DIRETTA/ Lecce Inter (risultato finale 1-1) streaming video e tv: palo di Falco!

- Mauro Mantegazza

Diretta Lecce Inter streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita valida per la 20^ giornata di Serie A

Sensi Inter Lecce
Inter, Stefano Sensi: l'esultanza all'andata (Foto LaPresse)

DIRETTA LECCE INTER (RISULTATO FINALE 1-1): PALO DI FALCO!

L’Inter accusa il colpo dopo il gol subito e al 36′ su punizione dal limite il Lecce sfiora il vantaggio: grande esecuzione di Falco che colpisce però il palo, non mettendo il pallone sotto al sette per questione di centimetri. Conte al 37′ inserisce Sanchez al posto di Sensi e Borja Valero al posto di Brozovic, nel Lecce subito dopo Meccariello prende il posto di Mancosu. L’Inter però fa fatica e prova solo a mettere cross in area. Borja Valero viene subito ammonito per un fallo su Falco, poi al 93′ dura entrata di Meccariello su Biraghi. Ammonizione per il giocatore leccese e ultima punizione dalla trequarti per l’Inter: batte Sanchez, Gabriel in uscita si scontra con Lucioni ma Lautaro Martinez non trova il tap-in con la porta spalancata e il match si chiude con un punto per parte. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LECCE INTER

La diretta tv di Lecce Inter sarà garantita da Sky e il principale canale di riferimento sarà il numero 202, cioè Sky Sport Serie A. In aggiunta, gli abbonati alla televisione satellitare avranno a disposizione anche la diretta streaming video garantita dal servizio offerto da Sky Go per seguire la partita di Serie A.

BASTONI ENTRA E SEGNA, POI MANCOSU!

Al 17′ Fabio Liverani opera una sostituzione con Zan Majer che prende il posto di Gianluca Lapadula. L’Inter si fa rivedere in avanti al 21′ con una proiezione offensiva di De Vrij che trova però pronto Gabriel, subito dopo più pericoloso Lautaro Martinez che da posizione ravvicinata trova però la risposta di Gabriel. Al 23′ primo cambio per Conte con Bastoni che prende il posto di Godin in difesa. E si rivela una mossa decisiva visto che al 26′ sugli sviluppi di un corner per i nerazzurri Biraghi piazza il cross a centro area dove irrompe proprio Bastoni, permettendo all’Inter di sbloccare un match molto complicato. Ma al 32′ c’è la risposta del Lecce: affondo sulla sinistra di Maier, in area Mancosu anticipa Bastoni e di rapina realizza il pari salentino. (agg. di Fabio Belli)

SI ALZANO I RITMI

E’ iniziato ad alti ritmi il secondo tempo tra Lecce e Inter, dopo 2′ padroni di casa subito pericolosi con un’incursione di Donati che costringe Godin alla deviazione in angolo. Pericoloso subito dopo anche Babacar con una conclusione che finisce d’un soffio a lato, quindi al 6′ è Lautaro Martinez a impegnare il portiere di casa, Gabriel, che neutralizza una conclusione a girare dell’argentino. Al 7′ Rispoli cerca la potenza ma Handanovic non si fa sorprendere, al 9′ è Brozovic a rendersi protagonista di una gran chiusura difensiva su Deiola, risponde subito l’Inter con Rossettini che devia in angolo una gran botta di Candreva, poi al 13′ Gabriel neutralizza un interessante sinistro di Lautaro Martinez. Al quarto d’ora fallo al limite dell’area leccese di Babacar, punizione per l’Inter ma il tentativo di Sensi finisce abbondantemente alto. (agg. di Fabio Belli)

RIGORE REVOCATO AL LECCE

Al 32′ Gabriel sventa un’altra gran botta di Brozovic, quindi c’è un cartellino giallo per Candreva per un duro intervento su Donati. Ci prova Lapadula per il Lecce ma il pallone sorvola di molto la traversa, poi l’Inter prova ad aumentare la pressione piazzando molti cross nell’area salentina, ma la difesa di casa riesce sempre a cavarsela. Ultima emozione del primo tempo nel recupero, al 47′ su un gran cross d’esterno di Donati in area arriva la sponda di testa di Babacar col pallone che finisce sul braccio di Sensi. L’arbitro concede il rigore ma dopo l’on field review al VAR valuta il tocco col braccio attaccato al corpo e revoca dunque la sua decisione: Lecce e Inter vanno così negli spogliatoi dello stadio Via del Mare col risultato ancora a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

PALO DI BROZOVIC!

Prova ad alzare i ritmi l’Inter, con una conclusione di Lautaro Martinez al 16′ che finisce di poco alta sopra la traversa. Al 20′ Lukaku va a segno ma l’arbitro punisce un contrasto con Gabriel, fischiando la carica sul portiere salentino. Subito dopo Donati interviene in ritardo su Sensi: pestone che richiede l’on field review al VAR da parte del direttore di gara, che conferma però l’ammonizione già comminata al giocatore del Lecce. La pressione dell’Inter aumenta esponenzialmente e la migliore occasione ce l’ha al 29′ Brozovic, che servito da Lukaku piazza bene il pallone di prima intenzione dal limite dell’area ma colpisce il palo con Gabriel rimasto immobile sulla traiettoria. (agg. di Fabio Belli)

MANCOSU, CHE OCCASIONE!

Trascorso il primo quarto d’ora allo stadio Via del Mare, Lecce e Inter sono ancora sullo 0-0 ma sono stati i padroni di casa ad avere l’occasione più ghiotta per portarsi in vantaggio, al 7′ i salentini hanno orchestrato un contropiede da manuale con Rispoli che ha messo Mancosu nelle condizioni di battere a rete da due passi, ma l’attaccante ha sparato clamorosamente fuori. Al 4′ e all’11’ sono stati prima Lukaku e poi Sensi a provare a sbloccare la situazione in favore dell’Inter, ma entrambi i tentativi sono finiti a lato di pochi centimetri. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Lecce Inter sta per prendere il via: partita tra due squadre che hanno orizzonti ben diversi in campionato, come ci illustrano le statistiche di giallorossi e nerazzurri in questa Serie A. Il Lecce di Fabio Liverani infatti ha appena 15 punti in classifica, avendo raccolto tre vittorie, sei pareggi e ben dieci sconfitte, di conseguenza per la squadra salentina è fortemente negativa anche la differenza reti (-16). In effetti, il Lecce finora ha segnato 22 gol, ma ne ha subiti ben 36. Numeri logicamente assai diversi per l’Inter del leccese Antonio Conte, che in classifica ha 46 punti grazie a quattordici vittorie, quattro pareggi e una sola sconfitta nel girone d’andata. La differenza reti è in questo caso pari a +24, perché i nerazzurri hanno segnato 40 gol e ne hanno invece subiti 16. Adesso però non è più tempo di numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Lecce Inter, poi la partita comincia! LECCE (3-4-1-2): 21 Gabriel; 13 Rossettini, 6 Lucioni, 39 Dell’Orco; 29 Rispoli, 14 Deiola, 4 Petriccione, 7 Donati; 8 Mancosu; 30 Babacar, 9 Lapadula. A disposizione: 22 Vigorito, 97 Chironi, 2 Ricciardi, 3 Vera, 10 Falco, 16 Meccariello, 25 Gallo, 34 Maselli, 37 Majer, 77 Tachtsidis. Allenatore: Fabio Liverani. INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 de Vrij, 37 Skriniar; 87 Candreva, 23 Barella, 77 Brozovic, 12 Sensi, 34 Biraghi; 9 Lukaku, 10 Lautaro. A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 7 Sanchez, 13 Ranocchia, 19 Lazaro, 20 Borja Valero, 21 Dimarco, 30 Esposito, 31 Pirola, 32 Agoumé, 95 Bastoni. Allenatore: Antonio Conte. (Agg. di Mauro Mantegazza)

I PRECEDENTI

Per la diretta di Lecce Inter, match attesissimo per la 20^ giornata di Serie A, vogliamo ora approfondire il discorso relativo ai precedenti di tale scontro diretto. I dati utili non ci mancano, benchè non siano moltissimi: si contano infatti 35 precedenti tra i due club, occorsi dal 1976 a oggi e in occasione del primo campionato italiano come in Coppa Italia. Il bilancio poi ci risulta ben squilibrato in favore dei nerazzurri, che hanno trovato 25 successi nello scontro diretto: sono state 4 le vittorie dei giallorossi e 6 i pareggi trovati entro il triplice fischio finale. Ricordiamo infine che l’ultimo testa a testa tra invece e Inter risale naturalmente alla prima giornata del campionato di serie A ancora in corso. Lo scorso 26 agosto assistemmo dunque al successo casalingo dei nerazzurri di Conte col risultato di 4-0: andarono in gol Brozovic, Sensi, Lukaku e Candreva. (agg Michela Colombo)

ARBITRA PIERO GIACOMELLI

Come abbiamo visto prima, Lecce Inter sarà oggi diretta dal fischietto della sezione aia di Trieste Piero Giacomelli: con lui al Via del Mare non mancheranno gli assistenti Liberti e Bottegoni, il quarto uomo Marini e la coppia al Var-Avar composta da Guida e Fiorito. Dando ora spazio proprio al primo direttore di gara, notiamo che in stagione l’arbitro classe 1977 ha messo da parte 10 presenze in campo di cui nove per il primo campionato italiano: qui Giacomelli ha pure distribuito 36 cartellini gialli e un sotto, oltre ad aver assegnato ben sette calci di rigore. Va quindi aggiunto alla nostra analisi che il primo direttore di gara in carriera ha già diretto in sette occasioni la formazione nerazzurra: pure però Giacomelli non ha alcun precedente con la squadra pugliese, per cui l’incontro di oggi sarà un vero inedito.

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Lecce Inter, in diretta dallo stadio Ettore Giardiniero-Via del Mare della città pugliese, è una sfida tra squadre con obiettivi opposti in questa ventesima giornata di Serie A che apre il girone di ritorno. Fischio d’inizio fissato alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, domenica 19 gennaio 2020, per Lecce Inter, che vedrà il ritorno nella sua città di Antonio Conte. I padroni di casa di Fabio Liverani però non potranno fare omaggi: dopo la sconfitta di Parma hanno chiuso il girone d’andata con appena 15 punti in classifica, di conseguenza oggi i giallorossi salentini dovranno cercare un’impresa, sia pure decisamente complicata. I punti di differenza sono infatti ben 31 con un’Inter che ha chiuso la prima metà del campionato a quota 46 con il pareggio contro l’Atalanta. Questa per i nerazzurri è una partita da vincere se si vuole inseguire il sogno scudetto, pur tenendo ben presente che da queste parti la Juventus aveva pareggiato. Mai dare nulla per scontato…

PROBABILI FORMAZIONI LECCE INTER

Eccoci adesso all’analisi delle probabili formazioni attese per Lecce Inter. Alcuni acciaccati in settimana per Fabio Liverani, che dovrebbe dunque ricorrere a un 4-3-1-2 in cui Dell’Orco e Meccariello si contendono la maglia da terzino sinistro. Tutto chiaro a centrocampo, in attacco invece la certezza è Mancosu, che sarà il trequartista alle spalle della coppia offensiva formata da due fra Babacar, Falco e Lapadula. In casa Inter invece Antonio Conte ritrova Skriniar e Barella dopo le squalifiche: in difesa dunque si profila l’ennesimo ballottaggio Godin-Bastoni, mentre a centrocampo potremmo rivedere il terzetto Barella-Brozovic-Sensi, con Gagliardini prima alternativa in caso di necessità. Nessun dubbio invece naturalmente davanti, dove Lukaku e Lautaro Martinez sono intoccabili.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico su Lecce Inter, in base alle quote offerte dall’agenzia Snai. Partono nettamente favoriti gli ospiti, infatti il segno 2 è proposto alla quota di 1,30. Si sale poi a 5,75 in caso di pareggio (naturalmente segno X), infine una vittoria casalinga del Lecce varrebbe ben 9,50 volte la posta in palio per chi avrà creduto nel segno 1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA