Diretta/ Lecce Frosinone (risultato finale 4-1): poker giallorosso, cociari ko!

- Claudio Franceschini

Diretta Lecce Frosinone streaming video e tv: ultima amichevole in Trentino per la squadra salentina, che ha giocato tanto in questo mese di luglio e affronta ora la formazione ciociara.

Falco  Branca Lecce Cittadella lapresse 2019
Diretta Lecce Frosinone, amichevole (Foto LaPresse)

DIRETTA LECCE FROSINONE (4-1): POKER GIALLOROSSO, CIOCIARI KO!

All’ottantunesimo minuto della diretta di Lecce Frosinone, la squadra di Liverani chiude virtualmente i conti con Gianluca Lapadula. L’ex attaccante del Genoa insacca la sponda di Riccardi, superando con cinismo l’estremo difensore ciociaro. Il Frosinone resta frastornato dal tre a uno leccese e ad un minuto dallo scadere subisce anche la quarta rete. Questa volta è Dubickas ad infilare dentro la porta sul suggerimento di Gianluca Lapadula, che ancora una volta mette il suo zampino nell’azione del gol. Allo scoccare del novantesimo il direttore di gara consulta il cronometro e decide che può bastare così. Finisce quattro a uno la sfida tra Lecce Frosinone. In rete Paganini per la squadra ciociara, Meccariello, Falco, Lapadula e Dubickas per la truppa salentina.  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

FALCO LA RIBALTA!

Al cinquantacinquesimo minuto il Lecce pareggia i conti col Frosinone, grazie ad uno stacco di Meccariello sulla punizione calciata da Falco. Sostituzioni da ambo le parti, con Haye al posto di Tabanelli. Krajnc per Szyminski per i ciociari. Falco si mette in evidenza sfoggiando uno stato di forma straordinario, intanto entrambi i tecnici proseguono con le sostituzioni. Riccardi per Lucioni nel Lecce, Verde e Iacobucci per Zampano e Bardi nel Frosinone. Al settantesimo altra chance offensiva per la squadra allenata da Liverani con un tentativo di Dubickas che non impensierisce troppo Iacobucci. Un minuto dopo la pressione dei giallorossi porta i suoi frutti, con Falco che spedisce in porta il cross al bacio di Haye. Ottimo colpo di testa da parte del giocatore dei leccesi, pronto a ribaltarla e ad avvicinare i suoi alla vittoria. Ultimi dieci minuti di speranza per il Frosinone. Il Lecce proverà a gestirla o cercherà di chiuderla? (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

PAGANINI LA SBLOCCA!

Siamo giunti alla mezzora della diretta di Lecce Frosinone e il risultato è fermo sull’uno a zero per la squadra ciociara. Partenza interessante per i giallorossi che costruiscono una potenziale occasione sul cross di Tabanelli, nessun compagno tuttavia si fa trovare pronto dentro l’area. I ritmi della gara non sono molto effervescenti, bisogna quindi attendere il ventiduesimo per vedere la prima vera occasione dell’amichevole. Ci pensa Lapadula a mettere i brividi alla retroguardia del Frosinone, con un inserimento sul traversone di Majer. I ciociari rispondono con cinismo attorno al ventottesimo, con Paganini cinico nel freddare Gabriel in contropiede. Tre minuti più tardi Trotta impegna Gabirel da fuori: il portiere leccese sventa il bis del Frosinone. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI COMINCIA!

Lecce Frosinone sta per cominciare: è davvero interessante notare come nella squadra ciociara siano ancora presenti calciatori che hanno effettuato il percorso dalla Lega Pro fino alla Serie A, arrivando al massimo campionato per ben due volte. Da questo punto di vista i laziali rappresentano una sorta di unicum: elementi come Mirko Gori, Luca Paganini e Daniel Ciofani hanno accompagnato le sorti del club fin da quando è arrivato il salto di qualità, sono stati protagonisti nei due campionati di Serie A e hanno accettato di scendere di categoria per dare una mano. Tra qualche mese potrebbero festeggiare la terza promozione nel torneo principale; questo dovremo ovviamente valutarlo per come andrà la stagione, intanto i tre si preparano a giocare questa bella amichevole contro i salentini di Fabio Liverani. Dunque mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, dove finalmente la diretta di Lecce Frosinone può prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Lecce Frosinone, salvo variazioni di palinsesto, non sarà trasmessa sui canali del nostro Paese e di conseguenza gli appassionati non avranno a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video per assistere all’amichevole; ci sarà tuttavia la possibilità di avere le informazioni utili attraverso i profili ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter.

LECCE FROSINONE: IL PROTAGONISTA

Il protagonista atteso in Lecce Frosinone non può che essere Alessandro Nesta: uno dei 23 campioni del mondo del 2006, che sarebbe stato titolare fisso se non si fosse infortunato subito lasciando il posto a Marco Materazzi. Straordinario difensore centrale in carriera – con le maglie di Lazio e Milan – da allenatore Nesta deve ancora rivelarsi del tutto: a scommettere su di lui in Italia è stato innanzitutto il Perugia che gli ha affidato la panchina per i playoff 2018 (in Serie B). Il Grifone è stato subito eliminato dal Venezia dell’amico ed ex compagno di squadra Filippo Inzaghi; Nesta è stato confermato e ha traghettato il Perugia agli spareggi nella prima stagione completa, ma anche in questa occasione la strada è durata poco. Oggi prende in mano, ereditandola da Marco Baroni, una squadra che sulla carta ha tutto per tornare in Serie A dopo un solo anno; in questa amichevole di Trento incrocia le armi con Fabio Liverani che, anche se per una sola stagione (2001-2002) ha giocato con lui nella Lazio. (agg. di Claudio Franceschini)

LECCE FROSINONE: I PRECEDENTI

Il precedente storico di Lecce Frosinone riguarda una finale per la promozione in Serie B: dobbiamo tornare alla stagione 2013-2014, che rappresenta anche l’ultimo incrocio tra queste due squadre che hanno poi seguito strade diverse. Al Via del Mare era finita 1-1: al gol di Romeo Papini la squadra ciociara aveva risposto ancora nel primo tempo con Mirko Gori. Si era dunque andati al Matusa, il vecchio stadio del Frosinone: qui stesso risultato e stesso andamento, vantaggio del Lecce firmato da Giacomo Beretta e pareggio laziale con Luca Paganini, sempre nella prima frazione. Si era andati ai tempi supplementari, dove Alessandro Frara e Alessio Viola avevano sancito la promozione del Frosinone; il Lecce avrebbe dovuto aspettare, come sappiamo, altri quattro anni per tornare nel campionato cadetto ma adesso si trova una categoria più sopra rispetto allo stesso club che affronta in amichevole. In generale le sfide tra Lecce e Frosinone sono 18: metà di queste le ha vinte la squadra salentina, a fronte di 5 pareggi e 4 sconfitte. (agg. di Claudio Franceschini)

LECCE FROSINONE: ORARIO E PRESENTAZIONE

Lecce Frosinone si gioca alle ore 20:30 di sabato 27 luglio: siamo ancora a Trento presso lo stadio Briamasco, sede di un’amichevole che conclude il ritiro estivo dei salentini e che prevede l’ingresso a pagamento. La squadra di Fabio Liverani è instancabile: ha già giocato tante amichevoli nel corso della preparazione alla prossima stagione, ha fatto molto bene e ora si prepara ad una sfida contro una squadra che lo scorso anno era in Serie A, retrocessa dopo un campionato difficile ma certamente del livello di un Lecce che affronta il massimo torneo con la speranza di salvarsi. Un Frosinone che si è affidato ad Alessandro Nesta, reduce dal playoff conquistato con il Perugia; sarà una sfida certamente interessante e allora noi restiamo in attesa della diretta di Lecce Frosinone mentre andiamo a valutare in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco del Briamasco.

PROBABILI FORMAZIONI LECCE FROSINONE

In Lecce Frosinone dovremmo vedere la solita squadra salentina, in campo con il 4-3-1-2 nel quale Majer gioca da mezzala al fianco di Tachtsidis e Petriccione potrebbe essere l’altro interno in mediana, con una difesa nella quale arriverà la spinta laterale di Meccariello e Venuti e il consueto tandem offensivo composto da Lapadula e La Mantia, che hanno aperto la loro estate segnando grappoli di gol ma adesso sono attesi ad una sfida più ostica. Il Frosinone di Nesta tecnicamente dovrebbe schierare un 4-3-3 con Bardi tra i pali, Ariaudo e Nicolò Brighenti centrali difensivi con Zampano e Marco Capuano che si allargano sulle corsie. Gori il riferimento di centrocampo con Maiello e Mattia Vitale, appena arrivato dalla Spal, che possono giocare come mezzali; nel tridente offensivo occasione per Ciano e Paganini per affiancare l’eterno Daniel Ciofani, ma vedremo se saranno effettivamente queste le scelte iniziali dei due allenatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA