Si avvicina il momento di Lecce Fiorentina: sarà una partita da ex per Fabio Liverani, la seconda dopo aver sfidato – e battuto – la Lazio. L’ex centrocampista peraltro segue anche l’ordine cronologico delle sue avventure da calciatore: a vestire la maglia viola era infatti arrivato nel 2006, dopo le cinque stagioni con i biancocelesti. Voluto fortemente da Cesare Prandelli cui serviva un regista da piazzare davanti alla difesa, Liverani aveva chiuso la sua esperienza biennale con 77 partite complessive; aveva centrato la qualificazione in Champions League e raggiunto la semifinale di Coppa Uefa (la Fiorentina era stata eliminata dai Rangers Glasgow). Un’esperienza più che positiva la sua, al termine della quale era emigrato a Palermo per altri tre anni, prima di chiudere virtualmente a Lugano ma senza mai giocare. Oggi è l’allenatore del Lecce che prima ha portato in Serie B (dopo sei anni) e poi alla promozione nel massimo campionato, battendo la Lazio ha spezzato la serie negativa e in qualche modo è rimasto in corsa per la salvezza, che sarà comunque complicata. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Lecce Fiorentina ci presenta una partita che non andava in scena, qui al Via del Mare, dal maggio 2012: nella penultima giornata di un campionato che i salentini avevano chiuso con la retrocessione, era stato Alessio Cerci a far volare i viola. Il Lecce è poi finito nelle serie minori, e allora bisogna tornare indietro nel tempo per trovare altri episodi; curiosamente, sono proprio i giallorossi ad essere messi meglio nel bilancio. L’ultima vittoria che hanno ottenuto in casa è del settembre 2010 grazie al gol di David Di Michele, ma nel nuovo millennio i salentini erano stati capaci di espugnare per due volte l’Artemio Franchi. Alla Fiorentina restano tre vittorie ottenute tra il 2005 e appunto il 2012, una casalinga (rete decisiva di Luca Toni) e l’altra esterna, un bel 3-1 nel quale un rigore di Alex Pinardi aveva aperto le marcature a favore del Lecce ma la Fiorentina di Cesare Prandelli aveva saputo rimontare nel secondo tempo – in 15 minuti – andando a segno con Stefano Fiore, Valeri Bojinov e Toni chiudendo i conti. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Lecce Fiorentina, in diretta dallo stadio Via del Mare della città pugliese, si gioca alle ore 21.45 di stasera, mercoledì 15 luglio 2020. Siamo nella trentatreesima giornata di Serie A e non vi può essere alcun dubbio sul fatto che la diretta di Lecce Fiorentina sia un vero e proprio scontro salvezza, anche se certamente la posizione dei giallorossi pugliesi è assai più critica, mentre i viola vincendo ipotecherebbero di fatto la salvezza – ma una sconfitta potrebbe rimettere tutto in discussione. Insomma, Lecce Fiorentina promette di essere uno snodo fondamentale sia per Fabio Liverani sia per Beppe Iachini. I salentini arrivano da un buon pareggio a Cagliari, ma sono stati scavalcati dal vittorioso Genoa e di conseguenza si ritrovano di nuovo al terzultimo posto che significherebbe retrocessione. La Fiorentina invece si è salvata in extremis con il Verona ed è certamente più serena a quota 36 punti, ma solo stasera capirà se il finale potrà essere tranquillo o se ci sarà ancora da avere paura…

PROBABILI FORMAZIONI LECCE FIORENTINA

Analizzando ora le probabili formazioni di Lecce Fiorentina, ecco che Fabio Liverani dovrebbe confermare il suo 4-3-3 efficace in attacco ma troppo spesso fragile in difesa. Possiamo ipotizzare Rispoli titolare in difesa, così come Farias in attacco grazie all’ottimo impatto avuto a Cagliari entrando dopo mezz’ora di gioco al posto dell’acciaccato Falco, in appoggio insieme a Saponara e anche Mancosu alla prima punta Babacar. La Fiorentina di Beppe Iachini ha invece il problema opposto, cioè la difficoltà a segnare: gli ultimi due gol su azione li ha firmati Cutrone, potrebbe dunque essere la volta buona per vedere titolare in attacco l’ex Milan, anche se molto dipende dalla vena di Chiesa (spesso deludente di recente) e Ribery, che patisce questo calendario asfissiante. A centrocampo rientra dalla squalifica Duncan, possibile anche qualche altro cambiamento perché in tanti non hanno convinto domenica.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico su Lecce Fiorentina, basandoci sulle quote dell’agenzia Snai. I gigliati pur giocando in trasferta sono favoriti: segno 2 quotato a 2,00, mentre poi si sale a quote molto simili per le altre due opzioni. Siamo a 3,70 in caso di segno X per il pareggio e 3,60 volte la posta in palio per chi avrà puntato sul segno 1, in caso naturalmente di vittoria del Lecce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA