DIRETTA/ Lecce St. Georgen (risultato finale 6-0): La Mantia e Lapadula incantano!

- Claudio Franceschini

Diretta Lecce St. Georgen: risultato finale 6-0. Goleada prevista a favore dei salentini che mettono in mostra la grande condizione della coppia La Mantia-Lapadula, ancora protagonista.

lecce promosso in serie a se
Diretta Lecce St. Georgen, amichevole (Foto LaPresse)

DIRETTA LECCE ST GEORGEN (RISULTATO FINALE 6-0)

Lecce St. Georgen 6-0: come da copione termina con una goleada l’amichevole dei salentini, che proseguono spediti nella preparazione alla nuova stagione. Il secondo tempo a dirla tutta ha evidenziato qualche difficoltà di troppo nel mantenere i ritmi; inevitabile se si pensa che siamo ancora a luglio e che è complicato avere motivazioni per 90 minuti in una partita del genere. Si è dovuto aspettare il 70’ non solo per avere il quarto gol, ma anche per tornare a vivere un’occasione concreta: Gianluca Lapadula ha testato i riflessi del portiere avversario, questi si sono rivelati scarsi e il pallone è terminato in fondo al sacco per il poker del Lecce. Che dopo due minuti ha realizzato anche la quinta rete: ancora Lapadula, questa volta da due passi con il sinistro. Il St. Georgen ha provato un’azione più di alleggerimento che altro, poi ha incassato la sesta marcatura salentina: altro tocco ravvicinato da parte di Francesco Pio Quarta, diciottenne attaccante della Primavera aggregato al ritiro della prima squadra ed entrato da pochi istanti al posto dello stesso Lapadula. Nel finale nervi tesi da parte della panchina altoatesina per un duro intervento di Majer, con partita addirittura sospesa dalla terna arbitrale e chiusa in anticipo. (agg. di Claudio Franceschini)

LECCE ST GEROGEN (3-0) TRIPLETTA DI LA MANTIA

Lecce St. Georgen 3-0: i salentini hanno impiegato un po’ di tempo a sbloccare l’amichevole ma alla fine lo hanno fatto. Procede dunque senza particolari sorprese il test della squadra di Fabio Liverani, e il protagonista del pomeriggio è sempre lo stesso: Andrea La Mantia ha timbrato una tripletta nel primo tempo spingendo un Lecce che in avvio di partita ha anche colpito due pali in rapida successione, il primo con lo stesso La Mantia e il secondo con Lapadula. L’attaccante ex Genoa ha sfiorato la rete nel finale, mentre La Mantia ha realizzato con un colpo di testa su cross di Petriccione, con una conclusione mancina che ha trovato la deviazione di un difensore del St. Georgen e con un tiro a incrociare su un traversone basso. Sta facendo particolarmente bene Meccariello, protagonista di alcune belle discese sulla corsia destra in avvio di amichevole; adesso si gioca il secondo tempo, nel quale presumibilmente Liverani darà spazio a tante seconde linee nel tentativo di vedere all’opera tutti i giocatori della sua rosa. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto non dovrebbe essere possibile assistere alla diretta tv di Lecce St. Georgen, che non sarà trasmessa sui canali del nostro Paese; non sarà a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video per assistere alla partita amichevole, ma per tutte le informazioni utili potrete consultare le pagine ufficiali che la società salentina mette a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter.

LECCE ST GEROGEN (0-0): SI COMINCIA!

Siamo arrivati al calcio d’inizio di Lecce St. Georgen: la squadra salentina è riuscita a tornare in Serie A dopo sette anni di assenza, perchè dobbiamo risalire al 2012 e allo scandalo delle scommesse per trovare i giallorossi nel massimo campionato. Allora erano stati retrocessi direttamente in Lega Pro, e hanno impiegato sei anni, cambiando anche tanti allenatori, prima di riuscire finalmente a ottenere la promozione. Curiosamente, una volta compiuto il grande salto, la Serie A è arrivata immediatamente grazie alla vittoria contro lo Spezia, e al secondo posto in classifica alle spalle del Brescia; premiato l’ottimo lavoro di Fabio Liverani che ha così riscattato l’esonero subito dal Genoa qualche anno fa e che, lui pure, torna a disputare il massimo campionato del calcio italiano con buone speranze di ottenere la salvezza. Adesso però è arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere quello che ci dirà il campo, perchè la diretta di Lecce St. Georgen sta per cominciare e non vediamo l’ora di scoprire come andranno le cose. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

In Lecce St. Georgen non dovrebbero essere disponibili due giocatori nella squadra di Fabio Liverani: dalla giornata di venerdì infatti sia Marco Mancosu che Yevhen Shakhov, nuovo acquisto della squadra pugliese, stanno svolgendo un lavoro differenziato. In particolare pesa l’assenza del primo, anche se stiamo parlando di calcio estivo: Mancosu, che il Lecce ha acquistato dalla Casertana nel 2016, è stato uno dei grandi protagonisti della cavalcata salentina verso la Serie A. In 114 partite ha segnato 28 gol, trovandone ben 13 nello scorso campionato di Serie B; tecnicamente si tratterebbe di una mezzala, ma nel corso della sua esperienza giallorossa Liverani gli ha cambiato ruolo facendolo giocare alle spalle dei due attaccanti nel 4-3-1-2. Da trequartista Mancosu ha dimostrato di saperci fare, risultando spesso e volentieri determinante: il suo allenatore lo aspetta, come abbiamo già detto la maglia da titolare dovrebbe essere sua quando inizierà la stagione ufficiale. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA LECCE ST. GEORGEN: LA PRIMA AMICHEVOLE

Lecce St. Georgen come detto è la seconda amichevole che la squadra salentina gioca nel corso del suo ritiro di Santa Cristina: nella prima è arrivata una comprensibile goleada contro i locali del Gardenia, con otto gol equamente divisi tra primo e secondo tempo. Nella prima frazione hanno fatto bene in particolare Andrea La Mantia, bomber della passata stagione e autore di una doppietta (con un gol su calcio di rigore) e Gianluca Lapadula, che hanno già affinato una certa intesa e hanno aumentato la possibilità di essere la coppia titolare nel prossimo campionato di Serie A; nella ripresa buone indicazioni da Filippo Falco, che potrebbe agire alle spalle dei due attaccanti e dunque trovare spazio in stagione, ma anche il lituano Edgaras Dubickas che è riuscito a segnare il primo gol del tempo. Dunque un Lecce già piuttosto sugli scudi quello che abbiamo visto nella prima amichevole estiva, ma naturalmente anche Fabio Liverani aspetta avversari di ben altro peso specifico. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Lecce St. Georgen è la seconda amichevole che i salentini, neopromossi in Serie A, giocano nel corso di questa estate: alle ore 17:30 di martedì 23 luglio altro appuntamento blando per la squadra di Fabio Liverani, che ha approcciato la preparazione al ritorno in Serie A scegliendo di giocare gare non troppo probanti, per testare la condizione del gruppo e scaricare il lavoro effettuato in allenamento. Nella prima uscita sono arrivati otto gol contro il Gardenia; presumibilmente adesso l’allenatore vorrà valutare la possibilità di formare una squadra titolare che possa essere abbastanza “fissa” ma anche far ruotare i suoi giocatori. Aspettiamo dunque la diretta di Lecce St. Georgen, e nel frattempo possiamo iniziare a fare una valutazione su quelle che potrebbero essere le scelte di Liverani almeno all’inizio della partita.

PROBABILI FORMAZIONI LECCE ST. GEORGEN

In Lecce St. Georgen Liverani potrebbe mischiare le carte rispetto alla prima uscita: in porta potrebbe andare Gabriel ma questa volta con una linea di difesa con Rossettini e Lucioni centrali e Benzar a fare il terzino destro con Vera ai lati. A centrocampo Tachtsidis potrebbe occupare la cabina di regia e in quel caso sulle mezzali potremmo vedere un’altra coppia con Tabanelli a disporsi su un lato mentre Majer agirebbe sull’altro interno del campo. Alle spalle dei due attaccanti potrebbe agire Falco, che prenderà un posto che eventualmente sarà di Marco Mancosu quando inizierà il campionato: possibile che davanti possa essere riproposta la coppia formata da Lapadula e La Mantia per affinarne l’intesa, ma naturalmente anche questo aspetto dovrà essere valutato una volta che si inizierà a giocare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA